PASQUALIGO

 

 

 

 

 

Ser  Stefano Pasqualigo, 1122 sottoscrive al Privilegio della Comunità di Bari come membro del Gran Consiglio di Venezia. In Gran Consiglio dal 1119, i suoi discendenti abitavano nel Sestier San Marco, ed entravano in Gran Consiglio innanzi che fosse serrato” (Barbaro pag. 15 ); “Arriva a Venezia da Candia col doge Domenico Michiel. Ivi sposa la figlia di un doge. Era un cavaliere cretese aggregato per eccezionali meriti militari durante la I Crociata” (La presa di Tiro il 7-VII-1124) (in: C. Freschot, La Nobiltà Veneta). Sposa N.N.

 

Ser Ovio Pasqualigo, “1222: Ser Ovio Pasqualigo della Contrà de San Zulian ebbe una Cavalleria e Mezza, e (…) Seicento per farvisi delle cose pertinenti a quella, per andare in Candia” (una “cavalleria” era a Candia un feudo, quindi investito di un feudo e mezzo, a sua disposizione circa 25 servi della gleba e bestiame per lo sfruttamento della terra).< Ovio Pasqualigo da San Giulian nel 1222 passò con la seconda colonia de’ Nobili Veneti ad abitare in Candia. Capellari>

 Sposa N.N.

 

N.H. Ser Piero, Patrizio Veneto, Senatore e nel 1240 Capitano delle Armi pubbliche nelle Guerre di Zara. fu dei 41 elettori del Doge Marino Morosini nel 1249 (l’Eccellentissimo Conclave chiudevasi in Palazzo ducale e si scioglieva all’elezione del Doge).

Sposa N.N.

 

A1. N.H. Ovio, Patrizio Veneto, fu dei 41 elettori del Doge Giovanni Dandolo nel 1280. Era presente al Consiglio di XL che deliberò serrare il Gran la Consiglio nel 1296.

A2. N.H. Marino, Patrizio Veneto,”…quod Nobilis Ser Marinus Pasqualigo debeat esse Consiliarius” in Cancelleria.

       = …………..

 

 B1. N.H. Piero, Patrizio Veneto, Senatore di Venezia e Capitano Valoroso della Militia marittima nella Guerra di Zara sotto il Doge Giacomo Tiepolo nel 1297.”Pietro Pasqualigo, figliuolo di Marino, fù Camerlengo in Candia et nel chiudere del Consiglio l’anno1297, fù confermato Patrizio con tutti li suoi discendenti,(vedi/see) Avogaria di Comun [Nota 1]).

= ………..

 

C1. N.H. Marin, Patrizio Veneto, fu dei 41 Elettori del Doge Marin Zorzi nel 1311.”Marino Pasqualigo, figliolo di Pietro, fù Provveditore in Istria nelle guerre di quella provincia, e poi nel 1345 con otto Galere spedito Provveditore nella Dalmatia e Schiavonia ad asservire le Terre marittime di quella Provincia.” (vedi/see) Capellari).

= ……….

 

D1. N.H. Nicolò († 1370), Patrizio Veneto.

  = ………

D2. N.H. Piero, provado 2-XII-1356 (?), Patrizio Veneto.

                            = ………

 

E1. N.H. Marin, da San Polo, Patrizio Veneto.

                         a) = N.D. Lucia ………, Patrizia Veneta

                         b) = N.D. Violante Moro, Patrizia Veneta

 

F1. N.H. Piero, Patrizio Veneto, provado nel 1449, fu dei 41 Elettori del Doge Pasquale Malipiero nel 1457.

                  a) = 1434 N.D. Catti da…, Patrizia Veneta

b) = N.D.Violante di Rainoldo, Patrizia Veneta, da Corfù.

       

 G1. N.H. Marco († Padova 1504), Patrizio Veneto, provado nel 1453, dalla Zuecca.

                           = 1460 N.D. ……. Gabriel Patrizia Veneta, figlia di B…... Cavaliere di stola d’oro.

 G2. N.H. Marin, Patrizio Veneto, Provveditor sopra l’Armar, fu per il Placito del Senato Inquisitore di Levante mandato 1 anno, Provveditore per 10 anni nei Reggimenti del Levante dal Senato14-VI-1436.

= 1468 N.D. ………. Soranzo, di Negroponte.

 

 H1. N.H. Zan Felippo († 1513), Patrizio Veneto, provado nel 1492.

= 1497 N.D. Maria Zorzi Patrizia Veneta, figlia del N.H. Domenico, Patrizio  Veneto

 H2. N.H. Felippo Maria, Patrizio Veneto, provado nel 1491.

 H3. N.H. Piero († 1539), Patrizio Veneto, provado nel 1508.

= 1517 N.D. Francesca Michiel Patrizia Veneta, figlia del N.H. Giacomo qm. Francesco, Patrizio Veneto

 

I1. N.H. Marco (* 7-X-1532 † 14-VII-1570), Patrizio Veneto, Official al Dazio del vin.

= 1551 N.D. Contarina Bembo Patrizia Veneta, figlia del N.H. Zuanne qm. Zaccaria, Patrizio Veneto

 

 J1. N.H. Piero (* 26-III-1554 † ?), Patrizio Veneto.

 J2. N.H. Zan Maria (* 29-IX-1558 † ?), Patrizio Veneto.

 J3. N.H. Zuanne (* 11-IV-1564 † ?), Patrizio Veneto.

 

    H4. N.H. Zan Maria († 16-II-1562), Patrizio Veneto, provado nel 1492.

= 1536 N.D. Chiara Dolfin Patrizia Veneta, figlia del N.H. Piero qm. Faustino, Patrizio Veneto, “si appella perché suo marito era concubinario e aveva dei figli.

 

G3. N.H. Bartolo († 1518), Patrizio Veneto, provado nel 1459.

G4. N.H. Simon, Patrizio Veneto, provado nel 1449.

G5. N.H. Zuanne, Patrizio Veneto, provado nel 1449, “sepolto col fratello Felippo in claustro di San Francesco”.

= 1463 una figlia del N.H. Nicolò qm. Lorenzo da Mezzo, Patrizio Veneto, zenero del  Dose Francesco Foscari (*1373† 1457).

 G6. N.H. Andrea († 1510), Patrizio Veneto, provado nel 1463, nel 1509 era uno dei Savi del Collegio.

G7. N.H. Fellippo († 1489), Patrizio Veneto, provado nel 1473, Avvocato a Rialto

= 1454 una figlia del N.H. Francesco Molin, Patrizio Veneto.

 

H1. N.H. Alvise (* 1454 † 1528), Patrizio Veneto, “Luigi di Filippo, essendo Senatore di Pregadi, fù li 15 giugno del 1522 creato Procuratore di San Marco, nella Procuratia de Supra, avendo sborsati 12000 ducati per le occorrenze della Repubblica, tale per anni 6, poi Capo dei 10 Savi, giace sepolto nella chiesa dei Frari con epitaffio”. (Ai Frari: notiamo ancora il monumento funerario di Alvise Pasqualigo, Procuratore di S. Marco, opera di Gianmaria Mosca: la parte inferiore esibisce una elegante urna con bassorilievi di squisita fattura, nella parte superiore il defunto senatore è raffigurato in ginocchio di fronte al Redentore, al quale viene affidato da San Pietro.)

H2. N.H. Antonio († Corfù 15…), Patrizio Veneto, provado nel 1476, Podestà a Castelnuovo nel 1504.

 = 1490 N.D. ………. Malipiero, Patrizia Veneta.

H3. N.H. Piero († a 43 anni a Milano, ebbe solenni funerali di stato e fu inumato in San Marco in Castello con singolare iscrizione), Cavaliere di Stola d’Oro, Patrizio Veneto, presentato in Balla d’oro nel 1490. Mentre studiava a Parigi fuggì per il bando contro i veneziani travestito da servitore, dopo il 1495, ambasciatore al Re Ladislao II di Ungheria per confermare la lega del 1509, ambasciatore al al Re Emanuele I di Portogallo nel 1507, al Doge di Genova Giacomo Fregoso nel 1513, dal Re Enrico VIII di Inghilterra e dal Re Luigi XII di Francia dopo il 1514, ambasciatore a Milano al Re Cristianissimo etc. Scrisse 2000 conclusioni e trattati di metafisica e icologia. “Dottore, Cavaliere et Senatore prestantissimo, studiò in Parigi la filosofia, et le Sacre lettere, dove trovandosi l’anno1495 all’hora che dall’Armi venete fù rotto l’esercito francese al fiume Taro, vestito in habito di servidore, se ne fuggì a Trevisana per timore di quei popoli. Fù di tanta dottrina e capacità, che giovine di 22 anni tenne 2000 conclusioni, e lasciò varie opere in diverse materie. Nel 1500 passò Ambasciatore ad Emanuelle Rè di Portogallo, per muoverlo contro Turchi, indi fù Ambasciatore in Spagna, in Inghilterra et nel 1520 a Ladislao Rè di Ungaria: Poi lo fù all’Imperatore Massimiliano in Borgogna et nel 1523 a Genova, mandato poscia nel 1531 a Francesco Rè di Francia, morì in Milano, non senza sospettarsi veleno, in età di 43 anni, con sentimenti (di rimpianto) universali. Furono pomposamente celebrate le sue esequie, con l’interessamento dello stesso Rè, quale mandò a Venetia il cadavere, accompagnato da un suo Ambasciatore espresso, et con il seguente honorato elogio, fù sepolto nella chiesa di S. Antonio. “Petrus Paschalicus doct. Celeberrimus, eques praeclarissimus, perfectus orator, optimum senator, Legationibus ad Lusitanorum, Hispaniae, Britanniae Ungariae Reges, Imperatorumque tres et Burgundiae feliciter gestis, Legatus ad Franciscum Galliae Regem, Mediolani diem suum obit MDXV Franciscus Gallorum Rex Petri Paschalici virtutes tantum fecit, ut eius  magnifica et publica pompa Mediolani celebratum et oratore ad hoc ipsum destinatum, cadavero honorifice commutari in Patria (reportandum curenxit?),  quod in hoc monumento conquiescit, vixit ann. XLIII.”(Capellari). Ser Petrus doctor qd ser Philippi “scrive lettere filosofiche nel 1498, aveva studiato alla Sorbona, ed è invitato nel 1500 da Bembo come filosofo. (Storia della Cultura Veneta, pp. 387 e 579).

= 1507 N.D. Morosina Contarini Patrizia Veneta, figlia del N.H. Carlo qm. Benedetto, Patrizio Veneto

 

I1. N.H. Andrea (Candido Bartolomeo), (* 1-XII-1508 † III-1579), Patrizio Veneto, Senatore della Serenissima, scrisse “dell’Eloquenza” e delle”Lettere sulla Memoria artificiale”. “Andrea di Pietro, Senatore sapientissimo, et oratore fecondissimo, scrisse nel 1545 un trattato di Eloquenza dove si trattano diverse cose, intorno alla memoria artificiale”.

= 1529 N.D. Lucia Balastri, figlia del N.H. Nicolò qm Andrea, Patrizio Veneto

 

J1. N.H. Piero Alvise (* Padova 24-IX-1530 † 1592), Patrizio Veneto, era Provveditore a …..

J2. N.H. Carlo (* 8-V-1534 † IV-1606), Patrizio Veneto, Podestà a Chioggia e Podestà a Castelfranco.

= 1562 N.D. Chiara Zorzi Patrizia Veneta, figlia del qm. N.H. Andrea, Patrizio Veneto

 

K1. N.H. Francesco, Patrizio Veneto.

K2. N.H. Andrea (* 3-X-1566 † 3-VI-1602), Patrizio Veneto, Giudice del Procurator.

= 1592 una figlia del N.H. Zan Francesco qm. Lorenzo Loredan, Patrizio Veneto.

 

L1. N.H. Piero (* 24-VIII-1594 † 5-XI-1617), Patrizio Veneto, Avvocato ai Consigli.

L2. N.H. Zan Francesco (* 4-XI-1598 † VI-1643), Patrizio Veneto.

= 1633 N.D. Cattarina Cattaneo, Patrizia Veneta, vedova di Guidone Zacco, nobile padovano.

 

M1. N.H. Vincenzo (* 7-V-1639 † 1711), Patrizio Veneto, Dottore e Lettore pubblico di Filosofia per l’Eccellentissimo Senato in Venetia et Accademico idoneo, vinceva negli anni 1678 et 1686.

 

J3. N.H. Nicolò (* 7-VI-1536 † 22-X-1570), Patrizio Veneto, Podestà a Chioggia.

 

H4. N.H. Francesco detto “Il Nero da Londra”, in contrà dall’Anzolo” († 1568), Patrizio Veneto, fu Senatore di Pregadi per Denari. E’ il primo ad appoggiare lo stemma, d'azzurro a tre bande d'oro, sul petto di un'aquila bicefala, per privilegio dell’imperatore dei romani). “Francesco Pasqualigo, fratello del Procuratore Lorenzo, Senatore chiarissimo, nel 1529 fù eletto Provveditore Generale in Terraferma, nel 1536 fù mandato Provveditore nella Dalmatia contro Turchi. Nel 1538 fù Provveditore dell’Armata et soccorse Napoli di Romania assediato dagli Ottomanij, nel 1539 fù Provveditore in Corfù, e l’anno stesso eletto Generale del Mar, passò con 12 Galere per reprimere le insolenze di Dragut, famoso Corsaro, ma dallo stesso fù rotto et fugato”.

= 1491 una figlia del N.H. Gerolamo di Polo Molin, Patrizio Veneto

 

I1. N.H. Vincenzo († 1553), Patrizio Veneto.

= 1533 N.D. Betta Sanudo Patrizia Veneta, figlia del N.H. Francesco, Patrizio Veneto, Cavaliere della Stola d’oro

 

J1. N.H. Francesco (* Piove di Sacco 6-X-1534 † 11-I-1571), Patrizio Veneto.

