CESI

 

 

 

 

 

Pietro degli Equitani, originario di Narni. Sposa N.N.

 

Andrea degli Equitani, sposa Firmina Liviani

 

Antonio degli Equitani, viveva nella terra di Cesi, presso Narni, per cui venne detto “Cesio” o “de Cesis”. Sposa Angela Termobilia

 

Pietro Cesi (de Cesis) (* 1422 + Narni 4-5-1477), Giureconsulto celebre a Roma, Avvocato Concistoriale, Podestà di Perugia, Senatore di Roma l’8-10-1468 e nel 1477. Sposa Brigida dell’Arca.

 

 

A1. Angelo (* 1450 + 6-2-1528), Nobile Romano; Avvocato Concistoriale dal 1499, Segretario Apostolico 1503/1511,

      Conservatore di Roma nel 1501.

       = Francesca (Franceschina), figlia di Lancellotto Cardoli, Nobile di Narni, e Antonia Gattamelata (+ 15-4-1518).

 

       B1. Paolo Emilio (* 11-3-1487 + Roma 5-8-1537, sepolto in Santa Maria Maggiore), Nobile Romano; Protonotario

              Apostolico, Cardinale Prete dal 1-7-1517 (con il titolo di San Nicola inter imagines 6-7-1517 e Sant’Eustacchio

              5-9-1534), Vescovo di Lund, Vescovo di Sion, Vescovo di Todi 1-6-1523/12-6-1523 (rinuncia a favore del

              fratello Federico), Vescovo di Narni 20-5-1524/1-7-1524 (rinuncia a favore dello zio Bartolomeo Cesi), fu

              candidato al papato.

       B2. Giovanni Clemente, Nobile Romano, Segretario Apostolico e Avvocato Concistoriale.

       B3. Virginia, Nobile Romana.

              = Angelo degli Atti, Patrizio di Todi

       B4. Romolo (o Romualdo) (+ a  15 anni circa 1512, sepolto in Santa Maria della Pace), Nobile Romano.

       B5. Lodovico Vespasiano (+ post 1531), Nobile Romano, Abate di Sant’Angelo, Avvocato Concistoriale nel 1531,

              Avvocato fiscale a Roma.

       B6. Pietro (+ infante), Nobile Romano.

       B7. Massimiliano Ottavio (+ 1534), Nobile Romano, Abbreviatore del Parco Maggiore, Vescovo di Narni dal

              23-3-1528, Chierico della Camera Apostolica dal 1530, Prefetto dell’Annona.

       B8. Federico (* 1500 + Roma 28-1-1565, sepolto di Santa Maria Maggiore), Nobile Romano; Vescovo di Todi

             12-6-1523/11-3-1545, Chierico della Camera Apostolica, Cardinale Presbitero dal 19-12-1544 (Presbitero di

              San Pancrazio 9-1-1545, Santa Prisca 28-2-1550), amministratore della diocesi di Volturano 1550/1551,

              amministratore della diocesi di Cremona 1551/1560, Cardinale Vescovo di Palestrina dal 20-9-1557, Cardinale

              Vescovo di Frascati dal 18-5-1562, Cardinale Vescovo di Porto e Santa Rufina dal 12-5-1564; era amico di San

              Carlo Borromeo.

       B9. Giangiacomo (+ ca. 1545), Nobile Romano; Decenviro di Todi, Chierico di San Pietro e San Leonardo a Spoleto

              (rinuncia nel 1528), Commissario Pontificio nel 1529, condottiero della Chiesa; compra Acquasparta e Porcaria nel

              4-1537 e vende Alviano e la sua rocca ai Farnese nel 1540.

              = 28-11-1531 N.D. Isabella Liviana d’Alviano Signora della rocca d’Alviano dal 1537 e Patrizia Veneta, figlia di

                 Bartolomeo Signore di Pordenone e di Pentesilea Baglioni dei Signori di Perugia (* 1512 + 1582) (vedi/see)

 

                C1. Emilia (+ post 1552), Nobile Romana.

                       = Giordano Orsini Signore di Monterotondo (vedi/see)

                C2. Angelo (* 1542 ca. + 14-6-1570), Signore d’Acquasparta, Porcaria, Civitella Cesi, Marcellina e Poggio

                       Cesi dal 1545 ca., Nobile Romano, Nobile di Terni aggregato nel 1561; Signore di Monticelli dal 1550,

                       Decenviro di Terni nel 1554.

