CASTIGLIONI

 

 

 

 

Corrado, mitico fondatore della famiglia, considerato figlio di un conte germanico di nome Berengario. La sua esistenza è dubbia.

 

Bernardo, aveva il castello di Castiglione nel 1033, ma la sua relazione con la famiglia è dubbia.

 

A1. Ottone, castellano di Castiglione, che rimase alla famiglia fino al XIV secolo. I suoi discendenti erano ricchi feudatari nel

       contado del Seprio.

 

       B1. Giovanni

              = Cassandra Crivelli, sorella del Papa Urbano III (Uberto Crivelli)

 

              C1. Goffredo “da Castiglione” (+ Roma 10-11-1241), monaco cistercense (?), Cancelliere dell’Arcivescovato di

                     Milano nel 1223, Cardinale dal 18-9-1227 (con il titolo di San Marco), Legato in Lombardia nel 1229,

                     Cardinale Vescovo di Sabina dal 1233, eletto Papa Celestino IV il 25-10-1241 (consacrato a Roma il

                     28-10-1241).

 

       B2. Corrado (+ post 1140)

              = ………..

 

              C1. Guido, prima di questo la genealogia è da considerare solo come convenzione.

                     = Gigliola, figlia di Francio Marcellini

 

                     D1. Corrado (+ 1280), Podestà di Tortona, venne compreso (insieme ai cugini) nell’elenco delle famiglie

    nobili milanesi per le quale il Vescovo di Milano, Ottone Visconti, stabilì l’esclusivo diritto dell’Ordinariato

    della Metropolitana di Milano; tale elenco, “Matricula Nobilium” pubblicato in un editto del 20-4-1277,

    comprendeva quasi tutte le famiglie che fondarono il patriziato milanese.

                            = Isola, figlia di Luigi Lampugnani, Patrizio Milanese

 

                           E1. Guido (+ post 28-3-1287), Patrizio Milanese nel 1277, castellano di Castiglione (che venne distrutto il

                                  28-3-1287 per ordine dei Visconti), Podestà di Alessandria nel 1269, Luogotenente e Vicario a

                                  Bergamo nel 1271, Podestà di Como nel 1284 e 1285; parteggiava per i della Torre.

                                  = Agnese

                           

           F1. Cristoforo (+ Castiglione 1334), Patrizio Milanese, riottenne il dominio sulla rocca di Castiglione.

                                         = Damigella, figlia di Francesco della Pusterla

 

                                         G1. Francesco, per la sua discendenza v. Parte II.

                                         G2. Antonio, Patrizio Milanese.

 = ………

 

                                                H1. Francesco, Patrizio Milanese.

        = ……..

 

                                                       I1. Conte Palatino (dal 1417) Lancellotto (+ 1470), Patrizio Milanese, Cavaliere

             dell’Ordine di Malta nel 1437, Commendatore di Faenza.

 

                                         G3. Maffiolo, Patrizio Milanese.

 = ……….

 

                                                H1. Luigi, Patrizio Milanese, Giudice delle acque e strade nel 1408, Referendario della

                   Camera Ducale nel 1409.

                       

                                   F2. Matteo

                                         = Andronica Castiglioni

 

      G1. Guido, per la sua discendenza v. Parte III

      G2. Corradino

             = ……….

 

             H1. Antonio (+ testamento: 1419)

                    = Irene di Iorio, da Muralto. Alla morte del marito si fece monaca.

 

                    I1. Nobile Giovanni detto “Sozzo” (+ post 1422), fu patrono di cinque cappellanie a

                         Castiglione.

 

                         J1. Nobile Dionigi, Lettore all’Università di Pavia nel 1486.

                         J2. Nobile Gabriele (+ post 1436), Rettore dell’università dell’arte della lana a

       Parma.

                               = Elisabetta Castiglioni

 

                               K1. Nobile Branda, Arciprete del Duomo di Milano.

                               K2. Nobile Giannetto

   = ………..

   L1. Nobile Giovanni Giacomo (+ post 1518).

 

                               K3. Nobile Bartolomeo (+ 1511), Pretore di Mendrisio nel 1472, Pretore di

   Bellinzona nel 1475, Consignore del castello di Castiglione, compatrono

   dei benefici nel 1490.

