TORNABUONI

 

 

 

 

Ruggero Tornaquinci, apparteneva alla celebre dinastia fiorentina.

 

Tieri Tornaquinci

 

A1. Simone, abbandona lo stemma e il cognome di famiglia e assume quello di Tornabuoni il 19-11-1399, per passare

       nell’ordine popolare e ottenere le cariche pubbliche.

       = ……….

     

       B1. Tieri

       B2. Filippo (+ post 1427/1429).

              = .........

 

              C1. Simone

                     = 1428 una figlia di Niccolò de’ Medici

 

                     D1. Gianfrancesco

                            = Francesca Pitti (+ 1477).

 

              C2. Filippo, Commissario di Montepulciano nel 1435, dei Priori delle Arti nel 1445 e 1464.

                     = 1437 Lena, figlia di Lorenzo della Stufa

 

                     D1. Gian Simone (+ 1481), dei Priori delle Arti nel 1471.

                            = Alessandra, figlia di Angelo Ricasoli

 

                            E1. Angelo, dei Priori delle Arti nel 1516.

                                   = Maria, figlia di Michele Bonsi

 

                                   F1. Gianfrancesco

                                   F2. Maria

                                          = Lorenzo Strozzi (vedi/see)

                                   F3. Ermellina

                                         = Pietro de’ Dini

 

                            E2. Filippo

 

                     D2. Gianfrancesco, Capitano e Commissario di Livorno nel 1479, Gonfaloniere di compagnia nel 1493,

                            Capitano di Pistoia nel 1491.

                            = Maria, figlia di Francesco Rustichelli (+ dopo il marito).

 

                            E1. Sebastiano (+ 1498).

                            E2. Carlo

                            E3. Jacopo

                                   = Elisabetta, figlia di Agnolo Ricasoli

 

                                   F1. Gianfrancesco

 

                            E4. Sigismondo

                            E5. Filippo (+ 1488), forse fu Cavaliere Gerosolimitano.

 

                     D3. Giorgio

                     D4. Giovanni

                     D5. Ludovico (+ 1519), Cavaliere Gerosolimitano dal 1480 e Priore di Pisa.

                     D6. Pietro (+ di peste 1527), Castellano di Pietrasanta, Gonfaloniere di compagnia nel 1514.

                        

                            E1. Gian Simone , dei Priori di Libertà nel 1521, Podestà di Pistoia nel 1527.

                                   = Martinella, figlia di Zanobi Pucci (vedi/see)

 

                                   F1. Piero

                                         = Costanza

 

                                         G1. Gian Simone (+ 1625)

 = ………

 

                                                H1. Angelo, Dottore in teologia dal 1607.

                                                H2. Altre due figlie dal nome ignoto, monache nel monastero di San Donato di Polverosa.

 

                                   F2. Lucrezia

                                         = 1565 Antonio del Bene

 

                            E2. Luca (+ Messina 1523), Cavaliere Gerosolimitano dal 1513.

                            E3. Giorgio (+ post 1512).

                            E4. Jacopo (+ post 1512).

                            E5. Francesca

                                   = Girolamo Gondi

 

                     D7. Lena (+ 1480).

                     D8. Antonio, Capitano di Volterra nel 1515.

                            = 1486 Elisabetta, figlia di Benedetti Salutati

 

              C3. Sandra

                     = Giuliano de’ Medici (vedi/see)

 

       B3. Francesco (+ 1436), ricco mercante, era in affari con la famiglia de’ Medici e loro partigiano; Commissario

              fiorentino nell’esercito di Carlo Malatesta nel 1424, ambasciatore a Venezia nel 1430.

              = 1400 Selvaggia, figlia di Maso degli Alessandri e di Nanna Cavalcanti (+ Roma, ante 1436) (vedi/see)

 

              C1. Antonio (+ 1468), Canonico di Prato, Canonico di Firenze dal 1446, Scrittore delle Lettere Apostoliche,

                     Chierico della Camera Apostolica, Cappellano pontificio.

              C2. Niccolò, Podestà e Capitano di Montepulciano nel 1456, dei Priori delle Arti nel 1460, Gonfaloniere di

                     Giustizia della Repubblica di Firenze nel 1468.

a)      = 1446 Francesca, figlia di Onofrio di Ser Parente

b)      = 1471 Lucrezia, figlia di Alessandro Martelli (vedi/see)

 

D1. Francesco (+ 1484).

