GRIMALDI

 

Sovrani di Monaco

 

 

 

LAMBERTO GRIMALDI, Consignore di Antibes e Cagnes (rinuncia al feudo all’atto del matrimonio), Patrizio Genovese, Signore Sovrano di Monaco e Roccabruna dal 1458 (confermato nel 1462 da Re Luigi XI di Francia), Signore di Mentone 1458-1468 e dal 27-III-1477, acquista la totalità delle quote signorili su Mentone nel 1489 da Luca Grimaldi, Barone di San Demetrio (oggidì San Demetrio Corone) dal 1458, Signore di Ventimiglia, Camporosso, Vallecrosia e della Val Roja dal 3-IX-1463 (giuramento di fedeltà perpetua dei Ventimigliesi) al 15-VI-1464, Governatore per il Duca di Milano di Ventimiglia, Camporosso, Vallecrosia e della Val Roja dal 15-VI-1464 al ?-IX-1469, Commissario del Duca di Milano nella Riviera di Ponente dal 3-III-1464, Luogotenente Generale del Conte del Maine nelle Vicarie di Draguignan, Grasse e Guillaumes dal 1481 (*Antibes 1414, +Mentone 15-III-1494, sepolto nella Chiesa Parroccchiale di Mentone)

= Ventimiglia 29-VIII-1465 Claudina Grimaldi, Signora Sovrana di Monaco, Mentone e Roccabruna, Baronessa di San Demetrio, figlia di Catalano Grimaldi, Signore Sovrano di Monaco, Mentone e Roccabruna, Barone di San Demetrio, e di Bianca del Carretto dei Marchesi di Finale (*Monaco 1451, test. 20-VIII-1514, +paulo post 19-XI-1515) (vedi/see)

 

A1. GIOVANNI II, Signore Sovrano di Monaco, Mentone e Roccabruna, Patrizio Genovese (*1468, +ucciso dal fratello Luciano nel castello di Mentone la notte fra il 10-X-1505 e il11-X-1505)

= a) 1486 Antonia di Savoia, figlia naturale e legittimata di Filippo II di Savoia, Duca di Savoia, e di Libera Portoneri (+1500) (vedi/see)

= b) Caterina de Clermont, figlia di Luigi de Clermont, Signore di Gallerande, e di Renata d’Amboise, Signora di Bussy

 

B1. [ex 1°] Maria

= a) 1515 Gerolamo della Rovere, Signore di Vinovo (test. 28-X-1529)

= b) Renaud de Villeneuve, Barone di Vence e Signore di Gréolières

 

 

A2. Ludovico, Cavaliere di Rodi, pazzo (+post 1505)

A3. AGOSTINO, Signore Sovrano di Monaco, Mentone e Roccabruna dal 22-VIII-1523, Barone di San Demetrio, Arcivescovo di Oristano dal 1529, Vescovo di Grasse 1519 e di Maiorca 1529, Abate Commendatario di Sant’Onorato di Lérins (che comportava il titolo di Principe di Seborga), Priore di San Michele di Ventimiglia, ottiene da Papa Clemente VII in data 19-II-1524 la dispensa dagli impegni canonici per governare (*1479, +Monaco, forse avvelenato 14-IV-1532)

A4. Filiberto, Canonico e Proposto del Capitolo della Cattedrale di Nizza, Protonotario Apostolico

A5. LUCIANO, Signore Sovrano di Monaco, Mentone e Roccabruna dall’11-X-1505, Barone di San Demetrio, Patrizio Genovese, riconosciuto come sovrano ed autonomo da Re Luigi XII di Francia il 20-II-1512 (*1481, +assassinato dal nipote Bartolomeo Doria, Signore di Dolceacqua, a Monaco il 22-VIII-1523)

= 25-IX-1514 Giovanna de Pontèves, figlia di Tanneguy de Pontèves, Signore di Cabanes, e di Jeanne de Villeneuve dei Signori di Masse (+post 25-V-1555)

 

B1. Lamberto, Patrizio Genovese (+piccolo)

B2. Ranieri, Patrizio Genovese (+piccolo)

B3. ONORATO I, Signore Sovrano di Monaco, Mentone e Roccabruna da 14-IV-1532, 1° Marchese di Campagna dal 23-VII-1532, Conte di Canosa di Puglia dal 23-VII-1532 (per acquisto dai Doria nel 1532, investito con gli altri feudi), Signore di Terlizzi, Monteverde, Ripacandida e del Castello di Garagnone dal 23-VII-1532, Barone di San Demetrio, Patrizio Genovese (*1522, +Monaco 7-X-1581)

= per procura a Genova 8-VI-1545 Isabella Grimaldi, figlia di Giovanni Battista Grimaldi, Signore di Montaldeo e Patrizio Genovese, e di Maddalena Pallavicini (+27-II-1583)

 

C1. Ginevra (*24-X-1548, +post 1594)

= Stefano Grillo, Patrizio Genovese (q. Agostino)

C2. Benedetta (*3-V-1550, +giovane)

C3. Claudia (*8-X-1552, +20-XI-1598)

C4. CARLO II, Signore Sovrano di Monaco, Mentone e Roccabruna, 2° Marchese di Campagna, Conte di Canosa di Puglia, Barone di San Demetrio, Signore di Terlizzi, Monteverde, Ripacandida e del Castello di Garagnone, Patrizio Genovese (*26-I-1555, +forse di apoplessia, Monaco 18-V-1589, sepolto nella Chiesa di San Nicolò di Monaco)

C5. Eleonora (*10-XII-1556, +?)

