Torella o Torelli

baroni di Romagnano

(oggi Romagnano al Monte Cilento)

 

 

Nobile famiglia originaria di Buccino (SA) che venne investita della baronia di Romagnano il 5 novembre 1736, con don Carlo Torella o Torelli.

Alfonso Torella risulta in rapporti con il Capitano di Capitanata nel 1539 (vol. 17, f.150), nel 1549 (vol. 23, f. 107t) e nel 1550 (vol. 26, f.5). Risulta in rapporti con il doganiere delle pecore di Puglia nel 1543 (vol. 21 III, f.185) nel 1577 (vol. 34 II, f.116) e nel 1591 (vol. 39 II, f.153).

Francesco Torella risulta in rapporti con il doganiere delle pecore di Puglia nel 1549 (vol. 23, f.77).

cfr: Renata Orefice, Petizioni dei Relevi. Repertorio e indice analitico per Puglia e Basilicata 1510-1698, pubblicato a Bari nel 1988 nella collana "Bibliografie e Fonti archivistiche" della SocietÓ di Storia Patria per la Puglia, vol. 11, a pag. 355

Romagnano al Monte (Salerno), 641 m sul livello del mare Ŕ arroccato su uno sperone montuoso e si affaccia sulla profonda gola della Valle del fiume Bianco. Intorno ci sono alti rilievi e pareti di roccia scoscese su precipizi. Il paese dopo il terremoto del 1980 Ŕ stato del tutto abbandonato, mentre negli anni 60 si contavano pi¨ di 600 abitanti. Di origine medioevale, Romagnano al Monte ha vissuto una storia molto simile a quella di altri modesti agglomerati montani a regime pastorale, storia legata alle vicende e alle sorti delle proprietÓ feudali. In cima all'abitato ci sono i resti di una cinta di mura del castello baronale, mentre al centro in piazza SS Rosario c'Ŕ il Municipio e la chiesa settecentesca della Madonna del Rosario. Col terremoto gli abitanti si trasferirono in una tendopoli (Romagnano Nuovo) a circa 1 km da Buccino e lÓ attualmente risiedono, dopo aver ricevuto gratuitamente dallo Stato piccoli lotti di terreno proporzionalmente alle proprietÓ che avevano nel paese vecchio. Solo 8 anni prima del terremoto a Romagnano era arrivato l'acquedotto.
Il paese Ŕ sorto in epoca medioevale. Il toponimo Ŕ ricorrente nella zona, in quanto prende origine dall'antico proprietario Romanius. Il suffisso "al Monte" fu aggiunto dopo l'unitÓ d'Italia per distinguerlo dal comune in provincia di Novara. Le prime notizie scritte compaiono su un registro datato 1167, dov'Ŕ denunciata l'entitÓ del servizio militare prestato dai feudatari al re. Il piccolo nucleo urbano si Ŕ mantenuto quasi sempre intorno alle 500 unitÓ, con una punta massima di circa 1000 abitanti nel XIX secolo. La prima chiesa arcipretale era intitolata alla Madonna della Partita e fu eretta nel basso medioevo. L'attuale Ŕ invece intitolata alla Madonna del Rosario e risale al XVII secolo. Le famiglie feudali che si succedettero al potere nel comune furono i Ligmi, fino alla metÓ del '700 e poi i Torella di Buccino che restarono fino alla soppressione della feudalitÓ. Il brigantaggio ha caratterizzato questa zona, tant'Ŕ che il famoso brigante Paterna, le cui gesta furono cantate da A.V. Rivelli, fu preso ed ucciso dall'esercito francese a Romagnano. Gli eventi sismici hanno spesso interessato questo paese. L'ultimo disastroso terremoto del 1980 ha costretto gli abitanti a ricostruire il nuovo paese a 3 km dal vecchio abitato che Ŕ rimasto completamente abbandonato.

 

 

1.1. NN Torella nobile di Buccino. Per la genealogia finoal primo barone di Romagnano, vedi: Giuseppe Trianni, "Difesa dei fratelli D. Giuseppe, D. Vincenzo, D. Gio. Battista Torella contro il primogenito D. Francesco Torella, barone di Romagnano", Napoli, 23 novembre 1774 e Franca Assante, "Romagnano tra Sette e Ottocento: comunitÓ, potere locale e risorse", Napoli, 2002.

ARMA: d'azzurro al toro passante d'argento sulla campagna di verde, accomp. in capo da tre stelle (8) d'oro, poste in fascia.

