MACEDONIO

 Linea ducale di Grottolelle

Linea marchionale di Ruggiano e Oliveto

Linea baronale di Càmpora

Linea baronale di Poligori.

Casata patrizia napoletana del Seggio di Porto, documentata dal periodo angioino (seconda metà del XIII secolo). Ritenuta, per via del cognome, di origine greco-macedone si è estti in tutti i rami napoletani. Di essa oggi sussiste il solo ramo calabrese.

L'origine della famiglia risalirebbe alla dinastia Macedone di Bisanzio e, secondo la tradizione, sarebbe discesa da una sorellastra di Alessandro Magno, Tessalonica (Thettalonice) (figlia di Filippo II di Macedonia e di Nicesipoli di Ferete), moglie di Cassandro, re dei Macedoni. La famiglia fu detta anche Macedonio del Leone, evocando tale leggendaria discendenza (dalllo stemma con il Leone usato da Filippo di Macedonia)

Insieme ai de Dura, ai di Gennaro, ai Pappacoda, ai Venato e agli Strambone, possedevano lo juspatronato sulla chiesa di San Pietro a Fusarello, nella contrada di Napoli detta dell’Aquaro (per cui tali casate furono note come “acquarie”). Le sei famiglie, oltre ad aver ereditato lo juspatronato a seguito del matrimonio con sei sorelle ultime dei Proculo, si riteneva che avessero dato origine al Seggio di Porto. 

Bartolomeo fu Inquisitore dei Baroni, medico e famiglio della Regina Maria di Sicilia, prestò denari a Re Carlo I nel 1268. Niccolò (vivente 1268/1277) prestò denaro al sovrano nel 1268. Lo stesso fecero anche un Pietro e un Enrico Macedonio nello stesso periodo, quest’ultimo fu Giustiziere di Napoli nel 1292. Teseo fu Cameriere del Re Carlo I e fu investito di Mola e Faggiano dal Re Carlo II sul finire del XIII secolo. Francesco fu incaricato di raccogliere i denari per la dote della Principessa Elisabetta d’Angiò, che andava sposa al Re d’Ungheria (1269/1270). Formello fu Sindaco della città di Napoli sotto il regno di Carlo II. Cataldo fu eletto tra i rappresentanti del Seggio di Porto per protestare presso Re Roberto I, che voleva modificare le leggi comuni contra violentatores mulierum; suo figlio Galeazzo fu Giustiziere di Taverna e Capitano a guerra di Gaeta. Pippo partecipò alle campagne in Grecia durante il regno di Roberto I. Bonello fu Tesoriere della città di Napoli nel 1329. Carlo Macedonio è citato nel 1331. Bernardo andò a Cipro ambasciatore della Regina Giovanna I di Sicilia, mentre il fratello Nicola fu al servizio militare della medesima sovrana. Pietro fu inviato dalla Regina Giovanna I come ambasciatore presso Luigi I Duca d’Angiò, con l’incarico di scortarlo in Italia; divenne poi Maresciallo del Regno, fu investito di Apice, Buonalbergo e Carife nel 1392 (o 1393), e infine fu spedito ambasciatore a Cipro nel 1404 su richiesta del Re Ladislao I. Lancillotto servì Alfonso V Re d’Aragona, poi fu ambasciatore di Ferdinando I Re di Napoli. Palamede fu Regio Consigliere di Ferdinando I e poi Maestro Razionale di Zecca. Orazio, Cavaliere di Malta nel 1515. Ottavio combatte in Piemonte nel 1515. Nicola Saverio Macedonio, 6° barone di Poligori in Calabria, fu vice-principe (governatore feudale) di Roccella per conto dei principi Carafa. Giovanni Vincenzo fu colonnello di fanteria nell’esercito spagnolo e Capitano Giustiziere di Milano dopo il 1535

Leone Macedonio fu sindaco di Napoli e in seguito nominato viceré delle Calabrie dal re Alfonso I d'Aragona e da questi discende il ramo calabrese che nel XIX secolo ereditò i titoli delle estinte linee napoletane ed, i cui membri a partire dal XV secolo furono cavalieri di di Malta; unico superstite, poiché i rami napoletani si estinsero tutti entro nella prima metà del XIX secolo. La sua sepoltura si trova nell chiesa di San Pietro Martire a Napoli, insieme a quelle di altri esponenti della famiglia Macedonio, posta sulla parete sinistra della Cappella di famiglia, dove Leone venne inumato insieme al congiunto Pietro, senescalco del re Ladislao e della regina Giovanna II. La lapide relativa recita: «Hic requiescit corpus Magnif. Domini Petri Macedonij de Neap. militis Regis Ladislai et Regine Ioanne II Senescalli. ob. 1432. 20 Januarij. Hoc est sepulcrum Magnif. Militis Domini Leonis Macedoni. 1464»
 

 

 

1.1. ... Macedonio Patrizio Napoletano

= ?

2.1. don Muzio Macedonio Patrizio Napoletano

= donna Eleonora Serra figlia di Giacomo Patrizio Napoletano del Seggio di Porto figlia di don Giacomo Serra patrizio napoletano del seggio di Porto

3.1. don Fabio Macedonio Patrizio Napoletano

= donna Beatrice di Gennaro dei conti di Martorano figlia di don Giovanni Andrea e donna Cornelia Marullo

3.2. donna Aurelia Macedonio * Napoli, Italia, 28 mag. 1572.

3.3. don Giacomo Macedonio Patrizio Napoletano * Napoli, Italia, 3 nov. 1573.

3.4. donna Giuditta Macedonio * Napoli, Italia, 3 nov. 1573.

= Giovanni Giacomo Strambone Patrizio Napoletano

3.5. donna Isabella Macedonio morta infante * Napoli, Italia, 30 gen. 1575.

3.6. don Giovanni Vincenzo Macedonio Patrizio Napoletano. * Napoli, Italia, 13 ott. 1577. Celebre Madrigalista napoletano.

= donna Delia Frezza figlia di don Decio e Maria Rossi

4.1. don Antonio Macedonio Patrizio Napoletano; gesuita

4.2. don Muzio II Macedonio Patrizio Napoletano; sacerdote * Napoli, Italia, 12 set 1609.

4.3. don Giuseppe Macedonio Patrizio Napoletano * Napoli, Italia, 30 gen. 1611.

4.4. Carlo Macedonio (Patrizio Napoletano), gesuita. * Napoli, Italia, 11 ago 1613.

4.5. don Ignazio Macedonio Patrizio Napoletano * Napoli, Italia, 31 ott. 1614.

4.6. don Giovanni Francesco Macedonio Patrizio Napoletano * Napoli, Italia, 23 feb. 1616; + 15 ago 1653.

= donna Maria Frezza figlia di Marino; Patrizio Napoletano figlia di don Marino e donna Ippolita Orsini

4.7. don Giovanni Battista Macedonio Patrizio Napoletano * Napoli, Italia, 17 apr. 1617.

4.8. don Cesare Macedonio Patrizio Napoletano * Napoli, Italia, 9 gen. 1620.

3.7. donna Isabella bis Macedonio * Napoli, Italia, 20 apr. 1581.

3.8. donna Cornelia Macedonio * Napoli, Italia, 2 ott. 1583.

3.9. don Giuseppe Macedonio Patrizio Napoletano * Napoli, Italia, 20 ott. 1584.

3.10. don Giovanni Macedonio Patrizio Napoletano * Napoli, Italia, 19 set 1587.

= donna Giuditta Bacio Terracina

2.2. Scipione Macedonio Patrizio napoletano del seggio di Porto * Napoli, Italia, 3 mar 1577.

= Beatrice Majorana patrizia napoletana del seggio di Montagna figlia di Matteo e Antonia D’Alessandro

3.11. don Camillo Macedonio paternità incerta

= donna Ippolita Gargano

4.9. don Giovan Francesco Macedonio

4.10. don Giovan Vincenzo Macedonio 1° marchese di Ruggiano dal 16-11-1629; Signore dell'Isola di Nisida nel Golfo di Napoli nel 1624; avvocato celebre Compra Grottolelle da Francesco Antonio da Ponte nel sett. 1617. Acquista con decreto della Sommaria il 17 marzo 1625
Luogotenente generale degli Abruzzi. Colonnello di fanteria e Capitano di Giustizia di Milano nel 1633. Contribuì per la quarta parte all'armamento dell'isola di Nisida al tempo del Viceré conte di Monterey

= donna Barbara Macedonio marchesa di Ruggiano; 2a marchesa di Tortora figlia di don Annibale e donna Lucrezia Orefice, * Napoli, Italia, 30 mar 1610; + Napoli 25 set 1635. (vedi oltre)

5.1. suor donna Maria Macedonio di Ruggiano vende il feudo di Grottolelle al suo tutore il pro? zio (Ricca lo dice suo lo zio) Scipione Macedonio il 13 marzo 1646. Pronuncia i voti solenni l'anno successivo. Duca di Grottolelle con privilegio del Re Filippo IV di Spagna del 4 giu 1646 fu il pro?zio (zio?) Scipione Macedonio, insieme alla moglie furono suoi tutori e dalla quale acquista il feudo per 25.000 ducati con istrumento del 13 marzo 1645 per notaio Tommaso Midea di Napoli, approvato dal Vicerè duca di Medina il 20 dello stesso mese.
Dopo il 1646 però Grottolelle tornò in potere della nipote Maria Macedonio, prob. in conseguenza del patto di ricompra, la quale prima di pronunciare i voti solenni lo donò alla sorella Beatrice, moglie di Alessandro Macedonio. (vedi oltre) cfr. E. Ricca, La Nobiltà delle Due Sicilie, vol. II pag. 48. Secondo il ricca Fabrizio Macedonio era un altro suo zio.