   = ………

 

   L1. Nobile Paolo, ebbe discendenza.

   L2. Nobile Gabriele, capostipite dei Castiglioni di Cingoli, da cui uscì

         Papa Pio VIII.

   L3. Nobile Giovanni Antonio, Pretore di Castano e Busctae nel 1547.

         = Susanna Buzzi

 

M1. Nobile Giovanni Giacomo

       = ………

 

       N1. Nobile Giovanni Paolo (* 1558 + 1586)

a)      = Margherita Terzago

b)      = Giulia della Torre, di Mendrisio

 

O1. Nobile Antonio, Giureconsulto collegiato.

O2. Nobile Bernardo, Canonico di Appiano.

O3. Nobile Aurelio (+ 1607)

a)      = Prudenza della Croce

b)      = Maddalena Merlani

 

P1. Nobile Aurelio

P2. Nobile Reverendo Ottavio

P3. Nobile Giovanni Battista (+ post 1629), notaio a

      Milano.

P4. Nobile Giovanni Paolo

P5. Nobile Paolo Francesco

P6. Nobile Aurelio (II) (* postumo 1607 + ?), patrono

      dell’Arcipretura di Castiglione, possidente ad

      Appiano, notaio.

      = 1635 Margherita Salice

 

Q1. Nobile Paolo Francesco

Q2. Nobile Giuseppe (* 1649 + testamento: 1728)

       = Anna Maria Cattaneo

 

 R1. Nobile Carlo Aurelio, Prevosto di

        Appiano.

 R1. Nobile Carlo Maria, Giureconsulto

        collegiato nel 1716.

        = 1741 Sidonia Pusterla

 

  S1. Nobile Giuseppe Antonio, patrono

        con i fratelli dell’Arcipretura e dei

        Canonicati Maggiori della Collegiata

        di Castiglione.

  S2. Nobile Agostino, pagava tasse per la

        somma di 220 lire milanesi (il 22

        Ventoso dell’Anno VI della Repubblica

        Cisalpina)

        = 1775 Sidonia, figlia di Cesare Airoldi

           (+ 1820).

 

T1. Nobile Isabella

      = Cavaliere Alexandre Seytres, da

         Grasse

         T2. Nobile Antonio (+ 6-10-1818)

               = Maria Andreotti

 

   U1. Nobile Virginia (* 21-7-1818

          + ?).

 

         T3. Nobile Cristoforo (* Milano

               5-4-1800 + ?), Giureconsulto

               collegiato, confermato della nobiltà

               con Sovrana Risoluzione

               dell’Imperatore d’Austria del 

               5-10-1821.

      = Antonia Conti

 

     U1. Nobile Agostino (* Milano

            22-3-1827 + ?), Guardia

            Nobile Lombardo-veneta

            a Vienna.

     U2. Nobile Francesco (* Milano

            25-12-1828 + ?).

     U3. Nobile Enrico (* Milano

25-1-1828 + viveva a Roma

nel 1887)

= Filomena Galbiati

 

V1. Nobile Cesare Augusto

       (* Milano 5-7-1853 + ?).

V2. Nobile Edoardo (* Monte

       Olimpino 23-1-1856 + ?).

 

     U4. Nobile Antonio (* Milano

26-8-1830 + viveva a Roma

nel 1887).

     U5. Nobile Sidonia (* Como

1837 + viveva a Torino sul

 finire del XIX secolo)             

 = Andrea Crudo

 

T4. Nobile Giuseppa

      = Nobile Cavaliere Luigi Crespi,

         Consigliere di Governo

T5. Nobile Luigia

      = Nobile Egidio Calvi, capitano

         nelle truppe imperiali.

T6. Nobile Carlo (* Milano 29-5-

      1788 + disperso in Russia, post

      1812), studiò la Collegio Pubblico

      dei Barnabiti di Milano, allievo

      della Scuola militare 12-10-

      1807/12-9-1811, fu Sottotenente

      allievo il 12-10-1807, fu

      distaccato presso la guarnigione di

      Pavia e Tenente in Seconda

      d’Artiglieria a cavallo dal 12-9-

      1811. Partito per la campagna di

      Russia, fu fatto prigioniero e se ne

      persero le tracce.

