GAMBACORTA

 

Linea Sovrana di Pisa

Linea dei Duchi di Limatola e Principi di Macchia e Frasso

 

 

 

Famiglia nobilissima d’origine tedesca,  stabilitasi a Pisa nel secolo XII, e signora della città dal 1347 al 1406. Da essa  era uscito il fondatore della Congregazione di S. Maria della Grazia (detta  dei Bottizzelli), Pietro da Pisa (1355-1435), asceso poi all’onore degli altari e  raffigurato in molte tele di pittori insigni. 
I Gambacorta erano venuti nel Reame al tempo degli Angioini, ed avevano vestito l’abito di Malta fin dal 1391. Una linea ebbe anche il Ducato di Ardore (vedi/see), ma il collegamento con la presente linea sovrana di Pisa non è (ancora) stato documentato.

 

Gherardo GAMBACORTA,  di Pisa

 

A1. Coscio, Capitano dei Bergolini 24-XII-1347, Anziano della Repubblica di Pisa, Gonfaloniere della Repubblica di Pisa (+1353)

= …………

 

B1. FRANCESCO, Consignore Sovrano di Pisa 1354, Dottore in Leggi (+decapitato Pisa 26-V-1355)

= …………

 

C1. Coscio (+Firenze 1389)

= …………..

 

D1. Giovanna (+ post 1395)

 

 

C2. ……………, un figlio

= ………………..

 

D1. Lotto (+San Miniato 1397)

 

 

B2. BARTOLOMEO, Consignore Sovrano di Pisa 1354 (+decapitato Pisa 26-V-1355)

B3. LOTTO, Consignore Sovrano di Pisa 1354 (+ decapitato Pisa 26-V-1355)

= Jacopa Gualandi, detta Puccia, figlia di Opizzo Gualandi, Patrizio di Pisa, e di Teccia Masca + post 1331) (vedi/see)

 

 

A2. ANDREA, Signore Sovrano di Pisa dal 24-XII-1347 al 1354, Capitano dei Bergolini 24-XII-1347, Difensore della Repubblica di Pisa 24-XII-1347, Capo delle Masnade di Pisa 24-XII-1347, Anziano di Pisa 1324 (+ucciso in un tumulto 1354)

= …………..

 

B1. Gherardo, Signore di Scarlino (Feudo Imperiale) dal 1369, Cittadino Fiorentino dal 1387, Patrizio di Pisa (+Firenze post 1392)

= Nera Gualandi, figlia di Ranieri Gualandi, Patrizio di Pisa (vedi/see)

 

C1. Andrea, Signore di Sillano 6-X-1406, Patrizio di Pisa (+ ante 4-VI-1410)

C2. Ranieri, Visconte di Montevasto, Patrizio di Pisa, Maresciallo del Regno di Napoli (+ post 1408)

= ……..

 

D1. Urbano, Patrizio di Pisa (+ post 3-X-1406)

D2. Francesco, Patrizio di Pisa, Cavaliere 1405 (+ post 3-X-1406)

 

E1. [naturale e legittimato da ………………] Gherardo, Notaio, Presidente della Camera di Sommaria del Regno di Napoli 1503 (+ Napoli post 1503)

= Maria Caracciolo, figlia di Ettore Caracciolo, Signore di San Vincenzo, e di Isabella Lopez (+ post 1531) (vedi/see)

 

 

D3. Benedetto, Patrizio di Pisa, Podestà di Fabriano 1438

 

 

C3. Beato Pietro, fondatore della Congregazione dei Poveri Eremiti di San Girolamo (Girolamiti) sul Monte Cesana (od. Montebello) 1380, beatificato 1639 (*Pisa 13-II-1355, +Venezia 1-VI-1435)

C4. Lotto, Arcivescovo di Pisa 1380, Vescovo di Treviso 1394 (+Pisa 1409)

 

D1. [naturale da ............] Neri, Patrizio di Pisa (+ post 1406)

 

 

C5. GIOVANNI, Signore Sovrano di Pisa dal 26-IV-1406 al 3-X-1406, Signore dell’Isola del Giglio e di Capraia dal 3-X-1406, Conte della Val di Bagno (con Bagno di Romagna, San Pietro in Bagno, Castel Benedetto, Corzano, Facciano, Rondinaia, Castel dell’Alpi, Val d’Agneto, Larciano, Monte Petrona e Careste) dal 3-X-1406, Capitano del Popolo e delle Masnade del Comune di Pisa 1405 (+ante ?-III-1431)

= Giovanna Gaetani, figlia di Bartolomeo Gaetani, Patrizio di Pisa

 

