DE LAURIA

(LAURIA, DI LAURIA, DE LLORIA, DE LOJRA, DE CLOJRAT, LURIA)

 

 

 

 

 

Gibel (+ ca. 1250), probabilmente Signore di Lauria.

 

A1. Giovanni, famoso cavaliere, ricordato tra il 1184 e il 1229 con i parenti perché versava prebende a San Giacomo e

       Sant’Anna di Cosenza.

A2. Riccardo (+ ucciso da Jeronimo Sambiase nella battaglia di Benevento 26-2-1266 – Re Manfredi muore nella medesima

       occasione tra sue braccia), Signore di Lauria dal 1254, Signore di Scalea nel 1266; aveva feudi in Basilicata (1239)

       e in Calabria, Vicerè e Capitano di guerra in Terra di Bari, Gran Privado del Re Manfredi di Sicilia.

1°) = Paliana di Castrocucco

2°) = Bella d’Amico, figlia di Guglielmo d’Amico e di Macalda Scaletta Signora di Ficarra (+ all’ospedale di Messina, in

         miseria), fu la Governante della Regina Costanza d’Aragona e si risposò con Alaimo di Leontina.

 

B1. (ex 2°) Costanza

       = Lamberto Montaperto, cavaliere francese

B2. (ex 2°) una figlia, Signora di Ficarra

       = Corrado Lanza 2° Barone di Ficarra

B3. (ex 2°) Ruggero I detto “il Grande Ammiraglio”(+ incidente, Valencia 17-1-1305, testa il 10-9-1291, sepolto nella

       cattedrale di Valencia poi nel monastero cistercense di Santa Croce a Vilafranca del Penedès), Signore di Lauria,

       Signore di Lagonegro (dal 1297), Ravello, Maratea, Castelluccio, Rotonda, Papasidero e Laveno, Signore di Laino

       dal 1301, Ammiraglio del Regno di Sicilia e Aragona, Grande Ammiraglio di Carlo II d’Angiò, Signore di Gerba e

       Kerkel (investito da Papa Bonifacio VIII l’11-8-1295), Signore di Castellammare (investito da Carlo II il 22-2-

       1301), Barone di Concentaina.

1°) = 1273 Margherita Lanza, figlia di Galeotto Conte di Atti (+ ca. 1290)

2°) = 1291 Saurina, figlia di Berenguer Barone d’Entença, Xiva, Pedralva, Nora e Falset e Consigliere del Re

          Giacomo II d’Aragona, e di Galbors de Montcada (+ ca. 1337).

 

C1. (ex 1°) Beatrice

       = 1296 o 1297 Giacomo II Barone di Xérica (* 1276 + 1321).

C2. (ex 1°) Goffredina (+ 1331)

       = Ottone I de Montcada 4° Barone di Aitona

C3. (ex 1°) Ruggero II, Signore di Tortora e Aieta, Maresciallo della compagnia catalane in Grecia.

1°) = 1329 Pippa (Filippa), figlia di Ruggiero II 4° Signore di Sambiase e di Costanza di Sangineto dei Conti di 

         Corigliano

2°) = Giovanna di Turtura, vedova di Rinaldello Castrocucco

 

D1. (ex 2°) Riccardo detto Riccardello, Signore di Tortora e Aieta

D2. (ex 2°) Giovanni, Signore d’Estir (in Attica) post 1381.

       = ……….

 

       E1. Berengario

 

D3. (ex 2°) Francesca

       = Tommaso Despous, capitano della compagnia catalana di Neopatria

 

C4. (ex 1°) Ilaria o Maria (* 1285 ca. + testamento: 1340 , morta 1342/1343), Signora di Lauria (feudo portato

       in dote), Signora di Maratea, Ravello, Nicotera e Scalea nel 1325, Signora di Laino, Lagonegro ecc., che

       dona al figlio Tommaso nel 1340.

       = 1305/1310 ca. Enrico Sanseverino 4° Conte di Marsico

C5. (ex 1°) Giovanni, Magistrato catalano a Tebe nel 1359.

       = ………

 

       D1. Angelina

              = Giovanni di Andrea degli Uberti

       D2. Leonora

              = Bartolomeo di Gregorio

       D3. Ruggiero

 

C6. (ex 2°) Carlo (* 1292 + 1310), Signore di Lauria dal 1308 al 1310.

       = Ilaria Maletta, figlia ed erede di Manfredo Conte di Frigento e Mineo (+ post 1310)

 

       D1. Francesco Ruggiero (+ giovane).

