TORELLI

 

Conti Sovrani di Montechiarugolo, Marchesi di Casei e Cornale, Linee di Napoli e Bisceglie

 

GUIDO I TORELLI, ebbe il privilegio di aggiungere il cognome VISCONTI dal Duca di Milano Filippo Maria il 6-VII-1428, Signore Sovrano di Guastalla e Montechiarugolo (con Marano, Monticelli, Tortiano, Basilicagoiano, Martorano, Lesignano dei Bagni e Pegorale) dal 9-X-1406, confermato dal Duca di Milano il 23-I-1415, elevate entrambe a Contea il 6-VII-1428 dal Duca di Milano, ricevette i titoli di Principe di Capua e di Primo Barone di Puglia dalla Regina di il 12-IV-1424 ma fu privato di titoli e feudi nel 1435 all’avvento degli Aragonesi, Signore del Vicariato di Settimo con Villareggio dal 1441, Signore di Zeccone, Casei e Cornale dal 1441, Patrizio di Mantova, ascritto ai Patriziati di Parma, Milano e Pavia nel 1441, Capitano delle Armate dei Gonzaga di Mantova dal 1397, nel settembre 1402 passò al servizio dei Duchi di Milano, Governatore di Reggio per Ottobono Terzi nel 1408, Capitano delle Armate degli Estensi dal giugno 1409, passò al servizio dei Duchi di Milano nel 1415, Depositario Ducale di Novi nell’ottobre 1415, Consigliere del Duca di Milano dal marzo 1420, Governatore di Genova per il Duca di Milano dal marzo 1422 al dicembre 1422, Governatore di Forlì per Niccolò d’Este dal maggio 1423, Comandante della Spedizione Milanese di Soccorso a Giovanna II Regina di Napoli dal novembre 1423, Luogotenente del Duca di Milano in Valtellina e Valcamonica dal 1432 (*1379, +Milano 8-VII-1449, sepolto nella Chiesa di San Francesco di Mantova)

= Orsina Visconti, figlia di Antonio Visconti, Consignore di Somma e Crenna e Patrizio Milanese (+Milano 1451, sepolta nella Chiesa di Sant’Eustorgio di Milano) (vedi/see)

 

A1. Pietro, Capitano al servizio di Francesco Sforza (+ucciso ancora giovane in battaglia a Carpi il 18-IV-1416, sepolto nella Chiesa di Sant’Eustorgio di Milano)

A2. CRISTOFORO I TORELLI VISCONTI, investito di Guastalla e Montechiarugolo dall’Imperatore Federico III e dal Duca di Milano nel 1451 col fratello, fece divisioni col fratello nel settembre 1456 ed ebbe la Contea di Montechiarugolo e la Signoria di Casei e Cornale, elevata a Marchesato il 28-IX-1456, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Cavaliere dal 1450 (armato dal Duca di Milano), Governatore di Guastalla dal 1430, Capitano delle Armate del Duca di Milano dal 1435 al 1447, Capitano delle Armate di Francesco Sforza dal 1448 (+Montechiarugolo 6-III-1460, sepolto nella Chiesa di San Francesco di Mantova)

= 1428 o 1439 Taddea Pio, figlia di Marco I Pio, Signore di Carpi, e di Taddea de’ Roberti (+Montechiarugolo 8-IV-1460) (vedi/see)

 

B1. MARCANTONIO, Conte Sovrano di Montechiarugolo dal 1460, Signore di Marano, Monticelli, Tortiano, Basilicagoiano, Martorano, Lesignano dei Bagni e Pegorale dal 1460, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Capitano delle Armate del Re di Napoli dall’aprile 1460 (+annegato nel Lago del Fucino nell’agosto del 1462)

B2. MARSILIO I, ebbe dal Re di Napoli il privilegio di aggiungere il cognome d’ARAGONA nel dicembre 1488, il padre non gli lasciò alcun feudo essendo egli dedito alla carriera ecclesiastica, Protonotario Apostolico sino al 1462, Conte Sovrano di Montechiarugolo dal 1462, ebbe dal Duca di Milano il 1-XII-1488 un Privilegio di assoluta padronanza della Contea, escludendo le pretese dei fratelli, Signore di Marano, Monticelli, Tortiano, Basilicagoiano, Martorano, Lesignano dei Bagni e Pegorale, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, giura fedeltà al Duca di Milano nel 1465, 1470, 1477 e 1486, Capitano delle Armate del Duca di Milano dal luglio 1467, Governatore Ducale di Tortona dal 1470, Consigliere Segreto del Duca di Milano dal gennaio 1477, Capitano delle Armate del Re di Napoli dal 1479, Consigliere del Re di Napoli dal dicembre 1486 (+Chieti 15-VIII-1490)

= Paola Secco d’Aragona, figlia del Conte Francesco Secco d’Aragona, Condomino di Calcio e della Calciana Superiore e Signore di Carpendolo, e di Caterina Gonzaga

 

C1. CRISTOFORO II TORELLI d’ARAGONA VISCONTI, Conte Sovrano di Montechiarugolo dal 1490, venne deposto dal febbraio 1497 al febbraio 1498 ad opera dello zio Guido, nuovamente deposto dai Francesi nell’aprile 1500 e la Contea fu dal Re di Francia data ad Aymon de Prié, Signore di Marano, Monticelli, Tortiano, Basilicagoiano, Martorano, Lesignano dei Bagni e Pegorale, ereditò nel 1495 dalla moglie il feudo imperiale di Coenzo e ne ebbe investitura da Massimiliano I, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Capitano delle Armate del Duca di Milano dall’aprile 1495, passò agli stipendi dei Fiorentini nel 1498, e dopo essere stato a quelli degli Sforza nel 1500, vi tornò sempre nel 1500 (+Coenzo 1543)

= Ippolita Sanseverino, Signora di Coenzo, figlia di Roberto Sanseverino, Conte di Cajazzo e Colorno, e della Contessa Elisabetta di Montefeltro (vedi/see)

 

D1. Marsilio, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Capitano delle Armate degli Sforza (+ucciso nelle Guerre di Lombardia 1515 ca.)

