RIZZO e RIZZO DEI RITII

(anticamente Riccio, de Riczo e Ricci)

 

Nobile (mf) per D. Riconoscimento 12 agosto 1938, per aggregazione ai Ritii ascitti al Sedile di Nido di Napoli nel 1501

 

 

 

 

 

Uberto Riccio, da Amalfi (secolo XIII), citato in un atto di vendita, conservato presso l’Archivio di Stato di Napoli.

 

A1. Giovanni, Barone (Signore) di Tortorella, fu tra i baroni del Principato Citra che nell’anno 1276 prestarono denaro al Re Carlo I di Sicilia per necessità di guerra.

       = …………..

      **********************************************

 

       B1. Uberto, Ciambellano della Regina Giovanna I di Sicilia.

              = Anna De Insola, figlia di Antonio, Patrizio Napoletano

 

              C1. Andrea († in fasce).

              C2. Baldovino, Regio Consigliere della Regina Giovanna I di Sicilia.

         = Enrichetta (?)

 

         D1. Maria

= Antonio Prignano. Da questa unione nacque Bartolomeo Prignano (* Napoli  ca. 1318 † Roma 1389), il quale divenne Papa, con il nome di Urbano VI il giorno 8 aprile 1378.

          D2. Andrea

       

   C3. Uberto (o Ruberto), Maestro Giustiziere della Regina Giovanni I Sicilia.

          = Giovanna Barrese

          

B2. Pietro, Conte di Buccino e Signore di numerosi castelli, Siniscalco del Re Ladislao I di Sicilia, Regio Familiare nel 1392 e Viceré d’Abruzzo per la Regina Giovanna II di Sicilia nel 1430.

              = Geltrude d’Arco, figlia di Gennaro, Patrizio Napoletano

 

              C1. Uberto

              C2. Giacomo († 1520), Patrizio Napoletano, capitano di Re Alfonso V d’Aragona.

              C3. N.N.

              C4. Una figlia morta in fasce.

 

B3. Riccio, Barone di Montechiaro, Consigliere di Re Alfonso V d’Aragona. Prese parte alle azioni di guerra tra gli anni 1432 e 1443, insieme con il fratello Tuccio.

              = Cristina (?)

B4. Angelo, Signore di Polignano, Consigliere della Regina Giovanna II, di Alfonso V d’Aragona e di Ferdinando I d’Aragona (del quale era Regio Familiare), nonché Presidente del Sacro Regio Consiglio.

              = Francesca Barrese 

 

C1. …………………

C2. Giuliano, Patrizio Napoletano, Regio Tesoriere e Presidente della Camera della Sommaria

C3. …………………

 

D1. (La posizione di questo è incerta, i pochi dati rimasti sono contenuti nel suo testamento) Michele (* Napoli 1502 † 1550), Patrizio Napoletano.

= Beatrice Caracciolo, figlia di Michele Barone di Castelfranco, Patrizio Napoletano, e di Laudomia Caracciolo (* 1525/1526 † ?) (vedi/see)

 

                               E1. Maria, monaca.

                               E2. Maddalena, monaca.

                               E3. Luigi, Patrizio Napoletano.

                                  = Marianna, figlia del quondam Gustavo De Insola, Patrizio Napoletano

 

                                   F1. Vincenzo, Patrizio Napoletano.

 

E4. Porzia

            = Marco Antonio del Tufo 15° Barone di Tufo (vedi/see)

 

  C4. Girolama

                     = 1495 Francesco Zurlo, Patrizio Napoletano (vedi/see)      

  C5. [naturale] Pasqua

= Giovinazzo …… dottor Giovan Berardo de Morenis, da Solofra, nel 1485 era Regio Giudice ed Assessore a Molfetta. Dopo il matrimonio si stabilisce a Giovinazzo (+ 13-X-1513).

 

B5. Tuccio, Patrizio Napoletano, prese parte per il Re Alfonso V d’Aragona alle azioni di guerra tra gli anni 1432 e 1443, insieme con il fratello Riccio.

 

A2. Francesco

       = …..

 

       B1. Giovanni

              = …….