J2. N.H. Alvise Giovanni (* 29-XII-1536 † 1-IX-1576, sepolto in SS. Giovanni e Paolo con iscrizione: <Aloysius Pascalicus Vincentij, vir omni doctrinarum genere clarus hic quiescit, obit 1576, 31 Augusti), Patrizio Veneto, Conte a Sebenico, uomo dottissimo e di merito, autore di teatro, scrisse “Lettere Amorose”, nel 1563, d’ispirazione ovidiana, “Poeta nobilissimo scrisse due libri di Lettere Amorose, un libro di Rime, una commedia intitolata il Fedele et una pastorale detta gli Intricanti, quale fece rappresentare mentre era in Reggimento à Zara l’anno 1565.” (Tradotto liberamente da Anthony Munday nel 1576, il Fedele and Fortunio ispirò a Shakespeare alcuni personaggi, tra cui Falstaff).

J3. N.H. Lorenzo detto “il Beato” (* 10-X-1539 † 23-VII-1617), Patrizio Veneto, Provveditore Generale degli Eserciti della Repubblica nel tempo che Filippo suo fratello con uguale gloria commandava l’Armata di Mare (1600).

 = 1561 N.D. Cattarina Morosini Patrizia Veneta, figlia del N.H. Domenico qm. Lorenzo, Patrizio Veneto

J4. N.H. Antonio Michele (* 29-IX-1541 † caduto nella vittoria navale alle Curzolari, battaglia di Lepanto, 7-X-1571) Patrizio Veneto, Sovracomito di galea a Lepanto, “Sopracomito di Galera intitolata “La Nave", trovassi nel 1571 alla celebre giornata de’ Curzolari contro Turchi et vi lasciò gloriosamente la vita”.

J5. N.H. Piero (* 9-X-1548 † Zuecca 30-XII-1616), Patrizio Veneto, Senatore di Pregadi nel 1612.

= 1577 N.D. Isabetta Morosini Patrizia Veneta, figlia del N.H. Daniel qm. Gian Battista, Patrizio Veneto

 

K1. N.H. Vincenzo (* 23-IV-1584 † Zuecca 3-III-1664), Patrizio Veneto, Senatore di Pregadi e Podestà a Chioggia e a Treviso (Nell’Estimo del 1661: possiede e abita il palazzo all'Angelo Raffaele, fondato dalla famiglia Ariani, 1535, Giacomo Arian l'8 novembre 1630, lascia usufruttuaria la propria madre, dei Pasqualigo, e quindi erede il N. U. Vincenzo Pasqualigo qd. Pietro),nell’estimo del 1661 il palazzo è posseduto, ed abitato dal «N. U. Vincenzo Pasqualigo»; nell'estimo del 1712 posseduto dal «N. U. Pietro Paqualigo fu Vincenzo».

= 1601 N.D. Chiara Vendramin Patrizia Veneta, figlia del N.H. Gerolamo di Andrea, Patrizio Veneto.

 

L1. N.H. Fellippo (* 16-III-1604 † 17-I-1629), Patrizio Veneto.

L2. N.H. Zuanne (* 10-V-1612 † 18-VI-1664), Patrizio Veneto, fu “Atti”.

= 1630 N.D. Auretta da Ponte Patrizia Veneta, figlia del qm. N.H. Nicolò qm. Piero, Patrizio Veneto

 

M1. N.H. Vincenzo (* 31-III-1633 † Veglia 1708), Patrizio  Veneto, fu bandito da Venezia.

= 1664 N.D. Laura Morosini Patrizia Veneta, figlia del qm. N.H. Domenico qm. Zuanne, Patrizio Veneto.

 

N1. N.H. Zan Piero (* 7-IX-1667 † 22-II-1781), Patrizio Veneto. “Gio:Pietro, figliuolo di Vincenzo, nel 1707 et 1708 fù Savio di Terraferma, et Savio Cassiero Scrittura, nel 1709 Savio del Consiglio, Senatore della Giunta et Provveditore all’Armata, nel 1710 Savio del Consiglio, Senatore di Pregadi, Provveditore all’Armate, et Aggionto alla Provision del Denaro, nel 1712 Savio del Consiglio, Senatore di Pregadi, Aggionto alla Provision del Danaro et Savio di Terraferma, nel 1712 Regolatore dei Datij, Deputato sopra il Commercio, Savio del Consiglio, Senatore di Pregadi, et Provveditore sopra gli Ogli, nel 1713 Savio di Terraferma, et Savio Scrittura, Senatore di Pregadi, et Savio del Consiglio, nel 1714 Senatore di Pregadi, nel 1715 eletto Ambasciatore straordinario in Francia, nel 1716 Savio del Consiglio et Senatore di Pregadi.” Il doge Grimani dedicò un’iscrizione al senatore Giovanni Pietro Pasqualigo suo cugino, che donò alla. libreria dei codici manoscritti e numerosi libri.

= 1694 N.D. Francesca Bon Patrizia Veneta, figlia del N.H. Giacomo qm. Filippo, Patrizio Veneto

 

O1. N.H. Vincenzo (* 9-X-1696 † ?), Patrizio Veneto.

 

N2. N.H. Zorzi (* 1-II-1669 † Santa Maria Zobenigo, ?), Patrizio Veneto, Provveditore Generale in Dalmazia, Provveditore Generale in Corfù, Capitano a Brescia. Giorgio di Vincenzo, nel 1700 fù fatto Capitano delle Navi, nel 1706 Provveditore Straordinario à Peschiera, nel 1709  ballottato Ambasciatore in Francia, et l’anno stesso eletto Censore. Nel 1709 Provveditore all’Arsenale, nel 1710 Senatore della Giunta, nel 1711 Provveditore alla Fortezza e Senatore della Giunta, nel 1712 Provveditore all’Armata e Senatore della Giunta, nel 1713 Provveditore alle Fortezze in Terraferma, nel 1716 Consigliere.”

= N.D. Benedetta Marcello (Torello?), Patrizia  Veneta, figlia del N.H. Francesco qm. Alvise, Patrizio Veneto.

 

O1. N.D. Laura, Patrizia Veneta, “Laura del fu Giorgio, vedova di Vincenzo Gradenigo eredita il palazzo all'Angelo Raffaele dei Pasqualigo, con suo testamento steso il 20 giugno 1768 lo lasciò ai fratelli «rev. Antonio e Carlo Pasinetti q. Francesco». I discendenti ne vendettero un piano a Lucia Cicogna”.

= N.H. Vincenzo Gradenigo, Patrizio Veneto

 

N3. N.H. Domenico (* 24-IX-1674 † ?), Patrizio Veneto, Podestà a Verona, Consigliere di Stato della Serenissima, ”essendo Provveditore con Nicola Donà a Corfù donò una leoncina di marmo grosso asportata da suo zio Zan Alvise fu Zuanne capitano delle Navi dell’isola di Bilio, e fu collocata sulla Piazza dell’Arsenale tra il leone del bastione e la piccola leoncina che è alla rizza. Fu posta epigrafe allusiva: 1716 Anno Corcyra liberata”; “Il Senatore Domenico Pasqualigo di Vincenzo lasciava alla Biblioteca pubblica la sua collezione di monete veneziane dal sec. XII ai suoi giorni”. “Domenico, figliuolo di Vincenzo, fù Podestà di Verona et nel 1710 fatto alle Biave,nel 1711 Catasticatore in Terraferma, nel 1712 Senatore della Giunta e Deposidado al Zivo, nel 1713 Senatore della Giunta, et Provveditore alle Beccarie, nel 1714 Supra l’Adige, et Savio di Terraferma, nel 1715 Senatore, nel 1716 Sopra Provveditore alle Pompe”.

N4. N.H. Piero (* 17-IV-1677 † 4-V-1751), Patrizio Veneto, Senatore di Pregadi, fù Sopra Carcere, et nel 1708 eletto al C….. di Alessandria, nel 1710 alle Pompe, nel 1713 Senatore della Giunta, nel 1715 Provveditore all’Arsenale. (1725 - 1727 Pietro Pasqualigo tra i Governatori di Cefalonia.) «N. U. Pietro fu Vincenzo» e fratelli ereditano il palazzo all'Angelo Raffaele nell'estimo del 1712 posseduto dal ma appigionato coll'orto al «Serenissimo di Guastalla» per annui ducati 360; e finalmente nell'estimo del 1740 abitato dagli stessi Pietro e fratelli Pasqualigo.

N5. N.H. Fellippo (* 30-V-1683 † 8-VIII-1751), Patrizio Veneto, fu Abate.

= 1709 N.D. Marina Zane Patrizia Veneta, figlia del N.H. Zan Battista di Francesco, Patrizio Veneto

 

M2. N.H. Nicolò (* 30-VI-1634 † ammazzato da Zan Battista G….31-III-1681), Patrizio Veneto, Podestà a Bergamo.

M3. N.H. Fellippo (* VIII-1636 † 15-VIII-1692), Patrizio Veneto, fu del Consiglio dei Savi e Commissario in armata nella guerra contro i turchi.

M4. N.H. Alvise (* 11-II-1637 † 17-XII-1684), Patrizio Veneto, Provveditore Generale in Dalmazia e Capitano delle Navi. Luigi di Giovanni, nel 1667 fù con dieci Galere destinato à scorrere l’acque di Canea, poi nel 1673 fù Podestà di Vicenza, et nel 1683 eletto Generale in Dalmatia.”

M5. N.H. Antonio (* 25-VII-1639 † II-1694), Patrizio Veneto, fu  dei XIII Savi, Generale in Galazia. “Antonio, fratello di Luigi, nel 1667 passò con grosso convoglio all’Armata di Lenana (Lemno ?), et hebbe il comando di dieci galere”.

M6. N.H. Piero (* 13-IV-1641 †?), Patrizio Veneto.

 

L3. N.H. Piero (* 21-V-1619 † 14-II-1665), Patrizio Veneto, Senatore di Pregadi.

 

J6. N.H. Fellippo (* 29-XII-1549 † ?), Patrizio Veneto, Senatore di Venezia, Savio del Consiglio, Provveditore Generale in Golfo per 2 volte, e poi in Dalmazia e a Corfù, Capitano delle Guardie di Candia, eletto Procuratore de Ultra per anni 3, mesi 5, giorni 8 il 17-VII-1612, (“dose d’1 zorno”) “Filippo, di Vincenzo, fù un gran Senatore, applicatosi all’esercizio dell’Armi, trovassi nel 1571 sopra l’Armata al conflitto navale de’ Curzolari, indi sostenuti varij carichi fù nel 1592 Capitano in Candia, dove scopertasi la Peste lasciò memoria di oculata prudenza. Nel 1600 fù Generale contro gli Uscocchi, i quali arrecavano danno e costernazione. Nel 1602 fù Generale in Dalmatia. Nel 1603 Provveditore Generale delle Trè Isole. Nel 1606 passò con quattro Galere alla difesa di Corfù. Nel 1608 eletto Generale dell’Armata per sospetto (d’attacco) de’ Spagnoli. Nel 1609 mandato Provveditore in Friuli sopra alcune differenze insorte per causa di confini nella Carnia, et con la sua sufficienza le compose. Nel 1610 spedito Provveditore et Inquisitore Generale in Terraferma di quà del Mincio. Nel 1611 Capo del Consiglio dei X (Dieci). Poi li 27 luglio del 1613 creato Procuratore di San Marco della Procuratia de Ultra et con ampie potestà fatto Generale del Mare e di Terra nella Cattaria, Dalmatia et Istria, flagellò atrocemente gli Uscocchi, distruggendo i loro nidi et assediando sopra Terra Imperiale rincorreva di quei malfattori, indi aggravato dalle continue fatiche nel 1614 chiese licenza di rimpatriare e l’ottenne. Poi nel 1615 fù Ballottato Doge. Istituì la primogenitura nella sua famiglia.” (Capellari)

J7. N.H. Zuanne (* 20-II-1550 † IX-1618), Patrizio Veneto, Senatore di Pregadi, Commissario in Armada, Consigliere dei XIII, Generale in Levante e Provveditore Generale a R. “Giovanni di Vincenzo, fù Provveditore all’Armata, et nel 1613 eletto Inquisitore sopra lo Stato di Candia” (Capellari).

             

 

H5. N.H. Lorenzo († 15….., monumento funerario nella chiesa dei Frari), Patrizio Veneto. Lorenzo, fratello del Procuratore Luigi, li 17 giugno del 1526, fù creato Procuratore di San Marco, della Procuratia de Ultra, atteso l’esborso di 20000 ducati fatto alle pubbliche urgenze. Morì nel 1538, in età di 67 anni, sepolto nella chiesa di S. Angelo di Murano con iscrizione afflitta della moglie”. (Il 24 giugno 1997, inaugurato a Capo Bonavista un monumento per celebrare il 500. anniversario della scoperta di Caboto, e riporta una frase del navigatore Lorenzo Pasqualigo, giunto sulle coste del Nord America due mesi dopo Caboto, Pasqualigo testimonia che Caboto piantò sulle terre appena scoperte due bandiere: una d’Inghilterra, il viaggio fu finanziato dal re Enrico VII, e una di San Marco, essendo lui veneziano.)

= 1519 N.D. Orsola Barozzi Patrizia Veneta, del N.H. Anzolo, Patrizio Veneto, “Ursula Pasqualigo, ordina un quadro a Salvador Michieli, aiuto di Tiziano e poi associato del Veronese, per il marito defunto, il procuratore N.H. Lorenzo Pasqualigo, “La Vergine con il bambino e i SS. Lorenzo ed Orsola”. 1535 Murano, nella chiesa di S. Pietro Martire (sic)

 

I1. N.H. Felippo (* 17-XII-1524 † 13-X-1568), Patrizio Veneto.