       D2. Teresa

              = Paolo d’Escale, pronipote del Re Pietro III d’Aragona

 

C7. (ex 2°) Margherita (* 1294 ca. + post 1343), Signora di Gerbi e Kerkel (donate dal fratello e fatte restituire

       per “diritto ereditario” da Papa Giovanni XII nel 1325), Ciambellana della Regina Sancia di Napoli nel 1331.

1°) = (1.000 onze d’oro di dote) 1309 Ugo di Chiaromonte Conte di Chiaromonte (* 1285 ca. + 1319)

2°) = ante 1329 Nicola di Ianvilla Conte di Terranova  Il secondo matrimonio con Bartolomeo di

         Capua è probabile ma non documentato

C8. (ex 2°) Niccolò, Signore di Taormina con Diploma del 1338.

1°) = Albertina Abbate

3°) = Laurina d’Entença

 

D1. (ex 1°) Elisabetta

       = 1350 Francesco II Ventimiglia 6° Conte di Gerace (vedi/see)

 

C9. (ex 2°) Costanza

       = Pietro de Montcada Ammiraglio d’Aragona

C10. (ex 2°) Ruggero Berengario (+ Valencia 1325 o 1328), Signore di Lauria, Lagonegro, Ravello, Maratea,

         Castelluccio, Rotonda, Papasidero e Laveno dal 1305, Signore di Scalea e Mileto nel 1310, Signore di

         Gerbi e Kerkel, prese parte alla conquista della Sardegna da parte dei catalani.

         = Faida de Maloleone

C11. (ex 2°) Roberto

 

B4. Beatrice

1°) = Riccardo Sambiase 3° Signore di Sambiase

2°) = Riccardo d’Arena

B5. Giacomo

      = ………

 

      C1. Giacomo (+ giustiziato a Messina ………), aiutante di campo dello zio Ruggero.

             = ……….

 

             D1. Luisella

                    = Niccolò Cosentini

             D2. Roberto

                    = Jacopa Abbate

             D3. Andreotto, Cavaliere, Luogotenente dello zio Ruggero.

1°) = N.N.

2°) = Aldruda, figlia di Rogerio di Flor

 

E1. (ex 2°) Giovan Carlo, Signore di Maida, Laino, Castelluccio e forse di Scalea nel 1405.

       = Elisa Mendoza

 

       F1. Tommaso, Signore di Maida, Laino, Castelluccio, Tortora e Ajeta.

              = 1422 Camilla Tortorella

       F2. Adorisio

       F3. Roberto

       F4. Francesca o Franceschella

              = Luise Pascale

 

E2. (ex 2°) Riccardo (+ giovane).

            

 

A3. Giacomo detto “il Vecchio”, Signore di Castelluccio, Signore di Laino con i fratelli dal 1268, ebbe Abatemarco e terre in

       Basilicata da Carlo I d’Angiò.

       = ………

 

       B1. Roberto (+ post 1268), Signore di Laino, Signore di Castelluccio, Signore di Abatemarco e altri feudi, Cavaliere di

              Carlo I d’Angiò.

              = ………..

 

             C1. Niccolò, Signore di Castelluccio per donazione paterna.

             C2. Bartolomeo (+ ca. 1340), Signore di Lauria, Laino, Lagonegro (succede al cugino Ruggero Berengario),

                    ottiene un diploma di grazia il 1-1-1320 e alla sua morte succede la parente Ilaria.

             C3. Giacoma o Jacopa, Signora di Majerà e Grisolla.

                    = (Capitoli matrimoniali: 15-5-1317) Francesco Fuscaldo

 

A4. Roberto, Signore di Laino nel 1268.

A5. Tommasa, Signora di Satriano e Salandra.

= Leonardo di San Felice Conte di Corigliano e Vicario Generale del Re Carlo I di Sicilia

 

 

 

*******************************

 

 

Altri componenti della famiglia non collocabili:

 

 

Stefania de Loria (cugina dell’ammiraglio Ruggero), sposa Francesco Carròs Signore di Rebollet e Oliva

 

Coluccio di Lauria, Barone di Scalea, Abatemarco, Orsomarso, Verbicaro, Grisolia (confermato il 17-6-1424 da Luigi III d’Angiò), Capitano delle medesime. Sposa il 21-4-1395 (dote di 400 once) Ecuba Sanseverino, figlia naturale di

Venceslao Duca di Venosa (vedi/see)

 

 

 

 

 

INDICE DELLE FAMIGLIE NOBILI DEL MEDITERRANEO

bullet
Comitato Scientifico Scientifico Editoriale del
bullet
Libro d'Oro della Nobiltà Mediterranea
bullet

(Presidente: il XIII duca di San Donato, dott. don Marco, marchese Lupis Macedonio Palermo dei principi di Santa Margherita)

bullet

info@genmarenostrum.com