 

E1. [naturale da …………, legittimato nel 1578] Camillo, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma

E2. [naturale da …………] Orsina

 

 

D2. Federico, ereditò il feudo di Coenzo, elevato a Contea dell’Impero nel 1545, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (test. 5-IV-1569)

= a) Maddalena Bonfio, figlia di Paolo Bonfio, Nobile di Padova

= b) 1566 Angela Torelli, figlia di Paolo I Torelli, Conte Sovrano di Montechiarugolo, e di Beatrice Pico della Mirandola (+1567/8) (vedi/see)

= c) 1568 la N.D. Malatesta Malatesta, Patrizia Veneta, figlia del N.H. Roberto Malatesta, Patrizio Veneto, e di Aquilina Bonfio, Nobile di Padova (*154…, +….) (vedi/see)

 

E1. Roberto, 2° Conte di Coenzo, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+15…, poche ore dopo il padre, sepolto nella Chiesa dell’Annunziata di Parma)

E2. [ex 3°] Ippolita, Contessa di 1/2 di Coenzo, investità di metà del feudo in seguito a sentenze a lei favorevoli della Rota Romana e del Tribunale Camerale di Parma, rinuncia al feudo in favore della figlia Violante da Correggio, sposata Facchinetti, nel 1607 (*1569, +16…)

= a) il Conte Alessandro da Correggio (+23-X-1591) (vedi/see)

= b) il Conte Marcantonio Simonetta (+ucciso all’assedio di Maastricht 1632) (vedi/see)

 

 

D3. Caterina (+1535)

= a) il Conte Giovanni Anguissola, Patrizio di Piacenza

= b) Piacenza 1533 Gerolamo Appiani d’Aragona, Signore di Vignale ed Abbadia del Fango, Patrizio di Piacenza (*1488, +Piacenza 7-II-1559) (vedi/see)

D4. Lucrezia, detta Lucia

= Gian Francesco Asinari, Conte di Camerano e di Valdichiesa, Signore di Dusino, Agliano, Casasco, Monale e Bastia, Nobile di Asti (*26-VIII-1493, +ante ?-VI-1547)

D5. [naturale da …………, legittimato nel 1576] Fabrizio, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma

 

 

C2. FRANCESCO I, Conte sovrano di Montechiarugolo e Signore di Marano, Monticelli, Tortiano, Basilicagoiano, Martorano, Lesignano dei Bagni e Pegorale, ottenne nel marzo 1501 da Georges de Amboise, Governatore Francese del Ducato di Milano, che gli fosse data metà della Contea, acquistò poi la restante metà dai Aymon de Prié e da du Gimel nel 1503, confermato dal Re di Francia il 27-IX-1516, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Capitano delle Armate del Re di Napoli dall’agosto 1480, Capitano delle Armate della Repubblica di Firenze nel 1483 e nel 1512, Capitano delle Armate del Re di Francia dal 1495 al 1500, Capitano delle Armate degli Sforza dal 1500, Capitano delle Armate del Re di Francia dal giugno 1515, Governatore Francese di Parma dal settembre 1516 (+Parma 6-IX-1518)

= Damigella Trivulzio, figlia di Giovanni Trivulzio, Consignore di Borgomanero e Patrizio Milanese, e di Angiola Martinengo (+Parma 2-III-1527) (vedi/see)

 

D1. PAOLO I, Conte Sovrano di Montechiarugolo dal 1518, Signore di Marano, Monticelli, Tortiano, Basilicagoiano, Martorano, Lesignano dei Bagni e Pegorale, tentò di succedere nella Contea di Guastalla e dopo varie Sentenze più o meno favorevoli ottenne nel 1541 un terzo dei Dazi della Contea, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (*1509, +2-I-1545)

= a) Isabella Contrari, figlia di Uguccione Contrari, 4° Conte di Vignola, Patrizio di Ferrara, e di Diana d’Este (+di parto 1530) (vedi/see)

= b) 1531 Beatrice Pico, figlia di Giovanni Francesco II Pico, Conte di Concordia e Signore della Mirandola, e di Giovanna Carafa dei Conti di Maddaloni (+?-XII-1546) (vedi/see)

 

E1. [ex 1°] Francesco, rinunziò alla primogenitura, Abate Commendatario di Saint Pierre di Lèzat dal 1550, Elemosiniere di Corte del Re di Francia (*1530, +Francia 15…)

E2. [ex 2°] Paolo Camillo, escluso dalla successione ad opera del padre, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Capitano delle Armate del Re di Francia dal 1551, divenne Colonnello nel 1552 (+durante la Guerra di Siena 1553)

E3. [ex 2°] POMPONIO I, Conte Sovrano di Montechiarugolo dal 1545, Signore di Marano, Monticelli, Tortiano, Basilicagoiano, Martorano, Lesignano dei Bagni e Pegorale, divenne Conte di 1/2 di Coenzo alla morte del cugino Roberto, associandosi nel feudo e nel titolo alla cugina Ippolita, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Gentiluomo di Scorta all’Infanta Maria del Portogallo nel 1566, Precettore del Principe Ereditario Ranuccio Farnese dal 1583, Ambasciatore del Duca di Parma in Spagna nel 1584, Ambasciatore del Duca di Parma a Venezia nel 1595, Ambasciatore del Duca di Parma a Firenze, Parigi e Roma, Principe dell’Accademia degli Innominati di Parma dal 1604, tragediografo (*1539, +Parma 12-IV-1608, sepolto nella Chiesa dell’Annunziata di Parma)

= 1573 Isabella Bonelli, figlia di Marco Bonelli, Nobile di Alessandria, e di Domininia de Gibertis, pronipote di Papa Pio V (*Bosco Marengo 8-V-1554, +1591) (vedi/see)

 

F1. Paolo, rinunziò alla primogenitura nel 1603, Arcivescovo di Rossano dal 17-X-1626, rinunziò all’Arcidiocesi nel 1628, Priore Commendatario di San Michele di Parma dal 1606, Referendario dell’Una e dell’Altra Segnatura dal 1604, Votante del Tribunale della Segnatura Apostolica, Vice Legato pontificio della Marca di Ancona, Consultore del Santo Uffizio, Inquisitore di Malta dal 1621, Collettore Apostolico degli Spogli in Portogallo (*1576, +Roma 3-IV-1660)

F2. PIO I, Conte Sovrano di Montechiarugolo dal 1608, Conte di 1/2 di Coenzo e Signore di Marano, Monticelli, Tortiano, Basilicagoiano, Martorano, Lesignano dei Bagni e Pegorale, i feudi vennero confiscati nel 1612 e passarono alla Camera Ducale (i Facchinetti acquistarono la metà di Coenzo), Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, venne arrestato il 10-XI-1611 come colpevole della inesistente congiura ai danni di Ranuccio Farnese e condannato a morte in un processo farsa, mirato alla confisca dei beni feudali e all’arricchimento dello stesso Duca di Parma e al suo consolidamento politico con la soppressione delle autonome feudali (+decapitato nella Piazza Grande di Parma il 19-V-1612)

= Ginevra Bentivoglio, figlia di Cornelio Bentivoglio, 1° Marchese di Gualtieri e 1° Marchese di Magliano, Patrizio di Ferrara, e di Isabella Bendedei (+28-IX-1651) (vedi/see)