                       = 5-1561 Donna Beatrice Caetani, figlia di Don Bonifazio I 4° Duca di Sermoneta e di Caterina Pio di Savoia

                          dei Conti di Carpi (* ante 1556 + 1609) (vedi/see)

 

                      D1. Don Federico I (* 1562 + Roma 24-6-1630), Signore di Monticelli, San Polo, Acquasparta, Porcaria,

                             Civitella Cesi, Poggio Cesi e Marcellina dal 1570; 1° Marchese di Monticelli, 1° Duca d’Acquasparta dal

                             1588, 1° Principe di San Polo e Sant’Angelo dal 1613, Nobile Romano e Nobile di Terni, Decenviro di

                             Terni.

                             = (Fidanzati nel 1577) 158…. Olimpia Orsini, figlia di Giovanni 2° Marchese di Lamentana e di Porzia

                                dei Conti dell’Anguillara Signora di Ceri (+ 12-3-1616) (vedi/see)

 

                             E1. Don Federico II (* Narni 1585 + Roma 2-8-1630), 2° Principe di San Paolo e Sant’Angelo, 2°

                                    Duca d’Acquasparta, Marchese di Monticelli, Signore di Porcaria, Civitella Cesi, Marcellina e

                                    Poggio Cesio dal 24-6 al 2-8-1630, Nobile Romano e Nobile di Terni; celebre mecenate e

                                    naturalista, autore delle Tabulae Phytosophicae, fondatore dell’Accademia dei Lincei il

                                    17-8-1613; Decenviro di Terni.

a)      = (contratto: 1-1614) 14-5-1614 Donna Artemisia Colonna, figlia di Don Francesco Principe di

         Palestrina e di Ersilia Sforza dei Conti di Santa Fiora (+ 1616) (vedi/see)

b)      = 1616 Isabella Salviati, figlia di Lorenzo Marchese di Giuliano e di Maddalena Strozzi (+ 29-6-

         1645).

 

F1. (ex 2°) Donna Olimpia (* 1618 + ?), Nobile Romana.

a)      = Ludovico Lante della Rovere Marchese di Massa Luense (vedi/see)

b)      = 1642 Paolo Sforza Marchese di Proceno (vedi/see)

F2. (ex 2°) Don Federico (* e + 1623), Nobile Romano e Nobile di Terni.

F3. (ex 2°) Don Federico (* e + 1626), Nobile Romano e Nobile di Terni.

F4. (ex 2°) Donna Teresa, Nobile Romana, monaca nel monastero di Santa Teresa a Roma.

 

                             E2. Donna Caterina (+ monastero di Santa Teresa di Montecalvello 1637), Nobile Romana.

                                   = 1607 Giulio della Rovere dei Marchesi di San Lorenzo (vedi/see), nozze annullate nel 1627.

                             E3. Donna Maria, Nobile Romana.

                                    = Don Gianangelo Altemps 2° Duca di Gallese (vedi/see)

                             E4. Don Angelo (+ Venezia 1646), Nobile Romano e Nobile di Terni, Referendario di ambedue le

                                   Segnature, Vicelegato a Bologna nel 1621, Vescovo di Rimini dal 18-7-1627, Nunzio Apostolico

                                   a Venezia.

                             E5. Don Giovanni (+ Roma 1656), 3° Principe di San Polo e Sant’Angelo, 3° Duca d’Acquasparta,

                                   Marchese di Monticelli, Signore di Civitella Cesi, Marcellina e Poggio Cesi dal 1630, Nobile

Romano e Nobile di Terni.

                                   = 1632 Giulia Veronica Ravignani Sforza Manzuoli, figlia di Francesco Maria Conte di Bagnolo,

                                       Todorano, Valdeponte, Corano, Ripoli, Confinente, Lagaro, Carpineta, Vado e Brigadello e

                                       Patrizio di Bologna (* Bologna ? 1611 + Roma 22-7-1641).

 

                                   F1. Donna Francesca Anna (+ Roma 8-11-1640), Nobile Romana.

                                   F2. Don Federico III (+ 4-4-1666), 4° Principe di San Polo e Sant’Angelo, 4° Duca

      d’Acquasparta, Marchese di Monticelli, Signore di Civitella Cesi, Marcellina e Poggio Cesi dal

      1656, Nobile Romano e Nobile di Terni.