 

  S3. Nobile Vincenzo

 

 R2. Nobile Paola

       = Francesco Rossi

O4. Nobile Enrico

O5. Nobile Bartolomeo (+ post 1588).

      

M2. Reverendo Francesco (+ testamento: 1559).

M3. Nobile Giovanni Pietro

M4. Nobile Filippo

 

   L4. Nobile Bernardo, ebbe discendenza.

   L5. Nobile Sigismondo, fu fisico.

 

                               K4. Nobile Ambrogio

                               K5. Nobile Pietrina

                                      = (dote di 600 fiorini d’oro) 1461 Nobile Pietro Corio

 

 

Posizionati come figli di J2. Gabriele dal Litta, ma in realtà di collegamento incerto:

 

                               K1. Conte Palatino Giampietro

                                      = Anna Birago

 

                                      L1. Conte Palatino Gian Giacomo (+ Coira 1553), Consigliere e Gran

         Ciambellano di Francia, ambasciatore francese in Svizzera,

         Germania e Savoia, Signore di Haldestein.

 

          M1. Lucia

                                                    = il Conte Palatino Giacomo Antonio Castiglioni (vedi/see)

 

                                      L2. Conte Palatino Gianfrancesco, Abate di Sainte-Marie de Vannes.

           

                    I2. Conte Palatino (dal 1417) Pietro, Canonico ordinario di Milano nel 1406, Arciprete

  della chiesa di Castiglione nel 1425, poi Canonico, Cimeliarca e  Arciprete della

  Metropolitana di Milano; Signore di Lonate dal 1417.

 

                            E2. Francio (+ 1318), fu capitano sotto Arrigone Castiglioni contro i Torriani in favore dei Visconti.

= ……..

 

                                   F1. Pietro, Arciprete di Santa Maria del Monte.

                                   F2. Simone

                                         = Beltramina, figlia di Antonio de’ Daverio, Patrizio Milanese

 

                                         G1. Franceschino

                                                = Andriola di Soresina

                                         G2. Pierantonio

                                                = Valentina Visconti

 

                                                H1. Conte Palatino (dal 1417) Franchino (+ 1462), Patrizio Milanese, Lettore di diritto

                                                       all’Università di Pavia, ambasciatore a Firenze nel 1420, Vicario a Genova nel 1422,

        Commissario ducale a Crema nel 1423, ambasciatore a Venezia e Ferrara nel 1426,

        Consigliere Generale della Repubblica Ambrosiana dal 1448, ambasciatore a Bergamo

        nel 1448, Consigliere ducale dal 1450, Signore di Villa dal 1450 (confermato nel 1454).

a)      = Caterina, figlia del Nobile Ottone Trechi

b)      = Lucia, figlia del Nobile Giovanni Capra

 

I1. Conte Palatino Pietrantonio, Patrizio Milanese e Signore di Villa (giura fedeltà al

     Duca di Milano nel 1470)

     = Beltramina Parravicini

 

     J1. Conte Palatino Francesco (+ 1500), Patrizio Milanese e Signore di Villa,

           Podestà d’Alessandria, Giureconsulto collegiato dal 1489.

     J2. Conte Palatino Pierantonio, Patrizio Milanese.

           = Lucia Castiglioni

 

          K1. Conte Palatino Filippo (+ post 1534), Patrizio Milanese, Canonico di

                 Castiglione.

 

     J3. Conte Palatino Polidoro, Patrizio Milanese.

           = Lucia Zerbi

 

          K1. Conte Palatino Marcantonio, Patrizio Milanese, Protonotario Apostolico.

 

     J4. Caterina

           = Marco Castiglioni

 

                                         G3. Agnesola

                                                = Francesco Landriani

 

                                   F3. Nicola, Canonico Lateranense.

                                   F4. Guglielmo detto “il Manino” (+ post 1347), era abile soldato al servizio dei Visconti.

      = ……..

 

                                         G1. Antonio, Canonico di Appiano.

                                         G2. Giovanni (+ post 1385), Patrizio Milanese, Giureconsulto collegiato dal 1385 e Capitano

 nel Seprio.