I2. Una figlia

   = 1547 N.H. Paolo Tiepolo, Patrizio Veneto (vedi/see))

I3. N.H. Alvise detto “Zompello” (* 29-IX-1529 † 1575), Patrizio Veneto, Provveditore alle biade, fu Maestro di Campo alla battaglia di Lepanto “Luigi, figliuolo del Procuratore Lorenzo, Sopracomito della Galera intitolata “il Passero”, nel 1571 intervenne anch’esso alla Battaglia de’ Curzolari, poi nel 1572 fù Mastro di Campo sopra l’Armata. Possedé un ricchissimo studio di monete.”

= 1543 N.D. Beatrice Tiepolo Patrizia Veneta, figlia del N.H. Stefano, Patrizio Veneto, e della N.D. Cecilia Priuli, Patrizia Veneta (vedi/see))

 

J1. N.D. Orsetta

                                     = 1564 N.H. Giovanni Foscarini, Patrizio Veneto (vedi/see))

 J2. N.H. Lorenzo Bartolomeo (* 11-VIII-1551 † ?), Patrizio Veneto.

     

 F2. N.H. Francesco, Patrizio Veneto, 1442 entra in balla d’oro.

= 1454 N.D. Magda Contarini Patrizia Veneta, figlia del N.H. Antonio qm Giovanni, Patrizio Veneto.

 

G1. N.H. Bernardin, Patrizio Veneto, provado nel 1473.

 

 F3. N.H. Marin († 1501), Patrizio Veneto, provado nel 1453.

        = ……….    

 F4. N.H. Paulo, Patrizio Veneto.

 F5. N.H Nicolò, Patrizio Veneto, provado nel 1440.

 F6. N.H. Antonio (* 9-V-1439 † a Cipro 1501), Patrizio Veneto, “fu Logostru in Cipro 1473 in luogo della Regina per amministrar la giustizia in quel regno, morto in quella causa”.

a)      = 1446 una figlia del N.H. Nicolò Zane, Patrizio Veneto

b)      = 1457 una figlia del N.H. Piero Malipiero, Patrizio Veneto.

 

E2. N.H. Antonio (* 7-XII-1389 † ?), Patrizio Veneto.

  = …………

E3. N.H. Zuanne, Patrizio Veneto.

 

C2. N.H. Ovio, Patrizio Veneto, da San Zulian. Nel 1340 combatte contro gli Ungari (sic). Fu dei 41 elettori del Doge Marin Falier nel 1354, del Doge Zuanne Gradenigo nel 1355, del Doge Zuanne Dolfin nel 1356. Provveditore a Treviso 1336. Fu tra i patrizi che condannarono a morte il Doge Marin Falier nel 1354. (Ovio Pasqualigo, quondam Pietro, e fratello di Marino, Provveditore dell’Armata 1354, fù Senatore,…nel 1355 era Avogadore, poi nel 1358, fù mandato Provveditore dell’Esercito in Trevigi, nelle Guerre contro gli Ungari. (Capellari)

= ……

 

D1. N.H. Mattio, Patrizio Veneto, provado nel 1370.

D2. N.H. Franceschin, Patrizio Veneto, provado nel 1371.

D3. N.H. Marco, Patrizio Veneto, provado nel 1374, “Ser Marco quondam Ovio fu delli 41 che elessero dose D°D°Antonio Venier 1382”.

 = ……….

 

E1. N.H. Lorenzo, Patrizio Veneto.

E2. N.H. Piero (* 4-XII-1400 † ?), Patrizio Veneto.

E3. N.H. Ovio (* 1406 † ?), Patrizio Veneto, fu dei 41 elettori del Doge Cristoforo Moro nel 1462,  fu dei 41 elettori del Doge Nicolò Tron nel 1471.<Ovio Pasqualigo, figliolo di Marco, nel 1448 fù Podestà di Vicenza, poi nel 1450 essendo Podestà e Capitano di Trevigi, ricevette nobilmente in quella città Federico III Imperatore, che passava a Roma.>( Ultimo Imperatore incoronato a Roma, era già Duca d’Austria.)

a) = N.D. ………. Veglia, Patrizia Veneta

b) = una figlia del N.H. Marco qm. Daniel Gradenigo, Patrizio Veneto

 

E4. N.H. Zuanne, Patrizio Veneto.

 

D4. N.H. Andreolo, Patrizio Veneto, citato nel testamento di Ser Ovio suo padre.

D5. N.H. Zuanne, Patrizio Veneto, provado nel 1376, fu uno degli elettori del Doge Michiel Steno nel 1400, morto nel 1424. “Tra i Nobili di questa casa che l’anno 1379 facevano figura all’estimo del Comune di Venezia: Giovanni Pasqualigo da San Zulian per 1900.”

= ………..

 

E1. N.H. Daniel (* 4-XII-1412 † ?), Patrizio Veneto.

= 1438 N.D. Agnolina Miani Patrizia Veneta, figlia del N.H. Vidal qm. Zuanne, Patrizio Veneto.

 

 F1. N.H. Zuanne, Patrizio Veneto, provado nel 1442.

        = N.D. Maria Zane Patrizia Veneta, figlia del N.H. Francesco, Patrizio Veneto.

 

G1. N.H. Marco ( † 1517), Patrizio Veneto, provado nel 1470

a)      = 1476 N.D. Cecilia Malipiero Patrizia Veneta, figlia del N.H. Giacomo qm. Tommaso, Patrizio Veneto;

b)      = 1489 N.D. Chiara Loredan Patrizia Veneta, figlia del N.H. Francesco qm. Zuanne 

         qm. Daniel, Patrizio Veneto.

 

 H1. N.H. Zaccaria († 1515), Patrizio Veneto, provado nel 1492.

 H2. N.H. Francesco († 1529), Patrizio Veneto.

= 1519 N.D. Laura Trevisan Patrizia Veneta, figlia del N.H. Sebastiano, Patrizio Veneto

 

I1. N.H. Andrea (* 18-II-1521 † 1593), Patrizio Veneto, nel 1595 fu dei 41 Elettori del Doge Memmo Grimani.

= 1540 N.D. Beppa Pisani Patrizia Veneta, figlia del N.H. Bartolomeo, Patrizio Veneto.

 

J1. N.H. Francesco (* 18-V-1542 † ?), Patrizio Veneto, fu dei IX Consiglieri del Doge Pasqual Avogadro, Provveditore Generale nel 1583.

= 1562 N.D. Lucrezia Garzoni, figlia del qm. N.H. Zuanne, Patrizio Veneto

 

K1. N.H. Iseppo (* 4-IV-1568 † di “perrucchia” 7-XI-1622), Patrizio Veneto, Senatore di Pregadi.

= 1587 N.D. Paolina Emo Patrizia Veneta, figlia del N.H. Gabriel qm. Agostino, Patrizio Veneto.

 

L1. N.H. Francesco (* 1589 † 1646), Patrizio Veneto, Senatori di Pregadi.

= N.D. Marina Morosini Patrizia Veneta, figlia del qm. N.H. Gianbattista, Patrizio Veneto

L2. N.H. Costantino (* 17-VIII-1591 † 12-XI-1622), Patrizio Veneto, Provveditore ad Almissa.

 = Paolina Suardi, figlia del Conte Galeazzo, da Bergamo.

L3. N.H. Andrea detto “Grillo” (* 11-VI-1593 † 21-VIII-1629), Patrizio Veneto, fu dei Quaranta.

 = 1618 N.D. Cornelia Cornaro Patrizia Veneta, figlia del qm. N.H. Piero qm. Zuanne, Patrizio Veneto.

L4. N.H. Lunardo (* 2-VII-1601 † 10-IV-1668), Patrizio Veneto, Provveditore alla Cefalonia, Consigliere e poi Capo dei X (Dieci), fu tra i 41 elettori del Doge Francesco Corner nel 1656.

a)      = 1631 N.D. Marietta Querini Patrizia Veneta, figlia del N.H.

Alessandro, Patrizio Veneto

b)      = 1640 N.D. Anzoletta Michiel Patrizia Veneta, del N.H. Orsato,

vedova del N.H. Agostino Pasqualigo qd Antonio, Patrizio Veneto

c) = 1641 N.D. Marietta Molin Patrizia Veneta, figlia del qm. N.H. Francesco, Patrizio Veneto.

 

M1. [ex 3°] N.H. Iseppo (* 16-V-1643 † ?), Patrizio Veneto, di Leonardo, nel 1685 fù Podestà di Vicenza.

  = 1665 N.D. Adriana Fontana, Patrizia Veneta

M2. [ex 3°] N.H. Francesco (* 1-VII-1645 † 6-VI-1677), Patrizio Veneto.

M3. [ex 3°] N.H. Andrea (* 31-XII-1646 † ?), Patrizio Veneto.

 

L5. N.D. Regina, Patrizia Veneta.

 = N.H. Pietro Contarini, Patrizio Veneto

L6. N.D. Lucrezia, Patrizia Veneta.

a)      = N.H. Pietro Pisani, Patrizio Veneto.

b)      = N.H. Daniele Venier, Patrizio Veneto.

c)      = N.H. Antonio Dolfin, Patrizio Veneto.

 

K2. N.H. Andrea (* 23-VII-1574 † 20-VII-1623), Patrizio Veneto, fu Provveditore,fu tra i 41 elettori del Doge Memmo nel 1612 e del Doge Bembo nel 1615. “Andrea, 1600, di Francesco, visse fortunato nel giuoco delle carte.

 

 H3. N.H. Ettore († IV-1578), Patrizio Veneto.

                 a) = 1519 N.D. Paula Trevisan Patrizia Veneta, figlia del N.H. Sebastiano di Battista,

 Patrizio Veneto

                 b) = 1546 una figlia del N.H. Nicolò Minio, Patrizio Veneto

                 c) = N.D. Leonora Zen del N.H. Piero, Patrizio Veneto

 

I1. [ex 1°] N.H. Antonio (* 12-XI-1525 † combattendo i turchi a Nicosia, Cipro19-XII-1570), Patrizio Veneto, provado nel 1543, Tesoriere e Camerlengo in Nicosia di Cipro “nella presa che di quella città fecero i Turchi l’anno 1570, valorosamente combattendo rimase ucciso”. 

= N.D. Chiara Baldù Patrizia Veneta, figlia del qm. N.H. Andrea qm. Girolamo, Patrizio Veneto

 

J1. N.H. Francesco (* 15-XI-1559 † VIII-1587), Patrizio Veneto, Camerlengo a Sebenico.

J2. N.H. Andrea (* 27-VI-1552 † III-1584), Patrizio Veneto, fu nel Consiglio dei Quaranta, nel 1576 fu Podestà di Belluno. Unico possessore del Magnifico Palazzo in Venezia a San Basilio.

= 4-IX-1578 Elisabetta, figlia di Costantino Saguro (Zaguri), da Zante

 

K1. N.H. Antonio (* 3-I-1580 † 6-VII-1640), Patrizio Veneto, Podestà eletto  a Conegliano, fu Conte (o Zonta?).

= 1608 N.D. Isabetta Ryari (Riario) Patrizia Veneta, figlia del qm N.H. Giovan Piero, Patrizio Veneto.

                     

L1. N.H. Zuanne (* 6-III-1612 † combattendo i turchi 6-VI-1665), Patrizio Veneto, Duca in Candia, Provveditore Estraordinario a Spinalonga, ecc. “Giovanni, fratello di Andrea, fù Sopra Comito in Armata, et nel naufragio di Psammè del 1648 perdè la sua Galera, indi nel 1652 trovossi al combattimento fatto co’ Turchi nell’acque di Nixia e Paros.

= 1650 N.D. Isabetta Corner Patrizia Veneta, figlia del qm. N.H. Marco, Patrizio Veneto, già vedova del N.H. ….. Bragadin, Patrizio Veneto.

L2. N.H. Francesco (* 15-X ?-1612 † 17-XI-1675), Patrizio Veneto.

        a) = 1643 N.D. Andriana Foscarini Patrizia Veneta, figlia del N.H. Giovanni e della N.D. Paolina Zen, Patrizia Veneta (vedi/see))

 b) = 1654 N.D. Paolina Marcello Patrizia Veneta, figlia del qm. N.H. Zuanne qm. Andrea, Patrizio Veneto

 

M1. [ex 1°] N.D. Betta, Patrizia Veneta.

 = 1663 N.H. Antonio Semitecolo, Patrizio Veneto (vedi/see))

 

L3. N.H. Andrea (* 1609 † 1655), Patrizio Veneto, “fu Auditor, nel 1648 era Capo di Quaranta Criminale et Vice Consigliere morì nel 1655 in età di 46 anni.

= 1648 Maria Acotanti, figlia del qm. Domenico Pandolfo, vedova Morosini

 

M1. N.H. Antonio (* 5-XI-1659 † ?), Patrizio Veneto.

 

L4. N.H. Marco (* 13-V-1622 † 17-I-1652), Patrizio Veneto, Conte e Provveditore a Lesina.

= 1643 N.D. Angela Foscarini Patrizia Veneta, figlia del N.H. Giovanni e della N.D. Paolina Zen, Patrizia Veneta (vedi/see)), già vedova del N.H. Marco Malipiero Patrizio Veneto.

 

J3. N.H. Marco (* 6-X-1556 † 15-V-1604, sepolto in Padova nella chiesa di San Cancian [?] con questa iscrizione:”Marci Pasqualici Veneti Patricij ingenio eloquioque clari ac Patriae Magistratorum minime ambitiosi (?) Annorum MDC XV Maij), Patrizio Veneto, fu dei Quaranta, “Marco di Antonio, nel 1617 fondò l’Oratorio della Famiglia Pasqualigo in Pieve di Sacco”.

= 19-I-1586 Diana, figlia di Costantino Saguro (Zaguri), da Zante.

 

K1. N.H Andrea (* 17-XI-1588 † assassinato, Vicenza 1-XI-1618), Patrizio Veneto.