= [--?--]

 

2.1. don Nicola Torella arciprete di Buccino, autore del testamento intorno al quale entreranno in lite i discendenti dei due matrimoni del nipote don Girolamo Torella

2.2. NN Torella nobile di Buccino

= [--?--]

 

3.1. don Girolamo Torella nob. di Buccino; si sposa due volte; nipote dell'arciprete di Buccino don Nicola Torella e sostituto nelle sue volotÓ testamentarie

= (1░) prima moglie di don Ottavio Torella, nob. di Buccino

= (2░) seconda moglie di don Ottavio Torella nob. di Buccino

 

4.1. (ex. 1░) don Fabrizio Torella nob. di Buccino erede testamentario dell'arciprete don Nicola Torella suo prozio

= [--?--]

 

5.1. capitano don Nicola Antonio Torella nob. di Buccino

= donna Beatrice Morales

 

6.2. don Fabrizio Torella nob. di Buccino; testatore nel 1626 + about 1626.

= [--?--]

 

7.2. dott. don Nicola Antonio Torella (nob. di Buccino; testatore nel 1657)

= donna Marzia Moscarella, giÓ , vedova del congiunto dott. don Giuseppe Torella di Ottavio (vedi/see)

 

8.4. don Nicola Antonio Torella nob. di Buccino; morto pupillo ed ultimo della linea primogenita; con la sua + l'ereditÓ dell'arciprete Torella verrÓ rivendicata dai discendenti di Ottavio Torella (vedi/see)

 

7.3. dott. don Giuseppe Torella nob. di Buccino

 

 

4.2. (ex 2░) don Giovanni Antonio Torella nob. di Buccino; figlio primogenito di secondo letto e sostituto col padre nel testamento dell'arciprete Torella

= [--?--]

 

5.1. dott. don Girolamo Torella nob. di Buccino

5.2. rev. don Gio Antonio Torella postumo; arciprete di Buccino + 1682.

 

4.3. (ex 2░) don Ottavio Torella nob. di Buccino

= [--?--]

 

5.3. dott. don Giuseppe Torella nob. di Buccino

= donna Marzia Moscarella

 

6.1. don Carlo Torella nob. di Buccino; uný tutti i beni della Casa e fond˛ la Primogenitura nel 1707 + after 1707.

= [--?--]

 

7.1. don Francesco Torella nobile di Buccino

= donna Lucia de Cillis

 

8.1. rev. don Giuseppe Torella sacerdote

8.2. don Ottavio Torella nob. di Buccino

8.3. don Carlo Torella investito di Romagnano il 5 nov. 1736, decreto della R. Camera della Sommaria del 13 ottobre + 1758.

= baronessa donna Cristina de Stefano dei marchesi di Ogliastro, signori di Casalnuovo e patrizi di Salerno figlia di don Giuseppe de Stefano marchese di Ogliastro; Signore di Casalnuovo e patrizio di Salerno  

 

9.1. don Francesco Torella 2░ barone di Romagnano con R. D. 15 giugno 1759 Il barone Francesco Torella compare per la prima volta nello Stato delle Anime di Romagnano ("vicinato Piazza del SS. Rosario, casa n. XLVII"). Il suo nucleo familiare risulta cosý composto: "Torella barone di Romagnano, figlio dell'ecc.mo don Carlo e della baronessa donna Cristina de Stefano; donna Maria Vitagliano Moccia consorte, figlia del duca don Antonio e duchessa donna Luisa Frank Filemdorff; cristina e Teresa, figlie rispettivamente di 3 e 2 anni; don Mariano, fratello di donna Maria Vitagliano Moccia, di anni 19, ..." cfr.: Franca Assante, "Romagnano tra Sette e Ottocento: comunitÓ, potere locale e risorse", Napoli, 2002, pag. 380

= donna Maria Vitagliano Moccia dei duchi di Oratino figlia del duca don Antonio Vitagliano Moccia duca di Oratino e donna Luisa Frank Filendorff

 

10.1. don Carlo Torella 3░ e ultimo barone di Romagnano, vende il castello nel 1818 morto senza discendenza il 5 ottobre 1842.

10.2.. don Paolo Torella dei baroni di Romagnano; ucciso con il fratello Ottavio dal brigante di Leo +  Romagnano 22 Agosto 1809

In paese si racconta che un certo Antonio Di Leo passando davanti ai figli del barone non si era tolto il cappello. Questi, allora, decisero di vendicare l'affronto col sangue. Di Leo per˛, saputa la cosa, scapp˛ e si uný ai briganti a condizione che questi uccidessero i due figli del barone. Il 22 Agosto 1809 il paese sý trov˛ circondato dai briganti, Don Ottavio e Don Paolo Torella (figli del barone) intuirono di che si trattava e tentarono la fuga ma, arrivati in zona detta Sotto il forno, vennero raggiunti da alcuni colpi di arma da fuoco e fecero entrambi una triste morte. La vendetta non si fece attendere molto: a marzo in localitÓ detta In Capo la Serra, Antonio Di Leo fu impiccato. Dopo l'impiccagione, la sua testa venne tagliata ed esposta nella pubblica piazza.