                                                = Maddalena, figlia di Francescolo Vercellesi

 

                                                H1. Guglielmo, Patrizio Milanese.

                                                H2. Giangiacomo, Patrizio Milanese, del Consiglio Generale di Milano nel 1447.

        = ………

 

                                                       I1. Gianfrancesco, Patrizio Milanese, Segretario del Duca di Millano Ludovico I.

                                                       I2. Giacobino, Patrizio Milanese.

                                                             = Franceschina Baroffi

 

                                                             J1. Francesco detto “il Tempesta” (+ ucciso in guerra, Francia 1530), Patrizio

        Milanese, Capitano di fanteria francese dal 1515, nel 1524 viene bandito e nel

        1525 confiscato con i fratelli.

  J2. Marchino, Patrizio Milanese, serve nell’esercito francese e perciò bandito nel

       1524 e confiscato nel 1525.

        = Veronica Bossi

     

        K1. Camillo (+ 1581), Patrizio Milanese, Giureconsulto collegiato dal 1546,

                Vicario di Provvisione nel 1554, ambasciatore della città di Milano presso

                Filippo II di Spagna, Senatore di Milano nel 1564, Podestà di Cremona

                nel 1570.

                = Laura, figlia di Marco Casati

 

                L1. Girolamo (+ affogato nel Trebbia presso Piacenza 1581), Patrizio

                      Milanese.

                      = Clemenza, figlia di Alessandro Grassi (+ post 1581). Alla morte del

                         marito divenne monaca “suor Angelica Perpetua” nel monastero di

                         San Paolo in Milano.

 

  J3. Giovanni Battista, Patrizio Milanese, Capitano di cavalleria francese, bandito

        nel 1524 e confiscato nel 1525.

 

                                                       I3. Marco, Patrizio Milanese, Giureconsulto collegiato dal 1484.           

 

                                                H3. Piergiorgio

        = ……..

 

                                                       I1. Archera

                                                             = il Conte Palatino Clemente Castiglioni (vedi/see)

           

      G3. Franzina

             = Giorgio Cagnola, Patrizio Milanese (vedi/see)

      G4. Marco, comandò una brigata milanese con i veneziani e poi fu al servizio della Chiesa dal

 1403.

 = ……..

 

H1. Giovanni Giacomo, la sua discendenza si estinse con un Giovanni Giacomo nel XVII

       secolo.

H2. Leonino, creato Conte Palatino imperiale nel 1431, Cavaliere dell’Impero.

       = ……..

 

       I1. Conte Palatino Marco, Giureconsulto collegiato dal 1476, Governatore della valle di

            Lugano per conto del Duca di Milano, ebbe cospicue delegazioni dal Duca nel 1491.

            = Giulia de’ Capitani di Vimercate

 

 J1. Conte Palatino Pietro Paolo, Consigliere militare del Duca Francesco II.

       = Lucia, figlia di Beltrame Origoni

 

       K1. Conte Palatino Fabrizio, alla caduta dei duchi di Milano si ritirò nei suoi

              possedimenti.

              = una figlia di Scaramuzza Beolchi

 

  L1. Conte Palatino Alessandro, fu al servizio della Spagna nel 1587.

        = ………

 

        M1. Conte Palatino Fabrizio, fu delegato in tempo di peste nel 1630,

                investito del feudo di Lozza con istromento del 15-4-1648.

                = Chiara, figlia di Tommaso Del Conte

 

    N1. Conte Palatino Tommaso, Signore di Lozza.

           = Teresa, figlia di Carlo Francesco Besozzi Valentini

 

           O1. Conte Palatino Fabrizio (+ 1725), Signore di Lozza.

                  = Antonia, figlia di Giovanni Antonio Viani

 

      P1. Conte Palatino Don Tommaso (* Milano 7-6-1703 +

            15-8-1763), Signore di Lozza, fu compreso

             nell’elenco dei nobili e feudatari del Milanese

            compilato dal Benaglio.

            = Anna Maria Castiglioni

 

 Q1. Conte Palatino Don Gaetano (* Lozza 2-6-

        1757 + 16-11-1833), ultimo feudatario di Lozza,

        non ebbe riconoscimento del titolo di conte

        palatino alla Restaurazione e la famiglia venne

        declassata alla nobiltà semplice.

