DEL TUFO

 

Linee di Lavello e Matino

 

 

 

 

 

Giacomo del Tufo dei Baroni di Tufo, Patrizio di Aversa. Sposa Marella della Valle

 

A1. Francesco, Patrizio di Aversa, 1° Barone di Genzano, Governatore e Capitano Generale di Terra di Bari nel 1528.

a)      = Vannella Spinelli

b)      = Francesca Guindazzo

 

B1. Andrea, Patrizio di Aversa.

 = Caterina, figlia di Battista Capece, Patrizio Napoletano

 

 C1. Verita/Berita

        = Luzio Loffredo, Patrizio Napoletano

 

B2. Giacomo, 2° Barone di Genzano e Veglianello, Patrizio di Aversa, Paggio dell’Imperatrice Isabella.

       = Diana del Prasiccio, dei Baroni di San Martino

 

       C1. Giovanni Vincenzo (+ 22-11-1603), 1° Marchese di Genzano dal 1585, Patrizio di Aversa.

a)      = Lucrezia del Tufo dei Marchesi di Lavello (vedi oltre)

b)      = Cornelia, figlia di Roberto Carafa Signore di Sesto, Patrizio Napoletano, e di Beatrice Sanseverino

 

D1. Giacomo (* 1-3-1552 + 11-9-1584), Patrizio di Aversa.

       = Laudomia, figlia di Marcello Ruffo dei Signori di Scilla e di Giovanna Benavides de Alarcon (+ 26-9-

          1636) (vedi/see)

D2. Andrea (+ 11-6-1625), 2° Marchese di Genzano dal 1603, Patrizio di Aversa.

a)      = 5-3-1590 Livia, figlia del Cavaliere Cesare de Silva e di Laura del Tufo dei Marchesi di Lavello

b)      = 26-6-1616 Ippolita, figlia di Pompeo Capecelatro, Patrizio Napoletano, e di Giulia Recco (+ 12-9-

         1623) (vedi/see), già vedova di Decio Argento Nobile di Capua.

 

E1. (ex 1°) Paolo (+ post 1627), 3° Marchese di Genzano, Barone di Veglianello e Baraniello dal 1625,

      Patrizio di Aversa.

      = Napoli 8-11-1615 Caterina, figlia di Giovanni Francesco Caracciolo Signore di Montaquila, Patrizio

         Napoletano, e di Vincenza della Marra (* 24-2-1585 + ?) (vedi/see), già vedova di Francesco Caracciolo

         Patrizio Napoletano.

 

       F1. Andrea (* 15-11-1616 + 16-6-1627), Patrizio di Aversa.

       F2. Giovanni Battista (+ infante), Patrizio di Aversa.

       F3. Giacomo (* 5-3-1624 + infante), Patrizio di Aversa.

       F4. Cornelia (* 26-6-1625 + infante).

       F5. Andreana (* 20-10-1627 + infante).

 

E2. (ex 1°) Giovanni Battista, Patrizio di Aversa.

E3. (ex 1°) Girolamo, Patrizio di Aversa.

 

D3. Paolo (+ Lecce …..), Patrizio di Aversa, Chierico Regolare Teatino.

D4. Giovanni Battista (+ 1636), Patrizio di Aversa.

D5. Giovanna

       = Giovanni Angelo Pisanelli Barone di Bonito

D6. (ex 2°) Ippolita

       = Giovanni Battista del Balzo, Nobile di Capua (vedi/see)

D7. (ex 2°) Diana

a)      = 1-12-1597 Scipione Carafa Conte di Morcone e Patrizio Napoletano

b)      = Paolo Poderico Marchese di Montefalcione e Patrizio Napoletano

 

       C2. Adriana

a)      = 29-9-1551 Cornelio Caracciolo, Patrizio Napoletano

b)      = Marino di Forma Barone di Pulcarino

       C3. Alvina

              = Paolo Frangipani della Tolfa dei Signori di Grumo, Patrizio Napoletano

       C4. Sabba o Sabella, monaca nel monastero di San Gregorio Armeno in Napoli.

 

B3. Giovanni Luigi, Patrizio di Aversa.

