COLONNA DI PALESTRINA

 

 

 

 

Stefanello Colonna (+ 1366/1368), Signore di Palestrina, Castelnuovo, Anticoli, Carbognano e Roviano, Zagarolo, San Gregorio, Pozzaglia e Gallicano; Senatore di Roma nel 1357, Nobile Romano; da giovane fu Vescovo di Luni e Canonico Lateranense, ritornò laico nel 1347. Sposa post 1347 Sancia Gaetani, figlia di Niccolò 2° Conte di Fondi e di Giacoma Orsini dei Signori di Monterotondo (* 1336/1339 + post 18-5-1377) (vedi/see)

 

 

A1.Giovanni (+ 1413), Signore di Palestrina, Castelnuovo, Colonna, Anticoli, Carbognano, Sant’Angelo, Pozzaglia e

      Gallicano, Nobile Romano; Generale e condottiero famoso al servizio del Papa e del Re di Napoli, fu scomunicato il

      24-5-1389 (graziato nel 1401), il 20-1-1395 ebbe il castello di Penne, nel 1407 perse il castello di Gallese, nel 1408

      fu investito di Marino dal Re di Napoli; nel 1410 ottiene Frascati, Civita Lavinia e Genzano.

      = Ayca Bocchiano

 

      B1. Ludovico (+ assassinato da un sicario degli Orsini, castello di Ardea 12-10-1436), Signore di Palestrina, Pozzaglia,

            Gallicano, Sant’Angelo, Anticoli e altre terre in condominio ai cugini e Nobile Romano, generale del Re di Napoli e

            del Papa.

            = Giovanna, figlia di Giacomo Ranolfo Colonna Signore di Riofreddo e Nobile Romano (vedi/see)

 

A2. Niccolò (+ Palestrina 22-10-1410), Signore di Palestrina, Castelnuovo, Colonna, Anticoli, Carbognano e Roviano,

       Nobile Romano; fu scomunicato e confiscato il 24-5-1389 (graziato nel 1401), nel 1393 occupa Genzano, il 20-1-1395

       ebbe il condominio sul castello di Penne, nel 1407 perse Gallese, nel 1408 ottiene Marino; nel 1410 ottiene il condominio

       su Frascati, Civita Lavinia e Genzano.

a)      = 1387 ca. Giacoma Conti dei Signori di Poli

b)      = Clarina Conti dei Signori di Poli (+ post 1443).

 

       B1. (ex 1°) Iacopo (+ ca. 1431), Signore di Palestrina, Castelnuovo, Anticoli, Carbognano e Roviano e altre terre in

              condominio con i fratelli; Nobile Romano.

              = Orsina, figlia di Nicola Orsini 4° Conte di Pitigliano e di Luigia Orsini (vedi/see)

 

             C1. Giovanni (+ post 1433), Consignore di Palestrina e altre terre, Nobile Romano

             C2. Lorenzo (+ post 1448), Signore di Gallicano, Zagarolo, San Cesario e Vittorino che ebbe indivisi con i fratelli

        nel 1448 dopo la divisione fatta con il cugino Stefano, Nobile Romano; condottiero al servizio del Papa e del Re

        di Napoli.

             C3. Salvatore (+ linciato dalla folla inferocita dopo aver commesso l’omicidio dello zio Stefano, Genazzano

                    17-4-1433), Consignore di Palestrina e altre terre con lo zio Stefano, Nobile Romano; uccise lo zio Stefano per

                    motivi di eredità.

             C4. Niccolò (+ post 1433), Consignore di Palestrina e altre terre, Nobile Romano; Consignore di Gallicano,

        Zagarolo, San Cesario e Vittorino.

        = …………

 

        D1. Stefano, Nobile Romano.

        D2. …………… (il Litta menziona E1. Pierfrancesco come figlio di Niccolò, ma per motivi cronologici non

               sembra plausibile)

                           = …………..

 

    E1. Piefrancesco (+ post 1526), Nobile Romano, fu scomunicato nel 1501, Signore di Zagarolo,

          Gallicano e Colonna. Fu famiglio del cugino cardinale Pompeo Colonna, forse fu confuso con

          l’omonimo fratello di questo e sistemato dall’Imhoff nella linea di Paliano.

                                  = Laura, figlia di Fabrizio di Somma Barone di Miranda e di Paola Colonna (+ ante 1529).

 

                                  F1. Vittoria, Nobile Romana, portò in dote Zagarolo, Gallicano e Colonna.

                                        = Camillo Colonna 1° Duca di Zagarolo (vedi/see) sopra)

                                  F2. Artemisia, Nobile Romana.

                                        = Pirro Frangipani, Nobile Romano

                                  F3. Lavinia (* 1524 + Cesena 1567), Nobile Romana.

