BERLINGUER

 

Cavalieri e Nobili (con il trattamento di Don e Donna)

 

 

Antonio BERLINGUER (seu BILINGUERI), borghese, svolgeva attività di mercante, per i suoi avi si veda la Nota a pié di pagina (*15…, +16…)

= la Nobile Donna (dal 1628) Caterina de Aquena, Donzella, figlia del Cavaliere Francesco de Aquena

 

A1. Gerolamo (I) (*Sassari 4-I-1606, +1606/7)

A2. Gerolamo (II), mercante (*Sassari 20-XI-1607, +….)

= Angela Domeniconi

 

B1. Domenico, mercante (*Sassari 27-X-1636, +….)

= Francesca Berlinguer, sua cugina, figlia di Gavino Berlinguer (v. oltre)

 

C1. Ambrogio (*Sassari 6-X-1676, +….)

C2. Gerolamo, Officiale della Nurra di Sassari, incrementò le sue già pingue sostanze con la dote assai ragguardevole portatagli dalla moglie (*gemello con Chiara, Sassari 21-V-1680, +17…)

= 17… (con una dote notevole) Maria Carzamilia Sanna, figlia del Dottor Giovanni Carzamilia, Giudice della Reale Governazione di Sassari (di famiglia borghese assai facoltosa e talvolta erroneamente ritenuta nobile), e di Gerolama Sanna

 

D1. Rosa Francesca, detta Francesca (*Sassari (?) 1711, +Sassari 26-XI-1763)

= a) 1733 ca. Ignazio Sircana Marchi, Dottore in Leggi (+173…)

= b) 1739 il Cavaliere Filippo Mallone Tola, Dottore in Leggi (viv. 1751)

D2. Cavaliere Nobile Don (dal 1777) Giovanni (al Battesimo Giovanni Salvatore), ottenne il Privilegio di Cavalierato (per sé e per i propri discendenti maschi) datato Torino 29-III-1777 (con lo stesso Privilegio gli venne concessa un’Arma Gentilizia: D’Azzurro, seminato di stelle d’Argento, al destrocherio armato movente dal fianco destro dello scudo ed impugnante un ramo d’olivo al Naturale con un sole d’Oro orizzontale nell’angolo destro del capo e la campagna pure d’Oro), ottenne il privilegio di Nobiltà (con il conseguente trattamento di Don) per sé e per i propri discendenti di ambo i sessi con Diploma datato Torino 29-III-1777, Dottore in Entrambi le Leggi (laureatosi a Sassari), fu il primo sardo ad impiantare i metodi di agricoltura industriale in una sua tenuta sita a Sorso, seguendo gli usi e le tecniche che vigevano in Piemonte, creando così una cascina, suscitando il plauso di Re Vittorio Amedeo III che volle premiarlo con la nobilitazione (*Sassari 14-XI-1713, +Sassari 16-X-1782)

= Sassari 1740 ca. Antonia Coloredda (sorella del Sacerdote Prebendato Giorgio Coloredda)

 

E1. Cavaliere Nobile Don Gerolamo (*Sassari 27-XI-1741, +Sassari 11-X-1806)

= Lucia Delrio

 

F1. Cavaliere Nobile Don Giovanni (I) (*1768, +Sassari 29-VII-1769)

F2. Cavaliere Nobile Don Giovanni (II), detto Giovannico, Confratello della Venerabile Arciconfraternita dell’Orazione e Morte (detta di San Giacomo) di Sassari, eletto Guardiano (= Priore) dell’Arciconfraternita dell’Orazione e Morte di Sassari nel 1798 (rinunziò alla carica subito dopo l’elezione), Guardiano (=Priore) dell’Arciconfraternita dell’Orazione e Morte di Sassari nel 1803 (*1770, +Sassari 11-X-1806)

= Sorso 8-I-1789 la Nobile Donna Maria Giovanna Quesada Nadalino, figlia del Cavaliere Nobile Don Gavino Quesada Delitala e della Nobile Donna Maria Nadalino Mella (*Sassari 15-VII-1766, viv. 1835)

 