B4. Tiberio, Patrizio di Aversa

B5. Marella

       = Vincenzo Barrile, Patrizio Napoletano

B6. Luisa, monaca nel monastero di San Ligorio.

B7. Lucrezia, monaca nel monastero di San Ligorio.

B8. Diana, monaca nel monastero di San Ligorio.

 

A2. Giovanni (+ 1519), 1° Barone di Lavello con Aprano, Spoltore, Moscusi e Montesilvano e Patrizio di Aversa;

       condottiero al servizio degli aragonesi e poi dell’Imperatore Carlo V; Vicerè di Calabria, Consigliere del Supremo

       Consiglio di Stato del Regno di Napoli.

       = Vincenza, figlia di Antonio Capece Latro, Regio Consigliere e Patrizio Napoletano, e di Beatrice Caracciolo (vedi/see)

 

       B1. Giacomo (+ 7-2-1560), 2° Barone di Lavello dal 1519, 1° Marchese di Lavello dal 1536, Patrizio di Aversa;

              Reggente della Gran Corte della Vicaria nel 1527.

              = Lucrezia Frangipani della Tolfa dei Signori di Serino

 

              C1. Giovanni Girolamo (+ ca. 1582), 2° Marchese di Lavello dal 1560, Patrizio di Aversa; Vicerè della Calabria

                     nel 1575, Consigliere di Stato nel 1581.

a)      = Isabella de Guevara, figlia di Inigo Signore di Arpaia e Buonalbergo e di Ramondetta Saraceno dei

         Signori di Torella (vedi/see)

b)      = Antonia Carafa Baronessa di Orta, figlia di Vincenzo Carafa Signore di Montefalcone, Patrizio

         Napoletano, e di Caterina Caracciolo dei Marchesi di Bucchianico (+ 21-7-1566) (vedi/see), già vedova di

         Gerolamo Carafa Signore di Cusano.

 

D1. (ex 1°) Giovanni (+ 18-11-1583), 3° Marchese di Lavello dal 1582 ca., Patrizio di Aversa.

       = Caterina, figlia di Marcello Caracciolo 1° Conte di Biccari e di Emilia Carafa dei Conti di Chiusano (vedi/see),

          già vedova di Fabrizio Cantelmo.

 

       E1. Giovanni Girolamo II (+ 17-7-1606), 4° Marchese di Lavello dal 1583, Patrizio di Aversa;

             Consigliere del Supremo Consiglio di Stato del Regno di Napoli, Cavaliere dell’Ordine di San Jago.

             = 18-4-1586 Donna Beatrice di Sangro, figlia di Don Fabrizio 1° Duca di Vietri e di Violante di

                 Sangro (* 22-11-1567 + ?) (vedi/see)

 

  F1. Giovanna (* 8-1-1588 + ?).

  F2. Violante (* 6-5-1592 + ?), monaca “suor Angela Maria” nel monastero di Santa Patrizia a

        Napoli dal 1608.

  F3. Caterina (* 20-3-1594 + ?), monaca “suor Maria Battista” nel monastero di Santa Patrizia a

        Napoli dal 1610.

  F4. Vittoria (* 6-5-1595 + ?).

  F5. Isabella (* 12-4-1597 + Marano 6-9-1632)

a)      = 8-10-1612 Don Giovanni di Sangro 2° Duca di Vietri (vedi/see)

b)      = Don Luigi della Marra di Sangro 2° Duca della Guardia Lombarda (vedi/see)

  F6. Francesco (* 23-10-1598 + 29-9-1653), 5° Marchese di Lavello dal 1606, Patrizio di Aversa.

        = 8-6-1614 Costanza Pappacoda, figlia di Gisulfo 2° Marchese di Capurso e di Isabella

           Frangipani della Tolfa dei Conti di Serino (vedi/see)

 

      G1. (Naturale, da Camilla Saracena) Giovanni Battista

      G2. (Idem) Giuseppe (* 4-11-1645 + ?).

      G3. (Ibidem) Geronimo (* 21-11-1648 + ?).

      G4. (Ibidem) Antonio (* 22-5-1651 + ?).

 

       E2. Inigo, Patrizio di Aversa.