                = 1532 il Conte Cornelio Marsigli, Patrizio di Bologna

 

             C5. Giordano (+ post 1433), Consignore di Palestrina e altre terre Nobile Romano.

 

     B2. (ex 2°) Stefano (+ ucciso dal nipote Salvatore, Genazzano 17-4-1433), Signore di Palestrina, Bassanello,

            Castelnuovo, Anticoli, Carbognano e Roviano, Consignore di Zagarolo, Gallicano, Colonna, Civita Lavinia, Castel

            San Pietro, Passerano, della Penna e Nobile Romano; condottiero al servizio della Chiesa nel 1432.

            = Sveva, figlia di Pirro Orsini 4° Conte di Nola (+ post 5-1433) (vedi/see)

 

            C1. Francesca, Nobile Romana.

            C2. Imperiale (+ testamento: 10-9-1480), Nobile Romana.

                   = Antonio Colonna 2° Principe di Salerno e Marchese di Cotrone (vedi/see)

            C3. Stefano (* postumo, Castelnuovo 5-1433 + 1482/1490), Nobile Romano, Signore di Palestrina, Anticoli,

                   Carbognano e Roviano; Signore di Passerano, Corcollo, della Penna e Algido; Marchese della Penna dal 1475;

                   il 24-4-1447 riebbe il feudo di Castelnuovo; Generale di Santa Romana Chiesa.

                   = 1455 Eugenia, figlia di Ranuccio Farnese, Signore di Farnese, e di Agnese Monaldeschi della Cervara (vedi/see)

 

                   D1. Francesco (+ 1538), Signore di Palestrina, Castelnuovo, Carbognano, Anticoli, Corcollo, Algido e

                          Passerano e Nobile Romano; generale francese, subì la confisca dei beni da parte del Papa Alessandro VI.

                          = Orsina Orsini

 

                         E1. Stefano (+ di febbri, Pisa 8-3-1548), Signore di Palestrina, Castelnuovo, Anticoli e Roviano e Nobile

                               Romano; condottiero al servizio di Milano nel 1522, al servizio della Chiesa nel 1536 e 1536, della

                               Francia, di Firenze nel 1527 e 1536, Maestro di Campo dell’esercito fiorentino, Cavaliere dell’Ordine di

                               Saint-Michel (onorificienza a cui rinuncia nel 1543), infeudato del castello di Stroncone.

                               = Elena Franciotti, figlia ed erede di Niccolò Signore di Gallese, Bassanello e Carbognano e di Laura

                                  Migliorati Orsini dei Signori di Bassanello

 

                               F1. Don Giulio Cesare (+ post 22-2-1571), 1° Principe di Palestrina dal 22-2-1571, Signore di

                                     Castelnuovo, Bassanello, Anticoli, Roviano e Carbognano e Nobile Romano.

                                     = Artemisia Orsini, figlia di Niccolò 9° Conte di Pitigliano e di Livia Orsini dei Conti di Nerola (vedi/see)

 

                                     G1. Don Francesco (+ 11-12-1636), 1° Principe di Carbognano e Duca di Bassanello con Breve                                                del 15-1-1630, Nobile Romano; cede la giurisdizione su Castelnuovo nel 1580 alla Camera

         Apostolica; vende Palestrina, Corcollo e Mezza Selva ai Barberini nel 1630 con privilegio di far

         ricadere il titolo principesco sulla terra di Carbognano; il 1601 stipula un accordo con la cugina

         Giulia Colonna e incamera la sua parte di feudi colonnesi; Cavaliere dell’Ordine del Toson

         d’Oro dal 1610.

                                            = Ersilia Sforza, figlia di Federico Signore di Valmontone e di Donna Beatrice Orsini dei Duchi

            di San Gemini (+ Roma 6-5-1633) (vedi/see)

 

                                           H1. Donna Artemisia (+ 1616), Nobile Romana.

                                                  = (contratto: 1-1614) 14-5-1614 Don Federico Cesi 2° Duca di Acquasparta (vedi/see)

                                           H2. Don Giulio Cesare (* Palestrina 1602 + Roma 17-1-1681), 2° Principe di Carbognano e

  2° Duca di Bassanello dal 1636, Nobile Romano; Cavaliere dell’Ordine del Toson d’Oro dal

  1671.

a)      = Parma 5-1621 Isabella Farnese, figlia naturale di Ranuccio I Duca di Parma e Piacenza

         (* Parma 13-4-1600 + Roma 1645) (vedi/see)

b)      = Margherita Ravignani Sforza Manzuoli, figlia di Francesco Maria Conte di Bagnolo,

         Todorano, Valdeponte, Corano, Monzuno, Ripoli, Confiente, Lagaro, Carpineta,

         Vado e Brigadello, Patrizio di Bologna (+ 13-7-1690), vedova di Francesco Cesi

         Signore di Cantalupo.