 

G1. Adriano, riconosciuto nel titolo di Conte (coi cognomi di TORELLI d’ARAGONA VISCONTI) per tutti i discendenti dal Duca di Modena, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, ascritto alla Cittadinanza di Brescia nel 1641, Maestro di Camera e Bracciere della Duchessa di Guastalla (*1608, +Guastalla 7-II-1680)

= 1634 Virginia Zoboli, figlia del Conte Federico Zoboli, Patrizio di Reggio, e della Marchesa Vittoria Malaspina (+1654)

 

H1. Conte Pio, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Ciambellano del Granduca di Toscana, Ciambellano del Duca di Mantova, Ciambellano della Duchessa Vedova di Guastalla, Cavaliere dell’Ordine del Redentore dal 1699, ricevette Lettere Patenti di Naturalizzazione in Francia nel 1692 (*Gualtieri 16..., +Guastalla 20-VII-1699)

= Vittoria Tirelli, figlia del Marchese Carlo Tirelli, Patrizio di Reggio (+Reggio 25-I-1710)

 

I1. Conte Francesco, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Gentiluomo di Camera del Duca di Modena (*1670, +1731)

= 1693 Ottavia Manfredi Pedocca, figlia di ………… Manfredi Pedocca ,Nobile di Mirandola

 

J1. Contessa Maria Cristina (*15-XII-1698, +bambina)

 

 

I2. Conte Carlo Gaetano, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (*1677, +Reggio 6-VI-1724)

= la Principessa Giacinta da Correggio, figlia del Principe Giberto da Correggio, Patrizio di Parma e Patrizio Veneto, e di Polissena dei Conti Facipecora Pavesi (*1686, +17…) (vedi/see)

 

J1. Conte Cristoforo, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Cavaliere dell’Ordine di San Stanislao di Polonia dal 1764, Cavaliere dell’Ordine dell’Aquila Bianca di Polonia dal 1764 (*Reggio 27-XII-1711, +Reggio 14-III-1795)

= Caterina di Canossa, figlia di Marcantonio di Canossa, Conte di Biamello (+Reggio 1783)

 

K1. Conte Carlo, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+in tenera età)

K2. Contessa Vittoria, Dama di Palazzo della Duchessa di Modena (+1806)

= 1776 Francesco Nicola Rangoni, Marchese di Castelvetro e Livizzano (+Reggio 9-VI-1825) (vedi/see)

K3. Contessa Ippolita (+in tenera età)

 

 

J2. Conte Pio, Canonico della Cattedrale di Reggio (*Reggio 26-IV-1715, +Reggio 1775)

J3. Conte Benedetto, Monaco Benedettino Cassinese

J4. Contessa Luigia, Prima Dama d’Onore della Duchessa di Modena (+Reggio 17…)

= il Conte Prospero Malaguzzi, 4° Conte di Gova e Patrizio di Reggio (*1698, +17…) (vedi/see)

J5. Contessa Anna, Monaca Domenicana

J6. Contessa Barbara, Monaca Carmelitana Scalza, Badessa del Monastero del Carmelo di Reggio

 

 

I3. Conte Adriano, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (*Gualtieri 1681, +Padova 25-III-1737)

= Elisabetta Donati, Nobile di Padova

 

J1. Conte Guidantonio, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, aggregato alla Nobiltà di Padova il 4-X-1760 (*Venezia 4-II-1718, +Padova 1800)

= 1764 Anna Lorenza Cassini, figlia del Cavaliere Lorenzo Cassini, Colonnello dell’Esercito Veneto

 

K1. Conte Adriano, Canonico della Cattedrale di Reggio (+1818)

K2. Conte Carlo, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Nobile di Padova, con Regio Diploma del 10-XII-1794 divenne Cavaliere degli Ordini Polacchi di San Stanislao e dell’Aquila Bianca, venne confermato Cavaliere dell’Ordine di San Stanislao con Diploma Imperiale Russo del 3-IV-1817, Ciambellano del Duca di Modena, Consultore del Ministero Ducale di Istruzione Pubblica ed Educazione (+Modena 1835)

= Maria Scotti, figlia di Paolo Scott Douglas, Conte di Sarmato e Patrizio di Piacenza

K3. Conte Salinguerra, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Nobile di Padova, Governatore di Garfagnana dal 1824, Governatore di Massa e Carrara dal 1830, Governatore di Reggio dal 1836, Consigliere di Stato del Duca di Modena, Ciambellano del Duca di Modena (*Padova 14-X-1774, +di apoplessia fulminante a Modena il 26-IX-1840)

= 1835 Marianna Cavalcabò, figlia del Marchese Giovanni Cavalcabò, e di Chiara dei Conti Magio (vedi/see)

K4. Conte Pio, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Nobile di Padova, Colonnello dell’Esercito Veneto (+1816)

= Maria Guidi, Nobile di Zara

 

L1. Contessa Laura, Nobile di Padova

= il Marchese Grimaldo Malaspina dei Marchesi di Ponte Bosio (vedi/see)

L2. Contessa Vittoria, Nobile di Padova (+fanciulla)

 

 

K5. Contessa Maria Teresa, Nobile di Padova

= il Barone …….. von Beck

 

 

J2. Conte Antonio Salinguerra, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, aggregato alla Nobiltà di Padova il 4-X-1760, Esente nel Corpo della Guardie del Duca di Modena, Comandante del Corpo delle Guardie Estensi dal 1746, Colonnello Proprietario del Reggimento “Torelli” nell’Esercito Ducale di Modena, Brigadiere dell’Esercito Ducale di Modena, Ciambellano della Duchessa di Modena (*Padova 1722, +Reggio 19-V-1775)

J3. Conte Gaspero, Monaco Benedettino della Congregazione Cassinese nel Monastero di San Pietro di Reggio, professò i voti il 25-VII-1646 con il nome di Fra’ Giovanni Battista (+Padova 25-VII-1775)

J4. Conte Giuseppe, Monaco Benedettino della Congregazione Cassinese nel Monastero di San Pietro di Reggio, professò i voti l’8-XII-1748 col nome di Fra’ Adriano (+Reggio 1816)

J5. Contessa Bianca (+di vaiolo in tenera età)

 

 

I4. Contessa Virginia

= il Conte Francesco Caracci, da Guastalla

I5. Contessa Eleonora, Monaca Clarissa nel Monastero del Corpus Domini di Reggio, professò i voti col nome di Suor Silvia Gioconda

I6. Contessa Laura, Monaca Clarissa nel Monastero del Corpus Domini di Reggio, professò i voti col nome di Suor Pia Vittoria