G1. Cavaliere Nobile Don Gerolamo, decorato di Medaglia d’Oro al Valor Militare il 25-VI-1835 (a ricompensa della sua opera di cattura del bandito latitante Battista Canu durante la quale fu ferito da una fucilata al petto), Sottotenente del Reggimento di Cavalleria Provinciale del Logudoro nel Regio Esercito Sardo dal 1811, Capitano di una Compagnia di Barracelli (= Guardie Campestri a Cavallo) dal 182…, promosso a Luogotenente in Seconda nel 182…, Luogotenente del Reggimento “Cavalleggeri di Sardegna” (reparto addetto all’ordine ed alla sicurezza pubblica) dal 1832, promosso a Luogotenente in Prima nel 1835, promosso poi a Capitano e collocato a riposo per invalidità nel 1843, era già a riposo quando il suo Reggimento venne incorporato nel Corpo dei Reali Carabinieri, gli venne dedicata la Caserma dei Carabinieri di Sassari (*Sassari 23-III-1790, battezzato il 31-III-1790, +Sassari 17-XII-1867)

= Sassari 7-III-1813 (data di stipulazione dei Capitoli Matrimoniali) la Nobile Donna Maria Manca Fara, figlia del Cavaliere Nobile Don ………….. Manca e della Nobile Donna ……… Fara (della famiglia nobile dei Manca da Osilo, nobilitata nel 1800 e diversa dai Manca di Sassari e Nuoro titolari di molti feudi)

 

H1. Nobile Donna Giovanna, detta Giovannica, poetessa, tenne un salotto letterario a Sassari e fu animatrice di incontri culturali, pubblico varie raccolte di poesie tra il 1836 ed il 1880, tra le quali va ricordata Ebe, data alle stampe in Sassari nel 1843 (*Sassari 1814, +1885 o 1886)

= 1835 il Nobile Francesco dei Marchesi Segni, Patrizio Genovese (*Carloforte 14-IX-1811, +18…)

H2. Nobile Donna Vittoria (*Sassari 20-V-1815, battezzata il 29-V-1815, +Sassari 20-VI-1828)

H3. Nobile Donna Maria Giuseppa, Monaca Clarissa Cappuccina nel Monastero del Santo Rosario di Ozieri (*Sassari 3-VI-1819, battezzata il 9-VI-1819, +Ozieri 1892)

H4. Cavaliere Nobile Don Giovanni (I) (*Sassari 12-IV-1817, battezzato il 13-IV-1817, +Sassari 27-VII-1817)

H5. Nobile Donna Maria Grazia (I) (*Sassari 12-V-1818, battezzata il 14-V-1818, +Sassari 7-IX-1824)

H6. Cavaliere Nobile Don Giovanni (II) (*Sassari 19-VII-1819, battezzato il 21-VII-1819, +Sassari 28-IX-1840)

H7. Cavaliere Nobile Don Luigi (*Sassari 6-IX-1820, battezzato Sassari 7-IX-1820, +Sassari 5-I-1833)

H8. Cavaliere Nobile Don Raimondo (*Sassari 6-X-1821, battezzato 7-X-1821, +Sassari 28-XII-1832)

H9. Cavaliere Nobile Don Antonio (*Sassari 27-XII-1822, battezzato 30-XII-1822, +Sassari 1875)

H10. Nobile Donna Maria Anna (*Sassari 31-III-1824, battezzata 3-IV-1824, +Sassari 1894)

H11. Nobile Donna Maria Grazia (II) (*Sassari 15-X-1825, battezzata Sassari 17-X-1825, +Sassari 1870)

H12. Nobile Donna Maria Antonia (*Sassari 7-IV-1828, battezzata Sassari 10-IV-1828, +Sassari 1884)

H13. Cavaliere Nobile Don Giorgio (*Sassari 30-XI-1832, battezzato 1-XII-1832, +Ploaghe 3-IX-1855)

 

 

G2. Cavaliere Nobile Don Gavino (*Sassari 13-IV-1791, battezzato il 19-IV-1791, +Sassari 1836)