D1. Bartolomea

= il Cavaliere Michele Castellani, da Firenze

D2. Gherardo, Conte della Val di Bagno (con Bagno di Romagna, San Pietro in Bagno, Castel Benedetto, Corzano, Facciano, Rondinaia, Castel dell’Alpi, Val d’Agneto, Larciano, Monte Petrona e Careste) dal ?-III-1431 al 12-VIII-1453,  Signore dell’Isola del Giglio, di Capraia dal ?-III-1431 al 12-VIII-1453, fu ascritto al Patriziato Napoletano nel Seggio di Montagna (+ Napoli post 1455)

= 1415 Margherita degli Albizzi, figlia del Conte Palatino Rinaldo degli Albizzi e di Alessandra de’ Ricci (+ post 12-VIII-1453) (vedi/see)

 

E1. Giovanni, Signore di Celenza, Patrizio Napoletano, Cameriere d’Onore e Consigliere Segreto del Re di Napoli (+ post 1489)

= Margherita di Monforte, Signora di Celenza, figlia di Carlo di Monforte, Conte di Termoli e Monforte, Signore di Gambatesa, e di Orsina Orsini dei Principi di Salerno

 

F1. Carlo, Signore di Celenza fino al 1494 e 1508-1535, Patrizio Napoletano (+ante 1545)

= Eleonora Siscara, Signora di Celenza dal 1545, figlia di Paolo Siscara, 2° Conte di Aiello, e di Giulia Carafa dei Conti di Airola (vedi/see)

 

G1. Giampaolo, Signore di Celenza, Patrizio Napoletano, Maestro di Campo delle Armate di S.M. Cattolica

= Costanza Tuttavilla, figlia di Girolamo II Tuttavilla, 3° Conte di Sarno e Patrizio Napoletano, e di Beatrice Colonna, Signora di Calabritto (vedi/see)

 

H1. Dianora

= Bufillo II Crispano, Signore di Tufara e Castelponte (+ post 1586)

H2. Carlo, Signore e di Celenza, elevato al titolo di Marchese con Diploma del Re di Spagna del 5-VIII-1589, Patrizio Napoletano, Ministro della Giurisdizione Suprema delle Calabrie 1583, Governatore degli Abruzzi 1584 e 1598, Ispettore delle Fortezze e delle Torri degli Abruzzi e di Capitanata 1588 (+ 1600 ca.)

= a) Vittoria Caracciolo, figlia di Giosué Caracciolo, Patrizio Napoletano, e di Dianora Filomarino dei Baroni della Rocca d’Aspro (vedi/see)

= b) 11-V-1594 Giovanna Caracciolo, vedova (dal 1589) di Don Giambattista Caracciolo dei Duchi di Martina, Patrizio Napoletano, figlia di Giosué Caracciolo, Patrizio Napoletano, e di Dianora Filomarino dei Baroni della Rocca d’Aspro (vedi/see)

 

I1. [ex 1°] Giampaolo, Patrizio Napoletano, Cavaliere dell’Ordine di Alcantara, Capitano di Cavalleria nelle Armate di S.M. Cattolica, celebre musico e madrigalista (*1560, +Savona 1592)

= Zenobia Cicinelli, poi moglie di Galeazzo d’Aponte, Marchese di Morcone, figlia di Galeazzo Cicinelli, Barone di Carpinone, e di Silvia Carafa (*1568, +Isernia 4-X-1613) (vedi/see), già vedova di Francesco …..

I2. [ex 1°] Andrea, 2° Marchese di Celenza, Conte di Macchia dal 1618, Patrizio Napoletano, Preside della Provincia di Cosenza dal 1613 (+1634). Si era incamminato al sacerdozio; ma alla morte del padre svestì l’abito talare, ed ereditò i feudi e i titoli paterni.

= Feliciana Spinelli, vedova di Ercole Pappacoda, figlia di Muzio Spinelli dei Marchesi di Fuscaldo, Patrizio Napoletano, e di Beatrice d’Evoli

 

J1. Don Carlo, Conte di Macchia, elevato al titolo di Principe con Diploma del Re di Spagna del 18-VII-1641, 3° Marchese di Celenza, Patrizio Napoletano (+ trucidato dai seguaci di Masaniello nelle campagne di Arpaia, mentre vi transitava diretto alla volta della Capitanata nel 1647) Andava fuggiasco dopo i moti della Capitale, donde proveniva; e il Capecelatro (che narra con gran copia di particolari il truce delitto) afferma che il principe di Montesarchio fece arrestare gli assassini e  fucilarli, provvedendo in pari tempo alla decorosa sepoltura della  vittima infelice

= 26-VII-1621 Donna Faustina Caracciolo, erede del Marchesato di Brienza e del Principato di Atena, figlia ed erede di Don Giambattista Caracciolo, Marchese di Brienza e Signore di Atena (*1602, +6-III-1673) (vedi/see)

 