 

 

H2. Conte Paolo, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Gentiluomo di Camera del Duca di Modena (+Gualtieri 1685)

H3. Conte Guido, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+1678)

H4. Conte Gerolamo Gaetano, Canonico della Cattedrale di Piacenza (+Brescello 1707)

H5. Conte Pomponio, Sacerdote (test. Bologna 1706)

H6. Conte Salinguerra, Sacerdote, Canonico e poi Proposto del Capito della Collegiata di Santa Maria della Neve di Gualtieri (+Gualtieri 1700)

H7. Contessa Ginevra, Monaca Benedettina nel Monastero di San Bernardo di Borgo San Donnino, professò i voti col nome di Suor Virginia Pia (+Borgo San Donnino 1702)

H8. Contessa Isabella; Monaca Orsolina a Parma (+Parma 7-IV-1668)

 

 

G2. Ginevra, Monaca Bernardina nel Monastero di Santa Franca di Piacenza

G3. Margherita, Monaca Benedettina nel Monastero di San Bernardo di Borgo San Donnino

 

 

F3. Marsilio, Cavaliere dell’Ordine di Malta, professò i voti il 18-VIII-1588 (+1608)

F4. Francesco, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, alla caduta della famiglia andò in esilio a Firenze, dove divenne Ciambellano del Granduca di Toscana e Capitano di una Compagnia di Corazzieri delle Armate Granducali (+Castiglione Aretino 1629)

= Osanna Lanfranchi, figlia di Federico Lanfranchi, Patrizio di Pisa

 

G1. Pomponio, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+1657)

= Prudenzia Burali, Patrizia di Arezzo

 

H1. Francesco, Monaco dell’Ordine dei Predicatori (Domenicano), professò i voti con il nome di Fra’ Pio Giacinto

H2. Adriano Salinguerra, Frate dell’Ordine dei Servi di Maria, professò i voti col nome di fra’ Carlo Maria (+Mantova 1711)

 

 

G2. Giulio, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Cavaliere dell’Ordine del Redentore dal 1628 (+16…)

G3. Curzio, Monaco dell’Ordine dei Predicatori (Domenicano), professò i voti con il nome di Fra’ Pio, Teologo di Corte del Duca di Modena (+Modena 15-XII-1659)

G4. Isabella, Monaca Benedettina Cistercense nel Monastero di San Bernardo di Pisa

G5. Maria Maddalena

= a) Simone de Medici, Patrizio di Firenze (vedi/see)

= b) Antonio del Torto, Patrizio di Pisa

G6. Lucrezia, Dama d’Onore della Granduchessa Vittoria della Rovere

= il Cavaliere Gian Saladino del Borgo, Patrizio di Pisa

G7. Virginia, Monaca Domenicana nel Monastero di Santa Maria della Misericordia di Pisa

 

 

F5. Salinguerra, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, uomo riottoso e in continuo litigio coi fratelli, dopo la caduta della famiglia si portò nel Ducato di Savoia dove fu Capitano delle Armate Ducali, vivendo nei feudi della famiglia materna (+Bosco Marengo 1615)

= 1610 Prudenzia Lanfranchi, figlia di Federico Lanfranchi, Patrizio di Pisa (+1618)

 

H1. Giuseppe Salinguerra, assunse il cognome PONIATOWSKI dal feudo della moglie, si faceva chiamare Conte, fu chiamato in Polonia dalla famiglia Maciejowski di Lublino che credeva di discendere dai Torelli e divenne erede di parte dei beni di questa (*1612, +Cracovia 1652)

= Sofia Sreniawa, figlia ed erede di Adalbert Sreniawa, Signore di Poniatow-Poniatowski

 

I1. Giovanni, apparteneva al Clan dei CIOLEK, le cui Armi usava, Signore di Poniatow, Gentiluomo d’Onore della Regina di Polonia (*Cracovia 12-XII-1630, +per ferite di guerra 1676). Da lui discendono i Principi Poniatowski

 

 

H2. Filiberto, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Capitano delle Armate di S.M. Cattolica, passò poi ai servigi del Duca di Savoia, ed, infine, dopo aver commesso un qualche crimine si trasferì in Francia (*Bosco Marengo 30-XII-1613, +ucciso alle falde del Moncenisio nel 1659)

= 1643 Claudia Frezza, figlia di …… Frezza, Patrizio Napoletano (+Torino 1660)

 

I1. Giuseppe, Capitano delle Armate di S.M. Cattolica, passò poi ai servigi del Duca di Savoia, fu autore di alcune satire particolarmente crudeli contro i Savoia ed i Farnese che gli costarono l’esilio (*Torino 25-IX-1645, +avvelenato a Parigi il 7-X-1707)

= 1698 Anne de Masson, di una famiglia capitolare della Franca Contea

 

J1. Giuseppe Filiberto, Capitano dell’Esercito Pontificio, passò poi in quello Francese (*Parigi 1697, +17…)

= 1748 Anne-Thérèse Monmerquè de Bazoncourt

 

K1. Isacco Giuseppe (+Parigi 10-II-1790)

 

 

J2. Claudio, Colonnello di Cavalleria nell’Esercito Reale Francese (*Parigi 1699, +1783)

= 1755 Claudie Louise Monmerquè de Bazoncourt (+1790)

 

K1. Giuseppe, Cavaliere dell’Ordine di San Stanislao di Polonia dal 1764, Cavaliere dell’Ordine dell’Aquila Bianca di Polonia dal 1764, Colonnello di Cavalleria nell’Esercito Reale Francese (*Parigi 17…, +Parigi 18…)

 

 

F6. Ersilia

= il Conte Francesco Anguissola, Patrizio di Piacenza

F7. Flavia

= il Conte Gerolamo Bernieri, Patrizio di Parma

F8. Clelia

= Giambattista Masi, Conte di Felino e San Michele (+decapitato nella Piazza Grande di Parma il 19-V-1612)

F9. [naturale da Caterina …….., contadina di Montechiarugolo] Pompilio, Cavaliere dell’Ordine di Malta, professò i voti il 31-III-1582 (*1561, +….)