5.2. don Annibale Macedonio di Ruggiano

5.3. donna Beatrice Macedonio di Ruggiano feudataria di Grottolelle per dono della sorella Maria; 2° Marchesa di Ruggiano alla + della madre dal 1635 (con anzianità sul feudo di Tortora 1624 ) * Napoli, Italia, 12-9/10-1632; + Napoli 3 lug 1669. Figlia ed erede del Marchese Giovanni Vincenzo (figlio di Camillo Macedonio e di Ippolita Gargano, (vedi/see) che fu signore dell'isola di Nisida nel 1624, 1° Marchese di Ruggiano dal 16-11-1629, avvocato celebre, incaricato dai patrizi napoletani di accogliere la Regina d'Ungheria di passaggio a Napoli l'8-8-1630, Luogotenente generale degli Abruzzi, Colonnello di fanteria e Maestro Giustiziere di Milano nel 1633. Suo fratello maggiore Annibale [+ 1633] fu Marchese di Tortora dal 1597, Tenente Generale, Maestro di campo di tutta la fanteria e Vicario Generale delle fortezze del Regno di Napoli, Sindaco di Napoli nel 1616, sposò Lucrezia Orefice e ne ebbe Barbara [* Napoli 30-3-1610 + ivi 25-9-1635], sposata allo zio Giovanni Vincenzo) e di Barbara Macedonio 2° Marchesa di Tortora (* Napoli 12-9/10-1632 + ivi 3-7-1669).

= don Alessandro Macedonio Patrizio Napoletano, Marchese di Ruggiano maritali nomine figlio di don Fabrizio e donna Eleonora di Capua, * Napoli, Italia, 15 ott 1669. (vedi/see)

4.11. don Fabrizio Macedonio Patrizio Napoletano (paternità incerta)

= Ippolita NN

5.4. don Alessandro Macedonio Patrizio napoletano * Napoli, Italia, 8 feb 1555.

= donna Antonia Mastrilli Nobile di Nola figlia di don Marco Antonio Mastrilli Nobile di Nola

6.8. don Fabrizio Macedonio Patrizio Napoletano + Napoli, Italia, 16 ott 1648.

= donna Eleonora di Capua figlia di Cesare e donna Vittoria d’Ayerbe d’Aragona

7.5. don Cesare Macedonio Patrizio Napoletano.

7.6. donna Vittoria Macedonio * 12 dic 1615.

= don Luigi Maria Macedonio Patrizio Napoletano; Ambasciatore della città di Napoli alla corte di Re Luigi XIII di Francia. figlio di don Pietro e donna Cecilia Correale dei Patrizi di Sorrento, * Napoli, Italia, 24 mag 1678. . (vedi/see)

7.7. donna Marianna Macedonio * Nola, Napoli, Italy, 28 dic 1619.

7.8. don Antonio Macedonio Patrizio Napoletano morto infante * 21 ago 1626.

7.9. don Giovanni Battista Macedonio Patrizio Napoletano * 12 set 1628; + Capua, Napoli, Italy, 29 lug 1666.

= donna Isabella de Regina dei conti di Macchia

8.13. don Antonio Macedonio Patrizio Napoletano * Napoli, Italia, 24 feb 1656.

= donna Lucrezia d’Alessandro + Napoli, Italia, 21 feb 1689.

9.18. Giovanni Battista Macedonio Patrizio Napoletano * Napoli, Italia, 13 set 1679; + Aversa, Caserta province, Campania, Italy, 10 lug 1722.

= donna Teresa Folgori figlia di Antonio Patrizio di Aversa \ e donna Eleonora de Liguoro

10.11. donna Lucrezia Macedonio morta infante * Capua, Napoli, Italy, 3 mag 1723.

10.12. don Fabrizio Macedonio Patrizio Napoletano morto bambino ad un anno di età * 22 ago 1726; + 1727.

10.13. donna Lucrezia bis Macedonio * Capua, Napoli, Italy, 11 set 1727.

10.14. don Nicola Macedonio Patrizio Napoletano * Capua, Napoli, Italy, 17 mag 1732; + Napoli, Italia, 24 apr 1802.

10.15. don Antonio Macedonio Patrizio Napoletano + Napoli, Italia, 4 apr 1790.

= donna Teresa Torta figlia di Mario Torta  + Nola, Napoli, Italy, 27 nov 1817.

11.2. donna Nicoletta Macedonio morta infante * 27 mar 1760; + 5 days later.

11.3. donna Emilia Macedonio * Napoli, Italia, 19 dic 1763; + 12 feb 1849.

= Principe Don Giovanni Milano Franco d’Aragona 3° Principe d’Ardore (vedi/see)

11.4. donna Maria Irene Macedonio * Napoli, Italia, 26 lug 1767; + 20 ago 1844.

= don Vincenzo del Cappellano

9.19. don Gennaro Macedonio Patrizio Napoletano. * Capua, Napoli, Italy, 12 mag 1681; + Napoli, Italia, 28 apr 1707.

9.20. donna Camilla Macedonio * Capua, Napoli, Italy, 15 ago 1683.

9.21. don Nicola Macedonio Patrizio Napoletano * Capua, Napoli, Italy, 10 feb 1685.

9.22. donna Eleonora Macedonio * Capua, Napoli, Italy, 20 mag 1686.

9.23. donna Emilia Macedonio + 5 lug 1758.

= don Giuseppe Vespoli Marchese di Montagano

8.14. donna Eleonora Macedonio di Ruggiano * Napoli, Italia, 6 feb 1676.

= UJD don Domenico Emanuele Cioffi marchese di Oliveto Citra Barone di Senerchia patrizio di Salerno e di Napoli Cavaliere di Alcantara figlio di marchese Cioffi

9.28. donna Emilia Cioffi marchesa di Oliveto

= don Nicola Macedonio 3° marchese di Ruggiano; patrizio napoletano Compra il feudo di Grottolelle figlio di don Alessandro e donna Beatrice Macedonio di Ruggiano, * Capua, Napoli, Italy, 2/12-5-1658; + Napoli, Italia, 6 gen 1709/10. (vedi oltre)

9.29. don Marcantonio III Cioffi marchese di Oliveto Patrizio di Salerno e Napoli Grande di Spagna + Napoli, Italy, 3 gen 1760. Con lui si estingue il ramo primogenito dei Cioffi marchesi di Olivero. il titolo passa ai Macedonio attarverso la sorella Emilia

7.10. don Antonio bis Macedonio Patrizio Napoletano * 12 lug 1631.

7.11. donna Lucrezia Macedonio * Napoli, Italia, 4 apr 1633.

7.12. don Francesco Macedonio Patrizio Napoletano + Nola, Napoli, Italy, 13 ago 1647.

7.13. don Alessandro Macedonio Patrizio Napoletano, Marchese di Ruggiano maritali nomine + Napoli, Italia, 15 ott 1669.

= donna Beatrice Macedonio di Ruggiano feudataria di Grottolelle per dono della sorella Maria; 2° Marchesa di Ruggiano alla + della madre dal 1635 (con anzianità sul feudo di Tortora 1624 ) figlia di don Giovan Vincenzo e donna Barbara Macedonio (vedi/see), * Napoli, Italia, 12-9/10-1632; + Napoli 3 lug 1669.

8.15. don Giovanni Vincenzo Macedonio Patrizio Napoletano *; + Capua, Napoli, Italy, 14 ott 1667.

8.16. donna Barbara Macedonio * Napoli, Italia, 2/12-5-1658.

8.17. don Nicola Macedonio 3° marchese di Ruggiano; patrizio napoletano Compra il feudo di Grottolelle * Capua, Napoli, Italy, 2/12-5-1658; + Napoli, Italia, 6 gen 1709/10.

= donna Emilia Cioffi marchesa di Oliveto figlia di UJD don Domenico Emanuele e donna Eleonora Macedonio di Ruggiano (vedi sopra)

9.30. don Alessandro Macedonio 4* marchese di Ruggiano e marchese di Oliveto il 10 marzo 1773; barone di Grottolelle dal 1710 * Grottolelle, Salerno, Italia, 12 mar 1700/01; + Napoli, Italy, 31 dic 1776. Secondo il Ricca, nel 18 settembre 1769 acquisto il feudo di San Nicola de' Calcidis seu Castel Lago per 13.100 ducati da Ettore Pignatelli duca di Monteleone.