 

    I1. (ex 1°) Don Alessandro (+ Roma 12-7-1673), Duca di Bassanello ma rinuncia nel

         1656 per farsi prete; Nobile Romano; Chierico da Camera, Cameriere d’onore del

         Papa, Protonotario Apostolico de numero partecipantium dal 1658, Governatore di

         Perugia e dell’Umbria nel 1665, Governatore di Camerino nel 1659, Governatore di

         Ancona nel 1660, Governatore della Marittima e di Campagna nel 1661.

    I2. (ex 1°) Don Stefano (+ Roma 11-5-1673), Duca di Bassanello e Nobile Romano;

         Conte degli stati di Cicoli, Rojo, Lucoli e Tornimparte, Conte di Pacentro, Barone e

         Signore della Rocca di Santo Stefano, Rocca di San Giovanni, Sant’Eusanio, Fossa,

         Casentino, Bassano, Monticchio, Villa Sant’Angelo, Tusillo, Stiffe, Rocca di Mezzo,

         Rocca di Cambio, della fonte d’Avignone e della Valle di Pagliano subaequo per

         successione dei Colonna di Zagarolo nel 1661; per testamento lascia erede del titolo di

         Duca di Bassanello la moglie Lucrezia con la clausola di far ricadere tale feudo alla linea

         di Paliano in caso di seconde nozze; nel 1677 il feudo passò dunque al principe Lorenzo

         Onofrio Colonna, che a sua volta lo cedette a Egidio Colonna di Palestrina.

         = Donna Lucrezia, figlia di Don Marcantonio V Colonna 8° Duca e Principe di Paliano

            e di Donna Isabella Gioeni e Cardona dei Principi di Castiglione (* Roma 1652 + ivi

            8-8-1716) (vedi/see)

                                                 I3. (ex 1°) Donna Artemisia (+ Roma 30-12-1676), Nobile Romana.

                                                       = 1647 Don Ludovico Sforza 2° Duca di Onano (vedi/see)

                                                 I4. (ex 1°) Don Egidio (+ Roma 9-1686), 3° Principe di Carbognano, 3° Duca di

       Bassanello, Conte di Palazzuolo, Conte di Pacentro, Barone e Signore di Santo Stefano,

       Conte degli stati di Cicoli, Lucoli, Rojo e Tornimparte, Barone e Signore di Rocca di

       Santo Stefano, Rocca di San Giovanni, Santo Eusanio, Fossa, Casentino, Bassano,

       Monticchio, Villa Sant’Angelo, Tusillo, Stiffe, Rocca di Mezzo, Rocca di Cambio, della

       fonte d’Avignone e della Valle di Pagliano “subaequo” e Nobile Romano.

a)       = Roma 21-2-1672 Tarquinia Paluzzi Altieri, figlia di Angelo 3° Marchese di Rasina,

         Nobile Romano, e di Vittoria Parabiacca (+ Roma 3-12-1672) (vedi/see)

b)      = Roma 14-6-1676 Anna Vittoria Altieri, figlia di Antonio Altieri e di Lucrezia Ricci

         (+ Roma 5-3-1723) (vedi/see)

 

J1. (ex 1°) Donna Tarquinia (* Roma 1-12-1672 + poco dopo), Nobile Romana.

                                                      J2. (ex 2°) Donna Isabella (* 1677 + Roma 24-5-1714), Nobile Romana.

 = Roma 1-10-1690 Don Marco Ottoboni 1° Duca di Fiano (vedi/see)

                                                      J3. (ex 2°) Don Giulio Cesare (+ giovane), Nobile Romano, Cavaliere dell’Ordine di

 Malta dal 1707.

                                                      J4. (ex 2°) Don Francesco (* 2-10-1684 + Milano 9-10-1750), 4° Principe di

 Carbognano, 4° Duca di Bassanello, Conte di Palazzuolo, Conte di Pacentro, Conte

 degli stati di Cicoli, Lucoli, Rojo e Tornimparte, Barone e Signore di Santo Stefano,

 Rocca di San Giovanni, Sant’Eusanio, Fossa,  Casentino, Bassano, Monticchio,

 Villa Sant’Angelo, Tusillo, Stiffe, Rocca di Mezzo, Rocca di Cambio, della fonte

  d’Avignone e della Valle di Pagliano subaequo e Nobile Romano.