 

 

E4. [ex 2°] Adriano, in una divisione operata col fratello il 16-XI-1567 ebbe parte dei Dazi di Guastalla, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Colonnello di Fanteria nelle Armate di S.M. Cattolica, Colonnello di Cavalleria delle Armate Pontificie dal 1566 (+avvelenato da un medico Ugonotto a Niort nel 1569)

= Isabella de Nobili, figlia di ……. de Nobili, Patrizio di Lucca

E5. [ex 2°] Angela (+1567/8)

= 1566 Federico Torelli, 1° Conte di Coenzo (test. 5-IV-1569) (vedi/see)

E6. [ex 2°] Isabella, Monaca Carmelitana Mantellata nel Monastero delle Bianche di Reggio

E7. Maria, Monaca Carmelitana Mantellata nel Monastero delle Bianche di Reggio

E8. Damigella (?), Monaca Carmelitana Mantellata nel Monastero delle Bianche di Reggio

 

 

D2. Angela

= il Conte Venceslao Rangoni dei Signori di Castelvetro e Livizzano (+6-IX-1530) (vedi/see)

D3. Paola

= 1518 Pierfrancesco da Barbiano, Conte e Signore di Belgioioso (*Milano 29-VI-1489, + 27-8-1546) (vedi/see)

D4. Orsina

D5. Anastasia

D6. [naturale e legittimato da ..........] Gaspero, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (test. 28-III-1562)

= Maddalena Musacchi, da Parma (+1592)

 

E1. Guido, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, fu chiamato all’eredità del feudo di Coenzo dal cugino Roberto, ma il Conte Pomponio gli disputò l’eredità che per sentenze della Rota Romana e del Tribunale Camerale di Parma spettò alla cugina Ippolita, nonostante l’investitura originaria escludesse gli spuri ed i legittimati (il che avrebbe escluso Guido) e le femmine, fu archeologo (+16...)

E2. Barbara Celidonia, poetessa (*Parma 21-II-1546, +16...)

E3. Maddalena

= Veltrio Lalatta, Conte Palatino di Ungheria, Conte Palatino del S.R.I. e Conte Palatino dei Sacri Palazzi Apostolici, Cavaliere Aurato e Patrizio di Parma

E4. Ottavia

 

 

C3. Barbara (test. Bologna 7-XI-1533)

= a) il Conte Ercole Bentivoglio dei Signori di Bologna (*?-V-1459, +ucciso all’assedio di Pisa ?-IX-1505) (vedi/see)

= b) 24-V-1508 Ercole Strozzi, Patrizio di Ferrara (*Ferrara 2-IX-1471, +Ferrara 6-VI-1508) (vedi/see)

C4. Orsina (+Reggio 22-VII-1531)

= Francesco Sforza, Signore di Castell’Arquato e Varzi (+1523) (vedi/see)

C5. [naturale da Francesca ………] Ettore (+pugnalato da ignoti poco prima del 19-VII-1502)

= a) Lucrezia Secco d’Aragona, figlia del Conte Giorgio Secco d’Aragona, Condomino di Calcio e della Calciana Superiore

= b) 1499 Giovanna Torelli, figlia naturale di Francesco Maria Torelli, Conte di Guastalla (vedi/see)

 

D1. [ex 1°] Lucrezia (+15…)

 

 

B3. Guido, 2° Marchese di Casei e Cornale dal 1460 (nell’aprile 1500 il feudo fu dato ai francesi d’Ars e de Ligny ma ne rientrò in possesso nel 1503), si impadronì di Cavriago e Montecchio e li tenne dal 1481 all’aprile 1486, usurpò Montechiarugolo dal febbraio 1497 al febbraio 1498, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Protonotario Apostolico dal 1462 al 1494, Abate Commendatario di San Donato di Sesto fino al 1494, Capitano delle Armate del Duca di Milano dal 1476, Capitano delle Armate della Repubblica di Venezia dal giugno 1482, Capitano di Cavalleria delle Armate Pontificie dal luglio 1486, Capitano di Cavalleria al servizio degli Sforza dal marzo 1500 (+assassinato dai nipoti a Guastalla nel maggio 1501)

= 1494 Francesca Bentivoglio, vedova di Galeotto Manfredi, Signore di Faenza, figlia di Sante Bentivoglio, Signore di Bologna, e di Ginevra Sforza dei Signori di Pesaro (+1504) (vedi/see)

 

C1. Marcantonio, 3° Marchese di Casei e Cornale, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, cedette nel 1546 ogni suo diritto sopra Guastalla ai Gonzaga (+15…)

= Ippolita Gonzaga, figlia di Gian Lodovico Gonzaga, Signore della Corte di Schivenoglia, e di Giovanna dei Conti Thiene (vedi/see)

 

D1. Guido, 4° Marchese di Casei e Cornale, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+1570 ca.)

= Giulia Stanga, vedova di Giampietro Gonzaga, Patrizio Veneto e Governatore di Casale, figlia di Giulio Stanga, Marchese di Castelnuovo Bocca d’Adda e Patrizio di Cremona

D2. Bonifazio, 5° Marchese di Casei e Cornale, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (*1540 ca., +di peste a Mantova nel 1630)

= Laura Martinengo, figlia del Conte Francesco Martinengo (vedi/see)

 

E1. Marsilio, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Governatore della Cittadella di Casale Monferrato dal 1628 (+Mantova 6-III-1629)

= a) Francesca Raimondi, figlia di Francesco Maria Raimondi, Patrizio di Pavia

= b) post 1616 Bianca del Conte, vedova del Conte Francesco Castiglioni, figlia di …….. del Conte, Patrizio Milanese

 

F1. [ex 1°] Bonifazio, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+infante)

F2. [ex 1°] Gian Antonio, 6° Marchese di Casei e Cornale, divenne Conte di Zeccone il 2-XII-1688 in seguito ad una composizione coi cugini di Settimo, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+16…)

= a) Maria Giacinta Trivulzio, figlia di Giorgio Teodoro Trivulzio, Signore di Cologno e Sesto Ulteriano, Patrizio Milanese, e di Gabriella de’ Lazzari (*Milano 16-VIII-1620, +tra il 1649 ed il 1660) (vedi/see)

= b) 1660 ca. doña Angela de Arguis, vedova di Carlo Antonio Giorgi, Conte di Vistarino, figlia di don Juan de Arguis

 

G1. [ex 1°] Marsilio, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+1677)

G2. [ex 1°] Francesco, 7° Marchese di Casei e Cornale, Conte di Zeccone, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Cavaliere dell’Ordine di Santo Stefano, Colonnello delle Armate del Duca di Savoia (+17…)

= Maria Elena Arrigoni, figlia del Marchese Pompeo Arrigoni, Signore di Villadeati e Patrizio di Mantova

 

H1. Marsilio, 8° Marchese di Casei e Cornale, Conte di Zeccone, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+17…)

H2. Cristoforo, 9° Marchese di Casei e Cornale, Conte di Zeccone, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Capitano di Cavalleria delle Armate Imperiali, Decurione di Pavia (+Casei 1753)

= Marianna Provera, figlia del Marchese Giambattista Provera, Patrizio di Pavia, divenne Dama dell’Ordine della Croce Stellata nel 1783