= 1612 Lucrezia Saguro, figlia di Bernardino Saguro (risposata 1629 al N.H. Antonio (Domenico?) Semitecolo, Patrizio Veneto).

 

I2. [ex 1°] N.H. Zuanne Giuseppe Timoteo (* 22-VIII-1528 † IX-1577), Patrizio Veneto.

= 1554 Nobile Pellegrina dall’Orzo, figlia del qm. Nobile Domenico, vedova di

    Giacomo Manzoni.

I3. [ex 2°] N.D. Marietta, Patrizia Veneta.

= 1580 Cesare Pucci, Patrizio di Firenze (vedi/see))

 

  F2. N.H. Giacomo, Patrizio Veneto.

  F3. N.H. Zaccaria, Patrizio Veneto, provado nel 1492.

  = 1463 una figlia del N.H. Stefano Erizzo, Patrizio Veneto, e della N.D. Elisabetta Donà, Patrizia Veneta (vedi/see))

 

E2. N.H. Alessandro (* 4-XII-1413 † ?), Patrizio Veneto.

 = 1431 N.D. Isabetta(da) Canal, Patrizia Veneta, figlia del N.H. Vitale.

 

F1. N.H. Lorenzo, Patrizio Veneto, fu con valido presidio mandato nel 1490 alla difesa di Corfù, minacciato da Turchi.

F2. N.H. Bernardo, Patrizio Veneto, provado nel 1452.

F3. N.H. Francesco, Patrizio Veneto, provado.

= 1458 N.D. Marina Franceschi (o Fabrizi) Patrizia Veneta, figlia del N.H. Domenico di Tommaso, Patrizio Veneto

 

   G1. Una figlia, Patrizia Veneta.

 = N.H. Maffio Dolfin, Patrizio veneto.

   G2. N.H. Marco Antonio († 1522), Patrizio Veneto, fu dei Quaranta.

  = 1493 una figlia del N.H. Domenico Valaresso, Patrizio Veneto.

 

H1. N.H. Piero († 21-IV-1566), Patrizio Veneto, provado nel 1528, Camerlengo a Pago.

                       a) = 1526 una figlia del dottor Alessandro Augustini, matrimonio sciolto.

                       b) = 1541 una figlia del N.H. Matteo Malipiero, Patrizio Veneto

H2. N.H. Francesco († 1552), Patrizio Veneto, provado nel 1514.

a)      = 1526 N.D. Francesca Belegno Patrizia Veneta, figlia del N.H. Benedetto qd Francesco, Patrizio Veneto

b)      = 1530 N.D. Francesca Venier Patrizia Veneta, figlia del N.H. Pellegrino qm. Nadal, Patrizio Veneto

 

 I1. [ex 1°] N.H. Marco Antonio (* 9-IX-1528 † 30-XII-1563), Patrizio Veneto, fu dei Quaranta, figliuolo di Francesco, morì nelle predette giornate (de’ Curzolari) del 1571 contro Turchij, come scrisse Giovan Pietro Contarini nell’Historia che scrisse di questa guerra.

= 1551 una figlia del qm. N.H. Valerio qm. Marco Dolfin, Patrizio Veneto

 I2. [ex 2°] N.H. Lorenzo (* Padova 7-VII-1539 † 1590), Patrizio Veneto, Conte e Provveditore a Lesina.

 = 1558 N.D.………. de Muglia, Patrizia Veneta

 I3. [ex 2°] N.H. Pellegrino (* 20-VIII-1542 † 1587), Patrizio Veneto, Podestà a Muggia.

= 1560 N.D. Nicoletta Pisani Patrizia Veneta, figlia del qm. N.H. Marino, Patrizio Veneto.

 

J1. N.H. Benedetto (* 16-IV-1562 † XII-1599), Patrizio Veneto, Podestà a

Pirano.

= 1590 N.D. Paola Falier Patrizia Veneta, figlia del N.H. Francesco qm. Zuanne, Patrizio Veneto.

 

K1. N.H. Pellegrino (* Pirano 12-VI-1599 † 22-II-1669), Patrizio Veneto, “fu Auditore, fù Provveditore a Malamocco nel 1640.”

= 1641 N.D. Guglielma Loredan, Patrizia Veneta, del N.H. Piero, Patrizio Veneto

 

 J2. N.H. Marco Antonio (* 22-XI-1563 † V-1588), Patrizio Veneto.

 J3. N.H. Francesco (* 22-VIII-1561 † 1641), Patrizio Veneto, Conte alla Brazza (isola di Braç), Auditore nel 1631, e Podestà a Zuastro(?).

a) = 1583 N.D. Bartolomea Pasqualigo Patrizia Veneta, del N.H. Polo, di Cosma, qm. Agostino, Patrizio Veneto (vedi/see) oltre)

b) = 1593 N.D. Maria Grimani Patrizia Veneta, figlia del N.H. Gian Battista, Patrizio Veneto

c) = 1610 N.D. Giulia Salomon Patrizia Veneta, figlia del N.H. Simon, Patrizio Veneto.

 

K1. [ex 1°] N.H. Pellegrino (* 29-IV-1592 † ?), Patrizio Veneto.

K2. [ex 3°] N.H. Pellegrino (* Brazza 29-IX-1611 † ?), Patrizio Veneto, “giovine di gran coraggio, nel 1651 trovossi sopra la Galera del fratello alla predetta battaglia di Nixia e Paros cui vennesi ferito ad una mano, poi nel 1652 Sopracomito di Galera, passato col generale Foscolo all’assedio dell’importante piazza del Schantos (Xantos ?), ne fù ucciso in età di 41 anni.”

= 1640 N.D. Marietta Scenier-Surian, Patrizia Veneta, vedova del N.H. Giulio Gabriel

K3. [ex 3°] N.H. Lorenzo (* 4-II-1613 † 24-VIII-1684), Patrizio Veneto, fu dei Quaranta e Auditore, nel 1663 fù Podestà di Monselice, morì nel 1684 in età di 71(?) anni nel tempo del suo reggimento in Monselice, gli fù affisso il seguente elogio: <Laurentio Pasqualigo Pretori vigilantissimo, Rectori vigilantissimo, pacis quietisque equaliter gubernatori,armae     auream gentilitis stemmatis pre         non satis, super….pro mevitiis exovactum camulaesquae in auroram classicas memoriam lineas libens corde lubens animo in propriae gratitudini obsequiem posuit MDCLXIII.>

a)      = una figlia del qm. N.H. Zan Francesco Vielmi, Patrizio Veneto

b)      = N.D. Isabetta Slat-Moriani (?)

 

L1. N.H. Stefano (* 3-III-1654 † ?), Patrizio Veneto, nel 1706 fù Podestà e Capitano à Sacile, nel 1708 eletto Podestà à Rovato, nel 1712 Podestà alla Badia, nel 1714 Camerlengo à Rovigo, rinuntiò, indi fatto Podestà à Cavarzere.

= 1675 N.D. Andriana Gritti Patrizia Veneta, figlia del N.H. Domenico, Patrizio Veneto.

L2. N.D. Paolina, Patrizia Veneta.

= 1663 N.H. Marco Bembo, Patrizio Veneto.

L3. N.D. Cecilia, Patrizia Veneta.

= N.H. Vincenzo Bragadin, Patrizio Veneto.

 

K4. [ex 2°] N.H. Marco Antonio (* 19-I-1615 † 28-V-1698), Patrizio Veneto, Senatore. “Sopracomito di Galera trovossi nel 1651 alla Battaglia di Nixia e Paros contro Turchi, nel 1656 fù al gran conflitto in cui morì il generale Marcello et nel 1657 all’altro in cui rimase estinto il generale Mocenigo, nel 1668 era Presidente al Collegio de’ Savij ordinarij, et nel 1678 Capo del Consiglio di X, morì li 22 maggio del 1698 in età di 82 anni, 4 mesi e 6 giorni, sepolto nella chiesa de’ SS. Giovanni et Paolo con iscrizione”.

a)      = 1650 N.D. Laura Barbarigo Patrizia Veneta, figlia del qm. N.H. Antonio, Patrizio Veneto

b)      = 1662 N.D. Paolina Morosini Patrizia Veneta, figlia del qm. N.H. Francesco, Patrizio Veneto

 

L1. N.H. Francesco (* 23-X-1651 † 1725?), Patrizio Veneto, Senatore e Consigliere del Doge, “nel 1689 fù Sopra atti, indi fù Consigliere et nel 1707 eletto alla Giustizia Nuova, nel 1708 Senatore della Giunta, nel 1709 Governatore delle Entrate, nel 1711 Senatore della Giunta, nel 1712 Provveditore al sale, nel 1714 Consigliere di Castello, nel 1715 Senatore della Giunta, nel 1716 Sopra(Atti?) poi Governatore delle Intrade”.

= 1679 N.D. Lucrezia Gussoni, Patrizia Veneta, figlia del qm. N.H. Piero, Patrizio Veneto

 

M1. N.H. Marco Antonio (* 3-XII-1680 † ?), Patrizio Veneto, da Santa Maria Formosa; fu nel Consiglio dei Quaranta, era figliuolo di Francesco quondam Marc’Antonio, nel 1709 fù eletto alla Ternaria, e poi nel 1711 et 1713 Quaranta Civil Nuovo, nel 1715 alla Legna.

M2. N.H. Piero (* 17-IX-1684 † ?), Patrizio Veneto,”nel 1709 fù fatto alla Ternaria Vecchia, nel 1710 Esattore di Governatori dell’Intrade, nel 1713 alla Beccarla, nel 1716 Governatore di Nave.”

M3. N.H. Pellegrin (* 3-VIII-1687 † 14-XII-1750), Patrizio Veneto, da Santa Maria Formosa; “fu dei Quaranta, nel 1708 fù eletto al Mobile, nel 1710 all’Insida, et nel 1712 alla Ternaria vecchia.”

M4. N.D. Giulia Maria, Patrizia Veneta.

  = 1724 N.H. Marin Nadal, Patrizio Veneto.

 

L2. N.H. Pellegrin (* 17-X-1652 † ?), Patrizio Veneto, “nel 1685 fùuno dei Capi del Collegio dei X Savij, nel 1689 Capo della Quarantia Criminale et Vice Consigliere, nel 1708 eletto Rettore à Romania, et nel 1715 Rettore in Messenia, nel 1716 al Piovasco.”

= …………

 

M1. N.D. Laura, Patrizia Veneta.

 = 1702 N.H. Alessandro Priuli, Patrizio Veneto.

 

L3. N.H. Antonio (* 5-XI-1655 † 1722), Patrizio Veneto, nel 1684 passò venturiero sopra l’Armata in Levante, contro Turchi, conseguì poi diversi magistrature, fù X Savij, Quaranta et anco nel 1707, 1709 et 1712 eletto Quaranta Civil Novo, poi l’anno stesso 1712 fatto Senatore della Giunta (Zonta), nel 1715 al Basto del Vino.

L4. N.D. Giulia (o Gisella), Patrizia Veneta.

 = 1677 N.H. Zan Francesco Pasqualigo, Patrizio Veneto (vedi/see) oltre)

L5. N.H. Paulo (* 3-XII-1663 † ?), Patrizio Veneto, fù Quaranta et nel 1707 eletto al Piovasco, nel 1709 Provveditore à Scio, nel 1712 Provveditore alla Sudà.

L6. N.D. Margherita, Patrizia Veneta

                                                 a) = 1692 N.H. Cristoforo Valier, Patrizio Veneto.

                                                 b) = 1722 N.H. NicolòMorosini, Patrizio Veneto.

L7. N.D. Agnese, Patrizia Veneta.

a)      = N.H. Tommaso Valier, Patrizio Veneto.

b)      = 1697 N.H. Pietro Navagerio, Patrizio Veneto.

 

K5. [ex 3°] N.H. Paulo (* 26-IX-1618 † 13-VI-1679), Patrizio Veneto, Conte a Pola, nel 1652 fù Camerlengo di Vicenza.

 

 J4. N.H. Lorenzo (* 6-III-1577 † 20-X-1634), Patrizio Veneto, Podestà a Pordenone.

a) = 1605 N.D. Lucrezia Balbi Patrizia Veneta, figlia del qm. N.H. Benedetto qm. Paulo, Patrizio Veneto

b) = 1609 N.D. Cornelia Moro Patrizia Veneta, figlia del qm. N.H. Daniel qm. Sebastian, Patrizio Veneto

 

K1. [ex 2°] N.D. Pellegrina, Patrizia Veneta.

 = 1629 N.H. Marco Priuli, Patrizio Veneto.

K2. [ex 2°] N.D. Isabetta, Patrizia Veneta.

       a) = 1635 N.H. Paolo Zane, Patrizio Veneto.

       b) = N.H. Filippo Balbi, Patrizio Veneto.

K3. [ex 2°] N.H. Francesco (* 26-V-1616 † I-1661), Patrizio Veneto, Podestà a Pordenone.

                                                     a) = 1636 N.D. Lucietta Dolfin Patrizia Veneta, figlia del qm. N.H.

                                                            Alessandro, Patrizio Veneto

                                                     b) = 1640 N.D. Morosina Morosini Patrizia Veneta, figlia del qm.

N.H. Andrea qm. Piero, Patrizio Veneto

 

L1. [ex 2°] N.D. Paolina, Patrizia Veneta.

 = 1658 N.H.Angelo Corner, Patrizio Veneto

L2. [ex 2°] N.D. Loredana, Patrizia Veneta.

      = 1661 N.H. Giovan Battista Corner, Patrizio Veneto.

L3.[ex 2°] N.D. Isabetta, Patrizia Veneta.

      = 1663 N.H. Domenico Antonio Semitecolo, Patrizio Veneto.

L4.[ex 2°] N.D. Laura, Patrizia Veneta.

                                                             = 1665 N.H. Marin Donato (Donà), Patrizio Veneto.

 

K4. [ex 2°] N.H. Benedetto (* 17-I-1620 † VIII-1668), Patrizio Veneto.