  = Donna Vittoria Salviati, figlia di Don Francesco Maria Duca di Giuliano e di Donna

                                                                Caterina Sforza dei Marchesi di Proceno

 

  K1. Don Giulio Cesare (* Roma 13-5-1702 + ivi 28-1-1787), 5° Principe di

         Carbognano, 5° Duca di Bassanello, Conte di Palazzuolo, Conte di Pacentro,

         Conte degli stati di Cicoli, Lucoli e Tornimparte, Barone e Signore della Rocca

         di Santo Stefano, Rocca di San Giovanni, Sant’Eusanio, Fossa, Casentino,

         Bassano, Monticchio, Villa Sant’Angelo, Tusillo, Stiffe, Rocca di Mezzo, Rocca

         di Cambio, della fonte d’Avignone e della Valle di Pagliano subaequo e Nobile

         Romano; Grande di Spagna di prima classe dal 1739; Cavaliere dell’Ordine del

         Toson d’Oro dal 1728, Cavaliere dell’Ordine dello Spirito Santo dal 1767.

         = Roma 1728 Donna Cornelia Costanza Barberini 6° Principessa di Palestrina,

            Principessa di Anticoli e Roviano, 4° Duchessa di Nerola, 5° Duchessa di

            Montelibretti, Signora di Capranica Prenestina, Monte Castel San Pietro e

            Castelvecchio ecc. dal 1722, figlia ed erede del Principe Don Urbano

            e di Donna Maria Teresa Boncompagni dei Duchi di Sora (* Roma 21-12-

           1716 + ivi 7-12-1797) (vedi/see)

 

        L1. Donna Lucrezia (+ Roma 1-3-1730), Nobile Romana.

        L2. Donna Olimpia (* Roma 1-11-1731 + ivi 22-12-1800), Nobile Romana.

               = 29-1-1747 Don Gennaro Maria Caracciolo 5° Duca di Girifalco (vedi/see),

                 separati

        L3. Don Urbano (* Roma 16-6-1733 + Napoli 8-2-1796), 6° Principe di

              Carbognano, 6° Duca di Bassanello, Conte di Palazzuolo, Conte di

              Pacentro, Conte degli stati di Cicoli, Lucoli, Rojo e Tornimparte, Barone e

              Signore di Rocca Santo Stefano, Rocca di San Giovanni, Sant’Eusanio,

              Fossa, Casentino, Bassano, Monticchio, Villa Sant’Angelo, Tusillo, Stiffe,

              Rocca di Mezzo, Rocca di Cambio, della fonte d’Avignone e della valle di

              Pagliano subaequo, Nobile Romano e Grande di Spagna di prima classe;

              ascritto al Real Monte di Manso il 4-9-1793.

              = 10-7-1770 Donna Maria Monica Carafa, figlia di Don Ettore 11° Duca

                 d’Andria e di Donna Francesca Guevara dei Duchi di Bovino (* 28-8-

                 1749 + 12-4-1818) (vedi/see)

 

                                                                        M1. Don Maffeo Colonna Barberini di Sciarra (* 1771 + Roma 23-12-

         1849), 7° Principe di Carbognano, Principe di Roviano, 7° Duca di

         Bassanello, 5° Duca di Nerola, 6° Duca di Montelibretti, Conte di

         Palazzuolo, Conte di Pacentro, Palazzuolo e degli stati di Cicoli, Lucoli,

         Rojo e Tornimparte, Barone e Signore di Rocca Santo Stefano, Rocca

         San Giovanni, Sant’Eusanio, Fossa, Casentino, Bassano, Monticchio,

         Villa Sant’Angelo, Tusillo, Stiffe, Rocca di Mezzo, Rocca di Cambio,

         della fonte d’Avignone e della valle di Pagliano subaequo, Nobile

         Romano, Nobile d’Ancona e Grande di Spagna di prima classe; ebbe

         lite per la successione dei titoli della sua ava Cornelia Barberini, che per

         testamento aveva lasciato erede il figlio Carlo istituendo una

         secondogenitura con i feudi dei Barberini, e fece la divisione definitiva

         dei beni con lo zio nel 1810; Gentiluomo di Camera e Ciambellano del

         Re delle Due Sicilie.

a)       = 12-11-1803 Donna Eleonora, figlia di Don Luigi Serra 4° Duca di

          Cassano e di Donna Giulia Carafa Cantelmo Stuart dei Principi di

          Roccella (* Napoli 10-1-1782 + 2-5-1834) (vedi/see)

b)      = 10-7-1839 Marie Julie Contessa Roussel von Rogenberg,

          figlia del Conte Edmund Roussel von Rogenberg (+ 1-3-1841);

c)       = Caro 17-11-1848 Carolina d’Andrea, figlia di Gennaro 5°

          Marchese di Pescopagano e di Donna Giovanna Spinelli Savelli

          dei Principi di Cariati (* Napoli 15-10-1820 + Roma 14-9-

          1914) (vedi/see)