D2. Onofrio, subì confisca nel 1497 perché partigiano dei de’ Medici.

 

       E1. Francesco (+ ante 1533)

             = 1519 Margherita, figlia di Luigi Guicciardini (+ post 1533) (vedi/see)

       E2. Francesca

             = Jacopo Bacci

 

D3. Nanna (+ 7-7-1540)                  

       = Matteo degli Albizzi (vedi/see)                         

D4. Alessandra

       = 1527 Bernardo Baroncelli

 

              C3. Filippo (+ 1479), dei Priori delle Arti nel 1453 e 1476, Gonfaloniere di Giustizia della Repubblica di Firenze nel

                    1476.

                     = Maddalena, figlia di Donato Bruni

 

                     D1. Giuliano (+ post 1530), Canonico della metropolitana di Firenze 1468/1524, ambasciatore a Roma nel

                           1513, Castellano di Castel Sant’Angelo nel 1513, Protonotario Apostolico, Chierico della Camera

                            Apostolica, Vescovo di Saluzzo 22-6-1516/1530, rettore della chiesa di San Lorenzo in Montisone

                            (rinuncia nel 1529), Pievano di Santo Stefano in Pane, Priore di San Martino a Gangalandi, Priore di San

                            Paolo in Firenze, Abate di Sant’Egidio, Spedalingo di Santa Maria Nuova, Prevosto di Sant’Andrea a

                            Vico in Val d’Elsa, Prevosto di Saluzzo.

 

                            E1. (Naturale) Valerio, rettore della chiesa di San Lorenzo a Montisone dopo la rinuncia paterna nel

1529.

 

                     D2. Alessandro (* 1454 + Roma 1509), Cavaliere Gerosolimitano dal 1468.

                     D3. Donato

                     D4. Francesco (+ Roma, poco dopo 1515).

                     D5. Tommaso

                     D6. Alfonso (+ 1527), monaco domenicano nel convento di San Marco a Firnenzo, Commendatore del Santo

                            Spirito.

                     D7. Simone (* 10-5-1472 + 23-7-1543), Rettore della Romagna per conto del Papa nel 1515, ambasciatore

                            fiorentino a Roma nel 1522, dei Priori di Libertà nel 1523, Senatore di Roma 1524/1526 e 1528/1538,

                            Gonfaloniere di Giustizia della Repubblica di Firenze nel 1530, armato Cavaliere dal Papa nel 1530,

                            componente del Consiglio dei XLVIII (poi divenuto Senato), Podestà di Prato nel 1536, Commissario

                            Generale di Pistoia nel 1537, Patrizio di Firenze; venne ascritto alla nobiltà romana nel 1524.

                            = Caterina, figlia di Albertaccio Alberti (+ Roma 1534).

 

                            E1. Filippo (+ 13-4-1529), Nobile Romano, Dottore in Decreti, Pievano di Santo Stefano in Pane, Priore

                                  di San Martino a Gangalandi, Canonico della metropolitana di Firenze dal 1524, Protonotario

                                  Apostolico, Cameriere Segreto del Papa Clemente VII, Coadiutore del vescovato di Saluzzo.

                            E2. Donato (* 28-7-1505 + 31-7-1587), Nobile Romano e Patrizio di Firenze, Vicario di San Miniato,

           Senatore nel 1547, Capitano di Volterra nel 1553, Commissario Generale di Pistoia nel 1561 e 1572,

           Giudice del Magistrato dei Consoli del Mare nel 1568, compilatore degli statuti del Tribunale del

           Commercio nel 1585, Commissario di Pisa nel 1587.

                                  = Lucrezia, figlia di Niccolò Valori e di Ginevra Lanfredini (vedi/see)

 

                                  F1. Giuliano (* 7-6-1532 + 21-9-1605), Nobile Romano e Patrizio di Firenze, Senatore dal 1588,

                                        Commissario Generale di Pistoia nel 1589, Commissario di Prato e Cortona.