= donna Isabella Re

10.3.. don Ottavio Torella dei baroni di Romagnano; ucciso con il fratello Paolo dal brigante di Leo +  Romagnano 22 Agosto 1809

 

11.2. don Enrico Torella dei baroni di Romagnano

= donna Clotilde Merlini Jauch, figlia di don Giuseppe e di donna Elisabetta Jauch (vedi sotto)

11.3. don Francesco Torella dei baroni di Romagnano, novizio

 

10.1. donna Cristina Torella dei baroni di Romagnano * about 1762; residente in Napoli

= don Carlo Grieniger di nobile famiglia svizzera

 

11.1. donna Maria Carolina Gesualda Anna Pasquala Carmela Grieniger * 27 novembre 1796 Napoli, Italia;

= don Floriano Maria Antonio Jauch di Wassen capitano del Battaglione Jauch figlio di don Floriano Jauch di Wassen e di Elisabetta Candall, * 3 novembre 1765 Svizzera e + 6 settembre 1837 Romagnano al Monte, Cilento, Salerno, Italy;

 

12.1. donna Elisabetta Jauch di Wassen

= don Giuseppe Merlini ricco possidente di Buccino

 

13.1. donna Carlotta Merlini Jauch di Wassen

= Vincenzo Fuccia

13.2. donna Clotilde Merlini Jauch di Wassen

= don Enrico Torella dei baroni di Romagnano, figlio di don Paolo (vedi sopra)

 

10.2. donna Teresa o Teresina Torella dei baroni di Romagnano * about 1763; matrimonio don Francesco Jauch (capitano nel Reggimento Jauch), di nobile famiglia svizzera 1791.

= 1791 don Francesco Jauch (capitano nel Reggimento Jauch), di nobile famiglia svizzera * about 1771; 

10.3. donna Maria Luisa (Luisa) Torella dei baroni di Romagnano

=don  Ignazio Ciroffi I due coniugi vivono a Napoli, ma posseggono un cospicuo appezzamento di terreno  a Romagnano in localitÓ detta "La Petrara"

 

9.2. don Giuseppe Torella dei baroni di Romagnano

9.3. don Nicola Torella dei baroni di Romagnano, donante al fratello don Giuseppe

9.4. don Gaetano Torella dei baroni di Romagnano; monaco celestino secolarizzato

9.5. don Gio Battista Torella dei baroni di Romagnano

9.6. don Vincenzo Torella dei baroni di Romagnano; Tenente di Cavalleria e donatario del fratello don Nicola + 5 marzo 1721/22 Buccino, Salerno, Italy

= Napoli, 16 maggio 1799, Raimonda Marzo figlia di Francesco Marzo  

 

10.3. don Andrea Torella dei baroni di Romagnano * 19 luglio 1800 Napoli, Italy; + 22 maggio 1889 Napoli, Italy.

=  Salerno, 10 febbraio 1821, donna Luisa o Luigia Deo

 

11.2. don Raimondo Torella dei baroni di Romagnano * 16 dicembre 1821 Salerno, Italy; + 26 ottobre 1899 Napoli, Italia

= Calabritto, 5 ottobre 1850 Giovanna Sansone figlia di Antonio Sansone  

 

12.3. barone don Andrea Torella dei baroni di Romagnano; concessione del titolo di barone con R: D: 15 dic. 1927 e R.RR. LL. PP. 12 feb.1928; ric. nob. dei baroni di Romagnano * Salerno, Italy, 5 ottobre 1851; + 14 dicembre 1935.

= Cairo, Egypt, 15 settembre 1894, Adelina Figari figlia di Vito Figari  

 

13.1. don Raimondo Torella dei baroni di Romagnano, diplomatico, 1░ Segretario di Ambasciata, * Alexandria, Egypt, 3 agosto 1895.

13.4. barone don Tito Livio Torella dei baroni di Romagnano; generale di cavalleria , gentiluomo d'onore di S. M. la Regina Elena, Aiutante di Campo di S. N. il re Vittorio Emanuele III fin dal 1940 e nell'esilio in Egitto, Aiutante di Campo onorario di S. M. il re Umberto II

* Alessandria d'Egitto 18 novembre 1896;  + Roma, Italia, 28 gennaio 1955.