= Niccolò Interiano, Patrizio Genovese

C6. Francesco, Patrizio Genovese, Gentiluomo di Corte di S.M. Cattolica, Colonnello delle Armate di S.M. Cattolica (*13-XI-1557, +Madrid 4-X-1586)

C7. Orazio, Patrizio Genovese (*5-XI-1558, +16-VII-1559)

C8. Ippolita (*20-XI-1559, +24-IX-1562)

C9. Fabrizio, Patrizio Genovese (*1-XII-1560, +20-IV-1569)

C10. ERCOLE I, Signore Sovrano di Monaco, Mentone e Roccabruna, 3° Marchese di Campagna, Conte di Canosa di Puglia, Barone di San Demetrio, Signore di Terlizzi, Monteverde, Ripacandida e del Castello di Garagnone, Patrizio Genovese, era stato inizialmente destinato alla carriera ecclesiastica, conseguendo il Dottorato in Utroque Iure a Pavia e ricevendo gli Ordini Minori (*24-IX-1562, +assassinato per strada da cinque sicari, Monaco 21-XI-1604, sepolto nella Cappella di San Sebastiano della Chiesa di San Nicolò di Monaco)

= 11-X-1595 la Principessa Donna Maria Landi, figlia del Principe Don Claudio Landi, Principe della Val di Taro e della Val di Ceno, e di dona Juana Fernandez de Cordoba dei Marchesi di Comares (+di parto, Monaco 19-I-1599) (vedi/see)

 

D1. Giovanna Maria (*29-IX-1596, +Milano ?-XII-1620)

= Milano 10-X-1615 Don Gian Giacomo Trivulzio, 1° Principe di Musocco, Principe del Sacro Romano Impero, Conte di Melzo e Patrizio Milanese (*1597, +Milano 3-VIII-1656) (vedi/see)

D2. ONORATO II, 1° Principe Sovrano di Monaco dal 1612 (titolo attribuitosi da solo, usato dal 1612 al 1619 nelle scritture e atti privati, dal 1619 in poi in atti ufficiali e sigilli, riconosciuto dalla Cancelleria di S.M. Cattolica nel 1633), Signore Sovrano di Roccabruna e Mentone, 4° Marchese di Campagna sino al 20-VII-1642 (confisca del feudo), Conte di Canosa di Puglia sino al 20-VII-1642 (confisca del feudo), Barone di San Demetrio sino al 20-VII-1642 (confisca del feudo), Signore di Terlizzi, Monteverde, Ripacandida e del Castello di Garagnone sino al 20-VII-1642 (confisca dei feudi), col trattato di Péronne del 16-IX-1641 ottiene dal Re di Francia i titoli (con feudi annessi) di Duca del Valentinois e di Pari di Francia (con i feudi di Romans, Crest, Sauzet, Savasse, Grâne e Montélimar, e la Castellania di Chabeuil), di Marchese di Les Baux (nell’occasione il feudo è elevato da Baronia a Marchesato), di Conte del Carladès (con i feudi di Malbo, Narnhac, La Capelle-Barres, Carlat, Turlande, e Mur-de-Barrez), di Barone di Calvinet (con La Vinzelle), di Barone di Buis-les-Baronnies e di Signore di Saint Rémy de Provence, sui quali ottiene investitura ufficiale con Lettere Patenti del 22-V-1642 (tranne la Contea di Carladés, ottenuta con Lettere Patenti del ?-II-1643, le Lettere Patenti di concessione del Ducato-Paria di Valentinois furono registrate il 18-VII-1642, quelle del Marchesato di Baux e della Contea di Carladés il 14-III-1643), Patrizio Genovese, Cavaliere dell’Ordine del Tosone d’Oro dal 1624 (restituisce le insegne a S.M. Cattolica con lettera del 18-XI-1640), Cavaliere dell’Ordine Reale del Santo Spirito dal 22-V-1642, Cavaliere dell’Ordine Reale e Militare di San Michele di Francia dal 22-V-1642 (*Monaco 24-XII-1597, +di gotta Monaco 10-I-1662)

= Milano 13-III-1616 Donna Ippolita Trivulzio dei Principi di Musocco, figlia di Carlo Emanuele Trivulzio, Conte di Melzo e Patrizio Milanese, e di Caterina Gonzaga dei Signori di Castelgoffredo (*1600, +1638) (vedi/see)

 

E1. Principe Ercole II, portò il titolo di Marchese di Campagna fino al 1641, sostituito poi da quello di Marchese di Les Baux, Patrizio Genovese, Commendatore dell’Ordine di Alcantara sino al 1640 (*26-XII-1623, +per un incidente occorsogli mentre stava esercitandosi al tiro con la pistola, Mentone 2-VIII-1651)

= Genova 4-VII-1641 Donna Aurelia Spinola, Marchesa di Dego, Piana, Giusvalla e Cagna (investita nel 1658), figlia di Don Luca Spinola, Principe di Molfetta, Marchese di Dego, Piana, Giusvalla e Cagna, Patrizio Genovese, e di Pellina Spinola (+Genova 29-IX-1670)

 

F1. LUIGI I, 2° Principe Sovrano di Monaco dal 10-I-1662, Signore Sovrano di Mentone e Roccabruna, Duca del Valentinois e Pari di Francia, Marchese di Les Baux, Conte del Carladès, Barone di Calvinet e di Buis-les-Baronnies, Signore di Saint Rémy de Provence, Patrizio Genovese, riconosciuto “Principe Straniero presso la Corte di Francia” il 31-XII-1688, Cavaliere dell’Ordine Reale del Santo Spirito 31-XII-1688, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine di San Luigi di Francia, Colonnello di Cavalleria nelle Armate del Re di Francia 15-III-1667, Ambasciatore del Re di Francia presso la Santa Sede 7-X-1698 (prende possesso della carica il 27-VI-1700) (*Monaco 25-VII-1642, +Roma nella notte tra il 2-I-1701 ed il 3-I-1701)