= Sassari 13-III-1819 la Nobile Donna Antonietta (de) Sotgia (alias Soggia) Mundula

 

H1. Cavaliere Nobile Don Giovanni (*Sassari 26-IV-1820, +18…, giovane)

= Celestina Canu

H2. Cavaliere Nobile Don Giovanni Battista (*Sassari 21-III-1821, battezzato 22-III-1821, +ante 1887)

= Sassari 14-IX-1839 Speranza Piumena (alias Piumana) Guarneri, figlia di …………. Piumena (alias Piumana),  e di ……..… Guarneri

 

I1. Cavaliere Nobile Don Gavino, ottenne il riconoscimento dei titoli di Cavaliere (m) e di Nobile (mf) con il trattamento di Don/Donna con Decreto Ministeriale del 1887, iscritto come Capo del Casato all’ Elenco Ufficiale delle Famiglie Nobili e Titolate di Sardegna del 1902 (*Sassari 15-VI-1841, +battezzato 16-I-1841, +1927)

I2. Cavaliere Nobile Don Francesco Raimondo (*Cagliari 15-III-1844, battezzato 16-III-1844, viv. 1931)

= Sassari 8-IX-1875 la Nobile Donna Maria Pes Sussarello, figlia del Cavaliere Nobile Don Pietro Paolo Pes e della Nobile Donna …………. Sussarello (*25-XII-1851, +….)

 

J1. Cavaliere Nobile Don Giovanni Battista (*Sassari 23-III-1877, battezzato il 2-IV-1877, +Sassari 1930)

= a) Cagliari 28-X-1897 Pia Cignoni, figlia di …………… Cignoni e di …..…….. Cimino, originaria dell’Isola d’Elba (+19…)

= b) Sassari 18-XII-1919 Rosa Lo Presti, figlia di …………. Lo Presti e di …………… Marini

 

K1. [ex 1°] Cavaliere Nobile Don Mario (*Cagliari 24-XI-1902, +Poggio a Caiano 24-V-1967)

= Siracusa 18-IX-1925 Carmela Annino, figlia di ……….. Annino e di ……….. Pinnone (+Poggio a Caiano 20-XI-1991)

 

L1. Cavaliere Nobile Don Luigi (*Tripoli 21-II-1929, + 22-VIII-2009)

= Regina Tessarolo, figlia di …………. Tessarolo e di ………….. Selvaggio (+Varese 17-XI-1997)

 

M1. Cavaliere Nobile Don Pierangelo, Cavaliere jure sanguinis del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio (Spagna) (*Biella 8-V-1954)

 

 

L2. Nobile Donna Maria Anna (*Tripoli 1932)

L3. Nobile Don Giuseppe (*Tripoli 1939)

 

 

K2. Cavaliere Nobile Don Alfredo (*1912)

= Anna Greco

 

 

J2. Nobile Donna Celestina Maria (*Sassari 1879, +1917)

J3. Nobile Donna Elisa (*Sassari 1882, viv. 1931)

= Gaetano Cugurra

J4. Nobile Donna Eugenia (*Sassari 1883, viv. 1931)

J5. Cavaliere Nobile Don Enrico (*Sassari 1885, +1889)

J6. Nobile Donna Maria (*Sassari 1886, +ante 1902)

J7. Nobile Donna Costanza Eugenia (*Sassari 1887, +1899)

J8. Nobile Donna Everina (*Sassari 1888, viv. 1931)

J9. Cavaliere Nobile Don Evandro (*1903, +1904)

 

 

I3. Cavaliere Nobile Don Raimondo Simone (*Cagliari 24-XII-1845, +Sassari 18…, giovane)

I4. Cavaliere Nobile Don Antonio Ignazio (*Sassari 17-X-1848, battezzato Sassari 18-X-1848, +1881)

= Giuseppa Datena (o Dachena)

 

J1. Cavaliere Nobile Don Antonio Ignazio (*postumo (?) 188…, viv. 1931)

 

 

I5. Nobile Donna Giovanna (*Sassari 7-X-1851, battezzata il 18-X-1851, viv. 1931)

I6. Nobile Donna Marietta (*Sassari 21-XI-1855, battezzata il 22-XI-1855, viv. 1931)

= Sassari 26-VIII-1885 il Dottor Francesco Tamburlini (*Venezia 1859, +….)