 

C1. Michele detto dai francesi “l’Avvocato Napoletano” (* Castellammare di Stabia 14….. † Parigi 1515, sepolto a Napoli nella cappella Riccio a San Domenico Maggiore), Patrizio Napoletano (ascritto al Sedile di Nido nel 1501), Conte di Cariati (privilegio di Re Carlo VIII di Francia 1498); Dottore in leggi, Lettore Primario nei Pubblici Studi di Napoli dal 1487, Conservatore del Real Patrimonio e dei Suggelli della Gran Corte Vicaria, Vice-Protonotario, Presidente del S.R.C. di Santa Chiara e Luogotenente del Gran Camerario, Intimo Consigliere di Re Carlo VIII di Francia e suo Luogotenente; divenne poi Luogotenente di Re Luigi XII di Francia nel 1502, Regio Familiare, suo ambasciatore presso Papa Giulio II nel 1505, a Genova nel 1506 e a Firenze nel 1508, Presidente del Parlamento della Borgogna e della Provenza, Senatore di Milano e Consigliere del Supremo Consiglio di Luigi XII.

= Maria Carbone, figlia di Domizio Signore di Padula, Patrizio Napoletano, e di Moccia Aiossa (+ uccisanel corso di una incursione turca, Pozzuoli 5-VI-1520, sepolta nella cappella Riccio in San Domenico Maggiore a Napoli) (vedi/see)

 

               D1. [ex 1°] Ippolita

a) = Alfonso Caldora Conte di Monteodorisio e Patrizio Napoletano

b) = Vincenzo Carafa, Patrizio Napoletano, dei Signori di Castelluccia (vedi/see)

 

 C2. Geronimo, Patrizio Napoletano.

 

B2. Nicola, Signore di Latronico e Grotta Castagnara, feudatario delle Saline della Calabria, militare al servizio di Re Renato d’Angiò

             = Mariella Correale, della famiglia patrizia di Sorrento

 

C1. Michele († 1457), Patrizio Napoletano, Conte Palatino dell’Impero, giureconsulto, Consigliere di Alfonso V d’Aragona, Presidente del Sacro Regio Consiglio (1445), Vice Protonotario Luogotenente del Gran Camerario, Conservatore del Real Patrimonio e dei Suggelli della Gran Corte della Vicaria: insieme con Marino Caracciolo, Conte di S. Angelo, venne inviato nel 1453 in veste di ambasciatore presso Papa Nicola V e presso  l’Imperatore Federico III; fu creato dall’Imperatore Federico III Conte Palatino nel 1454.

a) = Elena Domini Martini, della famiglia patrizia napoletana del Seggio di Nido

b) = Mariella Carbone, figlia di Giovanni, Patrizio Napoletano; da vedova entrò nel monastero di San Ligorio a Napoli.

 

D1. [ex 1°] Conte Palatino Pier Luigi († post 1457), Presidente del Sacro Regio Consiglio, Vice Protonotaro Luogotenente del Gran Camerario, Conservatore del Real Patrimonio e dei Suggelli della Gran Corte della Vicaria; Il monumento funebre paterno è opera dello scultore comasco Tommaso Malvito (anno 1491): fu smembrato nei secoli in più porzioni, ora risistemate nell’oratorio del Santo Sepolcro in S. Anna. Tuttora possono ammirarsi i due gisants dei coniugi Maddalena Riccio e Antonio d’Alessandro. Al Malvito l’omonimo parente Michele Riccio junior († 1515), con il fratello Girolamo, affidò i monumenti funebri della Cappella de’ Ricci in San Domenico Maggiore.

a) = Giacoma Barrile

b) = Antonia (?) Cossa (o Coscia)

 

                            E1. [ex 1°] Giovanna

    E2. [ex 1°] Conte Palatino Filippo, Patrizio Napoletano.

                                  = Margherita Carbone

 

F1. Conte Palatino Giovanni Luigi (* 1570 † 1643), Patrizio Napoletano, dotto giureconsulto, Vescovo di Vico Equense.

                   

D2. [ex 1°] Giovanni Sebastiano, Patrizio Napoletano, Barone di Postiglione e di Contursi in Principato Citra, Loratino e Rocchetta in Terra di Lavoro, Santo Stefano in Molise (Assenso del 1507 da Privilegiorum, I, f. 87). Fu un dotto giureconsulto secondo la tradizione di famiglia e poeta (citato dal De Lellis nella prefazione della ristampa (1645) dell’opera del Conte Michele Riccio di Cariati († Parigi 1515), dal titolo “De regibus Hispaniae, Hierusalem, Galliae, vtriusque Siciliae, & Vngariae, historia”; Patrizio Napoletano, Signore (o Barone) di Contursi.