        = Angela Bianchi

 

         R1. Nobile Don Ubaldo (* Milano 26-7-1788

                + ?), compreso con i fratelli nell’Elenco dei

                Nobili Lombardi del 1840.

    = ………….

         R2. Nobile Don Giuseppe (* Milano 6-4-1802

               + ?)

    = 22-6-1825 Teodolinda, figlia di Giovanni

       Battista Reina e di Martina Colombo

 

    S1. Nobile Don Gaetano (* Como 30-9-

          1827 + ?), Cavaliere dal 1893.

    S2. Nobile Donna Amalia

    S3. Nobile Don Ubaldo (* Milano 25-11-

          1834 + ?).

    S4. Nobile Don Pompeo (* Lodi 2-2-

          1838 + ?)

    S5. Nobile Don Francesco (* Lodi 8-8-

          1830 + ?)

          = 11-6-1884 Giuseppina Remonti

    S6. Nobile Don Achille (* Milano 1-4-

          1842 + ?).

 

         R3. Nobile Don Pompeo (+ 31-12-1853)

   = Maria Margherita Bonaldi

 

   S1. Nobile Don Gaetano (* Codogno 10-

         1829 + ?).

 

      P2. Conte Palatino Giuseppe, fu bandito nel 1729.

 = ………..

      P3. Conte Palatino Antonio, fu bandito nel 1729.

            = …………

 

           O2. Anna

                  = Paolo Gerolamo Negrotti, da Varese

 

    N2. Conte Palatino Alessandro, ebbe discendenza decaduta che

           si estinse con un Fabrizio (+ 1734), prevosto di Varese.

 

 

       K2. Conte Palatino Arrigo, Paggio ducale, poi Capitano nel 1521.

       K3. Ottavia

              = Clemente Visconti di Carimate

 

 J2. Luigia

       = Nobile Gabriele Avogadro

 

H3. Giovanni GiacoBino, fu al servizio di Luigi XII e Francesco I di Francia.

H4. Guglielmo, Canonico diacono in Roma ove morì.

 

                                   F5. Petruccio

      = ………

 

                                         G1. Corrado, Podestà di Chignolo. Ebbe discendenza di incerta ricostruzione.

                                         G2. Simone (+ giustiziato per ordine del Duca di Milano), Collettore Apostolico nel 1362,

 Primicerio della Metropolitana di Milano.       

 

                            E3. Albertone, per la sua discendenza v. Parte IV.

                            E4. Lampugnino, la sua discendenza è di incerta ricostruzione.

           = ………

 

                                  F1. Ubertino

     = ……..

 

                                        G1. Ruggerolo

                                        G2. Giannotto, Patrizio Milanese, Abate del Collegio dei Giureconsulti di Milano.

= ……..

 

                                               H1. Petrolo, notaio dal 1411.

       = …….

 

                                                      I1. Conte Palatino (1417) Cristoforo.

                                                            = ……..

 

                                                            J1. Conte Palatino Giovanni

      = ……..

 

                                                                 K1. Conte Palatino Gian Enrico, notaio dal 1494.

                                                                        = ………..

 

                                                                         L1. Conte Palatino Bartolomeo (+ Palermo 1570), Cavaliere dell’Ordine

        di Malta dal 1561.

 

                                                                 K2. Faustina

                                                                        = Francesco Mantegazza, Patrizio Milanese

                                                                 K3. Conte Palatino Sabba (+ Faenza 1554), Cavaliere dell’Ordine di San

 Giovanni di Gerusalemme dal 1505, Procuratore Generale a Roma dal 1511,

  Commendatore di Faenza dal 1514.

 

                                                            J2. Conte Palatino Pietro (+ 1478), Lettore di Teologia a Caen fino al 1453,

      Arciprete di Castiglione dal 1453.

 

                                  F2. Guido, Prevosto di Abbiateguazzone.

 

                            E5. Polissena

                                   = Uberto da Landriano

                            E6. Giulia

                                  = Francesco della Torre dei Signori di Milano (vedi/see)

 

*******

 

A2. (Parentela incerta) Bonifacio (+ post 1120), nobile nel contado del Seprio.