                                    F3. Don Giuseppe Angelo (+ Roma 17-1-1705), 5° Principe di San Paolo e Sant’Angelo, 5° Duca

                                          d’Acquasparta, Marchese di Monticelli, Signore di Civitella Cesi, Marcellina e Poggio Cesi dal

      1666, Nobile Romano e Nobile di Terni; Conte di Reschio, Marchese di Riano, Signore di

       Cantalupo e Gavignano, Duca di Selci per eredità dei cugini Cesi; vende Civitella Cesi, San Polo,

       Sant’Angelo, Marcellina e Poggio Cesio ai Borghese, nel 1697 vende Selci e poco dopo anche

       Cantalupo e Gavignano.

       = 1666 Donna Giacinta Conti, figlia di Don Carlo Duca di Poli e Guadagnolo e di Donna Isabella

           Muti dei Duchi di Rignano (+ Roma 22-3-1728)

 

       G1. Don Federico IV Pierdonato (+ monastero della Congregazione Silvestrina, Cingoli

              1762), 6° Duca d’Acquasparta, Marchese di Monticelli, Marchese di Riano (venduto al

              cognato Ruspoli nel 1712) e Conte di Reschio dal 1705, Nobile Romano e Nobile di Terni.

              = 1703 Donna Silvia Maria Teresa Muti, figlia di Don Giacomo 4° Duca di Rignano e

                  Nobile Romano e di Virginia Caffarelli (* 1675 + Roma 13-11-1711), già vedova di

                  Don Taddeo Barberini dei Principi di Palestrina.

 

              H1. Don Carlo Federico (+ 23-10-1774), 7° Duca d’Acquasparta, Marchese di

                     Monticelli e Conte di Reschio dal 1762, Nobile Romano e Nobile di Terni, 6° Duca di

                     Rignano per successione della famiglia Muti.

                     = 1731 Maria Vittoria Marchesa Spada, figlia del Marchese Clemente e di Maria

                        Pulcheria Rocci (* 1711 + monastero della Paolotta 9-10-1780).

              H2. Don Federico (+ 12-3-1771), Nobile Romano e Nobile di Terni; Cameriere d’Onore

                     del Papa nel 1721, Prelato Domestico nel 1722, Canonico di San Pietro in Vaticano

                     1734/1745; detto Duca di Rignano.

                     = 1762 Maria Anna, figlia di Emilio Massimo, Patrizio Romano, e di Maria dei Conti

                        Bernardini Ferretti (* 9-10-1738 + 16-7-1820) (vedi/see), che rimasta erede del titolo su

Rignano lo lasciò in eredità ai nipoti Massimo.

 

                     I1. Don Federico V (* 1766 + Dresda 1799), 8° Duca d’Acquasparta, 8° Duca di

                          Rignano, Marchese di Monticelli e Conte di Reschio dal 1774, Nobile Romano e

                          Nobile di Narni.

                          = Matilde Malatesta, figlia di Felice Antonio Conte di Sogliano e di Vittoria

                             Boninsegni (+ Roma 9-3-1833) (vedi/see)

 

       G2. Donna Isabella (* 1676 + 10-11-1753), Nobile Romana

              = 1695 Don Francesco Ruspoli 1° Principe di Cerveteri (vedi/see)

       G3. Don Francesco (* 1681 + 29-11-1749), Nobile Romano e Nobile di Terni, Cameriere

             d’Onore del Papa e Prelato Domestico.

 

                             E6. Donna Porzia, Nobile Romana, monaca domenicana “suor Maddalena” nel monastero di Santa

                                    Maria Maddalena di Montecavallo.

                             E7. Donna Francesca (+ infante), Nobile Romana.

                             E8. Don Enrico (+ infante), Nobile Romano e Nobile di Terni.

                             E9. Donna Isabella (+ infante), Nobile Romana.

                             E10. Don Firmino (+ Roma 11-6-1627), Nobile Romano e Nobile di Terni.

                             E11. Donna Beatrice (* 1599/1600 + 14-12-1604), Nobile Romana.

                             E12. (Naturale, da Giulia Spada) Ottavio (* 1601 + 1625), Cavaliere dell’Ordine di San Jago.

                             E13. (Naturale) Giangiacomo (+ Roma 11-9-1615).