= donna Eleonora Severino dei marchesi di Gagliati + 1 giu 1758.

10.20. Monsignor don Vincenzo Macedonio di Ruggiano Segretario di Papa Clemente XIV Cavaliere gerosolimitano e referendario di ambedue le segnature di Grazia e Giustizia. A lui è dedicata una lapide nella Chiesa della SS. trinità dei Pellegrini a Roma. Pubblica i "Decreti di Monsignore Vincenzo Macedonio, Visitatore Commissario apostolico etc." in Perugia, 1760

10.21. don Vespasiano Macedonio di Ruggiano cavaliere del S.M.Ordine di Malta il 18 dicembre; Ministro plenipotenziario napoletano a Lisbona, * Napoli, Italia, 19 nov 1724; + Napoli 16 gen 1814. Patrizio Napoletano, rinunciò alla successione per diventare Cavaliere dell'Ordine di Malta nel 1748; Maggiordomo di Settimana del Re di Napoli, Gentiluomo di Camera con esercizio del Re di Napoli, Ministro plenipotenziario napoletano a Lisbona, Introduttore degli ambasciatori a corte nel 1776, Brigadiere dell'esercito napoletano

10.22. don Nicola o Nicolò junior Macedonio (5° Marchese di Ruggiano e Oliveto il 12 gennaio 1761 Signore di Capriglia con i casali di San Felice; Barone di Grottolelle dal 1776, Patrizio Napoletano), Marzano, e Casale il 2 giugno 1780 * Grottolelle, Salerno, Italia, 23 mag 1727; + aft 1790. Marchese di Oliveto per refuta del padre che era succeduto allo zio materno don Marcantonio III Cioffi
Gentiluomo di Camera con esercizio e Cavaliere dello insigne Real Ordine di San Gennaro, Brigadiere nell'Esercito delle Due Sicile e Colonnello del Reggimento Sannio nel 1790, Uditore del Consiglio di Stato nel 1808, Gentiluomo di camera con esercizio
Secondo il Ricca eredita dal padre la quarta parte del feudo di S, Nicola de' Calcidis o Castel del Lago il 27 giugno 1778 e poi lo cedette subito al Monte della Misericordia di Napoli.

Durante la dominazione angioina, le terre di Capriglia nel 1290 entrano in possesso del cavaliere francese Ruggiero de Molinis. Ritornato a far parte della baronia di S. Angelo a Scala, nel 1345 il paese fu dato da Giovanni I a Niccolò d'Aquino, a cui successero i discendenti Antonio e Matteo (1414). La regina Giovanna II nel 1419 concesse i feudi della baronia al Ottimo Caracciolo ed alla moglie Caterina Ruffo. Privati i Caracciolo di parte dei loro beni dai dominatori aragonesi, il feudo passò alla Corte Regia, da cui lo acquistò nel 1466 il conte di Maddaloni, Diomede Carafa. Alla famiglia Carafa Capriglia appartenne fino al 1567 can Giovanni (1487), Alfonso I (1516), Giovanni II (1548), Diomede II (1561) ed Alfonso II (1567), il quale mori nel 1585 senza eredi diretti. Rientrato cosi nella Corte Regia, il feudo fu venduto nel 1586 per circa 49000 ducati a Lucrezia Arcella, moglie di Domizio Caracciolo, duca di Atripalda. Nello stesso anno Lucrezia lo rivendette però a Giuseppe Carafa e dal figlio di questi, Diomede III, il paese fu dato nel 1595 ad Ottavio De Ponte.Seguirono il figlio Domenico (1599) ed il nipote Francesco Antonio De Ponte (1601), il quale alienò nel 1618 Capriglia per soli 17000 ducati a Marino Caracciolo, principe di Avellino. Alla sua +, avvenuta nell'anno 1633, il feudo passò al figlio Francesco Caracciolo, dal quale lo acquistò nel 1654 Giovanni Schipani. La famiglia Schipani a sua volta tenne il feudo con Marino (1688), Niccolò (1690), Marino II (1734) e Carlo, che lo diede nel 1738 al marchese di Arneto, Gaetano Amoretti. Costui morì senza figli maschi e devoluto al Regio Fisco il paese venne acquisito nel 1780, dopo il pagamento di circa 42000 ducati, da Nicola Macedonio, a cui appartenne fino all'abolizione dei diritti feudali (1806).

= Donna Giustina Mormile dei duchi di Castelpagano figlia di Don Ottavio e donna Caterina Castrocucco, * Somma Vesuviana, Napoli, Italia, 6 ago 1736; + Somma Vesuviana 25 set 1817.

11.15. don Marcantonio Macedonio 6° Marchese di Ruggiano e marchese di Oliveto dal 1812; Intestato di Grottolelle il 14 agosto 1777 * Napoli, Italia, 10 ott 1757; + Napoli 28 gen 1842. Passa ad abitare nello splendido Palazzo Cioffi a Napoli, alla Riviera di Chiaia

= contessa donna Maria Rosa Carafa dei duchi di Traetto figlia del Principe e Conte Don Antonio e Donna Ippolita Cattaneo della Volta, * 24 lug 1760; + 19 gen 1822.

12.14. donna Maria Giustina Macedonio dei marchesi di Ruggiano e dell’Oliveto * Napoli, Italia, 2 feb 1785; + 3 gen 1862.

= Domenico de Riso barone di Carpinone

13.11. Nicola de Riso barone di Carpinone + 27 mag 1861.

= [--?--] * 3 mar 1853.

14.2. Cesare de Riso barone di Carpinone * 3 mar 1853.

12.15. don Nicola Macedonio 7° Marchese di Ruggiano e Marchese dell’Oliveto dal 1842, Patrizio Napoletano senza discendenza * Napoli, Italia, 2 mag 1786; + 28 nov 1880.

= donna Antonia Ricci

12.16. donna Maria Ippolita Macedonio * Napoli, Italia, 3 mar 1788; + 14 giu 1835.

12.17. donna Maria Giulia Macedonio morta bambina a cinque anni di età * Napoli, Italia, 4 apr 1789; + Napoli 2 ago 1854.

12.18. donna Maria Eleonora Macedonio morta infante * Napoli, Italia, 19 feb 1791; + Napoli 12 lug 1791.

12.19. donna Maria Giuseppina Macedonio morta bambina a tre anni di età * Napoli, Italia, 16 lug 1792; + Napoli 3 set 1871.

12.20. donna Maria Francesca Macedonio senza figli * Napoli, Italia, 11 lug 1794; + 11 ago 1853.

= Don Francesco Bonito 10° Principe di Casapesenna

12.21. donna Maria Teresa Macedonio di Ruggiano marchesa di Oliveto ed erede dei feudi salernitani * Napoli, Italia, 2 giu 1799; + Napoli, Italy, 14 mar 1865.

= Andrea Guerritore patrizio di Ravello

12.22. donna Maria Costanza Macedonio di Ruggiano marchesa di Ruggiano * 18 mar 1801.

= conte don Giuseppe Carafa duca di Traetto figlio di Principe e Conte Don Francesco e Donna Paola Orsini, * 21 gen 1807; + 15 nov 1873.

12.23. donna Maria Laura Macedonio * Napoli, Italia, 18 mar 1802; + Benevento, Napoli, Italy, 16 dic 1868.

= don Nicola de Giovanni

11.16. don Alessandro Macedonio di Ruggiano patrizio napoletano morto bambino a 5 anni di età * Napoli, Italia, 21 ott 1758; + Napoli 26 dic 1763.

11.17. don Ottavio Macedonio di Ruggiano cavaliere del S. M. Ordine di Malta il 21 aprile 1778; Patrizio Napoletano, Commendatore di Nola e Marigliano dal 1794 * 8 feb 1760; + 28 giu 1837. Commendatore di Nola e Marigliano nel 1794. Ottavio Macedonio, commendatore dell’ordine Gerosolimitano, figlio di Nicola e donna Giustina Mormile di Castelpagano, morì celibe nella casa paterna all’età di 75 anni il 28 giugno del 1837 in AS Na, Stato Civile di Napoli, a.1837.68.

11.18. don Camillo Macedonio Patrizio Napoletano; morto bambino a sette anni di età * Napoli, Italia, 24 mar 1761; + Napoli 3 ott 1768.

11.19. don Francesco Macedonio Patrizio Napoletano; morto bambino a un anno di età * Napoli, Italia, 13 set 1762; + Napoli 28 dic 1763.

