CARAFA DELLA SPINA

 

DUCHI DI TRAETTO

 

 

 

 

Giovan Girolamo Carafa (* 11-1537 + 1600), Barone di Forli per refuta paterna del 25-1-1559, feudo che vende alla madre nel 1570; questa lo vende a Bernardino Falangola il 23-2-1587, che a sua volta lo cede a Ferrante Carafa zio di Giovan Girolamo; Patrizio Napoletano. Sposa nel 1558 (dote: 8.000 ducati) Lucrezia, figlia di Fabio Cicinelli, Patrizio Napoletano

 

 

A1. Zenobia

       = 11-12-1606 Antonio Lagni Barone di Romagnano e Patrizio Napoletano

A2. Camilla

       = Decio Rocco, Patrizio Napoletano

A3. Marco Antonio (+ premorto al padre), Patrizio Napoletano.

       = 21-8-1584 Lucrezia Cimino

 

       B1. Carlo (* 1585 ca. + 10-2-1623), Patrizio Napoletano.

              = 7-6-1605 Lucrezia, figlia di Vincenzo Franchis

 

              C1. Maria Francesca (* Carife 12-4-1608 + ?).

              C2. Marco Antonio (* 24-10-1609 + ?), Patrizio Napoletano, da giovane ebbe il beneficio di Santa Maria della

                     Neve.

                     = 1-2-1632 Donna Maria Tommasina Carafa, figlia di Giovannia Antonio Barone di Forli e di Diana Capece

 Minutolo (* 19-1-1608 + ?) (vedi/see)

 

                     D1. Carlo (* Policastro 1632 + 1-10-1695), Patrizio Napoletano, rinuncia alla primogenitura; compra il feudo

                            di Cerro il 1-1-1688, investito con il titolo di Barone il 27-1-1688; rinuncia a favoere del fratello Adriano e

                            diviene Abate beneficiato di Santa Maria della Neve a Chiaia.

                            = ……….

 

                            E1. Lucrezia, monaca nel monastero di Santa Maria Donna Regina a Napoli

 

                     D2. Adriano (+ 19-9-1696), Patrizio Napoletano, Conte del S.R.I. dal 1686, Barone di Cerro per rinuncia

                           del fratello; compra i feudi di Traetto, Fratte, Castelforte, Spigno, Castelnuovo, Castellonorato e Maranola

                           nel 7-1692; Maestro di Campo di milizia.

a)      = 28-3-1676 Lucrezia Caracciolo, figlia di Federico Conte di Picerno (* 10-2-1620 + 14-2-1695),

(vedi/see), già vedova di Francesco Rossi Duca delle Serre;

b)      = 28-6-1695 Isabella, figlia di Federico Filomarino, Patrizio Napoletano, e di Chiara Gesualdo

         (* 24-2-1671 + 11-1708).

 

E1. (ex 2°) Conte Don Adriano Antonio (* postumo 20-9-1696 + 1-1-1765), Barone di Cerro e

      Patrizio Napoletano, 1° Duca di Traetto dall’8-3-1712, Grande di Spagna di prima classe con

      Diploma: Vienna 13-5-1712; acquista Forli,  il ducato di Montenegro e Malacocchiara il 24-5-1735

      (investito il 14-11-1735), compra Sasso, Rocca Veralla e Riporci con Regio Assenso dell’8-4-1745

      (investito il 21-12-1745); 1° Conte di Cerro, Signore di Cerro, Castelforte, Fratte, Coreno, Spiano-

      Sujo, Moranola, Conna e Castelnuovo Paterno; eredita il titolo di Principe da uno zio della famiglia

      Filomarino.

      = 12-6-1719 Donna Maria Vittoria Teresa Borghese, figlia di Don Marcantonio II 3° Principe di

          Sulmona e di Donna Livia Spinola dei Principi di Sant’Angelo dei Lombardi (* 23-3-1695 + ?) (vedi/see)

 

      F1. Contessa Donna Maria Isabella (* 17-3-1720 + ?), monaca nel monastero della Croce di Lucca

            a Napoli dal 1737.

      F2. Principe e Conte Don Antonio (* 15-4-1721 + 28-2-1781), 2° Duca di Traetto, 2° Duca

            di Montenegro, Conte di Cerro, Signore di Cerro, Castelforte, Fratte, Coreno, Spiano-Sujo,

            Castellonorato, Moranola, Forli, Conna, Castelnuovo Paterno,  Sasso, Rocca Veralla, Riporci e

            Malacocchiara dal 1765 e Patrizio Napoletano, 1° Principe Carafa investito 5-10-1768;

            Gentiluomo di Camera con esercizio del Re di Napoli

            = 31-1-1748 Donna Ippolita Cattaneo della Volta, figlia di Don Domenico 3° Principe di San

               Nicandro e di Donna Giulia di Capua Duchessa di Termoli (* 13-12-1729 + 14-12-1798).

 

            G1. Conte Don Adriano Antonio (* 1-2-1749 + 1-10-1754), Patrizio Napoletano.

            G2. Contessa Donna Maria Teresa (* 30-1-1750 + 8-1752).