 

                      D2. Bartolomeo (* Roma 20-2-1568 + ivi 20-10-1621, sepolto in Santa Maria Maggiore), Nobile Romano

                             e Nobile di Terni; Dottore in ambedue le leggi dal 1587, Referendario di ambedue le Segnature, Prelato

                             Domestico del Papa Clemente VIII, Protonotario Apostolico de numero partecipantum dal 1586,

                             Chierico della Camera Apostolica dal 1-4-1589, Tesoriere Generale della Chiesa dal 1-11-1589,

                             Cardinale Diacono dal 5-6-1596 (Diacono di Santa Maria in Portico 21-6-1596, Cardinale Prete con il

                             titolo di San Pietro in vincoli 5-12-1611, di Santa Prassede 7-1-1613, di Santa Maria in Trastevere

                             31-8-1620, di San Lorenzo in Lucina 29-3-1621, Cardinale Protoprete), Governatore di Tivoli 17-9-

                             1597/1605, Governatore di Benevento 1/27-4-1605, ordinato prete in Loreto, Arcivescovo di Conza

                             10-3-1608/3-3-1614, Cardinale Vescovo di Tivoli dal 5-5-1620.

                      D3. Angela, Nobile Romana, forse fu monaca oblata nella Congregazione di Santa Francesca Romana a Tor

                             de’ Specchi.

                      D4. Paolo, Nobile Romano e Nobile di Terni, Abate.

                      D5. Ottavio, Nobile Romano e Nobile di Terni, Cavaliere dell’Ordine di San Jago.

 

       B10. Firmina (+ 1557), Nobile Romana, monaca dal 1518.

       B11. Brigida Prisca (* 1506 + ?), Nobile Romana.

                = Giovanni Battista di Montoro, Nobile Romano

       B12. Nicolosa, Nobile Romana.

                = Onofrio Santacroce, Nobile Romano

     

A2. Pietro Donato detto Pierdonato (+ 17-6-1504), Nobile Romano, Podestà di Camerino nel 1488, Sindaco di Cesi nel

      1495, Senatore di Roma nel 1500, Podestà di Perugia nel 1504.

       = Lucrezia degli Atti

 

       B1. Giampietro (+ infante), Nobile Romano.

       B2. Giovanni Andrea (+ 1556), Nobile Romano, Vescovo di Cervia dal 23-11-1534, Vescovo di Todi dal

             11-5-1545, Abbreviatore del Parco Maggiore.

       B3. Jacopina, Nobile Romana.

              = Simone Andreozzini, Nobile di Terni

       B4. Venanzio detto Chiappino, Nobile Romano.

             = Filippa, figlia di Nicodemo Uffreduzzo, Patrizio di Todi

         

              C1. Pierdonato (* 1521 + 29-9-1586), Nobile Romano; Chierico della Camera Apostolica, Vescovo di Narni

                    1546/1566, Cardinale dal 17-5-1570 (con i titoli di Santa Barbara 9-6-1570, San Vitale 16-6-1570 e 

                     Sant’Anastasia 28-5-1584).

              C2. Pietro, Nobile Romano.

                     = Giulia degli Atti

 

                     D1. Paolo Emilio (+ Todi 1611), Marchese di Riano e Gavignano, compra Selci dagli Orsini e ne diviene

                            2° Duca nel 1596, Signore di Cantalupo e Signore di Ceri; Signore di Configni 1603/1609, Nobile

                            Romano; Cavaliere dell’Ordine di Santo Stefano dal 1589.

a)      = Porzia dell’Anguillara, figlia ed erede di Giampaolo Signore di Ceri e di Margherita Orsini dei Conti

         dell’Anguillara (+ 1590), già vedova di Giovanni Orsini Marchese di Lamentana;

b)      = Costanza degli Atti

 

E1. (ex 1°) Don Andrea (+ Roma 1626), Marchese di Riano e Gavignano, Signore e poi 1° Duca di Ceri,

       3° Duca di Selci, Signore di Cantalupo e Nobile Romano.

       = Donna Cornelia Orsini, figlia di Don Virginio 1° Duca di San Gemini e di Donna Giovanna Caetani

          dei Duchi di Sermoneta (+ Roma 30-12-1643) (vedi/see), già vedova di Don Roberto Altemps 1° Duca

          di Gallese.