11.20. don Luigi Macedonio di Ruggiano patrizio di Salerno; Consigliere di Stato; commendatore dell'Ordine delle Due Sicilie e Intendente di Casa Reale; Ministro delle Finanze, Cavaliere del S. M. Ordine di Malta il 5 novembre 1776 * Napoli, Italia, 9 mar 1764; + Napoli 15 nov 1840. Tenente di Vascello nel 1792
Consigliere di Stato commendatore dell'Ordine delle Due Sicilie e Intendente di Casa Reale, oltre che della provincia di Terra di Lavoro e di Napoli.

Patrizio Napoletano, Cavaliere dell’Ordine di Malta dal 1776, Tenente di vascello nel 1792, Intendente di Caserta, Sopraintendente ai reali siti, Consigliere di Stato per le finanze, Intendente della Real Casa e della Provincia di Napoli, Gran Dignitario dell’Ordine delle Due Sicilie (nominato da Re Gioacchino Murat), Ministro degli interni del Re Gioacchino Murat il 27-1-1815, Ministro delle finanze del Re Ferdinando I delle Due Sicilie.

11.21. monsignor don Alessandro Macedonio Patrizio Napoletano; Prelato Domestico di Siua Santità * Napoli, Italia, 9 giu 1765; + Roma, Italia, gen 1835. Entrò per i suoi studi nell’Accademia Pontificia Ecclesiastica nel 1783, patrizio napoletano; fu prelato domestico del Papa, Referendario di entrambe le Segnature, Governatore di San Severino Marche, Fano e Jesi nel 1794, membro della Sacra Consulta, Governatore di Spoleto nel 1802

11.22. donna Francesca Macedonio * Napoli, Italia, 15 nov 1766.

11.23. don Annibale Macedonio Patrizio Napoletano * Napoli, Italia, 10 gen 1771.

11.24. donna Eleonora Macedonio * Napoli, Italia, 21 dic 1772; + Napoli 12 ago 1792.

11.25. donna Caterina Macedonio * Napoli, Italia, 4 feb 1775; + Napoli 26 mar 1798.

= Don Cesare Monticelli della Valle 4° Duca di Ventignano

11.26. don Domenico Macedonio Patrizio Napoletano; morto bambino a tre anni di età  

* Napoli, Italia, 2 feb 1777; + Napoli 28 gen 1780.

10.23. suor Maria Anna Macedonio monaca col nome di suor Vincenza. * Napoli, Italia, 26 ago 1728.

10.24. don Camillo Macedonio Patrizio Napoletano * Napoli, Italia, 11 gen 1730/31; + Napoli 16 mag 1731.

10.25. don Annibale Macedonio Patrizio Napoletano * Napoli, Italia, 9 feb 1731/32; + Roma, Italia, 7 mar 1778.

10.26. donna Maria Francesca Macedonio monaca nel monastero di San Gregorio Armeno dal 1755, poi trasferita in San Marcellino di Napoli * Napoli, Italia, 15 mar 1733/34; + Napoli 29 mar 1820.

10.27. don Antonio Macedonio Patrizio Napoletano * Napoli, Italia, 10 mar 1738/39.

10.28. donna Maria Michela Macedonio * Napoli, Italia, 20 mag 1741; + Napoli 5 gen 1824.

= Don Francesco Capece Minutolo 4° Duca di San Valentino

10.29. donna Maria Carmela Macedonio monaca nel monastero di San Gregorio Armeno a Napoli * Napoli, Italia, 16 lug 1743; + Napoli 16 ago 1827.

9.31. donna Maria Antonia Macedonio monaca nel monastero di San Marcellino a Napoli dal 1722 * Grottolella, Salerno, Italia, 21 set 1704.

9.32. suor Beatrice Macedonio monaca nel monastero di San Marcellino a Napoli dal 1724 * Napoli, Italia, 28 gen 1705/06.

9.33. don Domenico Emanuele Macedonio di Ruggiano * Napoli, Italia, 23 lug 1708.

8.18. don Giuseppe Macedonio Patrizio Napoletano molto probabilmente morto infante * Capua, Napoli, Italy, 12 mag 1658.

8.19. don Gaspare Francesco Macedonio Patrizio Napoletano. * Capua, Napoli, Italy, 21 ott 1659.

8.20. don Giuseppe bis Macedonio morto bambino * Capua, Napoli, Italy, 23 giu 1661; + Capua 17 gen 1667/68.

8.21. don Cesare Macedonio Patrizio Napoletano. * 1663; + Napoli, Italia, 27 set 1673.

 

 

4.12. don Giovan Giacomo Macedonio

4.13. don Giovan Tommaso Macedonio. Si trasferisce in Calabria, prima a Cinquefrondi, poi a Grotteria per sposare donna Claudia de Maggio, ultima della sua nobile famiglia, che gli porta in dote beni e palazzi a Grotteria (RC), dove il figlio acquisirà il suffeudo nobile di Poligori, in territorio di Màrtone. CAPOSTIPITE DELLA LINEA DEI BARONI DI POLIGORI IN CALABRIA

= donna Claudia de Maggio

 

5.6. donna Claudia Macedonio (da Grotteria)  (Non è certo se questa Claudia Macedonio che ha sposato il barone Taccone sia la stessa che ha sposato il barone Rodinò. Però è molto probabile, anche perché il barone Rodinò risulta morto nel 1687 e nello stesso anno risulta nato il primo figlio avuto dal barone Taccone. Quindi Rodinò potrebbe essere stato il primo marito. Però Pellicano Castagna nella sua "Storia dei feudi etc.", vol III ad vocem per il feudo di Miglioni, la dice figlia di Antonio Macedonio di Cinquefrondi)

= chierico coniugato don Cesare Taccone Barone di Torre di Campo nel miletese figlio di don Francesco e donna Maria Carlizzi  + aft 1703.

 

4.7. don Leonardo Macedonio  1° barone di Poligori nel 1666 + aft 1666. Diventa primo barone di Poligori, un feudo rustico sito nel territorio di Màrtone, originariamente infeudato agli Aragona de Ayerbis, marchesi di Grotteria, per vendita fatta per atti del notaio Domenico Mesiti, come si legge nel seguente documento:
"Anno Domini Millesimo Septingentesimo quarto ... Et essi signori D. Patrizio e D. Andrea asseriscono come nell'anno 1666 l'illustrissimo Signor Don Giuseppe d"Aragona de Ayerbis, loro zio, ha venduto al quondam signor D. Leonardo Macedonio un suo feudo in loco detto "Poligorio", sito nelle circonferenze di Màrtone..." Cfr.: Cronaca di Grotteria di Domenico Lupis Crisafi, pag 182

= donna Francesca Giglio

 

5.18. don Francesco Macedonio di Poligori (2° barone di Poligori) + Grotteria, RC, Italia, 1683.

= donna Caterina Cannatelli figlia di dott. fisico don Antonio e donna Emilia Caristo o Carista + 1683.

               

                6.25. sacerdote don Carlo Macedonio di Poligori + aft 1670.

                6.26. donna Vittoria Macedonio di Poligori + 1686.

                   = barone don Carlo Larosa da Mammola

                6.27. Giuseppe Macedonio di Poligori + Grotteria, RC, Italia, 1696.

                6.28. don Ottaviano Macedonio di Poligori+ aft 1681.

                6.29. sacerdote don Alfonso Macedonio di Poligori + Grotteria, RC, Italia, 1690.

                6.30. UJD don Onofrio Macedonio di Poligori (3° barone di Poligori) * 1644.

                   = donna Geronima Amato dei baroni di Amato e della Corrija di Badolato 1644 figlia di Ujd don Fabrizio e donna Francesca 

                    de Luna d'Aragona dei signori feudali di Grotteria

 

7.40. donna Geronima Macedonio di Poligori

= nn Hyeraci

7.41. donna Livia Macedonio di Poligori * Grotteria, RC, Italia, 1702.

= Giuseppe Marando

7.42. sacerdote don Francesco Antonio Macedonio di Poligori + 1754. Beneficiario di Santa Maria di Loreto in San Giorgio a Grotteria. Beneficio che ebbe dallo zio Cannatelli

7.43. don Nicola Macedonio di Poligori (4° barone di Poligori) * Grotteria, RC, Italia, 1706; + Grotteria 11 set 1752.

= donna Rosa Cannatelli Ultima della sua famiglia figlia del dott. fisico don Antonio e donna Emilia Caristo o Carista, * Grotteria, RC, Italia, 1710; + Grotteria 1761.

 

                                8.37. don Ottaviano Macedonio di Poligori * 1733; + Grotteria, RC, Italia, 13 lug. 1756.

                                8.38. don Domenico Antonio Macedonio di Poligori (5° barone di Poligori) * Grotteria, RC, Italia, 15 dic. 1736; + 1815.

                                = donna Lucrezia de' Marinis o Martinis figlia di don Marino e Carmela Panetta) de' Mariniis o Martinis, 

                                * 1732; + Grotteria, RC, Italia, 1793.