             = Antonia del Tufo dei Marchesi di Matino (vedi oltre)

       E3. Emilio, Patrizio di Aversa, Cavaliere dell’Ordine di Malta dal 1581.

       E4. Isabella (+ Polistena 22-6-1636)

             = Giacomo Milano d’Aragona 1° Marchese di San Giorgio (vedi/see)

       E5. Costanza

             = 1-6-1593 Girolamo del Tufo, Patrizio di Aversa

       E6. Clarice, monaca.

       E7. Eufrasia, monaca.

       E8. Caterina

 

D2. (ex 2°) Mario, Barone di Orta (feudo che fu venduto successivamente), Patrizio di Aversa.

       = Fulvia Personè (de Persona) Baronessa di Matino, figlia ed erede di Annibale Barone di Matino e di

          Giovanna Castriota – affittò Matino per 5 anni a Bernardino Minioti nel 1603, nel 1606 vende il feudo

          con patto “de remehendo” a Tommaso de Franchis e lo ricompra dal medesimo; il 13-8-1632 fece

          refuta di Matino al figlio Ascanio.

 

       E1. Ascanio (I) (* 27-5-1580 + 12-6-1640), Barone di Matino dal 1632, Patrizio di Aversa.

             = Antonia, figlia del Nobile Francesco Guarini e di Laura d’Ayello (+ 22-11-1675).

 

             F1. Fulvia (* Matino 14-9-1624 + ?)

                   = Matino 31-1-1650 Cesare di Capua (vedi/see)

             F2. Giuseppe (* 20-3-1626 + Matino 18-8-1671), Barone di Matino dal 1640, 1° Marchese di

                    Matino con Regio Diploma del 31-8-1644.

                    = 30-3-1650 Anna Maria, figlia di Giovan Battista Ravaschieri Conte di Lavagna e Patrizio

                       Genovese (+ 16-9-1700).

 

                    G1. Ascanio II (* 4-1-1657 + 9-12-1689), 2° Marchese di Matino dal 1640 e Patrizio di

                          Aversa.

                          = Lucrezia, figlia di Cesare di Capua e di Fulvia del Tufo dei Marchesi di Matino (+ Tricase

                             20-2-1744) (vedi/see)

 

                          H1. Anna (* Matino 24-1-1689 + ?)

                                 = 1-3-1710 Marchese Don Aniello Ravaschieri Fieschi 1° Duca di Roccapiemonte,

                                    Patrizio Genovese (* Roccapiemonte 29-9-1675 + Napoli 24-7-1752).          

                          H2. Ascanio III (* postumo 8-1-1690 + Matino 20-5-1761), 3° Marchese di Matino alla

                                 nascita e Patrizio di Aversa.

                                 = 7-12-1711 Donna Beatrice Ippolita Pignatelli, figlia di Don Francesco 2° Duca di

       Rocca Mandolfi e di Donna Anna Maria Carafa dei Duchi di Forli (* 5-3-1688 +

       23-10-1753) (vedi/see)

 

    I1. Carmine Maria (* 2-2-1713 + 3-4-1778), Patrizio di Aversa, sacerdote.

    I2. Giovanna Lucrezia (* Matino 8-4-1714 + ?).

    I3. Maria Antonia Violante (* Matino 25-9-1715 + ?), monaca nel monastero di San

         Gaudioso a Napoli dal 1732.

    I4. Giovanni Girolamo (* Matino 3-2-1718 + 7-12-1783), Patrizio di Aversa, prima

         della rinuncia del fratello Carmine Maria fu Cavaliere dell’Ordine di Malta dal

         1718; 4° Marchese di Matino dal 1761.

         = 2-5-1758 Donna Caterina Pignatelli, figlia di Don Fabrizio 3° Duca di Rocca

            Mandolfi e di Anna Maria Arcamone (* 2-10-1741 + 26-2-1793) (vedi/see)

 

         J1. Antonio (* 22-7-1759 + ?), Patrizio di Aversa.

         J2. Rosa Maria (* 11 e + 23-12-1760).

         J3. Maria Beatrice (* 6-1-1762 + 21-2-1792).

         J4. Francesco (* 17-7-1763 + 7-12-1764), Patrizio di Aversa.