K1. Don Pietro, 3° Principe di Macchia, 1° Principe di Atena dal 1656 (alla morte dello zio Giuseppe), 4° Marchese di Celenza, 6° Marchese di Brienza dal 1656 (alla morte dello zio Giuseppe), ascritto al Patriziato Napoletano nel Sedile di Capuana nel 1664, Corriere Maggiore del Regno di Napoli e Intendente delle Cacce 1675 (+23-XI-1681)

K2. Donna Anna Cristina, 4° Principessa di Atena e 7° Marchesa di Brienza dal 1681 (*1638, +25-II-1717)

= Napoli 27-IV-1658 Don Domenico Caracciolo, 2° Duca di Montenegro (test. 27-X-1681) (vedi/see)

 

 

J2. Beatrice (+giovane)

J3. Vincenzo, Patrizio Napoletano (+giovane)

J4. Anna (+1656)

= 1653 Don Pompeo Gambacorta, 2° Principe di Frasso (+ante 1663) (vedi oltre)

J5. Diana (+16…)

= 1656 Don Pompeo Gambacorta, 2° Principe di Frasso (+ante 1663) (vedi oltre)

J6. Margherita (+giovane)

J7. Don Francesco, 3° Principe di Macchia, 5° Marchese di Celenza, Patrizio Napoletano, Montiere Maggiore del Regno di Napoli (+1694)

= 2-IV-1650 Eufemia Spinelli, figlia di Paolo Spinelli dei Marchesi di Fuscaldo e di Antonia de Cardenas dei Conti di Acerra (*Fuscaldo 28-IX-1625, +….) (vedi/see)

 

K1. Don Gaetano, 4° Principe di Macchia, 6° Marchese di Celenza, Patrizio Napoletano, Montiere Maggiore del Regno di Napoli, Maestro di Campo delle Fanterie Italiane delle Armate di S.M. Cattolica, celebre cospiratore contro la Spagna, uno dei capi della congiura che portò il suo nome (+Vienna 27-1-1703) Morì a Vienna il 27 gennaio 1703, in seguito a polmonite presa uscendo da un ballo a Corte; e con lui si spense il ramo diretto della storica stirpe, poiché lasciò due figlie naturali, le quali avevano preso il velo monastico.

L1. [naturale da ..............] Eufemia, Monaca nel monastero di Santa Maria del Soccorso di Napoli 1712

L2. [naturale da ..............] Maria, Monaca nel Monastero di San Marcellino di Napoli 1700

 

 

I3. [ex 1°] Vincenzo, Canonico Regolare Lateranense (Padre Sigismondo), Vescovo di Telese 1613, Abate Commendatario di San Modesto di Benevento (+Cerreto Sannita 1636)

I4. [ex 1°] Marcantonio, Patrizio Napoletano (+1600 ca.)

I5. [ex 1°] Diana (+ post 1636)

= Don Gianandrea Gambacorta, 1° Duca di Limatola (+ post 1637) (vedi oltre)

I6. [ex 1°] Angelica, Monaca Carmelitana nel Monastero della Croce di Lucca in Napoli, Fondatrice del Monastero del Santissimo Sacramento di Napoli 1637

 

 

H3. Angela, Monaca Carmelitana nel Monastero della Croce di Lucca in Napoli

H4. Olimpia, Canonichessa Regolare Lateranense nel Monastero di Santa Maria Regina Coeli di Napoli

H5. Isabella, Canonichessa Regolare Lateranense nel Monastero di Santa Maria Regina Coeli di Napoli

 

 

G2. Margherita

= Muzio Capece, Patrizio Napoletano

G3. Gianvincenzo, Patrizio Napoletano , Generale d’Artiglieria nelle Armate del re di Francia (+ post 27-VII-1530)

G4. Domicella, Canonichessa Regolare Lateranense, Badessa del Monastero di Sant’Arcangelo di Napoli

G5. Achille, Patrizio Napoletano, Capitano di Cavalleria nelle Armate di S.M. Cattolica

G6. Eugenia, Canonichessa Regolare Lateranense nel Monastero di Santa Maria Regina Coeli di Napoli

G7. Angelo, Patrizio Napoletano, uomo di lettere

 

 

F2. Angelo, Cavaliere dell’Ordine di Rodi , professò i voti nel 1517, Commendatore di San Giovanni in Fonte di Padula dell’Ordine Gerosolimitano (+ post 1522)

F3. Francesca, Canonichessa Regolare Lateranense nel Monastero dell’Annunziata di Nola, Fondatrice e Badessa del Monastero di Santa Maria Regina Coeli di Napoli 1519 (+Napoli 22-VI-1541)

F4. Laura

= Antonio Guindazzo, Signore di Mirabella

F5. Beatrice

= Giovanni Battista Caracciolo, Conte di Gallarate (*1462, +1548) (vedi/see)