 

                                        9.44. UJD don Nicola Saverio Macedonio di Poligori (6° barone di Poligori) * 1760; + aft 1834.

                                        = donna Rosa dei baroni Ferrari-Spina di Mammola, figlia dell'Ujd barone don Francesco Antonio e donna Elisabetta 

                                        (donna Diana Elisabetta Carmela) Spina dei baroni di Mammola + 5 ago 1843.

 

                                                10.34. donna Elisabetta detta Bettina Macedonio di Poligori, senza discendenza

                                                = Francesco Gentile da Siderno figlio di Carlo Antonio e donna Maria Marzano

                                                10.35. donna Giovanna Macedonio di Poligori * 18 mag. 1787,  nubile

                                                10.36 donna Maria Macedonio di Poligori * Grotteria, RC, Italia, 13 feb. 1788; + Grotteria 24 apr. 1838.

                                                = (1°) UJD don Vincenzo Fabiani degli antichi baroni di Stalettì; detto L'eroe di Vigliena

                                                patriota risorgimentale figlio di don Pietro e donna Caterina Barillaro, (* Grotteria, RC, Italia, 13 feb. 1778; 

                                                + Grotteria 24 dic. 1823). Matrimonio improle

                                                = (2°) Capitano napoleonico barone don Giovanbattista Palermo dei principi di Santa Margherita, patriota; Cavaliere 

                                                della Real Croce delle Due Sicilie figlio dell'UJD barone don Nicodemo I e donna Rosalia dei conti 

                                                Falletti Lamberti Faraone

                                                10.37. don Giuseppe Maria Vincenzo Macedonio di Poligori * 29 mar 1791,  celibe

                                                10.38. donna Diana Macedonio di Poligori  senza discendenza

                                                * Grotteria, RC, Italia, 27 dic 1795; + Grotteria 1      gen 1881.

                                                = don Tommaso Barillaro + nov 1833.

10.39. donna Lauretana (detta Lauretta) Maria Pasqualina Macedonio di Poligori  (* Grotteria 22-4-1797, + ivi 13-4-1838)  8a baronessa di Poligori, 7a duchessa di Grottolelle a seguito della morte senza discendenza di don Francesco III Macedonio, 6° ed ultimo duca di Grottolelle  del ramo napoletano, nato a Napoli il 4 sett. 1783, il titolo passa a donna Lauretana Macedonio,  ultima discendente primogenita della linea agnatizia di Grotteria.

Infatti nelle clausole dell'investitura del titolo duca di Grottolelle, del Re Filippo IV di Spagna il 4 giu 1646, si stabiliva che il concessionario potesse sempre regolare la successione con atto testamentario e tale successione venne infatti regolata, in base a quel privilegio, prima dell'abolizione della feudalità, dalla quale poteva emanare soltanto sul diritto successorio, con il testamento del 6° (e ultimo della linea napoletana) Duca di Grottolelle dal 1805, Don Francesco Macedonio e Berio di Salza (* Napoli 4-9-1783 + ivi 4-4-1834), che fissava la successione "in perpetuum" a favore della linea maschile primogenita, e in mancanza a favore della linea collaterale agnatizia maschile.
Successivamente, con clausola testamentaria aggiunta poco prima della morte, nel 1834,avendo avuto soltanto due figli morti in fasce, il duca istituiva unico erede del titolo di duca di Grottolelle la linea cugina di don Nicola Saverio Macedonio, (6° barone di Poligori in Calabria; Vice Principe di Roccella nel 1790) (1760 - aft 1834), rappresentante primogenito dell'unica linea agnatizia superstite dei Macedonio, essendosi tutte le altre estinte agli inizi dell'Ottocento, padre della succitata D. Lauretana Macedonio andata in sposa al march. D. Isidoro II Lupis, in favore della quale regolò la successione dei titoli dei Macedonio in perpetuum.
Alla sua morte il titolo ducale fu preteso, senza frutto, anche dai cugini de Regina.

Tutti i rami napoletani dei Macedonio si sono totalmente estinti nella prima metà dell'800. Solo superstite, il ramo dei baroni di Poligori di Grotteria, il cui ramo primogenito si è estinto nei marchesi Lupis, baroni di Castania e Cuzzoghieri, con la morte di donna Lauretana Macedonio e Ferrari-Spina, moglie del marchese don Isidoro Lupis e Manso.

                                                            = 30° marchese don Isidoro II (Maria Fortunato Francesco Antonio Vincenzo) Lupis Amato Manso 

                                                            DUCA DI GROTTOLELLE "MARITALI NOMINE" (7° barone di Castania e Cuzzoghieri) 

                                                            figlio di 29° marchese UJD don Orazio II (Filippo Giovanni) e donna Giovanna Manso dei marchesi di Villa, 

                                                            (* Grotteria, RC 6 gen. 1781; + Grotteria 1853).

 

                                                                    11.1. 31° marchese don Orazio III Lupis Macedonio di Poligori (* Grotteria, 1830) 

                                                                    8° duca di Grottolelle, 8° barone di Castania e Cuzzoghieri,

                                                                    = donna Clementina Guerrisi Floccari,

 

                                                                            12.1. 32° marchese don Giovanni III Antonio Lupis Macedonio Guerrisi (* Grotteria, 1865 

                                                                            + Reggio Calabria,1936) 9° duca di Grottolelle, 9° barone di Castania e Cuzzoghieri.

                                                                              = donna Dorotea Palermo dei principi di Santa Margherita, baroni di Martini,

 

13.1. 33° marchese, generale don Orazio IV Nicodemo Nicola Lupis Macedonio Palermo di Santa Margherita (*Grotteria, 1892 + Roma., 1962) 10° duca di Grottolelle, 10° barone di Castania e Cuzzoghieri,

= donna Giulia Franca Cipriani, dei patrizi di Nicotera,

 

14.1. 34° marchese ingegnere don Giovanni IV Lupis Macedonio Palermo di Santa Margherita (* Roma, 1928) 11° duca di Grottolelle, 11° barone di Castania e Cuzzoghieri

= donna Marina Lebano Carucci dei baroni Del Mercato Pacelli di Leo Sanseverino 17a baronessa di Calvera e 12a duchessa di San Donato

 

15.1. 35° marchese dott. don Marco Lupis Macedonio Palermo di Santa Margherita (* Roma, 1960), 12° duca di Grottolelle 13° duca di San Donato e Policastrello, 18° barone di Calvera, 12° barone di Castania e Cuzzoghieri, conte, cavaliere e nobile del S.R:I., patrizio di Giovinazzo etc.. 

Con sentenza del Consiglio di Stato n. 515 del 3 giugno 1997 e successivo decreto del Ministro di Grazia e Giustizia dell'11 febbraio 1998, Marco Lupis Macedonio Palermo di Santa Margherita è stato riconosciuto unico erede e autorizzato ad aggiungere ai propri anche il cognome della famiglia Macedonio, "succedendo", recita la sentenza, "nel patrimonio storico e araldico dei Macedonio".

= (1°) Campione d'Italia (CO) Santuario di Santa Maria dei Ghirli, 27 set. 1987, N.D. dott.ssa Silvia Elena Faletra 

= (2°) Mahe, Republic of, Seychelles, Tenuta di Anse Royale, 27 ott. 1999 nob. Silvia dei conti Ruspini, patrizi di Croglio (Canton Ticino, Svizzera)

 

16.1 (ex. 1°) don Francesco Maria Nicodemo Lupis Macedonio Palermo di Santa Margherita (* Milano, Italia, 25 mar. 1990)

16.2 (ex 2°) donna Caterina Giulia Marina Lupis Macedonio Palermo di Santa Margherita (* Hong Kong, Hong Kong SAR, 25 apr. 2001)

16.3 (ex 2°) don Francesco Maria Nicodemo Lupis Macedonio Palermo di Santa Margherita (* Catanzaro, Italia, 21 ago. 2004)

 

 

10.40. donna Caterina Macedonio di Poligori * 8 mar 1799; + 1879.

10.41. UJD don Vincenzo Macedonio di Poligori (dei baroni di Poligori da cui il ramo Macedonio Manferoce)

* Grotteria, RC, Italia, 26 mag 1802; + 1858.

= donna Teresa dei nobili Manferoce

 

11.31. avvocato don Nicola Macedonio Manferoce * 1848; + 1875.

= donna Carmela dei nobili Manferoce * 1848.

 

12.20. donna Teresa Macedonio di Poligori

12.21. don Vincenzo Macedonio Manferoce di Poligori Presidente della Suprema Corte di Cassazione

* 1872; + 1930.

= donna Maria o Marianna dei conti Falletti Lamberti figlia di conte avvocato don Domenico e donna Maria Giovanna Michela Petrone, da Napoli

 

13.11. donna Carmela Macedonio Manferoce di Poligori * 1905.

= generale Mariano Cipolloni

13.12. donna Giovanna Macedonio Manferoce di Poligori * 1910.

13.13. don Domenico Macedonio Manferoce di Poligori senza figli * 1913.