                                                     a) = 1636 N.D. Isabetta Pizzamano Patrizia Veneta, figlia del N.H.

Zan Battista qm. Giacomo, Patrizio Veneto

                                                     b) = 1664 Tomasina Orio di Giovanni, ma furono disfatte le nozze.

 

L1. N.H. Francesco (* 23-VII-1643 † 1718), Patrizio Veneto, da San Vidal a San Pantalon, “nel 1682 fù Podestà di Cittadella, hebbe poi altre cariche et nel 1701 fù Podestà in Albona, indi nel 1718 eletto Podestà e Capitano di Mestre, morì nel mese di luglio dell’anno stesso in età di 62 anni. In cittadella nel tempo che fù al Governo gli fù affissa la seguente lapide: Francisco Pasqualigo Pretori vigilantissimo qui ex actionis summo studio laborequae studiavit rebus publicis summo  .prefuit non immemores in quae tanti beneficij deputati ad…..huius magnifice communitatis lapidem hunc quae proprio….sacraverunt die 29 novembris 1682”.

= 1662 N.D. Paolina Balbi Patrizia Veneta, figlia del N.H. Andrea qm. Daniel, Patrizio Veneto

 

M1. N.H. Benedetto (* 5-VII-1673 † ?), Patrizio Veneto, “nel 1706 fù Provveditore à Asola di Bressana, nel 1707 fù eletto Provveditore à (Fornovo?)Funari, mà rinuntiò, et nel 1716 fù fatto Podestà et Capitano à Cividal di Belluno, poi doppo la morte della moglie fù Canonico di Padova.”

a)      = 1703 N.D.Anzola Regina Lombardo, Patrizia Veneta,

         nozze annullate

b)      = 1715 N.D. Paolina Badoer, Patrizia Veneta, figlia del

qm. N.H. Nicolò Patrizio Veneto, e già vedova del N.H. Andrea Boldù, Patrizio Veneto.

M2. N.H. Andrea (* 16-II-1678 † ?), Patrizio Veneto, nel 1708 fù eletto Conte e Capitano à Cerigo, nel 1712 fatto (Provveditore) all’Armamento, nel 1714 all’Estraordinario.

= 1708 N.D. Zanetta Longo Patrizia Veneta, figlia del N.H. Andrea, Patrizio Veneto

 

N1. N.H. Francesco (* 21-VI-1713 † ?), Patrizio Veneto.

N2. N.H. Andrea (* 2-XII-1714 † ?), Patrizio Veneto.

N3. N.H. Sebastiano (* 10-VII-1716 † ?), Patrizio Veneto.

N4. N.H. Benedetto (* 9-IX-1718 † ?), Patrizio Veneto.

 

M3. N.H. Marco Antonio (* 18-III-1687 † ?), Patrizio Veneto, “nel 1707 fù eletto Conte à Grado, nel 1709 Provveditore à Eghena, nel 1711 Podestà à Morea, nel 1713 Conte à Pago.”

M4. N.H. Zuanne (* 14-I-1684 † ?), Patrizio Veneto, “nel 1708 fù eletto Provveditore à Navarrin Vecchio, nel 1710 Podestà à Asola, poi fù Conte à Zara.”

= 1712 N.D. Giulia Querini, Patrizia Veneta, figlia del N.H. Nunzio Querini, Patrizio Veneto

 

 N1. N.H. Nunzio (* 16-II-1713 † ?), Patrizio Veneto.

 N2. N.H. Marco Antonio (* 20-V-1729 † ?), Patrizio Veneto.

 N3. N.H. Simone (* 21-VII-1716 † ?), Patrizio Veneto.

 N4. N.H. Antonio (* 29-V-1720 † ?), Patrizio Veneto.

 N5. N.D. Lucia, Patrizia Veneta.

  = N.H. Francesco Sagredo, Patrizio Veneto.

 N6. N.H. Francesco (*19-V-1725 † ?), Patrizio Veneto.

  = N.D. Taddea Bembo, Patrizia Veneta

 

O1. N.H. Giovanni († ante 1818), Patrizio Veneto.

 = N.D. Francesca Contarini, Patrizia Veneta

 

 P1. N.H. Carlo Antonio (* 13-VII-1786 † ?), Patrizio Veneto, confermato del titolo di Nobile (per m./f.) con Sovrana Risoluzione dell’Imperatore d’Austria del 10-XI-1820.

P2. N.H. Mario Niccolò Giovanni (* 13-XI-1800 † ?), Patrizio Veneto.

= Padova 7-I-1823 Nobile Anna Maria Scarolo (Scaudoler?).

 

Q1. N.H. Niccolò Floriano Giovanni (* 25-VIII-1824 † ?), Patrizio Veneto.

 = …………..

 

 R1. N.H. Giovanni Andrea, Patrizio Veneto.

        = ………….

 

S1. N.H. Giuseppe, Patrizio Veneto.

= …………..

 

T1. N.H. Luigi († Venezia 15-XII-1937), Patrizio Veneto. Iscritto con gli 8 figli nell’Elenco Nobiliare del Regno d’Italia (N.H., N.D., Patr. Ven.).

= ………….

 

U1. N.D. Rosa, Patrizia Veneta.

U2. N.H. Nicolò, Patrizio Veneto.

U3. N.D. Isabella, Patrizia Veneta.

U4. N.H. Pietro, Patrizio Veneto.

U5. N.D. Lucia, Patrizia Veneta.

U6. N.D. Angiola, Patrizia Veneta.

U7. N.H. Andrea, Patrizio Veneto.

U8. N.H. Lorenzo, Patrizio Veneto.

 

T2. N.H. Andrea, Patrizio Veneto. Iscritto con i 3 figli nell’Elenco Nobiliare del Regno d’Italia con titoli sopra descritti.

= ……………

 

U1. N.H. Edoardo, Patrizio Veneto.

U2. N.D. Andreina, Patrizia Veneta.

U3. N.H. Giuseppe, Patrizio Veneto.

 

O2. N.H. Niccolò Antonio (* 27-VII-1770 † 1820), Patrizio Veneto, confermato del titolo di Nobile con Sovrana Risoluzione dell’Imperatore d’Austria del 1-I-1818, Ciambellano Imperiale, Capitano di vascello, Comandante della flottiglia imperial-regia dell’Arcipelago. A Nicolò Pasqualigo, morto nel 1821 come comandante di divisione navale al servizio dell'Austria venne intitolato il 16 aprile 1870 il Ponte a Santa Fosca, per deliberazione Comunale.”:il 17 ottobre del 1810 partì da Ancona alla volta di Lissa una squadra franco-italiana. Il 22 la squadra entrò nel porto di Lissa e sbarcò le sue truppe. La squadra franco italiana alla notizia che le navi inglesi si avvicinavano, levò l'ancora e fece vela per Ancona, da qui l' 11 marzo del 1811 partì una nuova e più forte spedizione in cui era la fregata Corona al comando del capitano NICCOLÒ PASQUALIGO. Fra tutte si distinse la Corona, che resistette al fuoco nemico per parecchie ore, infine, essendo stato il PASQUALIGO ferito, ridotta la ciurma a un pugno di uomini ed essendosi sviluppato un incendio, fu costretta ad arrendersi. Questa battaglia navale costò egli Inglesi un centinaio di morti, duecento feriti gravi e molti leggeri, tra cui lo stesso ammiraglio, il Pasqualigo, ferito anche lui, ricevette lodi per il suo contegno dall'Hoste, che gli lasciò in dono la spada.”

= N.D. Caterina Papadopoli, Patrizia Veneta.

 

L2. N.H. Marco Antonio (* 17-IX-1647 † ?), Patrizio Veneto.

 = 1662 N.D. Paolina Morosini Patrizia Veneta, figlia del qm. N.H. Francesco qm. Andrea, Patrizio Veneto

 

 M1. N.D. Agnese, Patrizia Veneta.

                                             a) = N.H. Tommaso Valier, Patrizio Veneto

                                             b) = 1696 N.H. Pietro Navagerio, Patrizio Veneto.

 

K5. [ex 2°] N.D. Lucia, Patrizia Veneta.

 = 1644 N.H. Paolo Benzon, Patrizio Veneto.

K6. [ex 2°] N.H. Pellegrin (* 18-IX-1632 † 1651), Patrizio Veneto, era “Nobile in Armada” nella guerra contro i turchi.

K7. [ex 2°] N.D. Faustina, Patrizia Veneta.

 = 1648 N.H. Lorenzo Pisani, Patrizio Veneto.

K8. [ex 2°] N.D. Francesca, Patrizia Veneta.

 = 1650 N.H. Lorenzo Pizzamano, Patrizio Veneto.

 

 

I4. [ex 2°] N.H. Alessandro, Patrizio Veneto, tra i governatori veneziani di Grado e Pola: Alessandro Pasqualigo pulski knez, 1594.

I5. [ex 2°] N.H. Piero, Patrizio Veneto.

I6. [ex 2°] una figlia

= N.H. Malatesta de’ Malatesta, Patrizio Veneto (vedi/see))

I7. [ex 2°] una figlia

      = 1562 N.H. Gianvittore Mocenigo, Patrizio Veneto (vedi/see))

 

H3. N.H. Giacomo, Patrizio Veneto, Podestà a Castelfranco nel 1513.

 

F4. N.H. Lunardo, Patrizio Veneto, provado nel 1461.

F5. N.H. Paolo, Patrizio Veneto, provado nel 1471.

F6. N.H. Piero, Patrizio Veneto, provado nel 1473.

                               = 1479 una figlia del N.H. Domenico di Tommaso Fabrizi, Patrizio Veneto.

F7. N.D. Regina, Patrizia Veneta.

                               = N.H. Andrea Lion (Leoni), Patrizio veneto.

F8. Una figlia

                               = N.H. Alvise Polani, Patrizio Veneto.

 

E3. N.H. Polo , Patrizio Veneto.”Paolo, di Giovanni, fù Sovracomito di Galera in Dalmatia nel 1424. Nel 1428 Podestà e Capitano di Feltre. Nel 1431, ancora Sovracomito di Galera, trovassi alla vittoria riportata sovra Genovesi nel Tirreno, dove combattè con valore distinto. Nel 1434 fù Podestà di Bergamo (o Gorizia)” (Capellari).Nel viaggio a Trebisonda del 1426 era Capitano l'Egregio Messer Puolo Pasqualigo e in questo anno andai padrone di un arssil in Puglia per caricare cavalli a Trani e a Bisceglie” e “Nel 1431 ottenni per comito il Nobile homo Messer Paulo Pasqualigo, alla Riviera avemmo vittoria dei Genovesi e tornai per terra ferito e guasto” Michele da Rodi, Ms. pag. 92b.

= N.D. Istriana Querini dalle Papozze, figlia del N.H. Polo qm. Vielmo, Patrizio Veneto, del ramo della Ca’ Mazor, dal 1255 signori delle Papozze in Ferrara.

 

F1. N.H. Vettor, Patrizio Veneto, presentato in Balla d’Oro nel 1445, “Vittore di Paolo, nel 1473 fù Podestà e Capitano in Napoli di Romani.” (Capellari).

   = 1456 una figlia del N.H Luca Duodo, Patrizio Veneto.

 

G1. N.H. Francesco, Patrizio Veneto, provado nel 1493, Provveditore in Armada, Capitano dei Stradiotti alla M. per la guerra ai padovani. ”Giovan Francesco, Provveditore della Cattaria Stradiota l’anno 1509 difese con gran valore la Provincia dell’Istria, dall’Armi Tedesche, nelle guerre di quei tempi et nel 1510 passato sopra l’Armata recuperò Ra…, il Bembo lo chiama Francesco” (Capellari).

= una figlia del N.H. Domenico Zan, (o Riniero Zen) di Piero Zan, Patrizio Veneto.

 

H1. N.D. Laura (?), Patrizia Veneta.

       = N.H. Marin Moro, Patrizio Veneto.

 

G2. N.H. Paulo, Patrizio Veneto.

G3. N.H. Daniel (* 1484 ? † 1513), Patrizio Veneto, fu Sopracomito di galea.

 = 1501 N.D. Giulia Priuli Patrizia Veneta, figlia qm. N.H. Girolamo, Patrizio Veneto

 

H1. N.H. Vettor (* 19-IV-1508 † ?), Patrizio Veneto, Capo dei X (Dieci), fu dei 41 Elettori del Doge Piero Loredan nel 1567, Senatore di molta stima, nel 1560 era del Collegio dei Savi estratti dal Senato, si vede la sua memoria nella chiesa di San Giustino.

= 1533 N.D. Diana Trevisan Patrizia Veneta, figlia del N.H. Piero qm. Polo, Patrizio Veneto.

 

I1. N.H. Nicolò (* 6-IX-1536 † ?), Patrizio Veneto.

I2. N.H. Daniel (* 29-IV-1541 † ?), Patrizio Veneto, Senatore e membro dei “Consegi.“ “Danielle di Vittore, quondam Danielle nel 1571 eletto Sopracomito di Galera passò a giungersi all’Armata, hebbe poi varij impieghi marittimi et fù Senatore di prudomeni” (Capellari).

I3. N.H. Gerolamo (* 27-VIII-1546 † ?), Patrizio Veneto..

I4. N.H. Piero (* 18-IV-1549 † ?), Patrizio Veneto.

                                                    a) = N.D. Betta Giustiniani Patrizia Veneta, figlia del N.H. Leonardo, Patrizio

 Veneto, e della N.D. Chiara Tron, Patrizia Veneta (vedi/see))

                                                   b) = 1577 N.D. Isabella Mocenigo Patrizia Veneta, figlia del N.H. Lazzaro,

 Patrizio Veneto, e della N.D. Andrianna Grimani, Patrizia Veneta (vedi/see))

 

J1. [ex 2°] N.H. Vettor (* 16-IV-1570 † 1603), Patrizio Veneto.