F6. Francesco, Signore di Ducento, Frasso, Melizzano e Vico, Signore di Limatola dal 1509, Patrizio Napoletano, dovette sostenere una lite giudiziaria con le cognate della Candida per la restituzione della dote della moglie Beatrice (+ante 1538)

a) Caterinella della Ratta, figlia illegittima di Francesco III della Ratta, 7° Conte di Caserta (vedi/see)

= b) Beatrice della Candida, figlia di Giovanni della Candida, Signore di Tufara, e di Vannella Manforte (vediiv. 1516, +prima del marito) (vedi Filangieri)

 

G1. [ex 1°] Anna, nominata erede dalla prozia Caterina della Ratta Contessa di Caserta nel 1509, ma la successione non fu convalidata dal Re di Napoli (+1544)

= Don Giulio Antonio Acquaviva d’Aragona, 2° Marchese di Bitonto, Conte di Conversano (+ Francia 1539) (vedi/see)

G2. [ex 1°] Giovanni Baldassarre, Signore di Limatola, Frasso, Melizzano e Vico dal 1538, Patrizio Napoletano (+1543)

= Virginia Colonna, figlia di Marcello Colonna, Signore di Zagarolo e Gallicano, e di Margherita de Monti dei Marchesi di Corigliano (vedi/see)

 

H1. Marcantonio, Signore di Limatola, Frasso, Melizzano e Vico dal 1545, Patrizio Napoletano, Colonnello di Fanteria nelle Armate di S.M. Cattolica (+ ante 1570)

= Isabella Colonna, figlia di Alessandro Colonna dei Signori di Palestrina, Signore di Gallicano, Castelnuovo, Montefiore, Passarano e Casalnuovo, e di Margherita Acquaviva d’Aragona dei Duchi di Atri (vedi/see)

 

I1. Virginia, Signora di Vico, di Frasso fino al 1587, Signora di Melizzano fino al 1576, Signora di Limatola fino al 1570 (+16…)

= a) Fabrizio Gambacorta, Signore di Torraca (vedi oltre)

= b) 157… Marcello Pignatelli dei Marchesi di San Marco, Patrizio Napoletano (*Napoli 18-I-1561, +Napoli 20-IV-1580) (vedi/see)

= c) Fabrizio Cossa, Signore di Vairano e Presenzano

 

 

H2. Francesco, Signore di Limatola dal 1570, Patrizio Napoletano, Capitano di Fanteria nelle Armate di S.M. Cattolica 1554 (+Firenze 1576)

= a) Topazia Alliata, figlia di Antonio Alliata, 1° Barone di Villafranca, e di Contessa Branciforte dei Conti di Mazzarino (*1545, +?) (vedi/see)

= b) Isabella della Marra, figlia di Giovanni Donato della Marra, 7° Signore di Cagnano, di Caprino e San Nicandro e 4° Signore di Capurso, e di Isabella Carbone (vedi/see)

 

I1. [ex 1°] Baldassarre, Signore di Limatola 1576-1578, Patrizio Napoletano (*1563, +?)

= Maria Carmignani

 

J1. Laura

= il Conte Francesco Ottoni dei Signori di Matelica, Conte Palatino (vedi/see)

 

 

I2. [ex 2°] Don Gianandrea, Signore di Limatola, elevato al titolo di Duca con Diploma del Re di Spagna del  29-II-1628, rinunciò nel 1637 al feudo in favore del figlio (+post 1637)

= Diana Gambacorta, figlia di Carlo Gambacorta, 1° Marchese di Celenza, e di Vittoria Caracciolo (vedi/see)

 

J1. Don Francesco, 2° Duca di Limatola dal 1637, Patrizio Napoletano, difese il castello di Limatola dagli insorti napoletani seguaci di Masaniello nel 1647 (vediiv. 1647)

= a) Faustina Filangeri, figlia di Pompeo Filangeri, Signore di Lapio, e di Diana Capece Tomacelli (vedi/see)

= b) 1636 Donna Giovanna Basurto, figlia di Alfonso Basurto, Signore di Castropizzoli e Torrimparte, e di Donna Anna Maria Pignatelli, Duchessa di Alliste (*post 1613, +?) (vedi/see)

 

K1. [ex …] Don Giuseppe, 3° Duca di Limatola, Patrizio Napoletano

= Vincenza Gambacorta, figlia di Francesco Gambacorta dei Signori di Torraca e di dona Juana de Guzman (vedi oltre)

 

L1. Donna Faustina (*Napoli 22-VI-1673, +Terranova 1709)

= Don Stefano Grimaldi Oliva, 4° Principe di Gerace, 6° Duca di Terranova, 4° Marchese di Gioia, Signore di Montesantangelo, Patrizio Genovese (*Genova 3-XI-1675, +Genova 20-IV-1729) (vedi/see)

L2. Don Francesco, 4° Duca di Limatola, Grande di Spagna di Prima Classe dal 1710, Patrizio Napoletano, Montiere Maggiore del Regno di Napoli 1708, Capitano di Fanteria nelle Armate Imperiali (+25-III-1731)