            G3. Contessa Donna Maria Giulia (* 15-7-1751 + 20-11-1807)

                   = 10-2-1770 Don Vincenzo III Tuttavilla 8° Duca di Calabritto, 6° Duca di San Germano,

                       Principe di Cospoli e Patrizio Napoletano (vedi/see)

            G4. Contessa Donna Chiara (* 18-2-1753 + 18-12-1836), monaca dal 1775.

            G5. Contessa Donna Maria Assunta (* 21-6-1754 + 2-3-1836), monaca “suor Maria Antonia”

                   nel monastero di Santa Chiara a Napoli dal 1779.

            G6. Contessa Donna Maria Vittoria (* 3-4-1756 + ?), monaca “suor Maria Vittoria” nel

                   monastero di San Giovanni dal 1782.

            G7. Conte Don Giuseppe Maria (* 16-10-1758 + 1-7-1777), Patrizio Napoletano.

            G8. Contessa Donna Maria Rosa (* 24-7-1760 + 19-1-1822)

                   = 22-2-1784 Marc’Antonio Macedonio Marchese di Ruggiano e Patrizio Napoletano

            G9. Contessa Donna Costanza (* 19-12-1762 + ?), monaca “suor Giacinta” nel monastero di

                   San Giovanni Battista dal 1784.

            G10. Principe e Conte Don Francesco (* 25-10-1765 + 7-11-1808), 3° Duca di Traetto, 3°

                     Duca di Montenegro, Conte di Cerro, Signore di Cerro, Castelforte, Fratte, Coreno,

                     Spiano-Sujo, Castellonorato, Moranola, Forli, Conna e Castelnuovo Paterno ecc.

                     e Patrizio Napoletano; Gentiluomo di Camera con esercizio del Re di Napoli.

                     = 7-3-1786 Donna Paola Orsini, figlia di Don Filippo Bernualdo Principe di Solofra e 15°

                        Duca di Gravina e di Donna Maria Teresa Caracciolo dei Principi di Avellino (* 17-3-

                        1770 + 7-3-1817) (vedi/see)

 

                     H1. Contessa Donna Ippolita (* 17-9-1790 + 1-1-1798).

                     H2. Principe e Conte Don Antonio (* 24-4-1792 + 22-2-1847), 4° Duca di Traetto,

                            4° Duca di Montenegro, Conte di Cerro, Castelforte, Fratte, Coreno, Spiano-Sujo,

                            Castellonorato, Moranola, Forli, Conna e Castelnuovo Paterno ecc. dal 1808 e Patrizio

                            Napoletano, ma rinuncia per diventare prete.

                     H3. Principe e Conte Don Filippo (* 17-12-1794 + 6-7-1874), 5° Duca di Traetto, 5°

                            Duca di Montenegro, Conte di Cerro, Signore di Cerro, Castelforte, Fratte, Coreno,

                            Spiano-Sujo, Castellonorato, Moranola, Forli, Conna, Castelnuovo e Patrizio

                            Napoletano.

                     H4. Don Pasquale (* 17-3-1797 + 25-3-1871), Patrizio Napoletano.

                     H5. Don Michele (* 21-8-1800 + 2-4-1810), Patrizio Napoletano.

                     H6. Contessa Donna Teresa (* 14-3-1803 + 4-3-1846).

                     H7. Conte Don Domenico (* Napoli 12-7-1805 + ivi 16-6-1879), Patrizio Napoletano,

                            Dottore in  leggi il 22-7-1826, ordinato il 30-5-1841, Vice-Legato a Ravenna,

                            Delegato Apostolico a Rieti, Spoleto e Macerata, Chierico della Camera Apostolica,

                            Arcivescovo di Benevento dal 22-7-1844, Cardinale Prete dal 22-7-1844 (con il titolo

                            di Santa Maria degli Angeli 25-7-1844 e San Lorenzo in Lucina 12-5-1879), Segretario

                            dei Brevi Apostolici dal 30-1-1879, Gran Cancelliere dell’Ordine Militare Pontificio.

                     H8. Conte Don Giuseppe (* 21-1-1807 + 15-11-1873), Patrizio Napoletano

                            = 21-8-1828 Costanza Macedonio, figlia di Marc’Antonio Marchese di Ruggiano,

            Patrizio Napoletano, e della Contessa Donna Maria Rosa Carafa dei Duchi di Traetto

 

                            I1. Principe e Conte Don Francesco (* 6-8-1829 + 9-11-1909), 6° Duca di

                                 Traetto, Conte di Cerro, Nobile con il predicato di Cerro, Castelforte, Fratte,

                                 Coreno, Spiano-Sujo, Castronorato, Moranola, Forli, Montenegro, Conna,

                                 Castelnuovo e Patrizio Napoletano.

                                 = 3-8-1855 Teresa Granito Pignatelli di Belmonte, figlia di Angelo Granito

                                                                4° Marchese di Castellabate e di Donna Francesca Pignatelli Pinelli Ravaschieri

    10° Principessa di Belmonte (vedi/see)

 

                                 J1. Contessa Donna Angelica (* 21-8-1856 + 5-3-1897)

                                       = 29-12-1873 Don Edoardo Caracciolo Conte Rocco Stella (vedi/see)

                                 J2. Conte Antonio (* e + 19-4-1858), Patrizio Napoletano.