J2. [ex 2°] N.H. Nicolò (* 13-VII-1579 † Piove di Sacco …..), Patrizio Veneto, fu “Sovra Datij”.

= 1597 N.D. Chiara Gabriel Patrizia Veneta, figlia del qm. N.H. Lorenzo, Patrizio Veneto.

 

K1. N.D. Isabetta, Patrizia Veneta.

a)      = N.H. Marco Zorzi, Patrizio Veneto, che morì annegato.

b)      = 1620 N.H. Domenico Marin, Patrizio Veneto, che fu avvelenato.

c)      = 1627 N.H. Giacomo Pesaro, Patrizio Veneto, che fu ucciso con un bastone.

d)     = 162…. N.H. Giacomo Cornaro, Patrizio Veneto.

 

I5. N.H. Andrea, Patrizio Veneto.

I6. Una figlia

      = N.H. Federico Contarini, Patrizio Veneto.

I7. Una figlia

      = N.H. C… Morosini, Patrizio Veneto.

I8. Una figlia

      = N.H. Lorenzo Loredan, Patrizio Veneto.

 

H2. N.H. Gerolamo Nicolò (* 27-IX-1509, ascritto nel Libro d’Oro di Venezia † ?), Patrizio Veneto.

H3. N.D. Marietta, Patrizia Veneta.

         = N.H. Andrea Sanudo, Patrizio Veneto.

H4 . Una figlia

         = N.H. Pietro Morosini, Patrizio Veneto.

 

G4. N.H. Nicolò, (*1481?) Patrizio Veneto, nel 1500 “andò in soccorso di Padova con barche a ricuperar la città”, Podestà a Vicenza nel 1523 durante le guerre difese la città. Fu dei 41 Elettori del Doge Andrea Gritti 1523, nel 1539 dei 41 Elettori del Doge Pietro Lando, nel 1509 era Provveditore all’Arsenale, “nel 1511 fù Podestà e Capitano di Vicenza esercitandovi anco la carica di Provveditore nelle Guerre contro li Tedeschi.”

                                        a) = 1490 una figlia del N.H. Francesco di Cristoforo Marcello, Patrizio Veneto.

 b) = 1513 una figlia del N.H. Marco qm. Andrea Foscolo Patrizio Veneto, e già

  vedova del N.H. ……… Valier, Patrizio Veneto

 

F2. N.H. Domenico, Patrizio Veneto. Per la sua discendenza vedi Pasqualino.

F3. N.H. Giacomo, Patrizio Veneto, nel 1448 entra in Balla d’oro.

F4. N.H. Cosimo († a Candia 1501), Patrizio Veneto, Provveditore 1487, poi Duca a Candia (morto in carica) e Logostru a Cipro, “fù Provveditore all’Armata, et nel 1487 assicurò l’isola di Cipro dalli disegni di Maomettani, morì Duca in Candia.

= una figlia del N.H. Vettor qm. Nicolò Soranzo, Patrizio Veneto, (per Capellari: figlia di

 Pietro Soranzo)

 

G1. N.H. Francesco, Patrizio Veneto.

G2. N.H. Agostino († 1535), Patrizio Veneto.

 = 1510 Ficarda Ficardo, figlia del Cavaliere dottor Tommaso Ficardo, da Cipro.

 

 H1. N.H. Ettore, Patrizio Veneto.

 H2. N.H. Vincenzo (* 16-XI-1.. † ?), Patrizio Veneto, Podestà a Veggia nel 1578, nel 1567 fu Podestà di Adria.

                                             a) = 1543 una figlia del N.H. Marin qm. Anzolo Zorzi, Patrizio Veneto

b) = 1563 N.D. Lucietta Balbi Patrizia Veneta, figlia del N.H. Piero qm. Anzolo,

        Patrizio Veneto.

 

I1. Una figlia

      = N.H. Francesco (da) Mezzo, Patrizio Veneto

 

 H3. N.H. Vettor (* Nicosia, Cipro 1518 † ?), Patrizio Veneto, Provveditore ad Almissa.

  = 1536 Maria Govena, figlia legittima del Vescovo di Limisso (Cipro)

 

I1. N.H. Agostino (* a Cipro 20-I-1540 † 1576), Patrizio Veneto, Podestà a Budua, attaccato dai Turchi dovette fuggire abbandonando la terra (Paruta) Agostino, di Vittore quondam Agostino, Podesta di Budua nell’Albania l’anno 1571, abbandonò quella piazza, quale perciò si rese a’ Turchi.”

                                                    a)  = una figlia del N.H. Francesco Basadonna, Patrizio Veneto

 b) = Giona

 

J1. N.H. Vincenzo (* 9-III-1566 † decapitato dal rais di Corfù …..), Patrizio Veneto, fu dei Quaranta, Provveditore a Cerigo, Capitano della Cittadella di Corfù.

= 1594 N.D. Lucietta Lippomano Patrizia Veneta, figlia del N.H. Zuanne, Patrizio Veneto

 

 I2. N.H. Cosmo (* a Cipro 19-VIII-1549 † ?), Patrizio Veneto.

 

 H4. N.H. Tomà (* Nicosia, Cipro 29-XII-1523 † assassinato 1580), Patrizio Veneto.

 H5. N.H. Cosimo (* 1525 † ?), Patrizio Veneto.

        = 1541 una figlia del Conte Staffin

 

  I1. N.H. Polo, Patrizio Veneto.

  = ……..

 

 J1. N.D. Bartolomea, Patrizia Veneta

       = 1583 N.H. Francesco Pasqualigo, Patrizio Veneto (vedi/see) sopra)

 

G3. N.H. Paulo († 1536), Patrizio Veneto, fu Sovracomito di galea.

G4. N.H. Vincenzo (* 16-VII-1467† annegato in Cipro mentre era prigioniero dei turchi alla Bojana per un’impresa da lui tentata 1513), Patrizio Veneto, Provveditor di navale. “Vincenzo, di Cosmo, Governatore di Nave, passato nel 1500 per incendiare alcune forze nemiche che erano nel porto della Bojana assalita da Galera di Mori, fù gettato al Lido dove rimase prigione de’ Turchi, con perdita di tutti li suoi.”

a)      = una figlia del N.H. Giovanni Maria Calergi, Patrizio Veneto

b)      = una figlia del N.H.Pietro Balbi, Patrizio Veneto

 

H1. Una figlia

                                              = N.H. Francesco da Mezzo, Patrizio Veneto.

 

G5. N.D. Maria, Patrizia Veneta, incoronata Dogaressa di Venetia et Dalmatia nel 1539, ma i festeggiamenti per la sua incoronazione vennero turbati dalla notizia d'un quadruplice omicidio avvenuto per mano di tal Pietro Ramberti

 = N.H. Pietro Lando, Doge della Serenissima Repubblica di Venezia (vedi/see))

 G6. N.D. Laura, Patrizia Veneta.

        = N.H. Gabriel Mocenigo, Patrizio Veneto.

 G7. N.D. Magda, Patrizia Veneta.

        = N.H. Alvise da Mosto, Patrizio Veneto.

 G8. Una figlia

        = N.H. Cristoforo da Mosto, Patrizio Veneto.

 

E4. N.H. Bernardo, Patrizio Veneto, provado il 4-XII-1393,Il Capitano Bernardo Pasqualigo ebbe nel 1406 il comando  di 2 cocche armate ciascuna di 4 bombarde,10 balestre a lunga portata, 100 uomini armati con facoltà di inseguire i corsari sino all'altezza della Sicilia” (A. Tenenti, Venezia e la pirateria nel Levante).

a) = 1402 una figlia del N.H. Marco qm. Donà Soranzo, Patrizio Veneto

b) = 1405 una figlia del N.H. Zuanne Barbazzini, da Zara

 

F1. [ex 1°] N.H. Piero (* 1410 † ?), Patrizio Veneto.

F2. [ex 1°] N.H. Paulo (* 1417?), Patrizio Veneto.

F3. N.H. Zuanne, Patrizio Veneto.

F4. [ex 2°] N.H. Nicolò (* 1430 † ?), Patrizio Veneto.

F5. [ex 2°] N.H. Alvise (*1431 † ?), Patrizio Veneto.

 = 1450 una figlia del N.H. Marco qm. Zuane Contarini, Patrizio Veneto

 

G1. N.H. Gian Francesco, Patrizio Veneto, dottore e cavaliere di stola d’oro, fu legato a Brescia e Ambasciatore a Genova per le Confederazioni 1504.”Giovan Francesco, figliolo di Luigi, Dottore e Senatore illustre. Nel 1473 recitò l’oratione funebre nella morte del signor Nicolò Tron, nel 1483 fù Ambasciatore a Genova et con la sua eloquenza nelle emergenze di all’hora mantenne quel popolo nella confederatione con la Repubblica. Ne1484 fù Podestà e Capitano di Feltre. Compose due dialoghi: De decisionis et humanis legis  et l’altro  De instauratione scientiarum. dedicandoli a …Barbaro, et meritò che il suo Ritratto fosse posto nel Salone del Gran Consiglio frà gli altri Senatori cospicui, come d’oratore celeberrimo.”

a)      = 1466 una figlia del N.H. Zaccaria Trevisan, Patrizio Veneto

b)      = una figlia del N.H. Luca Navagerio, Patrizio Veneto (vedi/see))

 

E5. N.H. Piero († 4-XI-1467), Patrizio Veneto.

E6. N.H. Niccolò, Patrizio Veneto.

E7. N.H. Ettore, Patrizio Veneto, fu ambasciatore della Repubblica Veneta, nel 1443 fù Podestà di Vicenza, nel 1454 Podestà di Verona, nel 1460 Luogotenente di Udine. Nel 1464 eletto per uno de’ quattro Consiglieri che dovettero assistere in Armata al Doge Cristoforo Moro, col quale passò in Ancona, per unirsi a Papa Pio II (papa dal 1458), che convinto dal suo fece passare contro Turchi, mà morendo in questo mese il Pontefice, non ebbe effetto il grande agguato. Quindi fù Ambasciatore in Roma al nuovo Papa et nel 1467 un’altra volta Podestà di Verona.

= 1418 N.D. Isabetta Zan Patrizia Veneta, figlia del N.H. Piero di Giovanni, Patrizio Veneto

 

F1. N.H. Benedetto, Patrizio Veneto, provado nel 1438.

F2. N.H. Nicolò detto “Mezzacera”, Patrizio Veneto, nel 1477 era Bailo in Cipro per la Nation Veneziana, il Verdicari lo dice Podestà di Famagosta.

                                = 1469 una figlia del N.H. Matteo qm. Piero Contarini, Patrizio Veneto.

F3. Una figlia

       = N.H. Francesco Capello, Patrizio Veneto.

 

C3. N.H. Paulo, Patrizio Veneto, provado nel 1336.

C4. N.H. Francesco (citato nel 1341), Patrizio Veneto, era del Gran Consiglio del Sestier di San Marco, innanzi che fosse serrato anni 1275, 1294.

 

B2. N.H. Marco, Patrizio Veneto, nel 1298 era al comando di una Galea veneta durante la battaglia di Lissa contro i genovesi. Eletto in Gran Consiglio il 23-XII-1309.

 = ………….

 

C1. Ser Marco Pasqualigo, naturale, come dice un’antica cronica nel 1310 fù uno dei congiurati con Bajamonte  Tiepolo, contro la libertà della Patria, perché fuggendo fù proscritto e confinato nella Dalmatia.

 

B3. N.H.Ser Francesco, Patrizio Veneto, era del Gran Consiglio del Sestier di San Marco, innanzi che fosse serrato anni 1275, 1294.

B4. Ser Nicolò Pasqualigo, fratello di Pietro, rimase escluso dal Consiglio nel 1297, forse per non essersi trovato presente al chiudere dello stesso, mà li sui posteri vi furono riassunti l’anno 1381.(Capellari)

 = ………..

 

C1. Ser Marino Pasqualigo, Provveditore in Istria nelle Guerre. Ammazzato dai ribelli in Candia insieme al fratello Nicolò.”Marino Pasqualigo, chiamato. Nobile della Colonia nel 1364 fù ucciso nella Villa propria dal Calergo autore della ribellione per non volersi unire al suo partito” (Capellari).

C2. Ser Lorenzo, il 19-VII-1370 va a Creta a prendere possesso dei beni paterni, era Nobile del Consiglio di Candia. Fu ammazzato a Candia dai ribelli. “1364  Lorenzo, nobile della Colonia in Candia, nella ribellione di quell’isola, conservandosi fedele alla Repubblica fù per tal causa ucciso dal Calergo, capo de’ sollevati nella villa Melitta P.” Capostipite della linea di Candia.

= ………….

 

D1. N.H. Ser Marco, Patrizio Veneto. “Marco Pasqualigo, figliolo di Lorenzo, capo della linea già esclusa al chiudere del Consiglio, havendo confermato il suo valore, et il suo zelo con l’impiego della persona, et delle proprie facoltà in servizio della Patria, l’anno 1381 venne con tutta la posterità riassunto al Consiglio et è chiamato cittadino veneziano anco dall’autore dello quinterno delle libertà originarie di Venezia” (Capellari). (Questo ramo, ancorato a Candia, essendo riaggregato era considerato a Venezia come facente parte delle famiglie nuovissime.) Marco quondam Ser Lorenzo, da Candia “era alla guerra grande di Chioza contro iGenovesi e per il suo valore fu fatto Patrizio Veneto l’anno1381 - 4 - settembre- et ebbe Ballotte de sì 78, de nò 15. Questo Marco chiamato di Candia per l’ascendenza tratta da quell’isola, ma già stabilito in Venezia, poiché in essa erasi adoperato alla Comune difesa, deve credersi discendente da una linea rimasta esclusa, e per il Valore del quale, rientrò a partecipare la gloria comune ad altre del medesimo nome, come consta esser accaduto a molte case di primo grido” (Barbaro).