= Escobar Zanita

13.14. avvocato don Nicola Macedonio Manferoce + 1975.

= donna Maria Murdaca

 

14.2. avvocato don Vincenzo (detto Vincenzino) Macedonio Manferoce * 7 lug 1950.

= Tiziana Trimoldi

 

15.1. donna Marianna Macedonio Manferoce * Roma, 9 lug 1980.

15.2. donna Lucrezia Macedonio Manferoce *Roma, 15 nov. 1989

 

11.32. avvocato don Raffaele Macedonio Manferoce dei baroni di Poligori * 1852.

= donna Matilde Lupis Crisafi dei baroni di Castania Cuzzoghieri e Linguaglossa figlia di don Fortunato II e donna Francesca Crisafi, * Grotteria, RC, Italia, 25 mag 1825; + 2 feb 1911; sep. Cappella gentilizia dei marchesi Lupis, Cimitero di Siderno Superiore, Siderno, RC.

 

 

10.42. UJD don Isidoro Macedonio di Poligori (7° barone di Poligori) * 9 ago 1804.

= donna Dorotea Lupis Crisafi dei baroni di Castania Cuzzoghieri e Linguaglossa figlia di don Fortunato II e donna Francesca Crisafi, * Grotteria, RC, Italia, 16 set 1820; + 1853.

 

11.33. don Tommaso Macedonio di Poligori * Grotteria, RC, Italia, 26 mag 1842.

= Caterina Belcastro figlia di don Vincenzo e donna Pasqualina Macedonio di Poligori

 

12.26. donna Elvira Macedonio di Poligori

= don Eugenio Macedonio di Poligori figlio dell'avvocato don Raffaele e donna Matilde Lupis Crisafi (vedi sopra)

12.27. donna Erminia Macedonio di Poligori

= marchese avvocato don Giovanbattista Lupis (Lupis Lucà) (senza figli) (dei baroni di Castania e Cuzzoghieri) figlio di don Pasquale Giuseppe Giorgio Nicola Antonio e donna Mariangela Lucà, * Grotteria, RC, Italia, 24 apr 1873; + Grotteria 5 apr 1915.

= Nino Criserà

12.28. donna Francesca Macedonio di Poligori

= don Domenico Tucci (da Serra San Bruno, dei baroni di Joppolo, Coccorino e Coccorinello) figlio di don Carmelo e donna Francesca Melecrinis

12.29. don Giuseppe Macedonio di Poligori  senza figli + 1908.

= donna Matilde Barlaro

12.30. donna Pasqualina Macedonio di Poligori * Grotteria, RC, Italia, 16 dic 1871.

= [--?--] * Martone, antico casale di Grotteria, Reggio Calabria, Italia, abt 1849.

= don Roberto Macedonio di Poligori (senza figli) figlio di avvocato don Raffaele e donna Matilde Lupis Crisafi

12.31. donna Diana Dorotea Macedonio di Poligori * 12 feb 1873.

= don Vincenzo Antonio Lupis dei baroni di Castania e Cuzzoghieri figlio di 31° marchese don Orazio III e donna Clementina Guerrisi Floccari, * Grotteria, RC, Italia, 8 feb 1868.

 

11.34. donna Rosa (Diana Francesca Maria di Poligori * Grotteria, RC, Italia, 16 giu 1843; + Siderno, RC, 17 gen 1875.

= barone don Nicodemo II Palermo di Santa Margherita figlio del Capitano napoleonico barone don Giovanbattista e di donna Maria Macedonio di Poligori, * Grotteria, RC, Italia, 6 ago 1825; + Gerace (RC), Italia, 12 feb 1901.

11.35. donna Francesca Lucrezia Maria Antonia Diana Macedonio di Poligori * Grotteria, RC, Italia, 28 apr 1846; + 30 apr 1889.

= don Luigi (Aloisius) Nicola Rosario Floccari da Mammola Le sue ceneri sono nella Cappella Guerrisi di Cinquefrondi figlio di don Giuseppe e donna Teresa dei baroni Ferrari-Spina, * Mammola, RC, Italia, 15 mar 1807; + Mammola 30 apr 1889.

 

10.43. donna Giuditta Macedonio di Poligori * Grotteria, RC, Italia, 1809; + Mammola, RC, 23 feb 1867.

= don Luigi (Aloisius) Nicola Rosario Floccari da Mammola Le sue ceneri sono nella Cappella Guerrisi di Cinquefrondi figlio di don Giuseppe e donna Teresa dei baroni Ferrari-Spina, * Mammola, RC, Italia, 15 mar 1807; + Mammola 30 apr 1889.

10.44. donna Luigia o Luisa Pasqualina Macedonio di Poligori (nubile) * Mammola, RC, Italia, 2 ott 1811; + 1877.

10.45. donna Pasqualina Macedonio di Poligori + 1873.

= don Vincenzo Belcastro da Martone

 

9.45. padre Vincenzo Macedonio di Poligori (ecclesiastico) * 1761.

 

8.39. don Onofrio Macedonio di Poligori (gemello di Alfonsino) * Grotteria, RC, Italia, 6 apr 1740; + Grotteria 7 set 1766.

8.40. magnifico don Alfonso detto Alfonsino Macedonio di Poligori (gemello di Onofrio nobile della città di Cinquefrondi) * Grotteria, RC, Italia, 6 apr 1740; + Grotteria 1766. Per il suo matrimonio vedi F. von Lobstein Settecento calabrese vol 2 pag 263-264

= donna Doristella dei nobili d'Antoni figlia di don Pietro d'Antona o d'Antoni nobile della Terra d'Acquaro d'Arena dei baroni di Galiano seu Biamonte

8.41. donna Caterina Macedonio di Poligori * Grotteria, RC, Italia, 10 ago 1742.

8.42. fra don Vincenzo Macedonio di Poligori (frate domenicano) * Grotteria, RC, Italia, 8 ago 1745; + Grotteria 1859.

8.43. donna Tiberia Macedonio di Poligori * bef 1752.

= UJD don Giovanni Antonio Manfrè barone di Domolà figlio di UJD don Fabrizio e donna Felicia dei baroni Manfrè di Domolà, * 1709; + 1784.

8.44. donna Giovanna Macedonio di Poligori * bef 1759.

= barone don Francesco Antonio Macedonio da Cinquefrondi figlia di barone don Leonardo Macedonio da Cinquefrondi

 

6.31. fra Domenico Macedonio di Poligori (priore domenicano) + 1697.

 

5.19. donna Giulia Macedonio di Poligori  * Grotteria, RC, Italia, 1637.

= barone Francesco Valensise figlio del barone Geremia e donna Laura Falletti

5.20. donna Giovanna Macedonio di Poligori (dei marchesi di Ruggiano baroni di Poligori) * Grotteria, RC, Italia, 1648; + aft 1670.

= barone don Biase o Biagio Asciutti 1° barone di Tarzia figlio di nobile don Giovanfrancesco e donna Grazia Medici, * 1632.

5.21. donna Geronima Macedonio di Poligori (dei marchesi di Ruggiano baroni di Poligori) * 1651; + aft 1722.

= UJD don Simone dei nobili Lanoja o de la Noya oppure de l'Anoja (viveva a Grotteria nel 1667) + aft 1667.

5.22. don Prospero Macedonio di Poligori * 1654.

5.23. don Giuseppe Macedonio di Poligori + 1696.

5.24. sacerdote don Alfonso detto Alfonsino Macedonio di Poligori (dottore in teologia Detto in Famiglia 'l'abate Alfonsino' perchè morto giovane) + 1690.

 

4.14. don Annibale Macedonio Marchese di Tortora dal 1597, Tenente Generale, Maestro di campo di tutta la fanteria e Vicario Generale delle fortezze del Regno di Napoli, Sindaco di Napoli nel 1616 + 1633.

= donna Lucrezia Orefice

5.5. donna Barbara Macedonio marchesa di Ruggiano; 2a marchesa di Tortora * Napoli, Italia, 30 mar 1610; + Napoli 25 set 1635.

= don Giovan Vincenzo Macedonio 1° marchese di Ruggiano dal 16-11-1629; Signore dell'Isola di Nisida nel Golfo di Napoli nel 1624; avvocato celebre figlio di don Camillo e donna Ippolita Gargano . (vedi sopra)

3.12. don Vittoriano Macedonio Patrizio Napoletano; monaco benedettino

3.13. don Luigi I Macedonio Patrizio napoletano

= donna Lucrezia di Falco

4.15. don Francesco Macedonio Patrizio Napoletano

4.16. don Flaminio Macedonio Patrizio Napoletano; Abate

4.17. suor Vittoria Macedonio monaca * Napoli, Italia, 14 lug 1581.