=: 23 gennaio 1928, Teresa dei conti Barbarich 

 

14.4. barone don Paolo Torella dei baroni di Romagnano; dott. in giurisprudenza, Ministro plenipotenziario * Roma, Italia, 3 novembre 1929

=: 23 maggio 1967, Joyce Bianchi 

 

15.4. donna Elena Marilyn Torella dei baroni di Romagnano * Camberra, Australia, 28 luglio 1970.

 

13.5. donna Elena Torella dei baroni di Romagnano * 1 agosto 1898; + 24 marzo 1969.

13.6. don Cesare Augusto Torella dei baroni di Romagnano * Alessandria d'Egitto19 gennaio 1901; + Genova 20 gennaio 1971.

13.7. donna Silvia Torella dei baroni di Romagnano * 18 novembre 1908.

 

12.4. don Ruggiero Torella dei baroni di Romagnano * Salerno, Italy, 12 gennaio 1853;  + Napoli, Italia, 9 febbraio 1894.

=: Modena, Italy, 27 ottobre 1887, Matilde Secretant figlia di Carlo Secretant  

 

13.4. don Carlo Raimondo Torella dei baroni di Romagnano; ric. nobile dei b.ni di Romagnano con R. D. di riconoscimento il 26 ottobre 1939 * Pavia, 5 gennaio 1890; + Bologna 11 Jun 1957

=: Giovanna Piccardo figlia di Antonio Piccardo  

 

14.4. don Ruggero Torella dei baroni di Romagnano; dott. ing. * Asti 8 novembre 1928

= Emma Luly

 

15.4. donna Matilde Torella dei baroni di Romagnano * Bologna 23 Sep 1956

15.5. donna Anna Carla Torella dei baroni di Romagnano * Milano 4 Mar 1960

 

12.5. don Eraclio Torella dei baroni di Romagnano:ric. nella nobiltÓ il 23 giugno 1926 * Montemiletto, Salerno, Italy, 23 maggio 1857

 

11.3. donna Teresa Maria Carmela Torella dei baroni di Romagnano  *Salerno, 21 Jan 1824

=  Salerno, Parrocchia di Santa Lucia e San Vito Maggiore 21 Jan 1824, don Gabriele Comparetti, nobile di Sulmona, (* SA 14 Apr 1803) figlio di don Tommaso e di Colomba Nirpot

 

12.3. donna Luisa Comparetti nobile di Sulmona * Salerno 21 Settembre 1840;

=  avvocato don Vincenzo nob. Capone, Sindaco di Salerno Poliglotta letterato giurista ed oratore figlio di don Giovanni Antonio nob. Capone, Industriale dei tessuti (1796 - ) e Donna Maria Giovanna Sparano o Scarano, * 31 dicembre 1824 Olevano sul Tusciano, Salerno, Italy e + 1906 Salerno, Italy; Assessore e Sindaco di Salerno. Avvocato, deputato, consigliere Grand'Ufficiale

 

10. 4 donna Maria Michela Torella dei baroni di Romagnano

= don Carlo Monaco, erario dei baroni Torella, sindaco di Romagnano nel 1832, figlio di don Nicola, cancelliere dell'UniversitÓ di Romagnano e Governatore di Spada e Cappa nella corte di Salvitelle.

 

4.4. (ex 2░)  don Camillo Torella nob. di Buccino; istituisce il fedecommesso nel 1634 + after 1634.

 

 

Fonti:

- Giuseppe Trianni, "Difesa dei fratelli D. Giuseppe, D. Vincenzo, D. Gio. Battista Torella contro il primogenito D. Francesco Torella, barone di Romagnano", Napoli, 23 novembre 1774

- Franca Assante, "Romagnano tra Sette e Ottocento: comunitÓ, potere locale e risorse", Napoli, 2002.

- Archivio della ex Consulta Araldica del Regno, Roma Eur, Fascicolo famiglia Torella di Romagnano, Libro d'oro, Vol. 18 pag. 103

 

 

 

INDICE DELLE FAMIGLIE NOBILI DEL MEDITERRANEO

bullet
Comitato Scientifico Scientifico Editoriale del
bullet
Libro d'Oro della NobiltÓ Mediterranea
bullet

(Presidente: il XIII duca di San Donato, dott. don Marco, marchese Lupis Macedonio Palermo dei principi di Santa Margherita)

bullet

info@genmarenostrum.com