 

          N1. (ex 3°) Don Maffeo (* postumo, Roma 10-9-1850 + ivi 14-3-

                 1925), 8° Principe di Carbognano, 8° Duca di Bassanello, 6° Duca

                 di Nerola, 7° Duca di Montelibretti, Conte di Palazzuolo, Conte di

     Pacentro, Conte degli stati di Cicoli, Lucoli, Rojo e Tornimparte,

     Signore e Barone di Rocca Santo Stefano, Rocca di Mezzo,

     Rocca di San Giovanni, Fossa, Casentino, Bassano, Rocca di

     Mezzo, Monticchio, Villa Sant’Angelo, Stiffe, della fonte

     d’Avignone e della valle di Pagliano subaequo, Nobile Romano

     Coscritto (dal 1854), Nobile di Ancona e Grande di Spagna di

     prima classe.

     = Parigi 21-5-1906 Aliette de Bonneval, figlia del Marchese

         Antoine e di Isabelle de Damas (* chateau de Latresne

         6-6-1883 + Roma 26-12-1970).

 

     O1. Donna Stefanella (* Napoli 5-11-1908 + Roma 27-1-1999)

            Nobile Romana e Nobile d’Ancona, adotta Don Alberto

            Riario Sforza: Roma 23-1/28-2-1961.

     O2. Don Urbano (* Frascati 5-1-1913 + cade in combattimento

            aereo presso Malta 11-10-1942), 9° Principe di Carbognano,

            9° Duca di Bassanello, 7° Duca di Nerola, 8° Duca di

            Montelibretti, Conte di Palazzuolo, Conte di Pacentro, Conte

            degli stati di Cicoli, Lucoli, Rojo e Tornimparte, Barone e

            Signore di Rocca Santo Stefano, Rocca di San Giovanni,

            Sant’Eusanio, Fossa, Casentino, Bassano, Monticchio, Villa

            Sant’Angelo, Tusillo, Stiffe, Rocca di Mezzo, Rocca di

            Cambio, fonte d’Avignone e della valle di Pagliano subaequo,

            Nobile Romano Coscritto, Nobile d’Ancona e Grande di

            Spagna di prima classe.

            = Roma 18-1-1936 Nobile Nadia Berlingieri, figlia del Nobile

               Anselmo dei Marchesi di Valle Perotta, Nobile Patrizio di

   Cotrone, e della Nobile Lidia dei Marchesi Misciattelli

   (* Napoli 4-4-1914 + Roma 3-12-1988) (vedi/see)

 

            P1. Donna Mirta (* Roma 11-6-1938), Nobile Romana e

                  Nobile d’Ancona.

                  = Roma 30-6-1960 Don Alberto Riario Sforza dei

                     Principi di Ardore (vedi/see) divorzia a Roma l’8-3-1973.

 

                 O1. Don Urbano Riario Sforza Barberini Colonna

                        di Sciarra (* Roma 18-9-1961).

 

            P2. Donna Benedetta (* postuma, Roma 3-5-1943), Nobile

                  Romana e Nobile d’Ancona.

                  = Roma 8-7-1964 Principe Don Nicolò Francesco

                     Boncompagni-Ludovisi  11° Principe di Piombino

                     (vedi/see) divorzia a Roma il 4-2-1985 (annullato a

                     Roma 1989)

 

                                                                       M2. Donna Vittoria (* Roma 12-10-1772 + ivi ca. 1850), Nobile

                                                                               Romana e Nobile d’Ancona.

                                                                       M3. Don Ettore (* Roma 24-11-1778 + ivi 5-1862), Nobile Romano e

                                                                              Nobile d’Ancona.

                                                                       M4. Don Prospero (* Roma 16-3-1780 + ivi 7-10-1865), Principe di

                                                                              Roviano, Nobile Romano e Nobile d’Ancona.

                                                                               = Roma 16-11-1824 Donna Maria Anna Pignatelli Aragona Cortés,

                                                                                  figlia di Don Diego 10° Principe di Noia e di Donna Maria Carmela

           Caracciolo dei Principi di Atena (* 31-1-1800 + Roma 6-8-1844)

           (vedi/see)

 

                                                                               N1. Donna Maria (* Roma 10-8-1825 + infante), Nobile Romana e

               Nobile d’Ancona.

 

                                                                 L4. Donna Anna Maria, Nobile Romana.

                                                                       = 1749 Don Filippo I Sforza Cesarini 5° Duca Sforza Cesarini (vedi/see)

      L5. Don Carlo (* 5-9-1735 + Firenze 1819), 7° Principe di Palestrina, Signore

            di Monte Castel San Pietro, Capranica Prenestina e Castel Vecchio, Nobile

            Romano, Nobile di Corneto, Patrizio Genovese e Grande di Spagna di prima

            classe; assume il cognome Colonna Barberini ed eredita per testamento della

            madre il cognome e i feudi della famiglia Barberini, all’esclusione di Roviano,

            Nerola e Anticoli che lascia al nipote Maffeo con la divisione effettuata nel

            1810.