= Aurelia d’Este, Principessa di Modena e Reggio, figlia del Principe Sigismondo d’Este, Marchese di San Martino e Lanzo, Principe del Sacro Romano Impero, Principe di Modena e Reggio, e di Maria Teresa Grimaldi dei Principi di Monaco (*San Martino 1683, +14-IV-1719) (vedi/see)

 

 

K2. [ex …] Don Antonio, Patrizio Napoletano, Capitano di Cavalleria nelle Armate di S.M. Cattolica (+in battaglia Nam, Fiandre 1693)

K3. [ex 2°] Donna Diana (+19-XII-1689)

= Napoli 16-I-1684 Don Domenico Pignatelli, 3° Principe di Strongoli, Patrizio Napoletano e Patrizio di Barletta (*Cerignola 9-III-1631, +17-?-1698) (vedi/see)

 

 

J2. Don Carlo, Patrizio Napoletano (+giovane)

J3. Don Giovanni Battista, Chierico Regolare Teatino 1-VI-1628, Vescovo di Marsico 23-III-1676 (+Marsiconuovo 1683)

J4. Don Marcantonio, Patrizio Napoletano (+giovane)

J5. Don Pietro, Chierico Regolare Teatino 7-X-1629, Vescovo di Castellamare di Stabia 26-VI-1662 (*1613, +Napoli 19-I-1676)

J6. Donna Vittoria, Monaca Carmelitana nel Monastero della Croce di Lucca in Napoli

J7. Donna Isabella

= Giovanni Battista Carafa, Patrizio Napoletano (+Mugnano 7-VII-1593, +16…) (vedi/see)

J8. Donna Chiara (+giovane)

J9. Donna Caterina (+giovane)

J10. Donna Margherita (+giovane)

 

 

H3. Marcello, eletto Arcivescovo di Taranto (non consacrato) il ?-III-1565 (+Roma 25-IX-1566)

H4. Silvia

= Francesco Castrocucco, Barone di Albidona e Castrocucco

H5. Vittoria

= Giulio delli Monti, Marchese di Corigliano

H6. Caterina, Canonichessa Regolare Lateranense nel Monastero di Santa Maria Regina Coeli di Napoli

H7. Ippolita, Canonichessa Regolare Lateranense nel Monastero di Santa Maria Regina Coeli di Napoli

H8. Margherita, Canonichessa Regolare Lateranense nel Monastero di Santa Maria Regina Coeli di Napoli

 

 

G3. [ex 1°] Margherita

= Antonio Montorio, Signore di Ducenta e Trentola

G4. [ex 1°] Giovanna

= Annibale Mastrogiudice, Signore di Santo Mango

G5. [ex 1°] Ippolita, Canonichessa Regolare Lateranense nel Monastero di Santa Maria Regina Coeli di Napoli

G6. [ex 1°] Luigia, Canonichessa Regolare Lateranense nel Monastero di Santa Maria Regina Coeli di Napoli

G7. [ex 2°] Pietro (+infante, dopo la madre)

 

 

E2. Pietro, Signore di Campochiaro, Patrizio Napoletano (+1485)

= 1446 Selvaggia Strozzi, figlia di Ser Marcello Strozzi e di Margherita Cavalcanti (vedi/see)

 

F1. Malatesta, Signore di Campochiaro 1485, Patrizio Napoletano

= Maria de Bastariis, figlia di Giuliano de Bastariis, Patrizio di Pisa

 

G1. Giovanni Bernardo, Patrizio Napoletano

G2. Giovanni Battista, Signore di Campochiaro, confiscato nel 1528, Patrizio Napoletano (+post 1528)

= Giovanna d’Annecchino, figlia di Gianmaria d’Annecchino, Signore di Bomba e Roccasalegna

 

H1. Giandonato, Patrizio Napoletano, Maestro di Campo delle Armate del Re di Francia (+ post 1528)

H2. Annibale, Patrizio Napoletano

H3. Gianmaria, Patrizio Napoletano

H4. Giampietro, Patrizio Napoletano

H5. Gianalfonso, Patrizio Napoletano

H5. Giannantonio, Patrizio Napoletano

H6. 3 o 4 figlie, sposate con capitani dei mercenari italiani al soldo della Francia

 

 

G3. .............., una figlia

= Luigi Mocchia, Barone di Toro e Santa Maria

 

 

F2. Marcello, Cavaliere dell’Ordine di Rodi, professò i voti nel 1485, Commendatore di San Giovanni in Fonte di Padula dell’Ordine Gerosolimitano

F3. Ferdinando, Patrizio Napoletano (+1540 ca.)