= 1457 Margherita Caracciolo, figlia di Marino Signore di Santobuono, Patrizio Napoletano, e di Maria de’ Sangro dei Baroni di Monteferrante (vedi/see)

 

E1. Michele, Barone di Postiglione e di Contursi in Principato Citra, Loratino e Rocchetta in Terra di Lavoro, Santo Stefano in Molise, Patrizio Napoletano. Nella invasione fatta nel Regno di Napoli sotto il Visconte Odet de Lautrec, fu insieme con altri Baroni inquisito di ribellione contro la Maestà dell’Imperatore Carlo V, onde gli furono sequestrati e poi all’intutto tolti tutte le sue terre e beni, e quelle concedute al conte Girolamo  Morone, ma conosciuta poi la sua innocenza fu totalmente assolto di quanto gli veniva opposto e gli furono restituite tutte le sue terre, ed altri beni il che avvenne nel 1529, e delle terre di Loratino e della Rocchetta nel 1565.

 = Adriana Saraceno, figlia di Sigismondo Barone di Torella e di Ippolita Carafa, nonché sorella del Cardinale Gio. Michele Saraceno (Not. Francesco Iannell. Anno 1531).

 

F1. Giovanni Luigi (+ premorto al padre e senza prole), Patrizio Napoletano.

F2. Ippolita Maria, porta le Baronie di Postiglione e di Contursi in Principato Citra, Loratino e  Rocchetta in Terra di Lavoro, Santo Stefano in Molise al marito (Casata Caracciolo).

                 = ……….. Caracciolo di …….. (nome di battesimo e ramo incerto)

F3. Vittoria

                  = Francesco de Liguoro, Patrizio napoletano (vedi/see)

 

                            E2. Giovanni Loise, Barone “delli Colli” e Patrizio Napoletano.

a) = Beatrice Seripando, figlia di Ferdinando, Patrizio Napoletano

b) = Camilla Pandone dei Conti di Venafro

 

                            F1. [ex 1°] Giovanni Sebastiano, Barone di Pietraferrazzana.

                                  = Porzia Seripando

 

G1. Beatrice, monaca.

G2. Seripando, dà origine al ramo abruzzese, che assumerà la denominazione “dei Ritiis”, estintosi nel XVIII secolo.

G3. Scipione

                                         = Livia de Leone

 

                                          H1. Giovanni Battista

a)  = Napoli 24-IV-1610 Anna Macone

b)  = Napoli 11-V-1622 Vittoria Vecchione

 

I1. [ex 1°] Scipione (* 1612 + ?).

I2. [ex 1°] Livia (* 1613 + ?).

I3. [ex 2°] Maddalena, monaca con il nome di “suor Matilde” nel  monastero della SS. Trinità di Napoli.

I4. [ex 2°] Francesco (*  Napoli 1-I-1632 † ?), 1° Marchese di Castrovetere, il titolo marchionale fu concesso sulla terra di Castelvecchio con Privilegio dato a Madrid il 26-IX-1654  poi trasferito.

                                                          = Napoli 5-V-1652 Candida Diamassa

 

J1. Donato (* Napoli 12-I-1655 † Castello di S. Arsenio [SA] 3-XII-1732), 2° Marchese di Castrovetere.

= 10-IV-1684 Geronima Niglio (* Salerno 8-V-1664 † Roma 3-XII-1741).

 

K1. Nobile Anna Maria (* Napoli 12-V-1686 † Roccadaspide 3-XII-1722)

                                                                          = Barone Angelo Perrotti

  K2. Nobile Vincenzo (* Castello di S. Arsenio 15-III-1688 + Cava de’ Tirreni 9-IV-1759), 3° Marchese di Castrovetere dal 1732.

= Castellabate 3-IX-1722 Maria Antonia dei Baroni Galdi di Galdo   

                                                                    K3. Nobile Gennaro (* Napoli 6-V-1690 † Roma 2-XII-1764)

                                                                   = Pollica 30-I-1716 Anna Mazzarella

 

L1. Un figlio (* e † 1719).

L2. Un figlio (* e † 1723).

L3. Nobile Maddalena (* Agerola 2-XII-1727 † ivi 6-IX-1729).