            = Cesano 4-11-1770 Donna Giustina Borromeo Arese, figlia di Don Renato

               Conte di Arona e della Principessa Donna Marianna Odescalchi dei Duchi

               di Bracciano (* Miano 4-12-1746 + Firenze 1816) (vedi/see)

 

             M1. Donna Carlotta Amalia (* Roma 21-9-1771 + 10-11-1837), Nobile

                     Romana e Nobile di Corneto.

                     = 1794 Don Agostino Chigi della Rovere 5° Principe del S.R.I. e

                        Principe di Farnese (vedi/see)

             M2. Don Francesco Maria (* Roma 5-11-1772 + ivi 8-11-1853),

                     8° Principe di Palestrina, Signore di Monte Castel San Pietro, Castel

                     Vecchio e Capranica Prenestina, Patrizio Genovese, Nobile Romano,

                     Patrizio Genovese, Nobile di Corneto e Grande di Spagna di prima

                     classe; Gran Croce dell’Ordine di San Gregorio Magno, Gran Croce

                     dell’Ordine di Leopoldo dal 1819, Gran Croce dell’Ordine della

                     Concezione dal 1818.

                     = 1812 Donna Vittoria Colonna, figlia di Don Filippo III Giuseppe

                         12° Principe e Duca di Paliano e di Caterina Principessa di Savoia

                         Carignano (* Roma 7-2-1791 + ivi 16-5-1847) (vedi/see), già vedova di

                         Don Benedetto Pallavicini Principe di Gallicano.

 

                     N1. Donna Carlotta (* Roma 15-9-1815 + ivi 30-5-1889), Nobile

                            Romana, Nobile di Corneto .

                            = Roma 14-9-1835 Marchese Raffaele Casali del Drago (vedi/see)

                     N2. Don Felice (* Roma 14-4-1817 + ivi 15-1-1880), Duca di Castel

                            Vecchio, rinuncia alla primogenitura nel 1849; Nobile Romano

                            Nobile di Corneto e Patrizio Genovese.

                            = 29-4-1839 Donna Giuliana Falconieri, figlia ed erede del

                               Marchese (con rango principesco) Don Orazio e di Paola dei

                               Conti Carcano (* 28-9-1820 + 5-10-1849) (vedi/see)

 

                            O1. Donna Anna (* Roma 10-12-1840 + Castello, presso

                                   Firenze 11-7-1911), Nobile Romana e Nobile di Corneto.

                                   = Roma 3-10-1858 Don Tommaso Corsini 6° Principe di

                                      Sismano (vedi/see)

    O2. Donna Luisa (* Roma 30-3-1844 + ivi 8-3-1906), Nobile

           Romana e Nobile di Corneto.

                                   = Castello 3-10-1863 Don Pier Francesco Corsini Marchese

                                       di Lajatico (vedi/see)

 

                     N3. Don Enrico (* Roma 26-3-1823 + ivi 18-2-1889), 9° Principe

                            di Palestrina, Signore di Monte Castel San Pietro, Capranica

                            Prenestina, Nobile Romano Coscritto (confermato nel 1854),

                            Nobile di Corneto, Patrizio Genovese, Grande di Spagna di prima

                            classe.

                            = Roma 2-10-1853 Donna Teresa, figlia di Domenico Orsini 17°

        Duca di Gravina e di Donna Maria Luisa Torlonia dei Duchi di

        Poli e Guadagnolo (* Roma 1-2-1835 + ivi 13-1-1915) (vedi/see)

 

                           O1. Donna Maria (* Castel Gandolfo 6-4-1872 + Roma

                                  7-6-1955), 10° Principessa di Palestrina, Signora di Monte

                                  Castel San Pietro e Capranica Prenestina, Nobile Romana,

                                  Nobile di Corneto e Grande di Spagna di prima classe.

                                                                                             = Roma 21-11-1891 Don Luigi Sacchetti dei Marchesi di

                                                                                                Castelromano (vedi Barberini-Sacchetti)

                                                                                             

                     N4. Donna Giustina (* Roma 12-11-1825 + 1850), Nobile Romana

                            e Nobile di Corneto .

                            = 5-11-1841 Conte Scipione Connestabile della Staffa Conte

                               di Pacciano Vecchio, Patrizio di Perugia e Nobile di Narni

                               (+ 25-11-1847).