= Antonia Capece Scondito

 

G1. Pietro, Abate Commendatario di Santa Maria a Mare 1539, professò i voti di Chierico Regolare della Compagnia di Gesù nel 1550 ca., teologo (+Palermo 1-IX-1605)

G2. Scipione, Abate Commendatario di Santa Maria a Mare 1519-1539, Patrizio Napoletano, mercante

= 1539 Costanza Montalto, figlia di Ludovico Montalto, Patrizio Napoletano (+20-VIII-1576)

 

H1. Cesare, Patrizio Napoletano (+1647)

= Porzia Caracciolo, figlia di Gian Andrea Caracciolo, Signore di Trecentola e Tocco, Patrizio Napoletano, e di Diana Lambertini dei Signori di Castellana (vedi/see)

 

I1. Giulia, Terziaria Francescana, fondò il Conservatorio di Santa Maria del Soccorso di Frasso nel 1655, affidandolo alle Visitandine (*Napoli 1598, +Frasso 30-IX-1663)

I2. Antonia, Monaca nel Monastero di San Girolamo di Napoli

I3. Maria (+1672)

= Don Scipione Gambacorta, 1° Principe di Frasso (+Frasso 6-XI-1654) (vedi oltre)

I4. [naturale da ..............] Giovanna (*Frasso 1637, +?)

I5. [naturale da ..............] Ascanio (*Frasso 1641, +?)

 

 

H2. Pompeo, Signore di Frasso dal 1593, Patrizio Napoletano (+1596/7)

= Giovanna Gambacorta, Signora di Torraca, figlia di Fabrizio Gambacorta, Signore di Torraca, e di Virginia Gambacorta dei Signori di Limatola (vedi oltre)

 

I1. Costanza (+Marianella 16-XII-1634)

= 18-V-1617 Don Alfonso Carafa, 2° Duca di Cancellara (+2-XII-1673) (vedi/see)

I1. Don Scipione, Signore e 1° Principe (per Diploma del Re di Spagna) di Frasso, Signore di Torraca fino al 1598, Cavaliere dell’Ordine di Calatrava (+Frasso 6-XI-1654)

= Maria Gambacorta, figlia di Cesare Gambacorta, e di Porzia Caracciolo dei Signori di Trecentola (+1672) (vedi sopra)

 

J1. Donna Costanza, Canonichessa Regolare Lateranense nel Monastero di Santa Maria Regina Coeli di Napoli

J2. Donna Giulia, Canonichessa Regolare Lateranense nel Monastero di Santa Maria Regina Coeli di Napoli

J3. Don Pompeo, 2° Principe di Frasso, Patrizio Napoletano (+ ante 1663)

= a) 1653 Anna Gambacorta, figlia di Andrea Gambacorta, Marchese di Celenza, e di Feliciana Spinelli dei Marchesi di Fuscaldo (+1656) (vedi sopra)

= b) 1656 Diana Gambacorta, figlia di Andrea Gambacorta, Marchese di Celenza, e di Feliciana Spinelli dei Marchesi di Fuscaldo (vedi sopra)

J4. Don Cesare, Patrizio Napoletano (+ ante 1663)

 

 

H3. Ascanio, Patrizio Napoletano, Capitano delle Armate di S.M. Cattolica (+Napoli 16…)

H4. Orazio, Patrizio Napoletano, Capitano delle Armate di S.M. Cattolica (+Napoli 16…)

H5. Agata, Canonichessa Regolare Lateranense nel Monastero di Santa Maria Regina Coeli di Napoli

H6. Eustachia, Canonichessa Regolare Lateranense nel Monastero di Santa Maria Regina Coeli di Napoli

H7. Giulia

= ……… Caracciolo, Patrizio Napoletano

 

 

G3. Adriana, Canonichessa Regolare Lateranense nel Monastero di Santa Maria Regina Coeli di Napoli

G4. Gianalfonso, Frate dell’Ordine dei Predicatori (Domenicano)

G5. Annibale, Signore di Torraca dal 1539, Patrizio Napoletano

= Giovanna Carafa, figlia di Ferdinando Carafa dei Duchi di Ariano, Patrizio Napoletano (+28-II-1563) (vedi/see)

 

H1. Porzia, Signora di Melizzano dal 1576 al 1593 (+15-I-1616)

= 8-II-1560 Vincenzo Caracciolo dei Marchesi di Bucchianico, Patrizio Napoletano (+post 8-V-1571) (vedi/see)

H2. Fabrizio, Signore di Torraca, Patrizio Napoletano

= Virginia Gambacorta, Signora di Limatola, Vico, Frasso e Melizzano, figlia di Marcantonio Gambacorta, Signore di Limatola, e di Isabella Colonna dei Signori di Palestrina (vedi sopra)

 

I1. Giovanna, Signora di Torraca

= Pompeo Gambacorta, Signore di Frasso (+1596/7) (vedi sopra)

I2. Annibale, Signore di Torraca (+ a 22 anni)