I7. Nobile Donna Antonietta (*1861, +1878)

 

 

H3. Nobile Donna Maria (*Sassari 17-VIII-1823, +Sassari 14-VII-1828)

H4. Cavaliere Nobile Don Giuseppe (I) (*Sassari 10-II-1825, battezzato il 13-II-1825, +Sassari 29-X-1827)

H5. Nobile Donna Elisabetta, Monaca Carmelitana nel Monastero di Nostra Signora del Carmelo di Alghero, tornò a casa alla soppressione del suo Monastero nel 1855 (*Sassari 6-X-1826, battezzata 7-X-1826, +Sassari ante 1887)

H6. Cavaliere Nobile Don Giuseppe (II) (*Sassari 5-III-1828, battezzato 19-III-1828, +ante 1887)

H7. Cavaliere Nobile Don Tommaso Francesco (*Sassari 21-VI-1829, battezzato 25-VI-1829, +Sassari 14-IX-1831)

 

 

G3. Nobile Donna Maria Anna (*Sassari 18-VIII-1792, +….)

G4. Cavaliere Nobile Don Gaetano Francesco (*Sassari 23-VIII-1793, +Sassari 18-XI-1793)

G5. Cavaliere Nobile Don Efisio Gavino, Soldato Volontario del Reggimento di Fanteria d’Ordinanza Nazionale “Sardegna” del Regio Esercito Sardo dal 14-VIII-1813, promosso a Sottotenente Effettivo del Reggimento di Fanteria d’Ordinanza Nazionale “Sardegna” il 3-V-1816, Sottotenente del Corpo dei Reali Carabinieri (aggregato al Reggimento di Fanteria d’Ordinanza Nazionale “Cacciatori Guardie”) dal 6-VIII-1819, Luogotenente del Reggimento  d’Ordine e Sicurezza Pubblica “Cacciatori di Sardegna” dal 21-VIII-1820, Luogotenente del Corpo dei Reali Carabinieri (aggregato al Reggimento  d’Ordine e Sicurezza Pubblica “Cacciatori di Sardegna”) dal 3-I-1826, promosso a Capitano di Seconda Classe del Corpo dei Reali Carabinieri il 28-I-1827, Capitano Effettivo del Corpo dei Reali Carabinieri dal 2-IV-1829, promosso a Maggiore di Fanteria il 22-II-1840, Comandante della Piazza di Porto Torres dal 22-II-1840, promosso a Tenente Colonnello e collocato a riposo il 28-VI-1852 (*Sassari 3-III-1795, +ante 1887)

= a) Sassari 19-IV-1821 Maria Francesca Aragonez Farris (+182…)

= b) 20-XII-1830 Teresa Lanciaris

 

H1. [ex 1°] Nobile Donna Maria Caterina, Monaca Clarissa Cappuccina nel Monastero della Sacra Famiglia di Sassari (*Sassari 13-III-1822, battezzata il 17-III-1822, +Sassari 1909)

H2. [ex 2°] Cavaliere Nobile Don Giorgio (*?-I-1833, +Sassari 7-VIII-1855)

H3. [ex 2°] Nobile Donna Theresa (*1836 ca., +Sinnai 1859)

H4. [ex 2°] Cavaliere Nobile Don Giuseppe Gaetano (*Sassari 16-VI-1838, +infante)

 

 

G6. Cavaliere Nobile Don Giorgio, Soldato Volontario del Reggimento di Fanteria d’Ordinanza Nazionale “Cacciatori Guardie” del Regio Esercito Sardo dal 16-IX-1818, promosso a Caporale del Reggimento di Fanteria d’Ordinanza Nazionale “Cacciatori Guardie” il 1-X-1819, promosso a Sottotenente del Reggimento di Fanteria d’Ordinanza Nazionale “Cacciatori Guardie” il 10-III-1822, Sottotenente del Corpo dei Reali Carabinieri (aggregato al Reggimento di Fanteria d’Ordinanza Nazionale “Cacciatori Guardie”) dal 5-II-1827, promosso a Luogotenente di Seconda Classe del Corpo dei Reali Carabinieri il 2-IV-1829 (*Sassari 9-I-1799, +improvvisamente a Nizza il 4-III-1830)