= castello di Pau 30-III-1660 Charlotte Catherine de Gramont, figlia di Antoine III de Gramont, 1° Duca di Gramont e Pari di Francia, Principe Sovrano di Bidache, Conte di Guiche, Toulongeon e Louvigny, e di Françoise Marie de Chivré dei Signori del Plessis (*1639, +di cancro, Parigi 4-VI-1678)

 

G1. ANTONIO I, 3° Principe Sovrano di Monaco dal 3-I-1701, Signore Sovrano di Mentone e Roccabruna, Duca del Valentinois e Pari di Francia (titolo ricreato con Lettere Patenti del ?-XII-1715, registrate il 2-IX-1716), Marchese di Les Baux, Conte del Carladès, Barone di Calvinet e di Buis-les-Baronnies, Signore di Saint Rémy de Provence, Patrizio Genovese, Cavaliere dell’Ordine Reale del Santo Spirito 3-VI-1724, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine di San Luigi di Francia, Colonnello di Fanteria nelle Armate del Re di Francia dal 1683 al 1694 (*Parigi 25-I-1661, +Monaco 20-I-1731)

= Parigi 13-VI-1688 Maria di Lorena, figlia di Luigi I di Lorena, Conte di Harcourt, Armagnac, Charny e Brionne, e di Caterina de Neufville dei Duchi di Villeroy (*Parigi 12-VIII-1674, +Monaco 30-X-1724)

 

H1. Principessa Caterina Carlotta (*Monaco 7-X-1690, +18-VI-1696)

H2. LUISA IPPOLITA, 4° Principessa Sovrana di Monaco dal 20-I-1731, Signora Sovrana di Mentone e Roccabruna, Marchesa di Les Baux, Contessa del Carladès, Baronessa di Calvinet e di Buis-les-Baronnies, Signora di Saint Rémy de Provence (*Parigi 10-XI-1697, +Monaco 29-XII-1731)

= Monaco 20-X-1715 Jacques IV François-Léonor DE GOYON DE MATIGNON, Signore del Ducato di Estouteville, Duca del Valentinois e Pari di Francia dal 24-VII-1715, Conte di Thorigny (con i feudi di Plessis-Grimoult e La Roche-Tesson), Sire di Matignon, Barone di Saint-Lô, Barone di Hambye (col feudo di Moyon) e Barone di La Luthumière, Governatore Ereditario di Cherbourg, Granville e dell’Isola di Chausey, che assunse il cognome e le Armi GRIMALDI al momento delle nozze e regnò come 5° Principe Sovrano di Monaco e Signore Sovrano di Mentone e Roccabruna col nome di GIACOMO I dal 29-XII-1731 (già Reggente del Principato dal 20-II-1731 al 29-XII-1731), abdicando poi l’8-XI-1733 (*Thorigny 21-XI-1689, +Parigi 23-IV-1751)

 

I1. Principe Antonio Carlo Maria, detto Marchese di Les Baux e Conte di Thorigny, Patrizio Genovese (*Parigi 16-XII-1717, +Parigi 24-II-1718)

I2. Principessa Carlotta Teresa Natalia, detta Madamigella di Monaco, Monaca Visitandina nel Convento di Nostra Signora della Visitazione di Parigi (*Parigi 19-III-1719, +….)

I3. ONORATO III Camillo, 6° Principe Sovrano di Monaco dall’8-XI-1733 (dichiarato decaduto il 14-II-1793 con annessione dello Stato alla Francia), Signore Sovrano di Roccabruna e Mentone dall’8-XI-1733 (dichiarato decaduto il 14-II-1793 con annessione degli Stati alla Francia), Duca del Valentinois e Pari di Francia dal 23-IV-1751, Signore del Ducato di Estouteville (in seguitò iniziò ad usare il titolo di “Duca di Estouteville” dal 23-IV-1751, Marchese di Les Baux, Conte del Carladès, Barone di Calvinet e di Buis-les-Baronnies e Signore di Saint Rémy de Provence dal 29-XII-1731, Conte di Thorigny, Sire di Matignon, Barone di Saint-Lô, Barone di Hambye e Barone di La Luthumière dal 23-IV-1751, Patrizio Genovese, Maresciallo di Campo dell’Esercito Reale Francese e Aiutante di Campo del Re di Francia (*Parigi 10-XI-1720, +Parigi 21-III-1795)

= per procura Genova 15-VI-1757 ed in persona a Monaco 5-VII-1757 (dichiarati separati da corpo ed abitazione con sentenza del Parlamento di Parigi del 31-XII-1770) Maria Caterina Brignole-Sale, figlia del Marchese Giuseppe Maria Brignole-Sale dei Marchesi di Groppoli, Patrizio Genovese e Senatore della Repubblica di Genova, e di Anna dei Marchesi Balbi (*Genova 7-X-1737, +Wimbledon 18-III-1813) (vedi/see)

 

J1. ONORATO IV Carlo, 7° Principe Sovrano di Monaco dal ?-V-1814 (riconosciuto dal Congresso di Vienna sotto il Protettorato del Re di Sardegna il 9-VI-1815), Signore Sovrano di Roccabruna e Mentone dal ?-V-1814 (riconosciuto dal Congresso di Vienna sotto il Protettorato del Re di Sardegna il 9-VI-1815), Duca del Valentinois e Pari di Francia, Duca di Estouteville, Marchese di Les Baux, Conte del Carladès, Barone di Calvinet e di Buis-les-Baronnies e Signore di Saint Rémy de Provence, Conte di Thorigny, Sire di Matignon, Barone di Saint-Lô, Barone di Hambye e Barone di La Luthumière, Patrizio Genovese (*Monaco 17-V-1758, +annegato nella Senna, Parigi 16-II-1819)