 

 

H3. Aurelia, Monaca nel Monastero di Donna Romita di Napoli

H4. Ferrante, Patrizio Napoletano (+giovane)

H5. Giannantonio, Patrizio Napoletano, Capitano di Archibugieri nelle Armate di S.M. Cattolica

= Delia Capece

 

I1. Pietro, Signore di Melizzano 1593-1601, Patrizio Napoletano (+adolescente)

I2. Ferrante, Chierico Regolare della Compagnia di Gesù

I3. Tommaso, Patrizio Napoletano (+giovane)

I4. ………….., una figlia

= Giambattista Capece Minutolo, Patrizio Napoletano

I5. Francesco, Patrizio Napoletano, Maestro di Campo di un Tercio di Fanteria del Regno di Napoli nelle Armate di S.M. Cattolica, Colonnello delle Armate Pontificie 1643 (+ post 1643)

= 1625 dona Juana de Guzman, figlia di Don Luis de Guzman, 2° Marchese de la Algaba, e di Donna Inés Enriquez dei Marchesi di Villanueva del Rio

 

J1. Cristina (+ante 1645)

= 1642 Dom Enrique de Sousa, 1° Marchese di Arronches, 3° Conte di Miranda, 28° Signore della Casa di Sousa (*17-I-1626, +10-IV-1706)

J2. Vincenza

= a) Don Giuseppe Gambacorta, 3° Duca di Limatola (vedi/see)

= b) Alvaro della Quadra Signore di Carpinone (vedi/see)

 

 

I6. Girolamo, Patrizio Napoletano (+ giovane)

I7. Gherardo, Patrizio Napoletano, Cavaliere dell’Ordine di Santiago dal 1634, Consigliere Collaterale del Regno di Napoli 1634, Generale di Cavalleria nelle Armate di S.M. Cattolica 1633, Commissario Generale della Cavalleria del Regno di Napoli 1627 (+in battaglia Tornavento 23-VI-1636)

= 30-XI-1624 Luigia Carafa, 2° Baronessa di Sant’Angelo a Scala e Signora di Casumario, Bomenato e Rocchetta di Santo Stefano, vedova di Carlo Carafa dei Marchesi di Bitetto, figlia di Diomede Carafa, 1° Barone di Sant’Angelo a Scala, e di Maria Antonia Salernitano (*14-II-1591, +6-II-1672) (vedi/see)

 

 

E3. Andrea, Patrizio Napoletano, Capitano di Cavalleria nelle Armate del Re di Napoli (+ post 12-VIII-1453)

= ………

 

F1. Lorenzo, Patrizio Napoletano

= Selvaggia Salviati, figlia di Gherardo Salviati, Patrizio di Firenze

 

 

E4. Bartolomeo, Cavaliere dell’Ordine di Rodi, professò i voti nel 1470, Commendatore di San Giovanni in Fonte di Padula dell’Ordine Gerosolimitano

E5. Alessandro, Patrizio Napoletano, Capitano di Cavalleria nelle Armate del Re di Napoli (+ post 12-VIII-1453)

E6. Sforza, Signore di Ripa, Limosano, Rattino e Rocchetta al Volturno, Patrizio Napoletano (+ante 1496)

= ante 1459 Violante di Monforte, Signora di Ripa, Limosano, Rattino e Rocchetta al Volturno, figlia di Carlo di Monforte, Conte di Termoli e Monforte, Signore di Gambatesa, e di Orsina Orsini dei Principi di Salerno

 

F1. Emilia

F2. Elisabetta

F3. Antonio, Signore di Ripa, Limosano, Rattino e Rocchetta al Volturno fino al 1496 e dal 1510, Patrizio Napoletano (+ post 1510)

F4. Ippolita

= a) Matteo Rocco, Signore di Celso

= b) Jacopo Rumbo, Patrizio Napoletano

F5. Lucrezia

= Giovanni de’ Rossi, Patrizio di Pistoia. Furono i nonni materni di Torquato Tasso.

F6. Diana

= Marino de Mastro, Giudice e Giureconsulto

 

 

E7. Giovanna

= Antonio Cicinelli, Signore di Cursi e Castelluccio (+ post 1467)

E8. Ginevra

= a) Marco del Persico, Signore di Sabbioneta, Patrizio di Cremona

= b) Cristoforo Gaetani, Patrizio di Pisa

 

 

D3. Nerina

= ……… di Sacco, figlio di Ranieri di Sacco, Patrizio di Pisa

 

 

C6. Antonio, Patrizio di Pisa (+ post 1393)

C7. Carlo, Canonico della Cattedrale di Pisa dal 1380, Capitano delle Armate della epubblica Fiorentina dal 1392 (+ decapitato Pisa 1396)

C8. Giacomo, Patrizio di Pisa, uomo d’arme (+ post 1405)