 

       F1. Don Francesco Maria (+ Roma 3-1657), 2° Duca di Ceri, 4° Duca di Selci, Marchese di Riano

             e Gavignano e Signore di Cantalupo (feudo venduto nel 1647) dal 1626 e Nobile Romano. Alla

             sua morte lascia il ducato di Ceri alla famiglia Borromeo; comandante delle truppe pontificie

             dell’Umbria e della provincia di Perugia durante il pontificato del Papa Urbano VIII.

a)      = Roma 1626 Giulia Pico Principessa di Mirandola, figlia del Principe Alessandro I e di Laura

         d’Este Principessa di Modena e Reggio (* Mirandola 12-6-1611 + Roma 15-11-1647)

          (vedi/see)

b)      = 1648 Donna Anna Caterina Aldobrandini, figlia di Don Pietro Duca di Carpineto e di Donna

         Carlotta Savelli dei Principi di Albano (+ Roma 10-12-1703) (vedi/see)

 

             G1. (Naturale) Paolo Emilio

 

      F2. Donna Giovanna (+ testamento: 16-8-1651, ma + Roma 11-2-1672), Nobile Romana.

             = 12-1614 Giulio Cesare Borromeo Conte d’Arona (vedi/see)

       F3. Donna Anna Maria (+ Roma 14-11-1647), Nobile Romana.

             = (dote di 160.000 scudi) Roma 1613 Don Michele Damasceni Peretti 1° Principe di Venafro (vedi/see)

       F4. Donna Porzia (+ Roma 24-6-1655), Nobile Romana.

             = Giordano Cesi Marchese di Oliveto (vedi/see oltre)

       F5. Donna Caterina (+ 3-9-1684), Nobile Romana, monaca oblata “suor Maria Giacinta” nella

             Congregazione di Santa Francesca Romana a Tor de’ Specchi.

       F6. Donna Flavia, Nobile Romana, monaca.

       F7. Donna Maddalena, Nobile Romana, monaca oblata nella Congregazione di Santa Francesca

             Romana a Tor de’ Specchi.

 

E2. (ex 1°) Costanza, Nobile Romana.

 

                     D2. Marcantonio, Nobile Romano; Signore di Cantalupo dal 1570.

                            = 1570 Sabina (o Paola) Savelli Signora di Cantalupo, figlia di Tullio Ostilio Maresciallo di Santa Romana

                                Chiesa e di Violante Orsini dei Signori di Monterotondo (vedi/see)

                     D3. Federico (+ 1620), Nobile Romano, Signore di Cantalupo alla morte del fratello Marcantonio.

                            = Olimpia (o Pulcheria) Orsini, figlia di Giordano Signore di Monterotondo (+ Roma 25-5-1644) (vedi/see)

 

                            E1. Francesco (+ Roma 1646), Signore di Cantalupo, Nobile Romano, Conte di Reschio; Referendario

                                  di ambedue le Segnature, Governatore di Rimini nel 1620, Governatore di Civitavecchia nel 1621,

                                  Preside di Montalto nel 1623, Governatore di Camerino, Ancona e Fermo, rinuncia ai voti per

                                  sposarsi.

                                  = Margherita Ravignani Sforza Manzuoli, figlia di Francesco Maria Conte di Bagnolo, Todorano,

                                     Valdeponte, Corano, Ripoli, Confiente, Lagaro, Carpineta, Vado e Brigadello e Patrizio di Bologna

                                     (+ 13-7-1690).

                            E2. Pierdonato (* Roma 1583 + ivi 30-1-1656, sepolto in Santa Prassede), Nobile Romano e Nobile di 

                                  Narni; Dottore in ambedue le leggi, Referendario di ambedue le Segnature, Protonotario Apostolico de

                                  numero partecipantium, Chierico della Camera Apostolica ante 8-5-1625, Governatore di

                                  Civitavecchia 2-1-1627/1630, Tesoriere di Santa Romana Chiesa dal 1634, Cardinale dal 16-12-

                                  1641 (con il titolo di San Marcello 10-2-1642), Legato a latere a Perugia nel 1643, Canonico

                                  beneficiato della cattedrale di Toledo, Camerlengo del Sacro Collegio dei Cardinali 9-1-1651/

                                  8-1-1652.