         J5. Don Ascanio IV (* 22-8-1764 + 29-12-1846), 5° Marchese di Matino dal

              1783, Patrizio di Aversa; 3° Duca di San Demetrio, 5° Duca di Rocca Mandolfi,

              6° Marchese di San Marco e Marchese di Collelungo dal 1811 per successione

              dello zio Cesare Pignatelli.

              = Gallipoli 21-10-1801 Caterina, figlia del Marchese Giuseppe Balsamo e di

                  Leonarda Cigala (+ 13-1-1866).

 

              K1. Don Giovanni Cesare (* 31-8-1802 + 18-5-1886), 4° Duca di San

                     Demetrio, 6° Duca di Rocca Mandolfi, 7° Marchese di San Marco, 5°

                     Marchese di Matino e Marchese di Collelungo dal 1846, Patrizio di Aversa.

                     = 9-9-1829 Principessa Donna Maria Antonia Pinto y Mendoza 6°

                        Principessa d’Ischitella, 8° Principessa di Migliano, 16° Marchesa di 

                        Trevico e Marchesa di Sant’Agata dal 1875, figlia ed erede del Principe

                        Don Francesco e di Donna Teresa Serra dei Principi di Gerace (* 29-7-

                        1806 + 29-12-1894) (vedi/see)

 

                     L1. Principe Don Ascanio (* 24-2-1831 + 19-5-1914), 7° Principe

                           d’Ischitella, 9° Principe di Migliano, 5° Duca di San Demetrio, 7° Duca di

                           Rocca Mandolfi, 17° Marchese di Trevico, 8° Marchese di San Marco,

                           6° Marchese di Matino, Marchese di Collelungo e Patrizio di Aversa, con

                           il predicato di Peschici (ex Pinto) e Torreloggia (ex Pignatelli) (titoli

                           riconosciuti con Regie Lettere Patenti del 13-5-1898 e Decreto

                           Ministeriale del 19-6-1898).

                           = 26-2-1854 Marianna, figlia di Federico Vernieri e di Lavinia Curone

                              (+ Matino 2-11-1897).

 

                            M1. Don Francesco (* Napoli 21-1-1855 + ivi 15-10-1855), Patrizio

   di Aversa.    

       M2. Donna Maria Teresa (* Napoli 6-10-1856 + ivi 20-12-1858).

       M3. Principessa Donna Maria Concetta (* Napoli 8-12-1858 + ivi

              17-2-1939), 8° Principessa d’Ischitella, 9° Principessa di Migliano,

               6° Duchessa di San Demetrio, 8° Duchessa di Rocca Mandolfi,

              18° Marchesa di Trevico, 9° Marchesa di San Marco, 7° Marchesa

               di Matino e Marchesa di Collelungo dal 1914 (con i predicati di

               Peschici e Torreloggia).

               = Napoli 7-2-1884 Don Michele de Vargas Machuca dei Principi

                  di Casapesenna (vedi/see)

       M4. Donna Maria Caterina (* Napoli 8-12-1858 + ivi 10-8-1931),

              = Napoli 27-7-1885 Conte Don Onorato Gaetani dell’Aquila

     d’Aragona dei Principi di Piedimonte, Patrizio Napoletano (vedi/see)

 

              K2. Donna Beatrice (* Matino 22-4-1804 + 20-8-[1833])

                     = 18-9-1825 Don Michele Sanfelice 3° Duca d’Acquavella, Marchese di

                        Torricella, Marchese di Montesilvano e Patrizio Napoletano (* Napoli

                        13-2-1799 + 23-2-1884).

              K3. Don Francesco (* Lecce 28-3-1807 + Nizza 29-10-1872), Patrizio di

                     Aversa.

a)      = Clelia Gonzales

b)      = Nobile Ferdinanda de Beaumont (+ Nizza 2-1-1873).

 

L1. (ex 1°) Don Ascanio (* 7-4-1834 + 19-8-1845), Patrizio di Aversa.

 

              K4. Don Mario (* Matino 8-12-1809 + 10-10-1885), Patrizio di Aversa.