= Parigi 15-VII-1777 (divorziati con sentenza datata Parigi 22-VI-1798) Louise Félicité Victoire d’Aumont-Mazarin, Duchessa di (Rethel-) Mazarin e Mayenne, Marchesa di Chilly  e Guiscard, Principessa di Château Porcien, Contessa di Longjumeau, Contessa di Thann, Belfort, Rosemont e Ferrette, Baronessa di Massy, Baronessa di Altkirch e Signora di Issenheim, figlia di Louis-Marie d’Aumont, 6° Duca di Aumont e Pari di Francia, Duca di Rethel-Mazarin, di La Meilleraye e Mayenne, e di Luoise-Jeanne de Durfort dei Duchi di Duras (*Parigi 22-X-1759, +Parigi 13-XII-1826)

 

K1. ONORATO V Gabriele, Principe Reggente di Monaco dal 1-III-1815, 8° Principe Sovrano di Monaco e Signore Sovrano di Mentone e Roccabruna dal 16-II-1819, Duca del Valentinois, Duca di Estouteville, Marchese di Les Baux, Conte del Carladès, Barone di Calvinet e di Buis-les-Baronnies e Signore di Saint Rémy de Provence, Conte di Thorigny, Sire di Matignon, Barone di Saint-Lô, Barone di Hambye e Barone di La Luthumière, il 13-XII-1826 succede alla madre nei titoli di Duca di Mazarin e di Mayenne, di Marchese di Chilly e Guiscard, di Principe di Chateau Porcien, Conte di Lonjumeau, Thann, Belfort, Rosemont e Ferrette, di Barone di Massy e Altkirch e di Signore di Issenheim, era stato creato Barone dell’Impero Francese col titolo di “Barone Grimaldi di Monaco” il 15-VIII-1810, Cavaliere della Legion d’Onore 1810, Capitano di Dragoni nell’Esercito Imperiale Francese, Aiutante di Campo di Gioacchino Murat in Polonia e Spagna, Scudiero dell’Ex Imperatrice Giuseppina 1810 (*Parigi 4-V-1778, +Parigi 2-X-1841)

 

L1. [naturale da Felicité Pronault de Gamaches, riconosciuto e legittimato il 28-XI-1814] Luigi Gabriele Oscar, Marchese di Les Baux (*Parigi 8-VI-1814, +14-VII-1894)

 

 

K2. Tancredi FLORESTANO I Ruggero, 9° Principe Sovrano di Monaco dal 2-X-1841, Signore Sovrano di Mentone e Roccabruna dal 2-X-1841 al 20-III-1848 (Proclamazione delle Città Libere di Mentone e Roccabruna, annesse al Regno di Sardegna con un plebiscito nel giugno 1848), Duca del Valentinois e Pari di Francia, Duca di Estouteville, Duca di Mazarin e di Mayenne, Principe di Chateau Porcien, Marchese di Les Baux, Chilly e Guiscard, Conte del Carladès, Lonjumeau, Thann, Belfort, Rosemont, Ferrette e di Thorigny, Barone di Calvinet, Buis-les-Baronnies, Hambye, Massy, Altkirch, Saint-Lô e di La Luthumière, Signore di Saint Rémy de Provence e Issenheim e Sire di Matignon (*Parigi 10-X-1785, +Parigi 20-VI-1856)

= Parigi 27-XI-1816 Marie Louise Charlotte Gabrielle (detta Carolina) Gibert “de Lametz”, donna non nobile, figlia di Charles-Thomas Gibert e di Marie Françoise Le Gras de Vaubercey (*Coulommiers 18-VII-1793, +Monaco 20-XI-1879)

 

L1. S.A.S. (dal 1861) CARLO III Onorato, 10° Principe Sovrano di Monaco dal 20-VI-1856, Duca del Valentinois, Duca di Estouteville, Duca di Mazarin e di Mayenne, Principe di Chateau Porcien, Marchese di Les Baux, Chilly e Guiscard, Conte del Carladès, Lonjumeau, Thann, Belfort, Rosemont, Ferrette e di Thorigny, Barone di Calvinet, Buis-les-Baronnies, Hambye, Massy, Altkirch, Saint-Lô e di La Luthumière, Signore di Saint Rémy de Provence e Issenheim e Sire di Matignon, rinuncia ad ogni diritto su Mentone e Roccabruna in cambio della cessazione del Protettorato del Regno di Sardegna il 2-II-1861, si pose sotto il protettorato della Francia con il trattato del 2-II-1861 con il quale venne riconosciuto il trattato di Altezza Serenissima al Principe di Monaco (poi esteso ai suoi familiari), Amministratore Generale del Principato di Monaco dal 10-III-1848, Fondatore e 1° Gran Maestro dell’Ordine di San Carlo il 15-III-1858, Cavaliere della Legion d’Onore (*Parigi 8-II-1818, +castello di Marchais 10-IX-1889)

= Bruxelles 28-IX-1846 la Contessa Antoinette de Merode, figlia del Conte Werner de Merode dei Principi di Rumempré e Grimberghe, e della Contessa Vittoria de Spangen d’Uyternesse (*Bruxelles 28-IX-1828, +Monaco 10-II-1864)

 

M1. S.A.S. ALBERTO I Onorato Carlo, 11° Principe Sovrano di Monaco dal 10-IX-1889, Duca del Valentinois, Duca di Estouteville, Duca di Mazarin e di Mayenne, Principe di Chateau Porcien, Marchese di Les Baux, Chilly e Guiscard, Conte del Carladès, Lonjumeau, Thann, Belfort, Rosemont, Ferrette e di Thorigny, Barone di Calvinet, Buis-les-Baronnies, Hambye, Massy, Altkirch, Saint-Lô e di La Luthumière, Signore di Saint Rémy de Provence e Issenheim e Sire di Matignon, Gran Maestro dell’Ordine di San Carlo dal 1889, creato Grande di Spagna di Prima Classe ad personam nel 1868, Ufficiale della Regia Marina Spagnola dal 1865 al 1869, celebre navigatore ed oceonografo (*Parigi 13-XI-1848, +Parigi 26-VI-1922)