L4. Nobile Giuseppe (* battezzato ad Agerola 10-V-1730 † Castello di S. Arsenio 2-III-1806)

                                                                              = Napoli 24-X-1750 Nobile Anastasia Tortora

 

M1. Nobile Gennaro (* battezzato Napoli 16-XII-1756 † Roma 2-II-1809)

                                                                                       = Napoli 22-II-1778 Rosa Iannuzzi                   

 

N1. Nobile Giovanni (* Napoli 20-IV-1791 † ?), fu riconosciuto del titolo di Nobile il 9-III-1821.

                                                                                             = Napoli 30-IX-1821 Aloisa Niglio

 

O1. Nobile Antonio (* battezzato Napoli 19-VI-1838 † ivi 6-VI-1899)

= Napoli 3-III-1866 Vincenza Barbaro Marchesa di San Giorgio, figlia del Marchese Gennaro e di Mary Elizabeth Cunningham-Galway (o Caroline Lower-Netherton ?) (* La Valletta 15-XII-1845 † Napoli 4-III-1905).

 

P1. Nobile Guglielmo (* Napoli 31-X-1868 † Boston 19-IV-1965), ebbe riconosciuto il titolo di Nobile (maschi/ femmine) con D.M. 12/8/1938, ed il titolo di Marchese  (mpr.), con predicato di Castelvetere ad personam, con Decreto Ministeriale dell’11-II-1942. Con Decreto Reale del 14-VI-1941 venne stabilita la forma definitiva del cognome: Rizzo de Ritii; Cavaliere Gran Croce Magistrale del Sovrano Militare Ordine di Malta

       = a) a Liegi (Belgio) Rose Eve Eugénie Dery (* Liegi 02/08/1875 † Amsterdam 05/1926);

       = b) a New York 01/09/1928 Agnes R. Shewan (* NY 28/01/1881 † Newburgh NY 02/04/1973)

 

                                                                                                          Q1. [ex 1°] Nobile Olga Josephine Hélène (* Ixelles 08/12/1897 † Holland 27/01/1994)

= a) Joseph Cohen (divorziato) (†);

= b) Jan Hiemstra (†);

= c) Henk Bremmer (†).

                                                                                             

Q2. [ex 1°] Marchese Nobile Guy Henri Albert (* Liegi 21/06/1899 † ca. 1968)

= Lucy Henriette Blaise (* 13/06/1905 † Liegi  1988)

 

R1. Marchese Nobile Guy (* Liegi † Albany, NY ca. 1995)

 

R2. Nobile Danielle Lucy (* Liegi 11/01/1935 † Pompano Beach, FL 25/07/2003)

= Warren van Schaack Jansen (* Catskill, NY 06/09/1938 † Albany, NY 18/11/1981)

 

R.3 Marchese 

Nobile Michel (* Charleroi 21/04/1942 † 1982)
= Nicole Streitz (divorziato)

 

S1. Nobile Sophie Paule Jacqueline (* Uccle 04/03/1970)


S2. Marchese Nobile John (* Uccle 21/04/1972)

= Valérie Cirriez (* Uccle 16/07/1969)

 

T1.Nobile Théo (* Uccle 08/03/2001)

T2.
Nobile Noé (* Uccle 02/01/2003)

T3.
Nobile Lou (* Uccle 7/08/2005)

 

 

 

P.2 Nobile Erminia (* Napoli 19/01/1867  † ivi 07/10/1959)

 

P.3 Nobile Alessandro Rizzo dei Ritii (* Napoli 08/07/1870  † Genova 01/02/1969), ); ebbe riconosciuto il titolo di Nobile (maschi/ femmine) con D.M. 12/8/1938. Con Decreto Reale del 12-03-1940 venne stabilita la forma definitiva del cognome: Rizzo de Ritii.

       = Anna Maria Spinelli (* Napoli 06/03/1890 ); † Genova 03/07/1959)

 

 

Q1. Nobile Costabile (* Salerno 24/01/1908  † ), con discendenza

 

Q2. Nobile Giovanna (* Napoli 22/01/1914  † )


Q3. Nobile Antonia (* Napoli 27/01/1918  † )

 

Q4. Nobile Vincenzo (* Napoli15/09/1920  † Salerno 2009)

= Mary Cunningham (* Boston, MA 09/09/1926  † Salerno 01/08/2003)

R1. Nobile Domenico Antonio (* Salerno 01/01/1946)