              K5. Donna Marianna (* Matino 8-4-1811 + Napoli 15-3-1900)

                     = 26-5-1835 Barone Giovanni de Girardi

 

         J6. Giovanni Battista (* 1765 + 14-11-1768), Patrizio di Aversa.

         J7. Francesco (* 20-5 e + 21-5-1766), Patrizio di Aversa.

         J8. Francesca Maria (* 5-12-1771 + ?).

         J9. Maria Lucrezia (* 1772 + 3-5-1855)

                = Nicola Piccinni

         J10. Giuseppe (* 11-11-1774 + 24-2-1778), Patrizio di Aversa

         J11. Francesco (* 17-1-1778 + ?), Patrizio di Aversa.

         J12. Emerenziana (* 9-3-1779 + ?).

         J13. Giuseppe (+ 13-9-1780), Patrizio di Aversa.

         J14. Giuseppe (+ 11-3-1832), Patrizio di Aversa.

 

    I5. Domenico (* 16-6-1719 + 26-8-1782), Patrizio di Aversa.

    I6. Lucrezia (* 8-12-1721 + ?), monaca nel monastero di San Gaudioso a Napoli dal

         1748.

    I7. Francesco (* 1-5-1723 + 1-1-1725), Patrizio di Aversa.

    I8. Francesco (* Matino 10-7-1726 + 15-6-1803), Patrizio di Aversa, Chierico

         Regolare Teatino, Vescovo di Aversa dal 1779.

 

H3. (Naturale) Antinoro

H4. (Naturale) Anna, monaca.

H5. (Naturale) Antonia, monaca.

H6. (Naturale) Giovanna, monaca.

H7. (Naturale) Barbara (+ 1683).

 

     G2. Giovanni Battista (* 21-2-1658 + 27-10-1679), Patrizio di Aversa.

     G3. Antonia (* 1-5-1659 + 5-1-1664).

     G4. Giovanni Maria (* 29-5-1660 + 23-5-1662).

     G5. Fulvia (* 21-2-1662 + ?)

a)      = Innocenzo Rossi

b)      = Gervasio Baldari

     G6. Nicola Oronzo (* Matino 15-11-1663 + ivi 22-2-1664), Patrizio di Aversa.

     G7. Giovanni Maria (* 13-4-1665 + 20-7-1666), Patrizio di Aversa.

     G8. Antonia (* 26 e + 31-7-1667).

 

             F3. Mario (* 20-3-1626 + Capua 23-12-1694), Patrizio di Aversa.

             F4. Violante (* Matino 4-11-1629 + ?).

             F5. Antonio (* Matino 2-10-1633 + ivi 26-6-1670), Patrizio di Aversa, Cavaliere dell’Ordine di

                   Malta dal 1651.

             F6. Laura (* Matino 3-6-1635 + 19-2-1666)

                   = 19-7-1651 Don Giacomo d’Aquino 2° Duca di Casoli (vedi/see)

             F7. Giovanna (* 28-9-1636 + 28-1-1716)

                   = Matino 1-3-1663 Antonio d’Aquino 2° Duca di Casarano (vedi/see)

             F8. Domenico (* 8-3-1639 + 14-9-1686), Patrizio di Aversa.

 

       E2. Giacomo, Patrizio di Aversa, Capitano di fanteria spagnola.

       E3. Francesco (* 12-1-1584 + ?), Patrizio di Aversa.

       E4. Paolo, Patrizio di Aversa.

       E5. Antonia

             = Inigo del Tufo dei Marchesi di Lavello, Patrizio di Aversa (vedi sopra)

       E6. Giovanna

             = Francesco del Tufo Barone di Vallata (vedi oltre)

 

D3. Giacomo, Patrizio di Aversa.

       = 29-6-1586 Donna Lucrezia, figlia di Don Giovanni Antonio Carafa 1° Duca di Laurino e di Vittoria

          Gaetani dell’Aquila d’Aragona dei Conti di Molise (+ 23-3-1610) (vedi/see)

D4. Orazio, Patrizio di Aversa, Cavaliere del’Ordine di Malta dal 1582.

D5. Ottavio, Patrizio di Aversa.

D6. Giulio Cesare, Patrizio di Aversa.

D7. Scipione, Patrizio Napoletano.