= a) castello di Marchais 21-IX-1869 (divorziati con sentenza datata Monaco 28-VII-1880, matrimonio annullato con sentenza della Sacra Rota Romana del 3-I-1881) Lady Mary Victoria Douglas-Hamilton, figlia di Lord William Alexander Douglas-Hamilton, 11° Duca di Hamilton, 8° Duca di Brandon, Duca di Châtelerault, 9° Marchese di Douglas, Marchese di Clydesdale e Conte di Arran, e della Principessa Maria Elisabetta Amalia di Baden (*Londra 11-XII-1850, +Budapest 14-V-1922)

= b) (divorziati con sentenza datata Monaco 30-V-1902, confermata da altra sentenza datata Parigi 3-VI-1902) Parigi 30-X-1889 Marie Alice Heine, vedova di Marie Odet Richard Chapelle de Jumilhac, Duca di Richelieu e di Fronsac, figlia di Michel Heine, Governatore della Banca di Francia, e di Amelie Miltenberger (*New Orleans, LA 10-II-1858, +Parigi 22-XII-1925)

 

N1. [ex 1°] S.A.S. LUIGI II Onorato, 12° Principe Sovrano di Monaco dal 26-VI-1922, Duca del Valentinois, Duca di Estouteville, Duca di Mazarin e di Mayenne, Principe di Chateau Porcien, Marchese di Les Baux, Chilly e Guiscard, Conte del Carladès, Lonjumeau, Thann, Belfort, Rosemont, Ferrette e di Thorigny, Barone di Calvinet, Buis-les-Baronnies, Hambye, Massy, Altkirch, Saint-Lô e di La Luthumière, Signore di Saint Rémy de Provence e Issenheim e Sire di Matignon, alla sua morte teoricamente i titoli di Valentinois, Baux, Estouteville, Mazarin e Mayenne avrebbero dovuto estinguersi ma furono egualmente usati dai discendenti (il titolo di Valentinois tuttavia fu implicitamente riconosciuto dalla Repubblica Francese nel 1919 quando venne approvata l’adozione di Carlotta che portava quel titolo), Gran Maestro dell’Ordine di San Carlo dal 1922, Grande Ufficiale della Legion d’Onore, Generale di Brigata dell’Esercito Francese dal 1922, Generale di Divisione dell’Esercito Francese dal 1939 (*Baden-Baden 12-VII-1870, +Monaco 9-V-1949)

= Monaco 24-VII-1946 Ghislaine-Marie-Françoise Dommanget, ex moglie di André Brûle, figlia di Robert Dommanget, Colonnello dell’ Esercito Francese, e di Marie Louise Meunier (*Reims 13-X-1900, +Neuilly-sur-Seine 30-IV-1991)

 

O1. [naturale da Marie Juliette Louvet, adottata il 16-V-1919, riconosciuta e legittimata il 16-V-1919] S.A.S. Principessa Carlotta Luisa Giulietta, Principessa di Monaco dal 16-V-1919, Duchessa del Valentinois dal 20-V-1919 (per Ordinanza di Alberto I), rinuncia al trono il 30-V-1944, Dama di Gran Croce dell’Ordine di San Carlo di Monaco, Cavaliere Ufficiale della Legion d’Onore, Dama Nobile dell’Ordine di Maria Luisa di Spagna, decorata della Croce “Pro Ecclesia et Pontifice” (*Costantina, Algeria 30-IX-1898, +Parigi 15-XI-1977)

= Monaco 19-III-1920 (divorziati con sentenza datata Parigi 20-III-1930, confermata da altra sentenza datata Monaco 18-II-1933) il Conte Pierre DE POLIGNAC, assume il cognome e l’Arma GRIMALDI e riceve i titoli di Altezza Serenissima, Principe di Monaco e di Duca del Valentinois il 18-III-1920 con la conferma di quello di Conte di Polignac (*castello di Kerscamp 24-X-1895, +Neuilly-sur-Seine 10-XI-1964)

 

P1. S.A.S. Principessa Antonietta Luisa Alberta Susanna, creata Baronessa di Massy (per sé e per i suoi discendenti maschi e femmine) il 15-XI-1951, Gran Croce dell’Ordine di San Carlo di Monaco (*Parigi 28-XII-1920)

= a) Genova 4-XII-1951 (divorziati con sentenza datata Monaco 10-V-1954) Alexandre Athanase Noghès, campione di tennis (*Monaco 15-VI-1916, +15-II-1999)

= b) L’Aja 2-XII-1961 (divorziati con sentenza datata Monaco 17-VII-1973) Jean Charles Rey (*Monaco 22-X-1914, +Monaco 17-IX-1974)

= c) Monaco 28-VII-1983 Sir John Gilpin, Kt. (*Southsea, contea di Hampshire, 10-II-1930, + Londra 5-IX-1983)