= 1969 Elisabetta Erminia Zambonini

S1. Nobile  Vincenzo Arsenio Corrado (* 26/03/1971 - aggiunge il cognome materno Zambonini (2004)

 

S2. Nobile Magdalene (* 24/04/1972)

= 4/06/2004 Giuseppe Montalbano

 

R2. Nobile Anna Maria (* Napoli 1948 † Genova 1999)

= a) divorziata

= b) …

 

R3. Nobile Raffaele Antonio (* Salerno 02/04/1951)

= Nizza 7/05/1972 Marguerite Heinzelmann

 

S1. Nobile Giorgio Guglielmo (* Nizza 3/10/1974)

= 2003 Angela Brambilla


T1. Nobile Jordie (* Nizza 5/09/2004)


T2. Nobile Veronica (* Nizza 12/09/2006)

 

S2. Nobile Ilaria (* Genova 15/03/1977)

= Carlo Maria Anelli

 

 

 

Q5. Nobile Immacolata (* Salerno 03/01/1923  † 2011)

 

Q6. Nobile Alfredo (* Napoli 02/09/1925  † New York 1955)

=  Janet O'Brien

 

           R1. Nobile William Alfred (* Boston 11/08/1946)

= Audrey Doherty

 

S1. Nobile William Jr. (*NYC 4/09/1988)
S2. Nobile Andrew James (*NYC 15/10/1990)
S.3.
Nobile Caroline Anne (*NYC 6/09/1992)

 

 

P4. Nobile Matilde (* Napoli 15/03/1872 † ivi 27/04/1947)

 

 

 

                                        N2. Nobile Girolamo

                                                                                             = Clotilde Colonna

 

O1. Nobile Giuseppe         

= Valentina Sarriod de La Tour de Saint-Pierre, figlia di Luigi Antonio 3° Conte de La Tour de Saint-Pierre, Signore di Valgrisanche

e Pari del Ducato di Aosta

 

                                                                                                      P1. Nobile Girolamo

                                                                                                      = Antonia Matarazzo dei Baroni di Serramezzana

 

                                                                                              O2. Nobile Marianna, monaca.

                                                                  

                                                                                       N3. Nobile Domenico

 

M2. Nobile Caterina (* Salerno 4-VIII-1758 † ?), monaca con il nome di “Maria Maddalena” nel monastero di San Giuseppe dei Ruffi a Napoli dal 1776

M3. Nobile Arsenio (* Salerno 8-VII-1760 † Roma 8-IX-1844).

 

                                                                        L5. Nobile Donato

                                                                            = Serramezzana ……… Lavinia Matarazzo, figlia di Antonio, Barone (dei baroni?) di Serramezzana

 

                                                                                M1. Nobile Francesca

                                                                                     = Pollica 1755 Angelo (Angelo Antonio?) Galdi, Barone di Galdo, prob. figlio del barone Giovan Domenico e di D. Teresa Gagliardi

                                                                                    dei baroni di Camella e della Noce, nata a Monteleone (oggi Vibo Valentia)

                                                                                M2. Nobile Marianna

                                                                                     = Giuseppe Matarazzo, Barone di Serramezzana

 

    K4. Nobile Carmosina (* Salerno 22-I-1693 † ?), monaca con il nome di “Ippolita” nel monastero di Santa Maria Maddalena a Napoli.

    K5. Nobile Domenico Antonio (Dominique Antoine) (* Roma 8-XI-1698 † Parigi 5-X-1763, testamento per il notaio Jean-François de Saint-Denis di Parigi), dà origine al ramo francese, i dati sono tratti dall’Archivio von Stadnicki.

= Vaux-le-Vicomte 9-V-1722 Marguerite-Françoise dei Baroni de Schawenbourg (* Billancourt, Francia 14-IX-1705 † Parigi 9-V-1772).

 

L1. Nobile Vincent (* Parigi 5-X-1723 † ivi 18-III-1801, monumento funebre nella Chiesa di Saint-Etienne a Vaux-le-Vicomte).

= Parigi 3-VI-1755 Anne de Bouchard de Lanois, figlia del Conte Gustave de Bouchard de Lanois e della Viscontessa Simone Kitzinstajka

 

M1. Nobile Raphaël-Jean (* Parigi 1-I-1757 † Château de Ritii, Mentone 5-IX-1811)

= Nizza 1-VI-1790 Contessa Zofia Barbara Szoldrski (* Varsavia 6-VI-1769 † Parigi 9-I-1825).