 

                            I2. Contessa Donna Paola (* 6-4-1832 + ?).

                            I3. Contessa Donna Rosa (* 6-4-1832 + 2-3-1890).

                            I4. Contessa Donna Luisa (* 21-3-1835 + 18-3-1883).

                            I5. Contessa Donna Chiara (* 10-8-1840 + 11-11-1853).

 

                     H9. Contessa Donna Maria Antonia (* 23-4-1809 ? + 26-4-1877).

 

      F3. Conte Don Francesco (* Napoli 29-4-1722 + Roma 20-9-1818), Patrizio Napoletano, Dottore

            in leggi il 22-3-1747, Ciambellano privato del Papa Benedetto XIV, Vicelegato a Ferrara,

            Relatore della Sacra Congregazione della Sacra Consulta, delle Immunità Ecclesiastiche

            e della Propaganda Fide, subdiacono dal 22-12-1759, diacono dal 13-1-1760, Protonotario

            Apostolico de numero partecipantium, Referendario d’entrambe le Segnature, Arcivescovo

            titolare di Patrasso dal 28-1-1760, Nunzio a Venezia dal 29-1-1760, Assistente al Soglio

            Pontificio dal 20-2-1760, Segretario della Sacra Congregazione dei Vescovi e Regolari,

            Cardinale Prete dal 19-4-1773 (con i titoli di San Clemente 26-4-1733, di San Lorenzo in

            Lucina 15-9-1788, di San Lorenzo in Damaso mantenendo in commenda il precedente dal 3-8-

            1787), membro della commissione che soppresse la Società di Gesù nel 1773, Prefetto della

            Sacra Congregazione dei Vescovi e Regolari al 29-3-1775, Legato a Ferrara 1-6-1778/1786,

            Vice-Cancelliere di Santa Romana Chiesa dal 3-8-1807.

      F4. Contessa Donna Maria Chiara (* Traetto 27-4-1725 + ?), monaca “suor Paola Maria” nel

            monastero della Croce di Lucca a Napoli dal 1742.

      F5. Conte Don Andrea (* Traetto 17-4-1726 + 17-8-1763), Patrizio Napoletano e Abate.

      F6. Conte Don Carlo (* 31-3 e + 10-12-1728), Patrizio Napoletano.

      F7. Conte Don Salvatore (* 31-1-1731 + 19-12-1733), Patrizio Napoletano.

      F8. Conte Don Marco Antonio (* 27-10-1733 + 16-3-1816), Patrizio Napoletano, Cavaliere

            dell’Ordine di Malta dal 1764.

      F9. Contessa Donna Maria Luisa (* 9-1-1740 + ?), monaca nel monastero della Croce di Lucca

            a Napoli dal 1757.

      F10. Conte Don Giovanni Maria (* 25-4-1742 + 17-3-1815), Patrizio Napoletano, Cavaliere

              dell’Ordine di Malta dal 1745, Gentiluomo di Camera del Re di Napoli e Maggiordomo nel

              1797.

 

                     D3. Margherita Lucrezia (* 15-8-1639 + ?), monaca dal 1663.

                     D4. Vittoria Antonia (* 1640/1641 + 31-10-1663)

                            = 2-12-1656 Domenico Caracciolo (vedi/see)

                     D5. Conte Palatino Antonio (* 14-8-1642 + 6-3-1693), Patrizio Napoletano; Maresciallo e Generale.

                            = 25-9-1673 Caterina, figlia di Alfonso di Cardona Marchese di Castelnuovo (+ 5-11-1726).

                     D6. Eleonora

                            = 15-4-1679 Tommaso Filangieri, Patrizio Napoletano (vedi/see)

 

              C3. Antonia (* 11-1-1611 + 28-12-1630)

                     = 29-7-1629 Carlo di Somma, Patrizio Napoletano

              C4. Vincenzo (* 20-11-1614 + ?), Patrizio Napoletano, ebbe il beneficio della chiesa di Santa Maria della Neve a

                     Chiaia, a cui rinunciò per diventare Chierico Regolare Teatino dal 31-10-1634.

              C5. Giovanna (* 26-6-1618 + ?).

 

       B2. Laura (* 29-9-1586 + ?).

       B3. Vittoria (* 31-12-1587 + ?)

              = 22-6-1602 Nobile Giovanni Battista Ristaldo

 

A4. Ippolita

       = 1583 Cesare Rocco Barone di Monte di Mezzo e Patrizio Napoletano

A5. Luisa

       = Bernardino Falangola, Patrizio di Sorrento, che nel 1587 compra il feudo di Forli.

 

 

 

 

 

 

INDICE DELLE FAMIGLIE NOBILI DEL MEDITERRANEO

  • Comitato Scientifico Scientifico Editoriale del
  • Libro d'Oro della Nobiltà Mediterranea
  • (Presidente: il XIII duca di San Donato, dott. don Marco, marchese Lupis Macedonio Palermo dei principi di Santa Margherita)

  • info@genmarenostrum.com