 

I1. Francesco, 10° Marchese di Casei e Cornale, investito dal Re di Sardegna nel 1769, Conte di Zeccone, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Cavaliere dell’Ordine di Santo Stefano, Decurione di Pavia (+Milano 1825)

= Donna Marianna Brasca, figlia ed erede di Don Cesare Brasca, Patrizio Milanese

 

J1. Marianna

= il Cavaliere Alberigo Vitali, Signore di Torre d’Isola e di Cascina dei Bossi, Patrizio di Pavia

J2. Carolina Cristina (*1786, +18…)

= il Conte Palatino Francesco Taverna, Conte di Landriano, Signore di Olevano, Cilavegna, Cervesina e San Gaudenzio e Consignore di Zibido al Lambro Patrizio Milanese (*17-III-1758, +9-XII-1827) (vedi/see)

J3. Adelaide (+30-III-1840)

= Don Giuseppe Fossani, Patrizio Milanese

 

 

I2. Achille, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+infante)

 

 

H3. Bernardino, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+17…, celibe)

H4. Giovanni, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Lettore di Diritto all’Università di Pavia (+17…)

H5. Giuseppe Maria, Monaco Benedettino, professò i voti il 9-II-1700, Priore del Monastero di San Salvatore di Pavia dal 1728, fu eletto Abate nel 1740 (*1682, +1746)

H6. Giuseppe Francesco, Chierico Regolare di San Paolo (Barnabita), professò i voti il 19-VIII-1706 (*1689, +17…)

H7. Maria, Monaca Agostiniana della Congregazione delle Angeliche nel Convento di San Paolo della Guastalla di Milano

 

 

G3. [ex 1°] Paolo, Chierico Regolare di San Paolo (Barnabita), professò i voti il 25-I-1667, Proposto del Collegio Barnabita di Sant’Alessandro in Milano, Teologo della Corte Imperiale dal 1710 (*1649, +Vienna 1730 ca.)

G4. [ex 1°] Achille, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Questore del Magistrato Ordinario dello Stato di Milano, Capitano di una Compagnia di Ordinanza dello Stato di Milano nelle Armate di S.M. Cattolica, Oratore Residente della Città di Pavia a Milano, Oratore Delegato del Ducato di Milano all’Imperatore nel 1703 (+17…)

G5. [ex 2°] Giovanni, Chierico Regolare di San Paolo (Barnabita)

G6. Laura, Monaca Benedettina nel Monastero di San Giovanni delle Carrette di Mantova

G7. Maria, Monaca Benedettina nel Monastero di San Giovanni delle Carrette di Mantova

 

 

F3. [ex 1°] Ferdinando, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+ragazzo)

F4. [ex 1°] Guido, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma

 

 

E2. Guido, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Paggio dell’Imperatore Rodolfo II, Capitano delle Armate Imperiali (+in battaglia in Germania 16…)

E3. Ippolita

= Roberto degli Obizzi, 1° Marchese di Orciano, Patrizio di Ferrara e Nobile di Padova (vedi/see)

E4. Laura (+1600 ca.)

= Federico I Gonzaga, Marchese di Luzzara (test. 1630) (vedi/see)

 

 

D3. Alessandro, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma

= Giulia Celeri dei Conti di Malonno, Nobile di Brescia

D4. Francesca, si fece Monaca a Mantova

D5. Giulia (test. 14-V-1596, +1600 ca.)

= a) (istromento dotale 25-5-1557, per notaio Gasparo de’ Gesberti, di Verona) Collaltino I di Collalto, Conte di Collalto e San Salvatore (*22-V-1523, test. 12-VIII-1569, +1569) (vedi/see)

= b) 1575 (istromento dotale: 24-6-1576, notaio Appollonio Giuliani) il N.H. Antonio VI di Collato, Conte di Collalto e San Salvatore, Patrizio Veneto e Nobile di Treviso (*19-VIII-1548, +9-XI-1620) (vedi/see)

D6. Camilla

= il Conte Silvio di Porcia e Brugnera (*1526, +1603) (vedi/see)

D7. Laura

= il Marchese Francesco Maria Pallavicino dei Marchesi di Polesine (vedi/see)

D8. Brigida, si fece Monaca a Mantova

 

 

C2. Onorato, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma

C3. Ippolita (+di parto Mantova 25-VIII-1520)

= 1516 il Conte Palatino Baldassarre Castiglioni, Conte di Novilara, Signore di Casatico (*Casatico 6-X-1478 +di febbri a Toledo 2-II-1529) (vedi/see)

C4. Elisabetta

C5. [naturale da ...............] Ginevra

 

 

B4. Francesco, investito l’11-I-1469 del feudo di Rignano in Capitanata, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Capitano delle Armate del Re di Napoli dal 1460 (+post 1480)

= Margherita Orsini, figlia di Raimondo Orsini, Principe di Salerno e Duca d’Amalfi, e di Isabella Caracciolo dei Duchi di Venosa (vedi/see)

 

C1. Alfonso, 2° Signore di Rignano, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Paggio del Re di Napoli (+post 1503)

= a) Giovanna de Guevara, vedova di Giovanni di Capua, figlia di Innico de Guevara, Conte di Apice (vedi/see)

= b) Caterinetta del Tufo

= c) Ippolita Caldora, figlia di Berlinghieri Caldora, Conte di Monteodorisio, e di Francesca di Ortona

 

D1. [ex 3°] Francesco, 3° Signore di Rignano, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, tentò di succedere al cognato nei feudi di Casa Cantelmo ma quegli ottenne da Filippo II di disporre liberamente dei suoi feudi, escludendo la sorella (+post 1560)

= Brianna (detta Diana) Cantelmo, figlia di Rostaino Cantelmo, Conte di Alvito, e di Giovanna Carafa dei Conti di Montorio (+post 1560) (vedi/see)

 

E1. Alfonso, 4° Signore di Rignano, per le ristrettezze economiche vendette il feudo, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma

= Porzia Capece Aprano, vedova di Giovanni Antonio del Tufo dei Marchesi di Lavello, figlia di Giulio Cesare (od Ascanio) Capece Aprano, Patrizio Napoletano, e di Beatrice de Sangro

 

F1. Francesco, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Capitano delle Armate di S.M. Cattolica (+giovane)

F2. Giulio Cesare, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, giurista (+16…, all’età di 28 anni)

= a) Isabella Carafa, figlia di Giovanni Luigi Carafa dei Signori di Rodi, Patrizio Napoletano, e di Margherita Recco (vedi/see)