4.18. don Marcello Macedonio gesuita, Patrizio Napoletano * Napoli, Italia, 11 giu 1582; + 1620). Scrittore trattatista, autore de: Le nove Muse. Raccolte e date alle stampe da Pietro Macedonio suo fratello. Napoli, Gio. Rivardo, 1614. In 4to

4.19. don Pietro Macedonio Patrizio Napoletano; Governatore di Ariano [allora 'di Puglia' oggi 'Irpino'] nel 1612 * Napoli, Italia, 23 ott 1585; + Napoli 19 ago 1624.

= donna Cecilia Correale Patrizia di Sorrento

5.6. don Marcello Macedonio Patrizio Napoletano * Napoli, Italia, 6 set 1618.

5.7. donna Teresa Macedonio * 31 ago 1620.

5.8. don Luigi Maria Macedonio Patrizio Napoletano; Ambasciatore della città di Napoli alla corte di Re Luigi XIII di Francia. * Napoli, Italia, 24 mag 1678.
= (1°) donna Cecilia d’Alessandro

= (2°) donna Vittoria Macedonio figlia di don Fabrizio e donna Eleonora (di Capua) Macedonio, * 12 dic 1615. . (vedi sopra)

= (3°) Donna Giulia Brancaccio dei principi di Ruffano figlia di don Ferdinando I e donna Isabella (Capece) Brancaccio, * 1636; + 20 mag 1701.

6.12. (ex 2°) don Filippo Macedonio Patrizio Napoletano. * Napoli, Italia, 25 gen 1643; + 4 apr 1705.

= donna Maria di Gaeta + Napoli, Italia, 21 lug 1742.

7.21. don Luigi Macedonio Patrizio Napoletano; morto infante * Napoli, Italia, 24 gen 1680.

7.22. suor Vittoria Macedonio monaca dal 1701 * Napoli, Italia, 18 apr 1681.

7.23. don Luigi bis Luigi Macedonio Patrizio Napoletano * Napoli, Italia, 24 nov 1682.

7.24. donna Giulia Macedonio * Napoli, Italia, 23 dic 1683.

7.25. don Pietro Antonio Macedonio Patrizio Napoletano. * Napoli, Italia, 29 gen 1685; + Napoli 19 ago 1729.

= donna Teresa Macedonio dei duchi di Grottolelle figlia di don Francesco I e Antonia Valdetaro + Napoli, Italia, 30 mag 1743.

6.13. (ex 2°) don Cristoforo Macedonio Patrizio Napoletano. * Napoli, Italia, 7 lug 1652.

6.14. (ex 3°) don Gennaro Macedonio Patrizio Napoletano * 12 gen 1658.

6.15. (ex 3°) suor Adriana Macedonio monaca dal 1679 * Napoli, Italia, 18 feb 1662.

6.16. (ex 3°) don Pietro Macedonio Patrizio Napoletano * Napoli, Italia, 16 lug 1663.

6.17. (ex 3°) donna Antonia Macedonio * Napoli, Italia, 15 set 1667.

= Scipione NN

6.18. (ex 3°) don Nicola Macedonio Patrizio Napoletano * Napoli, Italia, 22 lug 1672; + Napoli 17 mar 1726.

6.19. (ex 3°) donna Teresa Macedonio * Napoli, Italia, 6 feb 1691.

= (1°) Andrea Gentile patrizio genovese

= (2°) Don Ferdinando Brancaccio dei Principi di Ruffano; Patrizio Napoletano

= (3°) don Francesco Cesarini Nobile di Nola

4.20. don Scipione I Macedonio 1° duca di Grottolelle il 4 giugno 1646; acquista il feudo dalla [pro?] nipote Maria, figlia di Giovanni Vincenzo, che prende i voti. Patrizio Napoletano. * Napoli, Italia, 18 gen 1590. 

CAPOSTIPITE DELLA LINEA DEI DUCHI DI GROTTOLELLE
Duca di Grottolelle con privilegio del Re Filippo IV di Spagna del 4 giu 1646.
Insieme alla moglie furono tutori della nipote Maria Macedonio, figlia del cugino? (il Ricca lo dice fratello) Giovan Vincenzo
Feudo poi cedutodal figlio Francesco nuovamente alla nipote Maria che esercita il patto di ricompra il 30-6-1689, ma mantenendo il titolo, legato a vincoli giuridici che imponevano la successione in casa Macedonio in via maschile collaterale.
Nelle clausole dell'investitura del titolo duca di Grottolelle infatti (del Re Filippo IV di Spagna il 4 giu 1646) si stabiliva che il concessionario potesse sempre regolare la successone con atto testamentario e tale successione venne infatti regolata, in base a quel privilegio, prima dell'abolizione della fedualità, dalla quale poteva emanare soltanto sul diritto successorio, con il testamento del 6° (e ultimo della linea napoletana) Duca di Grottolelle dal 1805, Don Francesco Macedonio e Berio di Salza (* Napoli 4-9-1783 + ivi 4-4-1834), che fissava la successione "in perpetuum" a favore della linea maschile primogenita, e in mancanza a favore della linea collaterale agnatizia maschile, con esclusione totalitaria delle femmine.
Successivamente, con clausola testamentaria aggiunta poco prima della morte, nel 1834, il duca istituiva unica erede del titolo il cugino della linea agnatizia calabrese, don Nicola Saverio Macedonio, (6° barone di Poligori in Calabria; Vice Principe di Roccella nel 1790) (1760 - aft 1834), rappresentante primogenito dell'unica linea agnatizia superstite dei Macedonio, essendosi tutte le altre estinte agli inizi dell'Ottocento.

= donna Antonia Patigno figlia di don Francesco Patigno

5.9. don Giovanni Macedonio Patrizio Napoletano

5.10. donna Violante Macedonio * Napoli, Italia, 28 feb 1622.

5.11. donna Vittoria Macedonio * 27 ott 1623.

5.12. don Antonio Macedonio Patrizio Napoletano * 18 giu 1626.

5.13. suor Anna Maria Macedonio monaca col nome di suor Maria Raimonda nel monastero di San Salvatore a Napoli dal 1644. * Napoli, Italia, 21 gen 1628. Donna Anna Maria (* Napoli 21-1-1628 + ?), monaca suor Maria Raimonda nel monastero di San Salvatore a Napoli dal 1644.
5.14. donna Francesca Orsola Macedonio * Napoli, Italia, 10 ott 1629.

5.15. don Francesco I Macedonio 2° duca di Grottolelle * Napoli, Italia, 19 ott 1632. Cedette il feudo alla cugina Maria, figlia di Giovanni Vincenzo Macedonio, (La quale esercita il patto di ricompra il 30-6-1689) ma mantenendo il titolo, legato a vincoli giuridici che imponevano la successione in casa Macedonio in via maschile collaterale.(vedi sopra)

= (1°) donna Eleonora Caracciolo matrimonio improle figlia di don Tiberio e donna Isabella Dentice, * 29-1-1630/1631.

= (2°) donna Lucrezia de Aguirre matrimonio improle

= (3°) Antonia Valdetaro patrizia genovese figlia di Geronimo Valdetaro patrizio genovese

6.20. (ex 3°) don Nicola Macedonio di Grottolelle

6.21. (ex 3°) don Geronimo o Giovan Geronimo Macedonio di Grottolelle

6.22. (ex 3°) don Scipione II Macedonio 3° duca di Grottolelle

= donna Eleonora Messanelli dei duchi di Castronuovo, dei marchesi della Teana figlia di Don Domenico Alessandro e Donna Maria Antonia Castromediano di Limburg, * 1699; + Napoli, Italy, 18 gen 1754.

7.26. don Domenico Macedonio di Grottolelle

= Maria Francesca Berio dei marchesi di Salza

8.26. donna Mariantonia Macedonio di Grottolelle

8.27. donna Eleonora Macedonio di Grottolelle

= il conte di Macchia, de Regina

9.44. don Nicola de Regina conte di Macchia

8.28. donna Marianna Macedonio di Grottolelle

= marchese Arielli Costa

8.29. don Scipione III Macedonio 5° duca di Grottolelle * Napoli, Italy, 23 mag 1763.

= Marianna Berio dei marchesi di Salza

9.45. don Francesco III Macedonio (6° ed ultimo duca di Grottolelle del ramo napoletano Il titolo passa alla linea agnatizia di Grotteria), unica superstite * Napoli, Italy, 4 set 1783. 

Nelle clausole dell'investitura del titolo duca di Grottolelle (del Re Filippo IV di Spagna il 4 giu 1646) si stabiliva che il concessionario potesse sempre regolare la successione con atto testamentario e tale successione venne infatti regolata, in base a quel privilegio, prima dell'abolizione della fedualità, dalla quale poteva emanare soltanto sul diritto successorio, con il testamento del 6° (e ultimo della linea napoletana) Duca di Grottolelle dal 1805, Don Francesco Macedonio e Berio di Salza (* Napoli 4-9-1783 + ivi 4-4-1834), che fissava la successione "in perpetuum" a favore della linea maschile primogenita, e in mancanza a favore della linea collaterale agnatizia maschile.