                                  F2. Filippo (+ 2-11-1559), Nobile Romano e Patrizio di Firenze, Canonico della cattedrale di Firenze

                                        dal 1545, Vescovo di Borgo San Sepolcro dal 1557.

                                  F3. Niccolò (+ 13-4-1598), Nobile Romano e Patrizio di Firenze, rettore della chiesa di San Pietro in

                                        Anghiari, Vescovo di Borgo San Sepolcro dal 1560, ambasciatore in Francia e a Roma nel 1588.

                                  F4. Simone (+ cade nella battaglia di Lepanto 6-10-1571), Nobile Romano e Patrizio di Firenze,

                                        Cavaliere dell’Ordine di Santo Stefano dal 1567.

                                  F5. Cosimo (* 19-5-1550 + 1-10-1605), Nobile Romano e Patrizio di Firenze, Senatore dal 1600,

                                        Capitano di Volterra nel 1601, Commissario di Arezzo e Pisa.

a)      = 1578 Maria, figlia di Pandolfo della Stufa, Patrizio di Firenze

b)      = 1581 Maria, figlia di Pietro Frescobaldi, Patrizio di Firenze

c)      = 1589 Maddalena, figlia di Leone de’ Nerli, Patrizio di Firenze

 

G1. Donato, Nobile Romano e Patrizio di Firenze.

G2. Francesco, Nobile Romano e Patrizio di Firenze.

G2. Alfonso, Nobile Romano e Patrizio di Firenze.

G3. Caterina, Nobile Romana e Patrizia di Firenze.

       = 1609 il Cavaliere Sforza Almani, da Perugia

G4. Cassandra (+ 1662), Nobile Romana e Patrizia di Firenze.

       = 1610 Cavaliere Guglielmo de’ Pazzi, Patrizio di Firenze (vedi/see)

G5. Virginia (+ 1677), Nobile Romana e Patrizia di Firenze.

       = 1615 Pandolfo Pandolfini, Patrizio di Firenze

G6. Maria, Nobile Romana e Patrizia di Firenze.

       = Cavaliere Girolamo Albergotti, da Arezzo

 

                            E3. Albertaccio (+ 19-8-1544), Nobile Romano e Patrizio di Firenze, Podestà di Modigliana nel 1530,

                                  Canonico della metropolitana di Firenze nel 1544.

                            E4. Alfonso (+ 1-1-1577), Nobile Romano e Patrizio di Firenze, Priore di San Martino a Ganagalandi,

                                  Pievano di Santo Stefano in Pane, Vescovo di Saluzzo 1530/1546, Canonico della metropolitana di

                                  Firenze 1532/1575 (rinuncia), Vescovo di Borgo San Sepolcro dal 1546, ambasciatore in Genova,

                                  Spagna, Inghilterra e presso l’Imperatore.

                            E5. Lorenzo, Nobile Romano e Patrizio di Firenze.

                                  = Caterina, figlia di Francesco Martelli (vedi/see)

                            E6. Lucrezia, Nobile Romana e Patrizia di Firenze.

                                   = Francesco del Bene

              

                     D8. (Indicato dal Passerini nella genealogia della famiglia Albizzi) Piero di Filippo Tornabuoni

                            = 15-6-1486 Albiera degli Albizzi (vedi/see)

 

              C4. Marabottino (+ 1468)

                     = Selvaggia, figlia di Giovanni Corsini (+ 1497).

 

                     D1. Girolamo, dei Priori delle Arti nel 1489 e 1518.

                            = 1477 Piera, figlia di Jacopo della Casa

                     D2. Luigi

                     D3. Manno

                     D4. Giovanni Battista (+ 1501), dei Priori delle Arti nel 1492.

                            = 1480 (?) Lucrezia, figlia di Jacopo Dini

 

                            E1. Alfonso

                                  = ……..

 

                                  F1. Girolamo

                                  F2. Giovanni Battista

                                        = Maria, figlia di Lorenzo Falconi

                                  F3. Piero

 

                            E2. Francesco

 

                     D5. Francesco

                     D6. Pietro (+ 1498).