       = ……..

 

       B1. Giordano (+ post 1140).

              = ……..

 

             C1. Onfredo (+ post 1173).

             C2. Guarnerio (+ post 20-5-1165), Console del Seprio.

        = ……..

 

                    D1. Finale o Finiberto (+ post 1198), era nobile nel contado del Seprio.

    = ……….

 

                           E1. Ottone, era dell’Ordine degli Umiliati.

                           E2. Alberto, Priore di Gana, poi Prevosto di San Bartolomeo al Bosco.

                           E3. Enrico, Podestà di Perugia nel 1237.

                           E4. Giovanni, Podestà di Vercelli nel 1230.

          = ……..

 

                                  F1. Alberto o Albertaccio (+ post 1258)

     = ……..

 

                                        G1. Guidone, ricco proprietario in Lainate e nel contado del Seprio.

= ………

 

                                               H1. Ruggero (+ post 1306)

       = ……..

 

                                                      I1. Corradino, Arciprete di Santa Maria del Monte.

                                                      I2. Guidone, Patrizio Milanese, del Consiglio Generale, Decurione di Milano nel 1340.

 = ……….

 

                                                            J1. Guarnerio, Patrizio Milanese, Prevosto di Abiasca nel 1357.

                                                            J2. Obizzo, Patrizio Milanese, Canonico di Castelseprio e Prevosto di Santa Tecla.

 

                                               H2. Corradolo (+ post 1306), Patrizio Milanese, compreso nella “Matricula Nobilium”.

       = ……..

 

                                                      I1. Ruggero da Casciago (+ post 1365), Patrizio Milanese, era partigiano dei della

Torre. La sua linea era detta di Casciago.

 = ………

 

                                                            J1. Opizzo/Obizolo (+ post 1360), Patrizio Milanese.

                                                                  = Paola Figini

 

                                                                  K1. Guidolo (+ post 1417), Patrizio Milanese, forse confuso con l’omonimo zio.

   = ……..

 

                                                                          L1. Obizzo (+ post 1421), Patrizio Milanese.

   L2. Giovanni (vediivente 1410/1441), Patrizio Milanese.

          = Maria, figlia di Uberto Lampugnani, Patrizio Milanese, Giureconsulto

             Collegiato e Questore ducale

 

          M1. Uberto, ebbe discendenza.

          M2. Antonio (vediivente 1445/1457), Patrizio Milanese.

      = ………

 

      N1. Giovanni Battista (+ post 1512), Patrizio Milanese.

 = …….

 

  O1. Filippo, Patrizio Milanese, era notaio nel 1512.

         = Caterina Tatti

 

         P1. Gerolamo, Patrizio Milanese, Cavaliere Aurato

    dal 1561. 

    = Lucia, figlia di Andrea Daverio, Patrizio Milanese

       e vedova di Aurelio Griffi.

 

    Q1. Curzio Camillo (+ ucciso 1620), Patrizio

           Milanese.

    Q2. Giovanni Battista, Patrizio Milanese.

           = Costanza, figlia di Giovanni Pietro Orrigoni,

              Giureconsulto collegiato

    Q3. (Naturale e legittimato) Filippo (+ ucciso

1628), Patrizio Milanese.

= Costanza, figlia di Benedetto Perabò

 

R1. Carlo Camillo, Patrizio Milanese,

      Capitano della milizia forense nel 1620.

      = Maria, figlia di Ippolito Porta, Patrizio

         Milanese

 

      S1. Francesca

a)      = Nobile Antonio Landriani

b)      = Daniele Birago Signore di Mettone e Patrizio Milanese (vedi/see)

      S2. Giovanni, Patrizio Milanese.

      S3. Giovanni Battista, Patrizio Milanese,

            Giureconsulto collegiato, dei XII di

            Provvisione 1703/1710.

            = 1715 Giovanna, figlia di Giovanni

               Antonio Viani

 

            T1. Carlo Camillo (* 1715 + ?),

                   Patrizio Milanese, ottenne con il

                   fratello Gaspare, per Decreto del

                   Tribunale Araldico del 25-4-

                   1771, che la loro famiglia fosse

                   inserita nel Elenco delle famiglie

                   nobili e che il loro stemma fosse

                  delineato nel Codice Araldico.