P2. S.A.S. RANIERI III Luigi Enrico Massenzio Bertrando, 13° Principe Sovrano di Monaco dal 9-V-1949, Duca del Valentinois, Duca di Estouteville, Duca di Mazarin e di Mayenne, Principe di Chateau Porcien, Marchese di Les Baux, Chilly e Guiscard, Conte del Carladès, Lonjumeau, Thann, Belfort, Rosemont, Ferrette e di Thorigny, Barone di Calvinet, Buis-les-Baronnies, Hambye, Massy, Altkirch, Saint-Lô e di La Luthumière, Signore di Saint Rémy de Provence e Issenheim e Sire di Matignon, Gran Maestro dell’Ordine di San Carlo dal 1949, Fondatore e 1° Gran Maestro dell’Ordine di Grimaldi dal 18-XI-1954, Fondatore e 1° Gran Maestro dell’Ordine della Corona di Monaco dal 20-VII-1960, Cavaliere Balì di Gran Croce d’Onore e Devozione dello S.M.O.M. con la Croce di Membro Professo Onorario, Cavaliere di Gran Croce della Legion d’Onore, Cavaliere dell’Ordine Pontificio dello Speron d’Oro, Gran Cordone dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, Cavaliere dell’Ordine Supremo della Santissima Annunziata dal 1-III-2003, Colonnello dell’Esercito Francese (*Monaco 31-V-1923, +di infezione bronco-polmonare a Monaco 6-IV-2005)

= (civ.) Monaco 18-IV-1956 e (rel.) Monaco 19-IV-1956 Grace Patricia Kelly, figlia di John B. Kelly e di Margaret Majer (*Philadelphia, PA 12-XI-1929, +di incidente automobilistico Monaco 14-IX-1982)

 

Q1. S.A.S. Principessa Carolina Luisa Margherita, Gran Croce dell’Ordine di San Carlo di Monaco (*Monaco 23-I-1957)

= a) (civ.) Monaco 28-VI-1978 e (rel.) Monaco 29-VI-1978 (divorziati con sentenza datata Monaco 2-X-1980, matrimonio annullato con sentenza della Sacra Rota Romana datata 20-VI-1992) Philippe Junot (*Parigi 14-IV-1940)

= b) (civ.) Monaco 29-XII-1983 Stefano Andrea Casiraghi (*Milano 8-IX-1960, +in un incidente mentre era alla guida di un offshore, Cap Ferrat 3-X-1990)

= c) (civ.) Monaco 23-I-1999 (rel.) castello di Marienburg 27-I-1999 S.A.R. il Principe Ernesto Augusto di Hannover, Duca di Brunswick e Lüneburg, Principe della Frisia Orientale e di Hildesheim (*Hannover 26-II-1954)

Q2. S.A.S. Principe ALBERTO II  Alessandro Luigi Pietro, 14° Principe Sovrano di Monaco dal 6-IV-2005, Duca del Valentinois, Duca di Estouteville, Duca di Mazarin e di Mayenne, Principe di Chateau Porcien, Marchese di Les Baux, Chilly e Guiscard, Conte del Carladès, Lonjumeau, Thann, Belfort, Rosemont, Ferrette e di Thorigny, Barone di Calvinet, Buis-les-Baronnies, Hambye, Massy, Altkirch, Saint-Lô e di La Luthumière, Signore di Saint Rémy de Provence e Issenheim e Sire di Matignon, Gran Maestro degli Ordini di San Carlo, di Grimaldi e della Corona dal 2005, portò il titolo di Marchese di Les Baux prima di succedere al trono, Reggente del Principato di Monaco dal 31-III-2005 al 6-IV-2005, Cavaliere d’Onore e Devozione dello S.M.O.M. dal ?-VI-1989, Cavaliere di Gran Croce d’Onore e Devozione dello S.M.O.M. dal 15-X-1997, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme dal 27-I-1983, Grande Ufficiale della Legion d’Onore dal 19-I-1984, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine di Grimaldi di Monaco dal 18-IV-1958, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine di San Carlo di Monaco dal 13-III-1979, Tenente di Vascello della Riserva nel Corpo degli Ufficiali di Marina della Repubblica Francese dal 18-VIII-1988, Colonnello dei Carabinieri di Monaco dall’11-XI-1986 (*Monaco 14-III-1958)

 

R1. [naturale da Nicole Tossoukpé Coste (*Lomé 6-XII-1971), riconosciuto ufficialmente come figlio senza attribuzione del cognome Grimaldi il 6-VII-2005] Eric Alexandre Stéphane, detto Alexandre, denunciato all’anagrafe con il cognome TOSSOUKPÉ, adottò dietro istanza materna il cognome COSTE con Decreto del 10-XI-2004, escluso dalla successione al trono di Monaco, erede dei beni paterni (*Parigi 24-VIII-2003)

 

 

Q3. S.A.S. Principessa Stefania Maria Elisabetta (*Monaco 1-II-1965)

=  a) Monaco 1-VII-1995 (divorziati con sentenza datata Monaco 4-X-1996) Daniel Ducruet (*Monaco 27-XI-1964)

= b) Ginevra 12-IX-2003 Adans Lopez Peres (*1974)

 

 

L2. S.A.S. Principessa Florestina Gabriella Antonietta (*Fontenay-aux-Roses 2-X-1833, +Stoccarda 24-IV-1897)

= Monaco 15-II-1863 S.A.S. Guglielmo von Württemberg, 1° Duca di Urach e Conte di Württemberg (*Stoccarda 6-VII-1810, +castello di Lichtenstein 17-VII-1869)

 

 

K3. [naturale dall’amante Nicole Bigot (o Bigaud), sposata a Jean-François Hervagault, cameriere personale del Principe ed in seguito sarto a Saint-Lô] Jean-Marie HERVAGAULT, Soldato nel 4° Battaglione Coloniale di Belle-Ile dal 1806, è noto nelle cronache storiche per essere stato il primo Falso Delfino, ossia il primo privato cittadino che pretese di essere Luigi XVII di Francia evaso dal Tempio: ebbe seguito presso la Nobiltà legittimista e venne anche temuto dalle autorità, in particolare dal Ministro Fouché che lo fece sorvegliare e più volte incarcerare, tuttavia non cercò mai l’appoggio della Duchessa d’Angoulême né dei Conti di Provenza ed Artois e palesò sempre un’ignoranza della vita della Famiglia Reale al Tempio costruendo un castello di esagerazioni ed assurdità quali quella di essere stato accolto e riconosciuto dal Papa e dai Re di Inghilterra e Portogallo e di avere addirittura sposato la cognata di quest’ultimo, l’Infanta Francesca Benedetta, vedova dell’Infante Giuseppe (*Saint-Lô 21-IX-1781, +prigione di Bicêtre 8-V-1812)