                     N5. Don Filippo (* Roma 9-10-1827 + ivi 22-6-1855), Nobile

                            Romano, Nobile di Corneto e Patrizio Genovese.

 

              M3. Don Camillo (+ Roma 17-4-1778), Nobile Romano, Nobile di

                      Corneto e Patrizio Genovese.

              M4. Donna Teresa (* Roma 26-11-1776 + 3-2-1863), Nobile Romana,

                      Nobile di Corneto.

                      = (per procura) Spoleto 11-4-1807 Conte Scipione Chiaramonti,

                         Gonfaloniere di Cesena (* Cesena 2-2-1774 + 3-2-1833) (vedi/see)

              M5. Donna Vittoria (+ 5-4-1815), Nobile Romana e Nobile di Corneto.

                      = Roma 4-4-1797 Don Giovanni Battista di Capua Duca ereditario di

                         San Cipriano (vedi/see)

              M6. Don Benedetto (* 1778 + 1788), Nobile Romano, Nobile di Corneto

                      e Patrizio Genovese.

              M7. Don Antonio (* 18-10-1779 + 7-2-1807), Nobile Romano, Nobile di

                      Corneto e Patrizio Genovese.

              M8. Donna Maria (* Roma 2-9-1781 + 1848/1850), Nobile Romana e

                      Nobile di Corneto.

              M9. Donna Caterina Religiosa (* Roma 13-12-1783 + ivi 10-1-1856),

                      Nobile Romana e Nobile di Corneto; monaca carmelitana a Roma.

              M10. Don Benedetto (* Roma 22-10-1788 + ivi 10-4-1863), Nobile

                        Romano, Nobile di Corneto e Patrizio Genovese; Prefetto dei Sacri

                        Palazzi Apostolici dal 1823, Cardinale Protoprete dal 15-12-1826

                        (con il titolo di Santa Maria sopra Minerva 21-5-1829, di San

                        Lorenzo in Lucina 28-4-1844, di Santa Maria in Trastevere 16-6-

                        1856), Prefetto della Congregazione per le Immunità Ecclesiastiche

                        dal 28-11-1831, Arciprete del Laterano dal 28-4-1844, Segretario

                        dei Brevi Pontifici, Gran Cancelliere dell’Ordine Equestre Pontificio

                        dal 5-2-1852.

 

        L6. Donna Artemisia (* 18-8-1736 + ?), Nobile Romana, monaca domenicana

               “suor Anna Costanza” nel monastero di Santa Caterina da Siena a Roma dal

              30-9-1753.

        L7. Donna Maria Vittoria Felice (* 5-8-1737 + 20-7-1817), Nobile Romana.

              = 4-10-1758 Don Bartolomeo Corsini 3° Principe di Sismano (vedi/see)

        L8. Don Francesco Agostino (* 1738 + giovane), Nobile Romano.

        L9. Donna Maria Camilla (* 1741 + giovane), Nobile Romana.

 

  K2. Donna Caterina, Nobile Romana.

  K3. Donna Artemisia, Nobile Romana.

         = Roma 2-6-1716 Don Vincenzo Tuttavilla 6° Duca di Calabritto (vedi/see)

  K4. Don Stefano (+ infante), Nobile Romano.

  K5. Don Prospero (* Roma 17-1-1707 + ivi 20-4-1765), Nobile Romano,

         Protonotario Apostolico e Prefetto dei Sacri Palazzi Apostolici, Cardinale dal

         9-9-1743 (con il titolo di San Giorgio al Velabro 23-9-1743, di Santa Maria ad

         Martyres 16-2-1756 e Sant’Agata in Suburra 24-1-1763, Subdiacono dal 4-4-

         1744, Diacono dal 12-4-1745), Vescovo di Sant’Agata dei Goti dal

         24-1-1763.

  K6. Don Girolamo (* Roma 8-5-1708 + ivi 18-1-1763), Nobile Romano,

         Protonotario Apostolico, Prefetto dei Sacri Palazzi Apostolici, Cardinale

         Diacono dal 1-9-1743 (Diacono di Sant’Angelo in Pescheria 2-12-1743, di

         San Lorenzo in Damaso 9-3/20-9-1753, di San Cosma e Damiano 20-9-1756,

         di Sant’Agata in Suburra 22-9-1760), Vicecancelliere della Chiesa dal 12-3-

         1753, Camerlengo di Santa Romana Chiesa dal 20-9-1756, Vescovo di

         Sant’Agata dei Goti dal 24-1-1763, Gran Priore dell’Ordine di San Giovanni di

         Gerusalemme, Arciprete della Basilica Liberiana.

 

                                                       J5. (ex 2°) Don Alessandro, Nobile Romano.

 

                                    H3. Agapito, Nobile Romano.