G7. Nobile Donna Maria Giuseppa, beneficò l’Ospedale Civile di Sassari con il suo testamento del 21-III-1887 (*Sassari ?-IX-1799, test. 21-III-1887, +Sassari 8-IV-1887)

= Sassari 7-III-1835 il Cavaliere Nobile Don Giuseppe Martinez Solaro, 4° Marchese di Montemuros (*Sassari 9-XII-1812, +Sassari 25-VIII-1859) (v.)

 

 

F3. Cavaliere Nobile Don Francesco Matteo (*Sassari 3-X-1774, battezzato il 6-X-1774, +Sassari 13-I-1844)

= a) Sassari 26-I-1795 (data di stipulazione dei Capitoli Matrimoniali) la Nobile Donna Caterina Sequi Quesada, figlia del Cavaliere Nobile Don Francesco Sequi Cesaracho (da Bortigali) e della Nobile Donna Maria Candida Quesada Nadalino (*Bonorva 1776/7, viv. 1816)

= b) 182… Maria Arca Pasqui, domestica di casa Berlinguer, figlia di ………. Arca e di …….. Pasqui (+18…)

 

G1. [ex 1°] Nobile Donna Gerolama (*Sassari 24-VI-1796, +1866)

= il Dottor Carlo Cuneo

G2. [ex 1°] Nobile Donna Maria Francesca (*Sassari 31-I-1798, battezzata 9-II-1798, +Sassari 30-X-1851)

G3. [ex 1°] Cavaliere Nobile Don Efisio (*Sassari 31-VII-1799, battezzato 1-VIII-1799, +Sassari 1840)

= Sassari 15-XII-1830 la Nobile Donna Maria Giuseppa Quesada Delitala, figlia del Cavaliere Nobile Don Francesco Maria Quesada Nadalino e della Nobile Donna Angela Delitala Tedde (*Nulvi 1816, +….) (v.)

G4. [ex 1°] Cavaliere Nobile Don Antonio, Soldato Volontario del Reggimento di Fanteria d’Ordinanza Nazionale “Cacciatori Guardie” del Regio Esercito Sardo dal 22-XII-1822, promosso a Caporale del Reggimento di Fanteria d’Ordinanza Nazionale “Cacciatori Guardie” 1-XII-1825, promosso a Sergente del Reggimento di Fanteria d’Ordinanza Nazionale “Cacciatori Guardie” il 1-VII-1830, promosso a Sergente Scelto del Reggimento di Fanteria d’Ordinanza Nazionale “Cacciatori Guardie” il 1-VIII-1837, promosso a Sottotenente del 16° reggimento di Fanteria (Brigata Savoia) dal 4-I-1845, Aiutante di Piazza di Seconda Classe presso il Comando Militare di Sassari dal 17-VI-1848, promosso a Luogotenente il 3-II-1849, collocato a riposo l’11-VII-1852, fece la Campagna di Guerra del 1848 (*Sassari 28-IX-1802, battezzato il 30-IX-1802, +Sassari 12-V-1874)

= Sassari 15-IX-1834 Maria Marogna Satta, figlia del Dottor Quirico Marogna e di Maria Giuseppa Satta (*Sorso 18…, +18…)

 

H1. Nobile Donna Angelina (*Sorso (?) 1835, viv. 1902)

= Alessandro Thovez

H2. Nobile Donna Francesca (*1836, +Sassari 8-IV-1844)

H3. Nobile Donna Caterina, giornalista e femminista, fondò a Sassari nel 1875 il periodico mensile femminile La donna e la Civiltà del quale fu Direttrice dal luglio 1875 all’ottobre 1877 quando cessò la pubblicazione, scrisse su diversi giornali articoli sul ruolo sociale e le condizioni di vita delle donne (*Sassari 14-VII-1839, +Sassari 17-X-1909)