= b) 2-X-1595 Donna Beatrice Caracciolo, vedova di Ercole Sanseverino, Signore della Calvera, e di (dal 1583) Decio Carafa, Signore di Mariglianella, figlia di Don Giulio Cesare Caracciolo dei Duchi di Martina, Signore di Sasso e Patrizio Napoletano, e di Vittoria Carcciolo dei Conti di Bicarri (vedi/see)

 

G1. [ex 2°] Alfonso, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+16…, post 1629)

 

 

F3. Martino, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+giovane)

F4. Camilla

= Ottavio Albertino, Barone di Novella e Montecorice, Nobile di Nola

 

 

E2. Cornelia

= Alessandro Gargano, Patrizio Napoletano

 

 

D2. [ex 3°] Giulio, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma

= Donna Isabella Carafa, figlia di Don Alberico II Carafa della Stadera, Duca di Ariano e Conte del Molise, e di Beatrice Carafa (vedi/see)

 

E1. Orazio, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma

= Claudia Vicedomini, figlia di Ippolito Vicedomini, Consignore di Sarzano e Patrizio di Reggio (in Emilia)

 

F1. Pietro, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, fu Capitano di Guerra in diverse città del Regno di Napoli

= Felice Scannapieco, figlia di Giambattista Scannapieco, Patrizio Napoletano, e di Vittoria d’Afflitto

 

G1. Orazio, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+senza prole)

G2. Giambattista, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+senza prole)

G3. Luigi, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+senza prole)

G4. Cesare, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+senza prole)

G5. Isabella

 

 

F2. Ercole, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Capitano delle Armate di S.M. Cattolica, combatté le Guerre di Fiandra, del Palatinato, di Milano e di Spagna (+16…)

F3. Alfonso, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Capitano di Fanti del Ducato di Milano nelle Armate di S.M. Cattolica

F4. Giuseppe, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Capitano delle Armate di S.M. Cattolica, combatté le Guerre di Fiandra e di Spagna e poi divenne Sacerdote dell’Istituto dell’Oratorio di San Filippo Neri

F5. Luigi, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+assai giovane)

F6. Isabella

= Alfonso della Torre, Patrizio Napoletano

F7. Lucrezia

= Scipione Moccia, Signore di Colle d’Anchise e Patrizio Napoletano

 

 

E2. Ottavio, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma

= Violante Vicedomini, figlia di Ippolito Vicedomini, Consignore di Sarzano e Patrizio di Reggio (in Emilia)

 

F1. Cesare, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+giovane)

= Donna Laura della Gatta dei Principi di Monasterace, figlia del Cavaliere Fabio della Gatta

 

G1. Ottavio, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Mastro di Campo delle Armate di S.M. Cattolica (+16…)

= 25-VIII-1646 Zenobia Caracciolo dei Signori di Pettoranello, figlia di Orazio Caracciolo degli ex Signori di Avigliano, Patrizio Napoletano, e di Isabella Bruno (+ 27-11-1703) (vedi/see)

 

H1. Carlo, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+post 1678, ultimo dei Torelli di Napoli)

 

 

G2. Francesco, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Capitano di una Compagnia di Fanti nelle Armate di S.M. Cattolica

 

 

F2. Francesco, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+adulto)

 

 

E3. Pietro, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Capitano delle Armate di S.M. Cattolica (+giovane)

E4. Scipione, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Capitano delle Armate di S.M. Cattolica (+giovane)

E5. Ercole, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Capitano delle Armate di S.M. Cattolica, fu di stanza nel Palatinato, in Fiandra, in Spagna e nello Stato di Milano (+giovane)

E6. Giovanni Guido, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Capitano delle Armate di S.M. Cattolica (+giovane)

E7. Ippolita

= Giovan Girolamo Albertini, Signore di Foresta e Nobile di Nola (+28-I-1594) (vedi/see)

 

 

D3. [ex 3°] Giambattista, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Capitano delle Armate di S.M. Cattolica

D4. [ex 3°] Berlinghieri, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Capitano delle Armate di S.M. Cattolica (+molto anziano)

D5. [ex 3°] Pietro, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Capitano di Cavalleria nelle Armate di S.M. Cattolica (+in battaglia per il colpo di una bombarda nelle Fiandre 15...)

D6. [ex 3°] Gian Andrea, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Capitano delle Armate di S.M. Cattolica

D7. [ex 3°] Beatrice, nel 1586 istituì un Monte per costituire una dote per le donne di Casa Torelli (+post 1586)

= (come da lapide sepolcrale di Gerolamo, il Litta lo chiamava erroneamente Tommaso) Gerolamo Capece Minutolo, Barone e Signore di San Valentino, Patrizio Napoletano (+18-XII-1563) (vedi/see)

 

C2. Tommaso, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+inizi XVI secolo)

= Brigida Brancaccio, figlia di Gerolamo Brancaccio, 1° Barone di Spinazzo e Patrizio Napoletano, e di Vannonia Brancaccio (vedi/see)

 

 

 

B5. Giovanni Antonio, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Capitano delle Armate del Re di Napoli dal 1460, rimase nel Mezzogiorno stabilendosi a Bisceglie (+ante 1494)

= a) Maria Castiglioni, figlia del Conte Palatino Pietrantonio Castiglioni, Signore di Villa e Patrizio Milanese, e di Beltramina Parravicini (vedi/see)

= b) Giovanna Albertini, figlia di ………. Albertini, Patrizio di Trani

 

C1. Francesco, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, fu tra i Deputati della città di Bisceglie inviati a rendere omaggio a Consalvo di Cordova

= la Nobile Maria Berarducci, da Teramo

 

D1. Giambattista, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Capitano di Cavalleria nelle Armate di S.M. Cattolica dal 1556

= Giulia Rocco, figlia di Luca Rocco, Patrizio di Trani

 

E1. Luca, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma

= Falcona Falcone, figlia di Pietro Falcone, Conte di Terlizzi

 

F1. Francesco, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma

= Ansidonia Valenti, figlia di Francesco Valenti, Nobile Romano

 

G1. Luca, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma

= Grazia Damiani, da Popoli negli Abruzzi

 

H1. Giovanni, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma

= Isabella Pappalettere, figlia di ......... Pappalettere, Nobile di Barletta

 

I1. Luca, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+post 1675)

= Beatrice Pappalettere, figlia di ......... Pappalettere, Nobile di Barletta

 

J1. Giovanni, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+17..., ultimo della sua famiglia)

J2. Nicola, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+adulto)

J3. Giuseppe, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+adulto)

J4. Francesco, Sacerdote

J5. Antonio, Sacerdote

J6. Giulio, Monaco Benedettino

J7. Dorotea, Monaca Clarissa nel Monastero di San Luigi di Bisceglie

J8. Isabella, Monaca Clarissa nel Monastero di San Luigi di Bisceglie

 