D8.  (ex 2°) Lucrezia

a)      = Don Luigi Carafa 2° Principe di Stigliano (vedi/see)

b)      = Napoli 24-11-1577 Cesare d’Avalos d’Aquino d’Aragona Marchese di Padula (vedi/see)

D9. (ex 2°) Beatrice

a)      = Ettore Pignatelli, Patrizio Napoletano (vedi/see)

b)      = Fulvio di Costanzo Marchese di Corleto, Reggente di Cancelleria e membro del Supreno Consiglio

         d’Italia, Decano del Consiglio di Stato

D10. (ex 2°) Diana

         = Giovanni Bartolomeo Capece Minutolo, Patrizio Napoletano (vedi/see)

D11. Teresa

         = Giovanni delli Monti 3° Marchese di Corigliano, Signore di Martano e Calimera

D12. Giulia, monaca.

D13. Porzia, monaca.

 

              C2. Paolo (+ 29-11-1573), Patrizio di Aversa, compra la baronia di Vallata e Vietri da Beatrice Ferrillo il 29-3-

                     1572 per la somma di 25.600 ducati.

                     = Donna Costanza Piccolomini d’Aragona, figlia di Don Antonio 4° Marchesi di Deliceto, Patrizio Napoletano,

 e di Donna Antonia Borgia dei Principi di Squillace (vedi/see)

 

          D1. Cesare (+ 1587), 2° Barone di Vallata e Vietri (feudo venduto) dal 1573, Patrizio di Aversa.

                 = Cornelia Cossa

 

                 E1. Francesco (+ 12-4-1644), 3° Barone di Vallata dal 1587 e Patrizio di Aversa.

                       = Giovanna del Tufo dei Marchesi di Matino (vedi sopra)

 

                        F1. Cornelia

a)      = 4-4-1624 Giacomo Milano d’Aragona, Patrizio Napoletano (vedi/see)

b)      = Don Giovanni Battista Carafa Duca di Jelsi

F2. Fulvia, nel 1645 vende per debiti il feudo di Vallata per la somma di 33.970 ducati.

       = Don Carlo Frangipani della Tolfa 2° Duca di Grumo e Patrizio Napoletano

                    

                 E2. Lucrezia (* 19-1-1586 + ?).

 

          D2. Lucrezia (+ post 1614)

                 = Flaminio Orsini 1° Conte di Muro Lucano (vedi/see)

          D3. Diana

                 = Ostilio Orsini Signore di Solofra (vedi/see)

 

              C3. Giovanni Antonio, Patrizio di Aversa, Uditore della provincia del Principato Ultra nel 1567.

a)      = 26-6-1569 Ippolita Cicinelli

b)      = 2-8-1578 Porzia, figlia di Giulio Cesare (Ascanio ?) Capece Aprano, Patrizio Napoletano, e di Beatrice

         di Sangro

 

D1. (ex 1°) Marcello (* 5-9-1570 + ?), Patrizio di Aversa.

D2. (ex 1°) Carlo, Patrizio di Aversa.

 

              C4. Giovanni Francesco, Patrizio di Aversa.

                     = Adriana Marchese dei Marchesi di Camarota

 

                     D1. Tommasino, Patrizio di Aversa.

                     D2. Cornelia

                            = Fabrizio Brancia, Patrizio di Sorrento (vedi/see)

                       

              C5. Vincenza (+ post 1567)

                     = Troiano Caracciolo del Sole (poi Caracciolo Rossi), Patrizio Napoletano (vedi/see)

              C6. Antonia

= Francesco Caracciolo del Sole Signore di Macchiagodena e Patrizio Napoletano (vedi/see)

              C7. Lucrezia

                     = Giovanni Vincenzo del Tufo Marchese di Genzano (vedi sopra)

              C8. Laura

                     = Cesare de Silva, Cavaliere dell’Ordine di San Jago

              C9. Isabella

              C10. Ippolita

 

       B2. Paolo (+ 1566), 1° Barone di San Marzano (investito ante 1551) e Patrizio di Aversa, Cavaliere dell’Ordine di San

              Jago, condottiero al servizio dell’Imperatore Carlo V.

a)      = Lucrezia Carafa

b)      = Violante, figlia di Bernabò Caracciolo Signore di Sicignano, Patrizio Napoletano, e di Diana Ferrillo dei Conti

         di Muro Lucano (vedi/see) (forse identica a Violante figlia di Camillo Caracciolo Signore di Toccanisi e di Lucrezia

         Torta)

 

C1. Marcello (+ 12-9-1582), 2° Barone di San Marzano dal 1566 e Patrizio di Aversa.