                            E3. Giordano (+ Roma 21-1-1656), Nobile Romano, divenne Marchese di Oliveto; Sergente Generale 

                                  di battaglia del Papa Innocenzo X.

                                  = Donna Porzia Cesi dei Duchi di Ceri (+ Roma 24-6-1655) (vedi/see sopra)

                            E4. Ludovico, Nobile Romano; Conte di Reschio.

                            E5. Venanzio Chiappino, Nobile Romano, Conte di Reschio.

                            E6. Domitilla, Nobile Romana.

                                  = Adriano Baglioni Conte di Bettona

                            E7. Anna (+ 28-1-1663), Nobile Romana, monaca “suor Anna” nel monastero di Santa Maria di Selci

                                  dal 6-5-1608.

                            E8. Giovanna (+ 15-5-1665), Nobile Romana, monaca “suor Maria Flavia” nel monastero di Santa

                                   Maria di Selci dal 1614.

                            E9. Maddalena (+ 6-5-1675), Nobile Romana, monaca “suor Angela” nel monastero di Santa Maria di

                                   Selci.

 

                     D4. Flaminia (+ post 1574), Nobile Romana.

                            = ante 1574 Troilo Savelli Maresciallo di Santa Romana Chiesa (vedi/see)

                     D5. Lucrezia, Nobile Romana.

                            = Giulio Landi, Patrizio di Todi

 

              C3. Marcello (+ Todi 18-11-1559), Nobile Romano, Dottore in ambeduedue le leggi.

              C4. Angelo (* 1530 + 1606), Nobile Romano, Avvocato Concistoriale, Vescovo di Todi dal 15-2-1566,

                     Presidente della Reverenda Camera Apostolica.

              C5. Romolo (* 1533 + 1607), Nobile Romano, Vescovo di Narni 12-7-1566/1578.

              C6. Ludovico (+ Roma 5-9-1581), Nobile Romano, Abate di Chiaravalle e Chierico della Camera Apostolica.

              C7. (Naturale) Rodolfo, colonnello nelle truppe pontificie.

 

       B5. Francesco (+ post 1528), Nobile Romano, Signore del castello di Poggio Azzuano.

       B6. Giulio (+ post 1513), Nobile Romano; Governatore di Matelica, Tolentino e Assisi, Commissario sopra i malefizi

              nel ducato di Spoleto durante il regno del Papa Leone X.

              = Valeria

 

              C1. Cesare, Nobile Romano.

              C2. Chiara

                     = Giovanni Andrea Eroli, Nobile di Terni, Capo Priore di Narni nel 1546

 

A3. Cesare (+ post 1517), Podestà di Perugia nel 1505, Senatore di Roma nel 1517.

       = Elena Humana

 

       B1. Eustochia, Nobile Romana.

       B2. Gabriele, Nobile Romano.

       B3. Giulio (+ infante), Nobile Romano.

       B4. Pietro, Nobile Romano, Vicario di Santa Maria Maggiore.

       B5. Lucrezia, Nobile Romana.

              = Francesco Firoli, da Narni

 

A4. Bartolomeo (+ 1537), Vescovo di Narni dal 1-7-1524.

 

       B1. (Naturale) Giovanni Orsino (+ 1531), Nobile di Narni.

              = Camilla Spada, da Terni

 

              C1. Giacomo, Nobile di Narni.

                     = Giulia Scoto

 

                     D1. Romolo, Nobile di Narni, Capo dei Priori di Narni nel 1573.

a)      = Timotea Orsini

b)      = Venere Evoli

 

E1. Giacomo, Nobile di Narni.

E2. Giacomo, Nobile di Narni, Capo dei Priori di Narni nel 1625.

      = Giustina, figlia di Giovanbattista Savelli dei Signori di Ariccia e di Vittoria Savelli (vedi/see)

 

       F1. Lodovico, Nobile di Narni, Capo dei Priori di Narni nel 1660.

             = Vincenza Narsini

 

             G1. Giacomo, Nobile di Narni, Capo dei Priori di Narni nel 1690.

                    = Maddalena …….

 

                    H1. Giovenale, Nobile di Narni, Capo dei Priori di Narni nel 1732, Gonfaloniere nel 1748.

                    H2. Giuseppe, Nobile di Narni, Gonfaloniere di Narni nel 1779.