 

              C5. Alfonso (+ 1463)

              C6. Giovanni (+ post 22-12-1490), ricchissimo mercante; Tesoriere del Papa Sisto IV, ambasciatore di Firenze al

                     Papa nel 1480 e 1484, Gonfaloniere di Giustizia della Repubblica di Firenze nel 1482; fu uno dei più fidati

                     consiglieri dei nipoti Piero e Lorenzo de’ Medici “il Magnifico”.

                     = 1466 Francesca, figlia di Luca Pitti

 

                     D1. Lorenzo (* 1467 + decapitato, Firenze 1497 – il Litta riporta l’età di morte a 32 anni), partecipa alla

                            congiura che doveva riportare in patria la famiglia de’ Medici.

                            = 1486 Giovanna, figlia di Tommaso degli Albizzi e di Caterina Soderini (vedi/see), già vedova di Filippo della

        Casa

 

                            E1. Giovanni (+ post 1530), dei Priori di Libertà nel 1519, ambasciatore a Roma nel 1523.

                                   = Caterina, figlia di Alamanno Salviati

                            E2. Leonardo (+ 1540), Cameriere del Papa Leone X, Vescovo di Borgo San Sepolcro nel 1524,

                                   Governatore di Città di Castello nel 1529, Segretario Apostolico partecipante dal 1534, Vescovo di

                                   Ajaccio dal 1539.

 

                                   F1. (Naturale) Lionetto

                                          = 1540 Fiammetta, figlia di Francesco Tossinghi

 

                                         G1. Giovanni, Colonnello nell’esercito francese sotto Re Enrico III.

                                                = Carlotta, figlia di Antonio

 

                                                H1. Gian Luigi (+ in Francia……).

 

                                         G2. Cecchetto

                                         G3. Alessandro

                                         G4. Leonardo

 

                            E3. Giovanna

                                   = 1527 Alessandro Antinori

 

                     D2. Antonio, Capitano di Volterra nel 1522.

 

              C7. Leonardo (+ 1490), dei Priori delle Arti nel 1469.

                     = Bartolomea (+ 1484).

 

                     D1. Piero, dei Priori delle Arti nel 1515, Conte Palatino Lateranense creato il 30-11-1515 da Papa Leone X.

                            = Maria, figlia di Simone Guiducci

 

                            E1. Conte Palatino Lorenzo

                                  = 1551 Maria, figlia di Giovanni Buondelmonti (vedi/see)

 

                                   F1. Conte Palatino Giovanni Battista

 

                            E2. Giovanni Battista

                            E3. Leonardo

                                  = Lucrezia, figlia di Carlo Franceschi

 

                                  F1. Conte Palatino Piero

                                         = Cassandra, figlia di Braccio Ricasoli Baroni

 

                                         G1. Conte Palatino Leonardo

                                         G2. Virginia (+ 1682)

                                                = 1638 Conte Francesco Saracinelli, Balì dell’Ordine di Santo Stefano

 

                                  F2. Francesco

                                  F3. Giovanni

 

                            E4. Piero, forse fu Cavaliere Gerosolimitano dal 1511.

 

                     D2. Alfonso

 

              C8. Alessandro (+ post 1484).

              C9. Lucrezia (* 1425 + Firenze 28-3-1482)

                     = Firenze 3-6-1444 Piero de’ Medici Signore di Firenze (vedi/see)

              C10. Dianora (+ 16-3-1461)

                       = 1446 Tommaso Soderini (vedi/see)

 

       B4. Niccolò

              = ……..

 

              C1. Cassandra (Il Litta la indica come figlia di Niccolò di Francesco, ma questa sembra piuttosto la sua corretta posizione)

                     = 1422 Giovanni Guicciardini (vedi/see)

 

       B5. Francesca

a)      = Vieri Guadagni

b)      = Bindo della Tosa

 

A2. Melchiorre, monaco nel convento degli Angeli a Firenze.

A3. Marabottino

 

 FONTI: P. Litta Famiglie celebri italiane

 

 

 

 

 

INDICE DELLE FAMIGLIE NOBILI DEL MEDITERRANEO

bullet
Comitato Scientifico Scientifico Editoriale del
bullet
Libro d'Oro della Nobiltà Mediterranea
bullet

(Presidente: il XIII duca di San Donato, dott. don Marco, marchese Lupis Macedonio Palermo dei principi di Santa Margherita)

bullet

info@genmarenostrum.com