       = Giovanna, figlia di Giovan Girolamo Carafa Signore di Cusano, Patrizio Napoletano, e di Antonia Carafa dei

          Signori di Montefalcone (+ post 26-6-1597) (vedi/see)

 

       D1. Paolo, 3° Barone di  San Marzano dal 1582 e Patrizio di Aversa.

       D2. Violante (+ 29-5-1633)

              = Pompeo Tomacelli Marchese di Chiusano e Patrizio Napoletano

       D3. Marcello, Patrizio di Aversa.

       D4. Antonio (* 1571 + 8-9-1651), 4° Barone di San Marzano (probabilmente tale feudo fu venduto ai

              Mastrilli nei primi anni del XVII secolo) e Patrizio di Aversa, 1° Marchese di San Giovanni in Celsito

              investito il 30-12-1632; Cavaliere dell’Ordine di Calatrava, Maestro di campo della Repubblica di

              Genova, Consigliere di Stato del Regno di Napoli nel 1628.

              = 22-5-1631 Donna Guiomara Caracciolo 2° Principessa di Torrenova dal 1644, figlia di Flaminio

                 Caracciolo, Patrizio Napoletano, e di Laudomia Ruffo (* 13-6-1590 + 11-1654) (vedi/see), già vedova di

                 Don Giovanni Tommaso Coscia Duca di Sant’Agata.

       D5. Giulio Cesare, Patrizio di Aversa.

       D6. Antonia

              = Orazio Blanch dei Marchesi di Campolattaro

       D7. Silvia

              = Giovanni Vincenzo del Tufo, Patrizio di Aversa (vedi/see)

 

C2. Giulia

       = Carlo del Tufo, Patrizio di Aversa (vedi/see)

C3. Fabrizio, Patrizio di Aversa; Governatore di Terra di Bari, Vicerè della Calabria, Governatore di Brindisi nel

       1587, Cavaliere dell’Ordine di San Jago.

       = Porzia, figlia di Giovanni Francesco Muscettola, Patrizio di Ravello, e di Camilla Carafa

 

       D1. Geronimo, Patrizio di Aversa, Governatore di Terra d’Otranto nel 1642.

       D2. Camilla

              = Carlo Siscara (dei Conti di Ajello)

 

C4. Ascanio, Patrizio di Aversa.

       = Isabella della Gatta

 

       D1. Beatrice (* Napoli 28 o 31-10-1577 + ?).

 

C5. Ottavio, Patrizio di Aversa.

       = Porzia Gargano

 

       D1. Porzia        

              = Ottavio Tuttavilla, Patrizio Napoletano (vedi/see)

 

C6. Orazio, Patrizio di Aversa.

C7. Aurelia

       = Alfonso del Tufo, Patrizio di Aversa (vedi/see)

 

       B3. Maddalena

              = Ludovico Abenavoli del Franco Barone di Pentidattilo, Montebello e San Lucido, Nobile di Capua (+ Teano

                1539).

       B4. Lucrezia

              = Giovanbattista Abenavoli del Franco Signore di Amendolea e San Lorenzo, Nobile di Capua (+ poco prima

     15-9-1497).

       B5. Antonia (+ ante 1514)

             = Andriano Carafa Signore di Forli e Patrizio Napoletano (vedi/see)

 

 

 

 

 

INDICE DELLE FAMIGLIE NOBILI DEL MEDITERRANEO

  • Comitato Scientifico Scientifico Editoriale del
  • Libro d'Oro della Nobiltà Mediterranea
  • (Presidente: il XIII duca di San Donato, dott. don Marco, marchese Lupis Macedonio Palermo dei principi di Santa Margherita)

  • info@genmarenostrum.com