                                    H4. Giacomo (+ 1653), Nobile Romano, rinuncia alla successione nel 1618, Referendario del

                                           Tribunale Supremo della Segnatura di Grazia e Giustizia.

 

                             G2. Giacomo (+ post 1593), Nobile Romano, Abate commendatario di San Pastore a Rieti.

 

                       F2. Stefano (+ 1567), Nobile Romano.

                             = 1567 Virginia Savelli Signora d’Antrodoco, figlia ed erede di Federico Savelli e di Cornelia Baglioni dei

         Signori di Perugia (vedi/see)

                       F3. Francesco (+ post 1545), Nobile Romano.

                             = Cornelia, figlia di Malatesta Baglioni degli ex Signori di Perugia (+ post 1557), già vedova di Federico

         Savelli Signore d’Antrodoco.

 

                            G1. Giulia, Nobile Romana.

                                   = Muzio Tuttavilla 5° Conte di Sarno (vedi/see)

                            G2. Cornelia (+ post 14-6-1569), Nobile Romana.

 

                       F4. Pirro, Nobile Romano.

                       F5. (Naturale) Mario (+ Roma 1593), castellano di Paliano, ambasciatore fiorentino a Praga.

 

                 E2. Lucrezia, Nobile Romana.

a)      = il Conte Mario Montecuccoli, Patrizio di Modena

b)      = Paolo Santacroce, Nobile Romano

                 E3. Alessandro (+ post 1540), Signore di Castelnuovo, Casalnuovo, Passarano, Gallicano e Montefiore; nel

                       1529 ebbe porzioni di Palestrina, Corcollo e Mezza Selva; Nobile Romano.

a)       = Margherita Frangipani, Nobile Romana

b)      = Margherita Acquaviva d’Aragona

 

F1. (ex 1°) Lucrezia (* 1501 + Roma 1576), Nobile Romana; alla morte del marito diviene monaca.

       = Castelnuovo 1527 il Marchese Camillo Appiani d’Aragona Signore di Castello di Valle (vedi/see)

                       F2. (ex 2°) Sciarra, Signore di Castelnuovo, Casalnuovo, Passarano, Gallicano e Montefiore, Nobile

                             Romano.

      = Clarice dell’Anguillara dei Conti d’Anguillara (+ 12-4-1591).

 

                             G1. Giulia, erede di Gallicano ed altre terre; nel 1601 venne a patti con il cugino Francesco Colonna e gli

             cede parte dei suoi diritti sui feudi paterni.

             = Don Marzio Colonna 1° Duca di Zagarolo (vedi/see)

                             G2. Placidia (+ post 26-7-1577), Nobile Romana.

  = Luzio Savelli Signore di Rignano (vedi/see)

                             G3. Flaminia (+ Roma 9-4-1633), Nobile Romana.

  = Giulio Cesare Gonzaga 1° Principe di Bozzolo (vedi/see)

                             G4. Giovanni (* 1562 + 1574), Nobile Romano.

                             G5. Paolo (* 1567 + 1574), Nobile Romano.

                            

                       F3. (ex 2°) Isabella, Nobile Romana.

                              = Marco Antonio Gambacorta Signore di Limatola e Frasso (vedi/see)

                       F4. (ex 2°) Giovanni, Nobile Romano.

 

               D2. Stefano Giovanni (+ post 1482), Nobile Romano.

                      = 1462 Giustina Orsini, figlia di Napoleone 7° Conte di Tagliacozzo (vedi/see)

               D3. Giordano, Nobile Romano.

               D4. Pietro (+ post 17-9-1501), Nobile Romano

                      = Caterina Savelli, figlia di Pietro Signore di Palombara (vedi/see)

 

                      E1. Giovanni, Nobile Romano.

                            = Porzia Orsini

                      E2. Giulia (+ 1571), Nobile Romana.

                             = Don Prospero Colonna 3° Duca di Marsi (vedi/see)

 

      B3. (ex 2°) Giovanni (+ Frascati 6-3-1413), Nobile Romano.

      B4. (ex 2°) Sciarra, Nobile Romano.

      B5. (ex 2°) Maria, Nobile Romana.

 

A3. Pietro, Nobile Romano.

A4. Agatina (* 1363 ca. + 1389), Nobile Romana.

       = 1387 Jacopo I d’Appiano Signore di Pisa e Piombino (vedi/see)

 

 

 

 

 

 

INDICE DELLE FAMIGLIE NOBILI DEL MEDITERRANEO

  • Comitato Scientifico Scientifico Editoriale del
  • Libro d'Oro della Nobiltà Mediterranea
  • (Presidente: il XIII duca di San Donato, dott. don Marco, marchese Lupis Macedonio Palermo dei principi di Santa Margherita)

  • info@genmarenostrum.com