       = Ippolita Pusterla

 

       U1. Giovanni Battista (* 1740

              + ?), Patrizio Milanese,

              sacerdote.

       U2. Tommaso (* 1743 + ?),

              Patrizio Milanese.

              = Maddalena Perabò

 

              V1. Nobile Giuseppe

                     (* Varese 3-2-1801

                     + ?), confermato del

                     titolo di Nobile con

                     Sovrana Risoluzione

                    dell’Imperatore

                    d’Austria del 26-8-

                    1847, Cancelliere del

                     Tribunale d’Appello di

                     Milano.

                     = Maria Pedemonti

 

                     Z1. Nobile Tommaso

                           (* Varese 25-6-

                           1834 + ?).

 

       U3. Giovanni (* 1747 + ?),

              Patrizio Milanese.

       U4. Giuseppe (* 1752 + ?),

              Patrizio Milanese.

 

            T2. Gerolamo (* 1721 + ?), Patrizio

                  Milanese.

            T3. Gaspare (* 1722 + ?), Patrizio

                  Milanese, possiedente a Vico

                  Seprio.

                  = Marina Buzzi

 

      U1. Antonia (* 1741 + ?).

      U2. Gerolamo (* 1742 + ?),

             Patrizio Milanese.

      U3. Paola (* 1747 + ?).

      U4. Francesca (* 1750 + ?).

 

      S4. Lucia (+ post 1706)

a)      = Francesco Bertolini, da Pavia

b)      = Giuseppe Visconti

      S5. Filippo, Patrizio Milanese.

            = 1724 …………….

 

          M3. Guido (+ post 1445), Patrizio Milanese.

          M4. Opizzo (+ post 1428), Patrizio Milanese.

 

   L3. Alberto (+ post 1419), Patrizio Milanese.

 

       K2. Guarnerio, Patrizio Milanese, Giureconsulto collegiato dal 1379.

   = ………

 

                                                                         L1. Pierofredo, Patrizio Milanese.

                                                                               = Giorgetta Pusterla

 

                                                                                M1. Guarnerio

                                                                                        = Angela Arese

                                                                                M2. Forse altri figli che diedero origine a molta discendenza decaduta.

 

                                                                         L2. Maddalena

                                                                               = Corradino de’ Capitani, Consigliere ducale

 

                                                            J2. Guido o Guidolo, per i discendenti v. Parte V.

                                                            J3. Giovanni (+ Milano 31-7-1409), Patrizio Milanese, Lettore a Pavia nel 1374,

       Prevosto di Pontirolo nel 1381, Prevosto di San Giorgio al Palazzo nel 1382,

       Giureconsulto collegiato dal 1385, Vicario generale della diocesi di Pavia nel

       1386, Consigliere del Duca di Milano nel 1390, Vescovo di Vicenza dal 1390.

 

                                                      I2. Guidone, Patrizio Milanese, Canonico di Santa Tecla.

                                                      I3. Agnese

                                                            = Princivalle Besozzi

 

                                               H3. Guarnerio

       = …….

 

                                                      I1. Pietro

= ………

 

                                                           J1. Filippolo, visitatore delle fortezze del cremonese per conto dei Visconti.

 

                                  F2. (Un figlio)

 

                                        G1. Giovanni, Podestà di Cremona nel 1312 (?)

 

             C3. Alderico, Console del Seprio nel 1148.

                    = ……..

 

                    D1. Lantelmo, Prevosto di Sant’Ambrogio a Milano, poi monaco cistercense nel monastero di Morimondo

                           nel 1256.

 

 

 

 

 

INDICE DELLE FAMIGLIE NOBILI DEL MEDITERRANEO

  • Comitato Scientifico Scientifico Editoriale del
  • Libro d'Oro della Nobiltà Mediterranea
  • (Presidente: il XIII duca di San Donato, dott. don Marco, marchese Lupis Macedonio Palermo dei principi di Santa Margherita)

  • info@genmarenostrum.com