=……….

 

E1. N.H. Lorenzo, Patrizio Veneto.

E2. N.H. Nicolò, Patrizio Veneto.

= ………

 

F1. N.H. Anzolo, Patrizio Veneto.

F2. N.H. Marin, Patrizio Veneto.

F3. N.H. Lorenzo, Patrizio Veneto.

= ………

 

G1. N.H. Nicolò († testamento: Candia 1416), Patrizio Veneto, provado il 10-VI-1383.

             = ……..

 

  H1. N.H. Zuanne, Patrizio Veneto.

  H2. N.H. Marco, Patrizio Veneto.

 

G2. N.H. Zuanne, Patrizio Veneto, nelle prove di ser Anzolo 1473 discendente, si prova che detto Ser Yohannis con Ser Marinus suo fratello abitava nella “domus di Candia che pretendet probari fuit amplissima et delectatio personis nobilis”.

= 28-IV-1425 N.D. Orsa Bon Patrizia Veneta, figlia del N.H. Domenico, Patrizio Veneto e Duca di Creta

 

H1. N.H. Antonio, Patrizio Veneto, (in Capellari è scambiato col fratello Domenico).

H2. N.H. Domenego, Patrizio Veneto.

 = a Candia …… N.D. Cornarola Corner, figlia del N.H. Giovanni detto Zagone, Patrizio Veneto.

 

I1. N.H. Lorenzo, Patrizio Veneto, provado nel 1486.

= ……….

 

J1. N.H. Domenego, Patrizio Veneto.

J2. N.H. Marco, Patrizio Veneto.

 

I2. N.H. Nicolò, Patrizio Veneto, ricevuto  in Avogaria nel 1456.

= ………….

 

J1. N.H. Domenico, Patrizio Veneto.

= ………

 

K1. N.H. Marco, Patrizio Veneto.

 

I3. N.H. Anzolo (* Candia 25-VI-1449 † ?), Patrizio Veneto, provado il 10-VIII-1474.

= ………..

 

J1. N.H. Zuanne, Patrizio Veneto.

= ………

 

K1. N.H. Tomà, Patrizio Veneto.

 = ……….

 

 L1. N.H. Zuanne, Patrizio Veneto.

 

K2. N.H. Anzolo, Patrizio Veneto, provado nel 1543.

 

J2. N.H. Vettor, Patrizio Veneto.

      = …………..

 

K1. N.H. Marco, Patrizio Veneto, Podestà a Verona.

 = N.D.  ……… Loredan, Patrizia Veneta

 

 L1. N.H. Nicolò, Patrizio Veneto.

 = N.D. Cecilia Querini, Patrizia Veneta

 

I4. N.D. Maria (* a Candia …. † ?), Patrizia Veneta, citata nelle prove del 1543.

= N.H. Giorgio di Midio (da Mezzo), Patrizio Veneto

 

E3. N.H. Antonio, Patrizio Veneto, del ramo di Candia, poi della parrocchia di San Vidal a Venezia.

 = ………

 

 F1. N.H. Lorenzo, Patrizio Veneto, da San Geremia.

    = ………

 

G1. N.H. Marin († 1508), Patrizio Veneto, fu al dazio del Vin, fu dei IX Savi del Consiglio, fu dei dei 41 elettori del Doge Agostino Barbarigo nel 1486.

              = 1467 N.D. ……… Priuli, Patrizia Veneta

 

 H1. N.H. Zuanne († di peste ….., sepolto nella Basilica dei SS. Giovanni e Paolo), Patrizio Veneto.

= 1513 N.D. Bianca Querini Patrizia Veneta, figlia del N.H. Francesco qm. Biagio, Patrizio Veneto

 

I1. N.H. Marin Bartolomeo (* 21-VII-1519 † ?), Patrizio Veneto.

= 1543 N.D. Elena Zorzi Patrizia Veneta, figlia del N.H. Vincenzo, Patrizio Veneto

 

J1. N.H. Camillo Sebastiano (* 20-I-1552 † 10-IV-1584), Patrizio Veneto, eletto Podestà a Malamocco, eletto di 40 anni Provveditore a Malamocco (Libro d’Oro).

J2. N.H. Marco Antonio (* 24-V-1555 † 30-VII-1611), Patrizio Veneto, Provveditore a Pirano e Questore di Verona.

= 1580 N.D. Marietta Michiel Patrizia Veneta, figlia del qm. N.H. Costantino qm. Anzolo, Patrizio Veneto

 

K1. N.H. Marin (* 27-VIII-1581 † ?), Patrizio Veneto.

K2. N.H. Costantino Giovanni (* Pirano 27-IV-1582 † 1643), Patrizio

 Veneto, Provveditore a Rovigo e Senatore di Pregadi.

K3. N.H. Camillo (* 1584 † ?), Patrizio Veneto.

K4. N.H. Agostino (* 29-VIII-1585 † ?), Patrizio Veneto, Capitano a Candia nel 1629.

= 1617 N.D. Anzola Michiel Patrizia Veneta, figlia del N.H. Orsato, Patrizio Veneto

K5. N.H. Francesco, Patrizio Veneto

 

J3. N.H. Alessandro Giovanni (* 29-IX-1548 † 1595), Patrizio Veneto, Podestà a Iesolo.

                                   a) = una figlia del N.H. Donà Dolfin, Patrizio Veneto

                                   b) = 1591 N.D. Silvia Trevisan, Patrizia Veneta

 

G2. N.H. Gerolamo, Patrizio Veneto.

G3. N.H. Antonio, Patrizio Veneto.

                          = 1474 una figlia del N.H. Francesco qm. Nicola Cappello, Patrizio Veneto

 

  H1. N.H. Zan Francesco († 12-X-1546), Patrizio Veneto, Senatore1496 .

                                  a) = 1500 una figlia del N.H. Francesco qm. Giovanni Bembo, Patrizio Veneto

                                  b) = 1505 una figlia del N.H. Alvise Corner, Patrizio Veneto

  H2. N.H. Piero († 1541), Patrizio Veneto,”fu fatto Gastaldo dal Dose”.

                                  a) = 1517 ………. Teodoli

                                  b) = 1521 Lucrezia Giona, figlia del qm. Bernardino

 

I1. [ex 2°] N.H. Antonio Lorenzo (* 11-VIII-1525 † 1582), Patrizio Veneto, Camerlengo a Creta nel 1558, Conte a Spalato dal 1566 per 15 anni, 4 mesi e 30 giorni.

= 1544 N.D. Candiana Bondumier Patrizia Veneta, figlia del N.H. Daniel qm. Alvise, Patrizio Veneto.

 

J1. Suor Perpetua, Venerabile Priora del Monastero di Santa Cristina, per opera di cui nel 1600 seguì la ristorazione di quella chiesa, (filiazione da verificare).

J2. N.H. Nicolò (* 9-VII-1559 † ?), Patrizio Veneto.

= 1581 N.D. Loredana Malavezzo Patrizia Veneta, figlia del N.H. Valerio, qm. Raffio, Patrizio Veneto.

 

K1. N.H. Antonio (* 1603 † ?), Patrizio Veneto.”1620 Antonio di Nicolò, visse cieco alla luce del mondo, mà aperti i lumi della fede, al riflesso della scienza, visse Filosofo singolare”. (Lucia ed Angela Pasqualigo, sorelle, trasferitesi, insieme ad Antonio loro zio paterno, nell'isola di Candia, colà entrarono nel monastero di Santa Caterina. Reduci dopo alcun tempo a Venezia, fondarono l'anno 1623 una congregazione di pie donne con annesso oratorio dedicato alla Natività del Signore, o “Gesù e Maria”) (Capellari). “Angela Maria, nel 1620 in compagnia di sua sorella Lucia, e di altre nobili donne, diede principio in Contrà della Croce al Monastero e fondatione delle monache di Gesù e Maria, abbracciarono la regola di S. Agostino, e nel 1633, ove era l'oratorio, edificarono una chiesa, Papa Innocenzo X approvò il loro istituto con bolla 1° luglio 1647, morì essa nel 1652, con fama di somma integrità.”

 

J3. N.H. Marco Giovanni Vincenzo (* 22-I-1563 † 2-X-1639), Patrizio Veneto. 1583 essendo giovane offizial a Brescia si fece ritrarre da Domenico Robusti, figlio del Tintoretto, quadro in Museo Correr. Marco di Antonio, nel 1617 fondò l’Oratorio della Famiglia Pasqualigo in Pieve di Sacco” (Capellari)

= 1591 N.D. Marina Girardi, Patrizia Veneta

 

K1. N.H. Francesco (* 2-IV-1604 † 1631), Patrizio Veneto, Giudice a Pirago.

= 1628 N.D. Teresina Basadonna Patrizia Veneta, figlia del qm. N.H. Francesco, Patrizio Veneto.

 

L1. N.H. Marco (* 16-IV-1629 † ammazzato essendo bandito a Milano 1662), Patrizio Veneto, da San Cancian, i suoi discendenti assunsero il cognome  Basadonna per eredità. Podestà a Iesolo.

= 1650 N.D. Agostina Martinelli, Patrizia Veneta

 

M1. N.H. Zan Francesco (* 1656 † ?), Patrizio Veneto, Podestà a Bergamo e a Chioggia. Gio:Francesco, di Marco, nel 1700 fù Podestà à Bergamo, e nel 1704 ballottato del Consiglio dei X.”

 = 1677 N.D. Giulia Pasqualigo Patrizia Veneta (vedi/see) sopra)

 

 N1. N.H. Marco Antonio († 1745), Patrizio Veneto, nel 1707 eletto alla Ternaria Vecchia, poi nel 1711, essendo Sopracomito di Galera, fù eletto Provveditore di Commun.

= 1731 N.D. Beatrice Bragadin, Patrizia Veneta.

 N2. N.H. Gerolamo, Patrizio Veneto.

 N3. N.H. Pietro Antonio (* 1688 † ?), Patrizio Veneto.

  = Antonia Schiantavalle

 N4. N.H. Zuanne (* 1691 † ?), Patrizio Veneto, Podestà a Calmaglia, ritornando da Corfù fu preso prigioniero e riscattato per denari.

= 1726 Anna Ficardo (di famiglia nobile di Candia).

 

O1. N.H. Zuan Francesco (* 25-I-1733 † ?), Patrizio Veneto.

O2. N.H. Gerolamo Antonio (* 20-V-1734 † ?), Patrizio Veneto.

= N.D. Mantica Soranzo, Patrizia Veneta

 

P1. N.H. Marco Antonio (* 16-VIII-1768 † ?), Patrizio Veneto, riconosciuto del titolo di Nobile con  Sovrana Risoluzione dell’Imperatore d’Austria del 22-XI-1817, Ciambellano Imperiale e Delegato Provinciale a Vicenza.

= N.D. ………… Cassetti, Patrizia Veneta

P2. N.H. Girolamo Antonio, Patrizio Veneto.

 = ………..

 

Q1. N.H. Lorenzo (* 22-XI-1817 † ?), Patrizio Veneto.

 

O3. N.H. Giovanni (* 16-VII-1740 † ?), Patrizio Veneto

= N.D. Elisabetta Adriana Pizzamano, Patrizia Veneta

 

P1. N.H. Marco Antonio (* 8-II-1768 † ?), Patrizio Veneto, riconosciuto del titolo di Nobile con Sovrana Risoluzione dell’Imperatore d’Austria del 30-XI-1817; Consigliere del Tribunale d’appello.

                                     a) = ………..

b) = 18-IX-1826 Nobile Maria Giovanna Lion figlia del Conte Paolo della N.D. Eleonora Priuli, Patrizia Veneta (* 17-III-1797 † ?).

P2. N.H. Sebastiano Andrea (* 25-II-1776 † 2-II-1825), Patrizio Veneto.

 

O4. N.H. Alvise (* 10-XI-1742 † ?), Patrizio Veneto.

O5. N.H. Andrea (* 21-III-1745 † ?), Patrizio Veneto.

 

 N5. N.D. Cristina, Patrizia Veneta.

                             = 1715 N.H. Vincenzo Giustiniani, Patrizio Veneto (vedi/see))

 

M2. N.H. Vincenzo (* 1657 o 1651 ? † 1723), Patrizio Veneto, da Santa Maria Formosa, negli anni 1707, 1710 et 1713 fù eletto Avvocato à Rialto.

a)      = 1673 N.D. Laura Badoer Patrizia Veneta, figlia del

N.H. Zilio, Patrizio Veneto

b)      = 1692 N.D. Maria Donà Patrizia Veneta, del qm. N.H. Vincenzo, Patrizio Veneto

 

N1. [ex 1°] N.H. Zan Francesco (* 3-IX-1675 † ?), Patrizio Veneto. Gio:Francesco di Vincenzo, nel 1707 era alla Ternaria Nuova, nel 1708 eletto all’Armamento, nel 1711 all’Estraordinario.”

N2. [ex 1°] N.H. Zuanne (* 3-XII-1680 † ?), Patrizio Veneto, “Giovanni, fratello di Angelo, nel 1707 fù eletto al Mobile, nel 1709 Provveditore à Chielafà, morì nel mese di marzo del 1711,( vide supra sub anno 1699) et Giovanni di Vincenzo, nel 1699 fù dato per Assistente alla vedova Regina di Polonia nel mentre era venuta à Venetia, indi nel 1707 fù eletto al Mobile, et nel 1709 fatto Provveditore a Chiefalà, morì nel mese di Marzo del 1710 in età di 31 anni.”

N3. [ex 1°] N.H. Marco Antonio (* 25-I-1683 † ?), Patrizio Veneto, negli anni 1708,1709, 1712 et 1715 fù eletto Quaranta.

N4. [ex 1°] N.H. Anzolo (* 30-X-1684 † ?), Patrizio Veneto. “Angelo, fratello di Gio:Francesco, nel 1707 et 1708 eletto Avvocato à i Consegi, nel 1709 fatto Sopracomito di Galera, nel 1713 Provveditore à Lesina, essendo in Armata”.