 

 

J2. Principe Giuseppe Maria, detto il Conte di Caumont, Colonnello di Cavalleria dell’Esercito Reale Francese, Capitano dei Gendarmi di Prestigio della Guardia Imperiale Francese, Ufficiale d’Ordinanza dell’Imperatore dei Francesi, Ciambellano dell’Imperatrice Giuseppina 1807, Governatore Generale del Principato di Monaco dal ?-V-1814 al 1-III-1815 (*Parigi 10-IX-1763, +Parigi 28-VI-1816)

= a) Parigi 6-IV-1782 Marie-Thérèse de Choiseull-Satinville, figlia di Jacques-Philippe de Choiseul dei Duchi di Choiseul, Conte di Stainville, e di Thérèse de Clermont d’Amboise dei Marchesi di Reynel (*?-X-1767, +ghigliottinata Parigi 27-VII-1794)

= b) Frances Margaret Rainford (+1-XII-1806)

 

K1. [ex 1°] Principessa Onorina (*Parigi 22-IV-1784, +8-V-1879)

= Parigi 20-VII-1803 René III de la Tour du Pin de la Charce, Marchese di La Charce, Marchese di Gouvernet, Principe di Chaumes, Marchese di La Tour du Pin, Marchese di Méréville e Conte di Montmorin (*Parigi 22-IV-1779, +Parigi 4-VI-1832)

K2. [ex 1°] Principessa Atenaide (*Parigi 22-VI-1786, +Fontane Française 11-IX-1860)

= Parigi 8-VIII-1804 Louis Auguste Michel Le Tellier, Marchese di Louvois e Souvré, Pari di Francia (*Parigi 3-XII-1783, +3-IV-1844)

K3. [ex 1°] Principessa Delfina (*Parigi 22-VII-1788, +ante 1794)

 

 

I4. Principe Carlo Augusto, detto il Conte di Matignon e del Carladès, Patrizio Genovese (*Parigi 1-VII-1722, +24-VIII-1749)

I5. Principessa Luisa Francesca, detta Madamigella di Les Baux (*Parigi 15-VII-1724, +Parigi 15-IX-1729)

I6. Principe Francesco Carlo, detto il Conte di Thorigny, Patrizio Genovese (*Parigi 4-II-1726, +9-XII-1743)

I7. Principe Carlo Maurizio, detto il Conte del Valentinois ed il Cavaliere di Monaco, Patrizio Genovese, Cavaliere dell’Ordine di Malta (vedienne dispensato dai voti per sposarsi), Governatore Ereditario di Cherbourg, Granville e dell’Isola di Chausey dal 23-IV-1751 (*Parigi 14-V-1727, +Maury 18-I-1798)

= 10-XI-1749 Marie Christine Chrétienne de Rouvroy de Saint-Simon, figlia di Jacques-Louis de Rouvroy de Saint-Simon, 1° Duca di Ruffec e Pari di Francia, 3° Duca di Saint-Simon e Pari di Francia, Grande di Spagna di 1° Classe, Visconte di Clastres e Barone di Benais, e di Catherine Charlotte de Gramont dei Duchi di Gramont (*7-V-1728, +15-VII-1774)

I8. Principessa Maria Teresa Francesca, detta Madamigella di Estouteville (*20-VII-1728, +20-VI-1743)

 

 

H3. Principessa Elisabetta Carlotta, detta Madamigella del Valentinois (*Parigi 3-XI-1698, +Monaco 25-VIII-1702)

H4. Principessa Margherita Camilla, detta Madamigella del Carladès (*Parigi 1-V-1700, +Parigi 27-IV-1758)

= 16-IV-1720 Luigi de Gand-Vilain de Mérode de Montmorency, 2° Principe di Isenghien e 3° Principe di Masmines (*16-VII-1678, +16-VI-1767)

H5. Principessa Maria Devota, Madamigella di Les Baux (*Monaco 15-III-1702, +Monaco 24-X-1703)

H6. Principessa Maria Pellina, Madamigella di Chabeuil (*Monaco 23-X-1708, +Monaco 20-V-1726)

H7. [naturale e legittimato da Elisabeth Dufort-Babé] Antonio Carlo, Cavaliere di Grimaldi, Governatore Generale del Principato di Monaco 20-V-1732 (*Parigi 2-X-1697, +Monaco 28-XI-1784)

H8. [naturale e legittimata da Marguerite Renée] Antonietta, detta Madamigella di Saint Rémy (*Parigi 1699, +?)

H9. [naturale da Victoire Vertu] ……………, un figlio maschio (*1697, +?)

H10. [naturale da una donna provenzale] ……………., un figlio maschio (*1702, +?)

H11. [naturale da ……………] Luisa Maria Teresa, novizia nel Convento delle Carmelitane di Sospello (*2-VI-1705, +Sospello 21-IX-1723)

 

 

G2. Principessa Giovanna Maria Devota, Monaca Visitandina nel Convento di Nostra Signora della Visitazione di Sanremo (*Monaco 14-I-1662, +Sanremo 21-IV-1741)

G3. Principessa Teresa Maria Aurelia, detta Madamigella di Les Baux (*Monaco 20-V-1663, +15-II-1675)

G4. Principessa Anna Ippolita (*Monaco 26-VII-1664, +di parto, Parigi 23-VII-1700)

= 1696 Jean-Charles de Crussol, 7° Duca di Uzès e Pari di Francia, Principe di Soyons, Marchese di Acier e Conte di Crussol (*Parigi 29-XII-1675, +castello di Uzès 19-VII-1739)

G5. Principessa Maria Teresa, Monaca Carmelitana, Coadiutrice della Priora del Convento di Nostra Signora del Carmelo di Compiégne (*1665, +….)