 

N1. Nobile Jacqueline (* Nizza 2-VII-1795 † Parigi 5-I-1869)

= Parigi 2-IX-1815 il cugino Conte Nicolas-Martin Szoldrski

N2. Nobile Arsène (* Parigi 3-V-1800 + Château de Ritii, Mentone 6-VII-1889)

= Parigi 3-III-1830 Margaux Clinchamps (* Parigi 2-VII-1811 † Parigi 13-III-1890).

 

O1. Nobile Michel Dominique (* Parigi 4-IV-1832 † Genova 8-II-1914)

= Parigi 12-IX-1853 Veronique Dupont (* Parigi 9-VII-1835 † Genova 1-XII-1905).

 

L2. Nobile Madeleine (* Parigi 30-VIII-1725 † ivi 12-VI-1814, sepolta nella cappella de Videmburg–de Ritii al cimitero Père-Lachaise di Parigi, stemma coniugale sul frontone del tempietto).

= Parigi 2-VI-1745 Conte Renaud de Vidembourg (* Bruxelles 11-X-1725 † Parigi 8-V-1810).

 

M1. Michelle de Vidembourg (* Parigi 9-III-1747 † Château de Ritii, Mentone 8-VIII-1827)

= Parigi 3-VI-1764 Fryderyk Barone von Stadnicki (* Parigi 5-IX-1740 † Parigi 7-VI-1801).

M2. Conte Jean Sébastien de Vidembourg (* Parigi 2-I-1749 † Château de Ritii, Mentone 11-IV-1824).

 

J2. Nobile Guglielmo (* Salerno 5-V-1657 † ?), Chierico Regolare Teatino.

J3. Nobile Amalia Giuseppa (* Castellammare di Stabia 14-VII-1658 † ?), monaca con il nome di “Teresa” nel monastero della Sapienza a Napoli.

J4. Nobile Anna Maria (* Salerno 9-III-1660 † ?), monaca con il nome di “Mariella” nel monastero di Santa Maria Donna Albina a Napoli.

 

F2. [ex 2°] Ottavio, Patrizio Napoletano, Cavaliere dell’Ordine di Malta.

                            = Nobile Battista Carmignano

 

G1. Giuseppe, Patrizio Napoletano, prete e cappellano del Tesoro delle reliquie de Santi Protettori di Napoli per la Piazza di Nido.

G2. Angelina, monaca.

 

F3. [ex 2°] Fulvio, Patrizio napoletano, Cavaliere dell’Ordine di Malta.

F4. [ex 2°] Isabella

     = Giovanni Battista Fontanarosa, Nobile di Nola.

 

                    E3. Giovanni Francesco, Patrizio Napoletano.

                    E4. Giulio Cesare, Patrizio Napoletano.

                    E5. Aurelia

E6. Adriana, Signora di Piczuti (titolo riportato dal de Lellis “Adrianam Piczuti Dominam uxore Octavuij Galeotae…”)

= Ottavio Galeota, Patrizio Napoletano (per strumento di procura di Adriana fatta al marito, anno 1541 – Quinternioni, 20, f. 6)

 

D3. [ex 1°] Emilia

= Pietro de Liguoro, Patrizio Napoletano

D4. [ex 1°] Maddalena

= Antonio d’Alessandro, Patrizio Napoletano, Presidente del Sacro Regio Consiglio di Santa Chiara

D5. [ex 1°] Laura

= Palamede Capece Aprano, Patrizio Napoletano

D6. [ex 1°] Lucrezia

 

              C2. Antonio († 1488), Arcivescovo di Reggio Calabria e Patrizio Napoletano.

              C3. Anna Maria, monaca con il nome di “Suor Chiara”.

              C4. Amalia, religiosa.

               

       B3. Andrea, Vescovo di Telese, Consigliere di Re Carlo VIII di Francia.

       B4. Girolamo, filosofo, Consigliere di Re Carlo VIII di Francia.

 

 

 

 

INDICE DELLE FAMIGLIE NOBILI DEL MEDITERRANEO

bullet
Comitato Scientifico Scientifico Editoriale del
bullet
Libro d'Oro della Nobiltà Mediterranea
bullet

(Presidente: il XIII duca di San Donato, dott. don Marco, marchese Lupis Macedonio Palermo dei principi di Santa Margherita)

bullet

info@genmarenostrum.com