 

I2. Francesco, Abate Laicale di San Giacomo della Pietà di Fino (+21-IX-1677)

I3. Vincenzo, Abate Laicale di San Giacomo della Pietà di Fino dal 1677

I4. Giovanna, Monaca Clarissa nel Monastero di San Luigi di Bisceglie

 

 

H2. Lucrezia, Monaca Clarissa nel Monastero di San Luigi di Bisceglie

H3. Grazia, Monaca Clarissa nel Monastero di San Luigi di Bisceglie

 

 

G2. Giovanni, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma

= Camilla Fiori, figlia di ....... Fiori, Patrizio di Sorrento

 

H1. Francesco, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma

= Maria Frisari, figlia di ........ Frisari, Patrizio di Scala

 

I1. Camilla

= il Nobile Giuseppe de Bufis, da Bisceglie

 

 

G3. Vincenzo, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma

G4. Domenico, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma

G5. Giacomo, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma

G6. Cesare, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma

G7. Annibale, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma

G8. Antonio, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma

 

 

F2. Lucrezia

= Andrea Lamberti, Patrizio di Bari

F3. Beatrice

= Giambattista Zappulio de Oppulo (seu Doppula), Patrizio di Bari, Preside della Città di Bari, Sindaco della Città di Bari per il Sedile dei Nobili

F4. Cecchina

= il Nobile Tommaso Melazzi, da Bisceglie

F5. Francesca, Monaca Clarissa nel Monastero di San Luigi di Bisceglie

 

 

E2. Marcantonio, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma

= la Nobile Petronilla Frisari, di Bisceglie

E3. Tommaso, Arciprete della Cattedrale di Bisceglie

E4. Beatrice

= don Andrea Cabeza de Vaca

 

 

C2. Valerio, Arciprete della Cattedrale di Bisceglie

C3. Leone, Abate Commendatario di Sant’Adoeno di Bisceglie

 

 

B6. Giacomo, acquisì dalla moglie dei diritti sul Marchesato di Fivizzano ma li cedette al Doge di Genova nel 1479, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Capitano delle Armate del Duca di Milano dal giugno 1467, Capitano delle Armate del Re di Napoli dal 1479, Capitano delle Armate del Duca di Milano dal 1482 (test. Parma 1491)

= ……… Malaspina, figlia di Spinetta Malaspina, Marchese di Verrucola e Fivizzano, e di Ludovica Contrari dei Conti di Vignola (vedi/see)

 

C1. Taddea

= a) 1489  il N.H. Scipione Maria Martinengo, Signore di Urago, Roccafranca ed Orzinovi, Patrizio Veneto (+in battaglia a Fornivo sul Taro il 6-VII-1495) (vedi/see)

= b) Ranieri (detto Renato) Trivulzio, Signore di Formigara e Patrizio Milanese (+Milano ?-XII-1498) (vedi/see)

 

 

B7. Amurat, acquisì dalla moglie dei diritti sul Marchesato di Fivizzano ma li cedette al Doge di Genova nel 1479, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Capitano delle Armate del Duca di Milano dal dicembre 1472, Capitano delle Armate del Re di Napoli nel 1479, Capitano delle Armate della Repubblica di Firenze nel marzo 1482, Capitano di una condotta di 320 cavalieri e 20 balestrieri a cavallo per la Repubblica di Venezia dall’aprile 1482 (+ferito da un colpo di spingarda fatto esplodere da Donella Rossi di San Secondo all’assedio del castello di Sala Baganza, morì nell’agosto 1482 a Felino dopo tre giorni di agonia)

= Giacoma Malaspina, figlia di Spinetta Malaspina, Marchese di Verrucola e Fivizzano, e di Ludovica Contrari dei Conti di Vignola (vedi/see)

 

C1. [naturale da ...............] Marcantonio

 

 

B8. Giovanni Battista, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+giovane)

B9. Matteo, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma (+giovane)

B10. Alda

= [nozze incerte] Giorgio Gonzaga, Signore di Novellara e Cortenova (+1487) (vedi/see)

B11. Bernardina (+1513)

= 1475 ca. Battista II Fregoso, Doge di Genova e 2° Conte di Novi, Signore di Rivanazzano (*Genova 2-II-1452, +Roma 8-VIII-1504)  (vedi/see)

B12. Anastasia (+1488)

= Gianludovico Pallavicino, Marchese di Cortemaggiore (*1425, +test. 16-I-1478, +1481) (vedi/see)

B13. Eleonora

= Uguccione Rangoni, Conte di Borgofranco e Castelcrescente (+post 1472) (vedi/see)

B14. Bianca

= Gian Antonio di Romagnano, 2° Conte di Pollenzo (+ante 7-III-1509)

B15. Caterina (+1530)

= a) 1496 il Conte Giovanni Anguissola, Patrizio di Piacenza (*1469, +1497)

= b) Giampietro I Gonzaga, 1° Conte Sovrano di Novellara (*1469, +18-XI-1515) (vedi/see)

 

 

A3. PIETRO GUIDO I, investito di Guastalla e Montechiarugolo dall’Imperatore Federico III e dal Duca di Milano nel 1451 col fratello, fece divisioni col fratello nel settembre 1456 ed ebbe la Contea di Guastalla e il Vicariato di Settimo con Villareggio, Patrizio Milanese, Patrizio di Mantova, Patrizio di Pavia, Patrizio di Parma, Capitano delle Armate della Repubblica di Firenze dal 1430 al 1432, Capitano delle Armate Papali dal 1438, Capitano di Cavalleria delle Armate della Repubblica di Venezia dal 1439, Capitano delle Armate del Marchese di Finale dal 1447, Capitano delle Armate del Duca di Milano dal 1449 (+di una malattia a Carpi 18-IV-1460, sepolto nella Chiesa di Sant’Eustorgio di Milano). Da lui discesero i Torelli Conti di Guastalla

A4. Antonia

= 1428 Pietro Maria II Rossi, 4° Conte di San Secondo, Conte di Berceto e Corniglio (*25-III-1413, +Torrechiara 1-IX-1482) (vedi/see)

 

 

 

 

 

 

 

INDICE DELLE FAMIGLIE NOBILI DEL MEDITERRANEO

bullet
Comitato Scientifico Scientifico Editoriale del
bullet
Libro d'Oro della Nobiltà Mediterranea
bullet

(Presidente: il XIII duca di San Donato, dott. don Marco, marchese Lupis Macedonio Palermo dei principi di Santa Margherita)

bullet

info@genmarenostrum.com