G6. Principe Francesco Onorato, rassegnò i diritti di successione il 22-VII-1715, Cavaliere dell’Ordine di Malta, Canonico e Prevosto del Capitolo della Collegiata di San Nicola di Monaco, Abate Ordinario di Monaco (in quanto Prevosto della Collegiata), Arcivescovo di Besançon (come tale portava il titolo di Principe del Sacro Romano Impero) dal 1723 (*Monaco 21-XII-1669, +Parigi 16-II-1748)

 

 

F2. Principessa Ippolita Maria, Monaca Carmelitana (Suor Teresa Maria) nel Convento di Nostra Signora della Misericordia di Genova (*Monaco 8-V-1644, +Genova 24-VII-1722)

F3. Principessa Giovanna Maria, Marchesa di Dego, Piana, Cagna e Giusvalla dal 1670 (*Monaco 4-VI-1645, +Torino 8-X-1694)

= Torino 23-X-1659 Carlo Giovanni Battista di Simiana, 1° Principe di Montafia, Marchese di Livorno, 3° Marchese di Roatto e Maretto, 4° Marchese di Pianezza e 2° Marchese di Castelnuovo di Rivalba, Cavaliere dell’Ordine Supremo della Santissima Annunziata (*Torino 1634, +Torino 6-IX-1706) (vedi/see)

F4. Principessa Devota Maria Renata, detta Madamigella di Les Baux, si fece Monaca Carmelitana nel Convento di Nostra Signora della Misericordia di Genova una volta vedova (*1646, +Genova 1722)

= Andrea Doria, Patrizio Genovese

F5. Principe Luca Francesco, detto “il Cardinalino di Monaco”, Cavaliere dell’Ordine di Malta (*3-XI-1648, +17-XI-1652)

F6. Principessa Maria Teresa, detta Madamigella del Carladès (*Monaco 19-II-1650, +San Martino in Rio 20-VII-1723)

= Torino 18-XI-1671 il Principe Sigismondo IV d’Este, Principe del Sacro Romano Impero, 4° Marchese di Lanzo con Bonzo, Groscavallo e Forno, 4° Marchese di San Martino in Rio, 6° Conte di Corteolona (*1647, +Parma 28-VIII-1732) (vedi/see)

F7. Principessa Maria Pellina Ippolita (*Monaco 12-III-1651, +Genova 24-IX-1724)

= a) Monaco 3-IX-1668 Don Andrea Imperiali, 2° Principe di Francavilla, Marchese di Oria, Signore di Casalnuovo, Massafra ed Avetrana, Patrizio Genovese (*Francavilla 4-XI-1647, +Francavilla 25-I-1678) (vedi/see)

= b) Genova 16… Giovanni Ambrogio Doria, Conte Imperiale di San Cristoforo, Consignore di Carrosio, Busalla, Arquata e Borgo de’ Fornari e Patrizio Genovese (+ante 24-II-1714)

 

 

D3. Maria Claudia, Monaca Carmelitana nel Convento di Nostra Signora della Misericordia di Genova (*Monaco 19-I-1599, +Genova 16…)

 

 

C11. Virginia, Monaca Eremitana dell’Ordine di Sant’Agostino nel Monastero di Santa Maria in Passione di Genova (*12-VII-1564, +?)

C12. Aurelia (*13-XI-1565, +?)

= Agostino (di Stefano) de Franchi, Patrizio Genovese e Senatore della Repubblica di Genova (+post 1583)

C13. Orazio, Patrizio Genovese, Coppiere di S.M. Cattolica (*5-IX-1567, +Napoli 1620)

 

D1. [naturale da ………….] Onorato, Canonico Arciprete (col titolo di Abate) della Cattedrale di Terlizzi (*ante 1623, +assassinato 3-X-1639)

 

 

C14. Giovanni Battista, Patrizio Genovese (*24-III-1571, +18-III-1572)

 

 

B4. Francesco, Patrizio Genovese (+1527)

B5. Claudina

 

 

A6. Francesca, Governatrice dei feudi di Dolceacqua, Isolabona, Apricale e Perinaldo dal 1500, nel 1515 fece realizzare dal celebre pittore Ludovico Brea una pala raffigurante Santa Devota, custodita nella Chiesa Parrocchiale di Dolceacqua (test. 19-XII-1513, codicillò il 15-X-1515, +Genova 15…, eredità divisa con atto del 22-II-1556 dal Notaio Stefano Berruti)

= ?-VI-1491 Luca Doria, Signore di Dolceacqua, Rocchetta, Apricale e Perinaldo (*147…, +1500) (vedi/see)

A7. Sescarina

= Carlo dei Marchesi di Ceva, Signore di Garessio

A9. Bianca (+8-V-1540)

= 10-X-1501 Honoré de Villeneuve, Barone di Tourettes, Signore di Esclapon e Consignore di Bargemont

A8. Isabella

= 1519 (?) Antoine de Châteauneuf-Randon, Barone del Tournel

A10. …………., un figlio maschio, Patrizio Genovese (+piccolo)

A11. …………., una figlia femmina (+piccola)

 

 

INDICE DELLE FAMIGLIE NOBILI DEL MEDITERRANEO

  • Comitato Scientifico Scientifico Editoriale del
  • Libro d'Oro della Nobiltà Mediterranea
  • (Presidente: il XIII duca di San Donato, dott. don Marco, marchese Lupis Macedonio Palermo dei principi di Santa Margherita)

  • info@genmarenostrum.com