Successivamente, con clausola testamentaria aggiunta poco prima della morte, nel 1834, avendo avuto soltanto due figli gemelli morti in fasce, il duca istituiva unico erede del titolo di duca di Grottolelle il cugino don Nicola Saverio Macedonio, (6° barone di Poligori in Calabria; Vice Principe di Roccella nel 1790) (1760 - aft 1834), rappresentante primogenito dell'unica linea agnatizia superstite dei Macedonio, essendosi tutte le altre estinte agli inizi dell'Ottocento.

Alla sua morte il titolo ducale fu preteso, senza frutto, anche dai cugini de Regina.

= donna Maddalena Imperiali dei principi di Sant'Angelo dei Lombardi (senza discendenza successibile) figlia di don Giulio e Donna Maria Francesca Albertini

10.42. Don Giulio Macedonio di Grottolelle Patrizio Napoletano' MORTO INFANTE a 8 mesi di età * Napoli, Italia, 16 mag 1807; + Napoli 6 gen 1808.

10.43. Don Scipione Macedonio di Grottolelle Patrizio Napoletano MORTO INFANTE APPENA NATO * Napoli, Italia, 16 mag 1807; + (infante).

Il titolo passa alla linea agnatizia di Grotteria), unica superstite (vedi)

7.27. don Francesco II Macedonio 4° duca di Grottolelle

6.23. (ex 3°) donna Teresa Macedonio dei duchi di Grottolelle + Napoli, Italia, 30 mag 1743.

= Don Ottavio Orsini 4° Principe di Frasso e 4° Duca di Cancellara dal 1682; 9° Conte di Oppido dal 1695; celebre avvocato napoletano. figlio di ____ ____ e Donna Ippolita Carafa 3° Duchessa di Cancellara e 3° Principessa di Frasso dal 1673, * 1702; + 1704.

= don Pietro Antonio Macedonio Patrizio Napoletano. figlio di don Filippo e donna Maria (di Gaeta) Macedonio, * Napoli, Italia, 29 gen 1685; + Napoli 19 ago 1729.(vedi/see)

5.16. don Vespasiano Macedonio Patrizio Napoletano. * Napoli, Italia, 28 dic 1633.

5.17. donna Camilla Macedonio * Napoli, Italia, 27 apr 1635.

= donna Raimonda Pesci, già vedova del Marchese NN

4.21. don Orazio Macedonio Patrizio Napoletano * 2 feb 1592.

4.22. don Ottavio o Ottaviano Macedonio Patrizio Napoletano; Cavaliere dell’Ordine di Malta * Napoli, Italia, 2 mag 1594.

3.14. donna Antonia Macedonio

3.15. don Giovanni Vincenzo Macedonio de Maiono (Posizione incerta) Patrizio Napoletano del Seggio di Porto; Regio Consigliere

CAPOSTIPITE DELLA LINEA DI CAMPORA DETTA 'DE MAIONO' * abt 1513; + 1565; sep. Santa Maria Nuova, Napoli, Italy, 1565.

1°) = donna Camilla Pappacoda

2°) = donna Antonia Venato figlia di Giovan Battista Patrizio Napoletano e di Lucrezia Torres,  + aft 1565.

ex 1°) 4.22  donna Eleonora Macedonio

= Napoli, 15 - 2 -1572 Fabrizio d'Angelo Comneno figlio di Andrea e Giovannotta Piccolomini. Capitoli matrimoniali per atti di notar Pignatello di Napoli del 4 ottobre 1573, tra eleonora Macedonio di Gio Vincenzo e Camilla Pappacoda e Andrea Angelo Comneno, con una dote di "ducati 10.000 sopra il nuovo imposto della seta di Calabria che li doveva il principe di Bisignano" (vedi: Marchese Giovanni Bisogni di Nisida e Castiglione, Le Imperiali famiglie dei Pierangeli Comneno e dei Tocco Paleologo Comeno, Roma, 1949, pagg. 28-29)

ex 2°) 4.23. donna Elena Macedonio de Maiono

= don Francesco Antonio Venato Patrizio Napoletano . + aft 1571.

ex 2°) 4.24. don Andrea Macedonio Patrizio Napoletano; compra la terra di Campora il 6-2-1604. + 12 set 1624.

= donna Andreana Miroballo figlia di Alessandro Patrizio Napoletano e di Isabella di Sangro

5.18. don Isidoro Macedonio Patrizio Napoletano; Chierico Regolare Teatino + 1605.

5.19. don Giovanni Vincenzo Macedonio de Maiono Morto infante Patrizio Napoletano * 7 ott 1575.

5.20. don Giovanni Francesco primo Macedonio de Maiono Patrizio Napoletano genello di Alessandro; molto prob. morto infante * Napoli, Italy, 8 ago 1577.

5.21. don Alessandro Macedonio de Maiono genello di Giovanni Francesco primo * Napoli, Italy, 8 ago 1577.

5.22. donna Antonia Macedonio de Maiono * Napoli, Italy, 12 feb 1579.

5.23. suor Isabella Macedonio monaca come suor Maria Fulvia nel monastero di Sant’Andrea a Napoli dal 1596 * Napoli, Italy, 23 apr 1580.

5.24. don Giovanni Vincenzo Macedonio de Maiono Barone di Campora dal 1624 e Patrizio Napoletano * Napoli, Italy, 22 nov 1581.

= Donna Giustiniana Spinelli dei principi di Scalea figlia di Don Giovanni Battista e Violante di Capua, * 19 ott 1594.

6.24. donna Violante Macedonio di Ruggiano duchessa di Campora nel 1667 + 23 dic 1699. Nel 1667 risulta fittuaria della baronia di Campora col titolo di duchessa, residente a Spio
Vedi P.Ebner Storia di un feudo del mezzogiorno. la baronia di Novi, pag 180

= don Marcello Carafa (1° Duca di Campora dall’8-8-1659 Patrizio Napoletano), vende il feudo di Molinara l’8-3-1635. figlio di Francesco e donna Maria Macedonio (vedi/see), * 15 ago 1616.

6.25. donna Adriana o Andreana Macedonio di Ruggiano dei duchi di Campora * Napoli, Italy, 22 giu 1612; + Napoli 25 dic 1703.

= Don Francesco Maria di Sangro 3° Duca di Vietri; Signore di Abriola e Patrizio napoletano * abt 1613; + abt 1639.

6.26. don Andrea Carlo Macedonio de Maiono Patrizio Napoletano; morto infante * Campora, Salerno, Italia, 24 set 1618; + (morto infante).

6.27. don Giovanni Battista Macedonio de Maiono Patrizio Napoletano; morto infante * Napoli, Italy, 21 giu 1626.

5.25. donna Elena Macedonio de Maiono * Napoli, Italy, 19 nov 1582.

5.26. donna Mercuria Macedonio de Maiono * Napoli, Italy, 30 mag 1584.

5.27. donna Anna Macedonio de Maiono * Napoli, Italy, 19 set 1585.

5.28. don Giovanni Battista Macedonio de Maiono Patrizio Napoletano. * Napoli, Italy, 16 mar 1587.

5.29. don Giovanni Francesco bis Macedonio de Maiono Patrizio Napoletano * Napoli, Italy, 27 giu 1589.

5.30. donna Maria Macedonio baronessa di Campora? Trasmette il feudo di Campora al marito? * Napoli, Italy, 18 dic 1591.

= Francesco Carafa Signore di Molinata Patrizio Napoletano * 25 feb 1585/86; + 26 apr 1633.

6.28. don Marcello Carafa (1° Duca di Campora dall’8-8-1659 Patrizio Napoletano), vende il feudo di Molinara l’8-3-1635. * 15 ago 1616.

= donna Violante Macedonio di Ruggiano duchessa di Campora nel 1667 (vedi/see) figlia di don Giovanni Vincenzo e Donna Giustiniana (Spinelli) Macedonio de Maiono + 23 dic 1699.

3.16. don Orazio Macedonio Patrizio Napoletano * Napoli, Italia, 15 nov 1561.

3.17. donna Porzia Macedonio * Napoli, Italia, 14 apr 1564.

3.18. don Vespasiano Macedonio Patrizio Napoletano; servì nell’esercito spagnolo in Fiandra per 27 anni. + aft 10 giu 1615.

3.19. don Pietro Macedonio Patrizio Napoletano * Napoli, Italia, 30 giu 1567.

3.20. don Giovanni Giacomo Macedonio Patrizio Napoletano; Vescovo di Monopoli + 12 set 1624

 

 

 

INDICE DELLE FAMIGLIE NOBILI DEL MEDITERRANEO

bullet

Comitato Scientifico Scientifico Editoriale del

bullet

Libro d'Oro della Nobiltà Mediterranea

bullet

(Presidente: il XIII duca di San Donato, dott. don Marco, marchese Lupis Macedonio Palermo dei principi di Santa Margherita)

bullet

info@genmarenostrum.com