N5. [ex 2°] N.H. Vettor (* 7-V-1695 † ?), Patrizio Veneto.

 

  L2. N.H. Antonio, Patrizio Veneto.

  L3. N.H. Nicolò (* 1609 † ?), Patrizio Veneto.

 

K2. N.H. Zuanne (Giovanni Nicolò Francesco) (* Spalato 30-V-1566 † 1640), Patrizio Veneto, fu Auditor, di Antonio quondam Piero, fù fatto schiavo de’ Turchi.

 

I2. [ex 2°] N.H. Bernardino Agostino (* 4-II-1529 † ?), Patrizio Veneto.

I3. N.H. Nicolò, Patrizio Veneto.

I4. N.H. Marin, Patrizio Veneto.

 

G4. N.H. Marco, Patrizio Veneto.

G5. N.H. Francesco, Patrizio Veneto.

                                      = 1484 N.D. …….. Bragadin, Patrizia Veneta

 

F2. N.H. Zuanne, Patrizio Veneto.

                               = ………….

 

G1. N.H. Bernardo, Patrizio Veneto.

G2. N.H. Gerolamo, Patrizio Veneto, detto da Candia.

 = ………

 

 H1. N.H. Zuanne, Patrizio Veneto.

 H2. N.H. Giacomo, Patrizio Veneto, Podestà a Castelfranco dal 31-I-1465.

         = 1477 una figlia del N.H. Nicolò qm. Beudo Mezzo, Patrizio Veneto

 

I1. N.H. Gerolamo, Patrizio Veneto, il Capellari sbagliando lo chiama Giacomo, Podestà a Montagnana dal 20-II-1531.

= 1516 N.D. Caterina Muazzo Patrizia Veneta, figlia del qm. N.H. Matteo, Patrizio Veneto.

 

 J1. Una figlia

      = N.H. Francesco Donà, Patrizio Veneto.

 J2. N.H. Gerolamo (* a Creta 22-II-1531, atto trascritto in Avogaria di

Venezia † ?), Patrizio Veneto.

J3. N.H. Antonio (* a Creta 16-I-1536 † ?), Patrizio Veneto. Antonio, figliuolo di Giacomo, (rectius Gerolamo), Tesoriere e Camerlengo in Nicosia di Cipro, nella presa che di quella città fecero i Turchi l’anno 1570, valorosamente combattendo rimase ucciso.”

= N.D. Domenica (?) Morosini, Patrizia Veneta

J4. N.H. Zorzi (* a Creta 11-I-1537, atto registrato in Avogaria il 5-I-1539 † ?), Patrizio Veneto, Conte a Brazza.

= 6-XI-1565 N.D. Anzola Pisani Patrizia Veneta, figlia del N.H. Benedetto qm. Zuanne, Patrizio Veneto

 

K1. N.H. Giacomo (* 10-VIII-1566 † 26-X-1622), Patrizio Veneto, in Santa Maria Formosa, Provveditore a Veglia e Provveditore a Cefalonia nel 1619.

= 1588 Domina Marta Seveno, figlia del qm. Nobile Giambattista, milanese

 

L1. N.H. Zorzi (* 6-II-1591 † 1629 di 40 anni), Patrizio Veneto.

L2. N.H. Maffio (* 9-II-1594 † ?), Patrizio Veneto, Procuratore alla        G…. nel 1656.

= 1633 N.D. Giulia Morosini, figlia del qm. N.H. Nicolò, Patrizio Veneto.

 

M1. N.H. Giacomo (* 10-IX-1634 † 11-IX-1684), Patrizio Veneto, nel 1670 Podestà e Capitano di Bassano.

M2. N.H. Gerolamo (* battezzato in San Geremia, Venezia 9-V-1638 † 18-XI-1668), Patrizio Veneto, Giudice al Mobile ed esiliato per morte di un prete.

= 1663 N.D. Angela Foscarini Patrizia Veneta, figlia del N.H. Alvise, Patrizio Veneto (vedi/see))

 

N1. N.H. Maffio (* 8-IV-1664 † ?), Patrizio Veneto.

N2. N.H. Giacomo (* 19-IX-1665 † ?), Patrizio Veneto, nel 1707 et 1710 fù eletto Quaranta Civil Nuovo, nel 1711 fatto Camerlengo di Brescia, nel 1713 Provveditore alla Giustitia Vecchia, nel 1714 eletto ancora XL Civil Nuovo. (Tra i Governatori Venezianidi Grado e Pola: Giacomo Pasqualigo pulski knez i providur 1722.-1723, tra quelli di Cefalonia 1725-1727 e 1735–1738: Jacopo Pasqualigo)

= 1686 N.D. Dandola Dandolo Patrizia Veneta, figlia del qm. N.H. Francesco qm. Marco, Patrizio Veneto

 

O1. N.H. Gerolamo I (* 11-VII-1689 † ?), Patrizio Veneto.

O2. N.H. Francesco Antonio (* 29-XII-1691 † ?), Patrizio Veneto, Podestà a Vicenza, Conte e Provveditore a Lesina. (Provveditore di Grado o Pola, pulski knez i providur, anni 1737-1738)

= 1719 Nobile Francesca Maria Contin, figlia del qm. Nobile Tommaso.

 

P1. N.H. Giacomo (* 13-VII-1732 † ?), Patrizio Veneto.

P2. N.H. Foscarin Angelo (* 4-VII-1733 † ?), Patrizio Veneto.

P3. N.H. Marco (* 30-III-1738 † ?), Patrizio Veneto.

P4. N.H. Tommaso Gerolamo (* 19-II-1739 † ?), Patrizio Veneto.

 

O3. N.H. Gerolamo (* 9-II-1698 † ?), Patrizio Veneto.

O4. N.D. Lucrezia, Patrizia Veneta.

 = 1737 N.H. Giacomo Antonio Barbaro, Patrizio Veneto (vedi/see))

 

L3. N.H. Zan Andrea (* 7-II-1595 † 31-I-1649), Patrizio Veneto, fu nel Consiglio dei Savi, Duca in Candia “Giovanni Andrea Pasqualigo, di Giacomo, Conte di Sebenico nel 1649 morì di peste che miserabilmente, afflisse quella provincia”.

= 1629 N.D. Magda Ruzzini Patrizia Veneta, figlia del qm. N.H. Lorenzo, Patrizio Veneto

L4. N.H. Francesco, Patrizio Veneto.

L5. Una figlia

       = N.H. Paolo Rimondo, Patrizio Veneto

L6. Una figlia

       = N.H.  ……… Loredan, Patrizio Veneto.

L7. N.H. Luca (* 7-VII-1600 † 24-V-1668), Patrizio Veneto.

= 1640 N.D. Giulia Priuli Patrizia Veneta, figlia del N.H. Giulio, Patrizio Veneto e già vedova del N.H. Zorzi Dolfin, Patrizio Veneto.

 

 M1. N.D. Maria, Patrizia Veneta.

= 1663 N.H. Andrea Priuli, Patrizio Veneto.

 M2. N.H. Zan Andrea (* 4-IX-1651 † ?), Patrizio Veneto. “Giovanni Andrea di Luca, Sopracomito di Galera, trovossi nel 1684 all’acquisto di Santa Maura, nel 1685 à quello di Coos et Zarmata, nel 1706 fù Provveditore in Achaia, nel 1709 Sopra Gastaldo, nel 1712 Podestà e Capitano à Cividale di Belluno.”

M3. N.H. Zan Battista (* 4-IX-1651 † XI-1727), Patrizio Veneto. “Gio:Battista, di Luca, nel 1707 eletto Avvocato à Rialto, nel 1710 alla Doana, nel 1713 Castellan à Muggia, nel 1715 Avvocato à Rialto”.

M4. N.H. Giulio (* 3-II-1654 † ?), Patrizio Veneto, “nel 1706 fù Conte à Spalato, nel 1708 eletto alla Giustizia Vecchia, nel 1709 Sopraconsole, nel 1710 et 1713 Quaranta Civil Nuovo, et l’anno stesso 1713 Provveditore à Knin, nel 1716…..”

= 1681 N.D. Anzola Pizzamano Patrizia Veneta, figlia del N.H. Nicolò qm. Matteo, Patrizio Veneto

 

N1. N.H. Zan Andrea I (* 6-III-1683 † II-1724), Patrizio Veneto, nel 1708 eletto Camerlengo à Trevigi (Treviso), nel 1710 Esattore di Governatori delle Entrate, nel 1712 Camerlengo à Padova.

N2. N.H. Zan Andrea II (* 10-IX-1684 † ?), Patrizio Veneto; Giovanni Andrea II, nato 10 settembre 1684, sposa 1705 Marina Marin di Giovanni, Gio:Andrea Pasqualigo II, figliuolo di Giulio, nel 1706 Castellano della Saracinesca di Padova, indi eletto Camerlengo e Castellan à Lesina, rinuntiò, poi nel 1709 fatto Provveditore à Clin, nel 1712 Sopracomito di Galera, nel 1713 Tesoriere à Udine, nel 1716 Provveditore à Clissa”,”Gio:Andrea, di Giulio, nel 1707 fù eletto Conte e Capitano à Lesina.”

= 1703 N.D. Marina Marin Patrizia Veneta, figlia del N.H. Giacomo qm. Benedetto, Patrizio Veneto

 

O1. N.H. Giulio (* 3-IV-1706 † ?), Patrizio Veneto.

 

N3. N.H. Zan Andrea III (* 21-IX-1686 † ?), Patrizio Veneto.

N4. N.H. Nicolò (* 16-IX-1689 † ?), Patrizio Veneto, nel 1709 fù eletto Castellan à Crema, nel 1712 Castellan al Lido.

N5. N.H. Lorenzo, Patrizio Veneto. Lorenzo, figliuolo di Giulio, nel 1710 fù eletto Castellan di Peschiera, nel 1712 Castellan della Saracinesca di Padova.

a)      = 1718 N.D. Zanetta Balbo, Patrizia Veneta

b)      = 1729 N.D. Laura Querini, Patrizia Veneta

 

O1. [ex 2°] N.H. Giulio, (* 30-VIII-1736 † ?), Patrizio Veneto.

O2. [ex 2°] N.H. Zan Andrea, (* 9-XI-1737 † ?), Patrizio Veneto.

O3. [ex 2°] N.H. Domenico, (* 13-XI-1744 † ?), Patrizio Veneto.

 

N6. N.H. Domenico (* 21-XII-1694 † ?), Patrizio Veneto.

N7. N.D. Paolina, Patrizia Veneta.

       = 1706 N.H.Giovan Paolo Dolfin, Patrizio Veneto.

N8. N.H. Paulo (* 11-IX-1697 † ?), Patrizio Veneto, Sopracomito di galea

= N.D. Loredana Balbi Patrizia Veneta, figlia del N.H. Zuanne, Patrizio Veneto

 

O1. N.H. Zan Andrea I (* 23-IX-1719 † ?), Patrizio Veneto.

O2. N.H. Zan Andrea II (* 31-VIII-1720 † ?), Patrizio Veneto.

O3. N.H. Zan Andrea III (* 22-VI-1729 † ?), Patrizio Veneto.

= N.D. Amalia Sanudo, Patrizia Veneta.

 

P1. [ex 2°] N.H. Giovanni Andrea (* 24-V-1765 † ?), Patrizio Veneto, Conte alla Brazza, (Isola di Braç), riconosciuto del titolo di Nobile con Sovrana Risoluzione dell’Imperatore d’Austria del 28-XII-1818.

= Buja 14-IV-1784 N.D.Virginia Mazzalorso, figlia di Matteo, Patrizio Veneto.

 

Q1. N.H. Giovanni Andrea (* 12-III-1792 † ?), Patrizio Veneto.

 

O4. N.H. Zan Andrea IV (* 20-X-1735 † ?), Patrizio Veneto.

 = 6-V-1764 Cattaro Vittoria Simonetti.

 

P1. N.H. Giovanni Andrea Spiridione (* 24-V-1769 † ?), Patrizio Veneto.

P2. N.H. Giovanni Andrea Francesco Venceslao (* Budua 28-IX-1771 † ?), Patrizio Veneto, riconosciuto del titolo di Nobile con Sovrana Risoluzione dell’Imperatore d’Austria dell’8-X-1818.

= ……….

 

Q1. [ex 1°] N.H. Giovanni Andrea Niccolò,  Patrizio Veneto.

= 1-XII-1827 Catterina Sacchi

 

R1. N.H. Giuseppe Pietro (* 14-IV-1828 † ?), Patrizio Veneto.

 

 P3. [ex 2°] N.H. Giovanni Andrea Giulio (* 27-II-1775 † 18…. ), Patrizio Veneto.

 

N9. N.D. Maria, Patrizia Veneta.

 = 1722 N.H. Lodovico Malipiero, Patrizio Veneto.

 

 

 M5. N.H. Lorenzo (* IX-1657 † ?), Patrizio Veneto.

 M6. N.H. Zan Andrea II (* 15-IV-1659 † Corfù 1715), Patrizio Veneto, Balì a Corfù (morto in carica).

 

L8. N.H. Lorenzo, Patrizio Veneto.

L9. N.H. Zan Battista († 4-IX-1651), Patrizio Veneto.

L10. N.H. Gerolamo (* 26-X-1608 † ?), Patrizio Veneto.

 

 H3. N.H. Nicolò, Patrizio Veneto.

 H4. N.H. Polo, Patrizio Veneto.

         = ……….

  • Comitato Scientifico Scientifico Editoriale del
  • Libro d'Oro della Nobiltà Mediterranea
  • (Presidente: il XIII duca di San Donato, dott. don Marco, marchese Lupis Macedonio Palermo dei principi di Santa Margherita)

  • info@genmarenostrum.com