C9. Priamo, Cavaliere dell’Ordine di Rodi dal 1391, Priore di Pisa dell’Ordine Gerosolimitano dal 1392, Capo delle Milizie di Pisa 1394 (+ post 1414)

 

D1. [illegittimo da ………..] Antonio, Patrizio di Pisa, assegnatario dei beni allodiali dei parenti esiliati, possedeva numerosi poderi a Pietracassa nel contado pisano (+ post 1453)

= …………

 

E1. Giovanna, Pinzochera del Terz’Ordine di San Francesco dal 1495, erede principale di suo padre, donò tutti i suoi numerosi beni ai figli di sua sorella nel 1502, lasciando come clausola che, qualora costoro fossero morti senza posterità, tali beni andassero divisi a metà fra l’Ospedale degli Innocenti di Firenze e l’Ordine dei Frati Minori dell’Osservanza che con quel denaro e quelle terre avrebbero dovuto fondare un Convento a Pietracassa (+Firenze 1506)

= 1491 Dionigi (di Puccio) Pucci (*Firenze 8-II-1442, +Napoli 1494) (vedi/see)

E2. Violante (+Firenze 27-VI-1474)

= 1465 Puccio (di Francesco) Pucci (*Firenze 5-VII-1452, +Roma 1507) (vedi/see)

 

 

B2. PIETRO, Signore Sovrano di Pisa 28-IV-1369, Capitano Generale e Difensore del Comune e del Popolo della Città di Pisa 1370 (+assassinato 21-X-1392)

= a) Paola …………….. (+1351, sepolta nella Chiesa di San Francesco di Pisa)

= b) Orietta Doria, figlia di Matteo Doria, Patrizio Genovese

 

C1. [ex 1°] Lorenzo, Patrizio di Pisa, Capo delle Masnade di Pisa 1374 (+assassinato in carcere Pisa paulo post 21-X-1392)

= …….. Montaldo, figlia di Leonardo Montaldo, Doge di Genova (+ Genova post 1392)

 

D1. Andrea, Patrizio di Pisa (+ post 27-IV-1413)

D2. Lorenzo, Patrizio di Pisa, mercante (+Genova post 27-IV-1413)

= ……….. (+di peste Genova 14…)

 

E1. Lorenzo, Patrizio di Pisa, mercante (+ post 1416)

= Genova post 1416 Soprana Adorno, vedova di Battista Adorno, figlia di Galvano Adorno, Patrizio Genovese, e di Limbania Adorno (+ post 1416) (vedi/see)

E2. Andrea, Patrizio di Pisa (+Pisa 1465 ca.)

E3. 3 figli maschi

E4. 7 figlie femmine

 

 

D3. Giovanni, Patrizio di Pisa (+?)

= ………….

 

E1. Lorenzo, Canonico di San Lorenzo di Firenze 1428, umanista (+Firenze 4-IX-1465)

 

 

C2. [ex 1°] Benedetto, Patrizio di Pisa, Cavaliere 1380 (+assassinato in carcere Pisa paulo post 21-X-1392)

C3. [ex 2°] Andrea, Patrizio di Pisa, Cavaliere 1380 (+ post 1413)

= ……. Ajutamicristo, figlia di Guido Ajutamicristo, Patrizio di Pisa

C4. [ex 2°] Costanza (o Giovanna)

= Spinetta Malaspina, Marchese di Villafranca (+1398) (vedi/see)

C5. [ex 2°] Matteo, Patrizio di Pisa (+Ripafratta 5-VII-1375)

C6. [ex 2°] Giuliano, Patrizio di Pisa (+post 1406)

C7. [ex 2°] Beata Teodora o Tora, Monaca Clarissa (Suor Chiara) nel Monastero di San Martino di Piusa 1380-1382, Monaca Domenicana (Suor Chiara) nel Monastero di Santa Croce in Fossabanda di Pisa 1382, fondatrice del Monastero di San Domenico di Pisa di cui fu più volte Priora e Vice Priora 29-VIII-1384, beatificata 4-III-1830 (*Pisa 1362, +Pisa 17-IV-1420)

= Pisa 1377 Simone di Messa, Patrizio di Pisa (+1380)

 

FONTI:

- Giambattista Masciotta - Il Molise dalle origini ai nostri giorni - ed. 1915

- Casato Gambacorta

- A. Mango di Casalgerardo, Nobiliario di Sicilia, voce "Gambacorta"

 

INDICE DELLE FAMIGLIE NOBILI DEL MEDITERRANEO

bullet
Comitato Scientifico Scientifico Editoriale del
bullet
Libro d'Oro della Nobiltà Mediterranea
bullet

(Presidente: il XIII duca di San Donato, dott. don Marco, marchese Lupis Macedonio Palermo dei principi di Santa Margherita)

bullet

info@genmarenostrum.com