                           = Maria Lorenzini, da Rieti

 

                           I1. Giacomo (+ Roma 17-5-1821), fece richiesta di successione del fidecommesso,

                                 feudo e titolo della linea primogenita e divenne 9° Duca di Acquasparta nel 1799.

                                 = Eleonora Lauretti

 

                                J1. Don Luigi, 10° Duca di Acquasparta e Nobile di Narni.

                                      = Costanza Spada, da Terni

 

                                      K1. Donna Eleonora

                                      K2. Don Federico, 11° Duca di Acquasparta e Nobile di Narni.

                                              = …………

 

                                              L1. Don Gerberto, 12° Duca d’Acquasparta e Nobile di Narni.

                                              L2. Donna Elvira, diede origine alla famiglia dei Cittadini Cesi.

                                                     = Marchese Gaspare Cittadini, Patrizio di Terni

      

                                J2. Donna Anna Maria

                                      = Pietro Anselmi

                                J3. Donna Vittoria

                                      = avvocato ……… Sersini

 

                           I2. Francesco, Nobile di Narni.

                                 = Chiara Pierleoni

 

                                 J1. Giovenale, Nobile di Narni.

 

                           I3. Maddalena

                           I4. Eleonora

 

             G2. Carlo, Nobile di Narni.

 

       F2. Carlo, Nobile di Narni, Capo dei Priori di Narni nel 1657.

       F3. Romolo, Nobile di Narni.

       F4. Francesco, Nobile di Narni.

       F5. Bartolomeo, Nobile di Narni.

       F6. Filippo, Nobile di Narni.

       F7. Lucrezia

       F8. Elena

       F9. Angela

       F10. Giulia

 

E3. Federico, Nobile di Narni, contrasse nozze in Avignone.

E4. Paolo, Nobile di Narni.

E5. Lodovico, Nobile di Narni.

E6. Giovanni Battista, Nobile di Narni, castellano della Rocca di Monticelli.

E7. Paolo, Nobile di Narni.

E8. Pompeo, Nobile di Narni.

E9. Pierdonato, Nobile di Narni.

E10. Claudia

E11. Emilia

E12. Giulia

 

                     D2. Tommaso, Nobile di Narni.

                     D3. Alessandro, Nobile di Narni.

                     D4. Ottavio, Nobile di Narni, monaco domenicano “frà Domenico”.

                     D5. Giovanni, Nobile di Narni.

                     D6. Federico, Nobile di Narni, monaco domenicano “frà Francesco”.

                     D7. Orsino, Nobile di Narni.

                     D8. Filippo, Nobile di Narni, Abate di Sant’Erasmo.

                     D9. Bartolomeo, Nobile di Narni, Capo dei Priori di Narni nel 1569.

                     D10. Ciro, Nobile di Narni.

                     D11. Una figlia

                              = Francesco…….., da Narni

                     D12. Lucrezia, monaca agostiniana.

                     D13. Cesia

                              = Giuseppe Evoli, Nobile di Narni

                     D14. Orsola, monaca nel monastero di San Bernardo a Narni.

 

              C2. Cesarina

                     = Nicola Lombardi, da Narni

              C3. Deianira

 

       B2. (Naturale) Antonio

 

A5. Andrea

       = Alessandro Humana

A6. Sofonisba

       = ……… Campello, da Spoleto

A7. Cesarina

       = ……… Manenti

A8. Caterina

       = Francesco Ancaiani, da Spoleto

A9. Una figlia

       = Giordano Poiani Signore di Poggiobustone

A10. Una figlia

 

 

 

 

Alcuni individui d’incerta collocazione (forse appartenenti a famiglia omonima):

 

 

Lorenzo Cesi (morto ante 1470), sposato a Vannozza (vivente a Roma nel 1470)

Francesco (vivente a Roma nel 1474), forse parente del precedente

Agostino di Ippolito Cesi (vivente a Roma nel 1517)

Saba (o Sabba) Cesi (+ testamento: 1561)

Giacomo Cesi (vivente a Roma nel 1535).

 

 

 

 

INDICE DELLE FAMIGLIE NOBILI DEL MEDITERRANEO

bullet
Comitato Scientifico Scientifico Editoriale del
bullet
Libro d'Oro della Nobiltà Mediterranea
bullet

(Presidente: il XIII duca di San Donato, dott. don Marco, marchese Lupis Macedonio Palermo dei principi di Santa Margherita)

bullet

info@genmarenostrum.com