= Sassari 15-V-1861 il Dottor Antonio Faccion

H4. Nobile Donna Edoarda (*1841, viv. 1931)

= il Dottor Antonio Diego Cardia

H5. Cavaliere Nobile Don Ferdinando, Professore di Liceo, Socio Fondatore della “Società di Educazione Fisica Torres” nel 1903, a lui si deve la scelta del nome “Torres” per la società sportiva, conservato ancora oggi dalla squadra di calcio sassarese (*Sassari 8-IX-1844, battezzato 9-IX-1844, +1916)

= Sassari 2-X-1876 Angela Simula Oggiano, figlia di ……….. Simula e di ………. Oggiano

 

I1. Nobile Donna Maria (*Sassari 5-IV-1877, viv. 1931)

I2. Nobile Donna Jolanda (*Sassari 24-VI-1880, viv. 1931)

= Attilio Fagò

I3. Nobile Donna Maria Adelaide (I) (*1882, +1882 o 1883)

I4. Cavaliere Nobile Don Alessandro (*Sassari 11-XI-1883, +Sassari 20-XII-1883)

I5. Nobile Donna Maria Adelaide (II) (*1884, +1981)

= Umberto Fagò

 

 

H6. Nobile Donna Adelaide (*Sassari 26-I-1848, battezzata 27-I-1848, +di parto a Sassari il 24-IV-1868)

= Sassari 28-X-1866 il Cavaliere Nobile Don Bardilio Delitala Satta, da Orani (+19…)

H7. Cavaliere Nobile Don Enrico, Dottore in Giurisprudenza, Avvocato e Giurista, Consigliere Comunale di Sassari dal 188…, esponente del movimento repubblicano radical-mazziniano (di cui era in principale capo a Sassari), fondò con altri esponenti mazziniani e moderati il periodico di Sassari La Nuova Sardegna l’8-VIII-1891, divenuto quotidiano il 17-III-1892 (*Sassari 9-VIII-1850, battezzato 11-VIII-1850, +Sassari 22-XI-1915)

= a) Sassari 3-X-1878 la Nobile Donna Antonia Ferrà Casu, figlia del Cavaliere Nobile Don Giacomo Ferrà e di Antonia Casu (+di parto 1879)

= b) Sassari 16-XII-1889 Caterina Falco, figlia del Dottor Giuseppe Falco e della Nobile Maria Adelina dei Marchesi Segni, Nobile dei Patrizi Genovesi

 

I1. [ex 1°] un figlio o una figlia, nato/a morto/a di parto nel 1879 (*1879, +1879)

I2. [ex 2°] Cavaliere Nobile Don Mario, Dottore in Giurisprudenza (laureatosi a Sassari nel 1913), Procuratore Legale dal 1914, Avvocato Penalista, Ufficiale Volontario di Fanteria del Regio Esercito Italiano dal 1915 al 1918, Consigliere Provinciale di Sassari per il Mandamento di Fonni dal 1922 al 1926, eletto Deputato al Parlamento del Regno d’Italia il 6-IV-1924 (dichiarato decaduto il 9-XI-1926 perché antifascista, essendo egli aderente all’Unione Democratica Nazionale), Membro del Comitato Centrale dell’Associazione Nazionale per il Controllo Democratico dal 1924 al 1926, Presidente del Comitato Sassarese delle Opposizioni al Fascismo dal 1925, Dirigente del Comitato di Liberazione Nazionale della Sardegna dal 1943 al 1945, Alto Commissario Aggiunto per l’Epurazione dal 26-IV-1944, Alto Commissario Aggiunto per la punizione dei delitti e degli illeciti del fascismo dal 26-V-1944, Pubblico Ministero presso l’Alta Corte di Giustizia dal 1944, Membro della Consulta Nazionale dal 5-IV-1945 al 22-XII-1945, Vice Presidente della Commissione Giustizia della Consulta Nazionale nel 1945, Senatore della Repubblica Italiana dal 18-IV-1948 al 4-IV-1953, Deputato alla Camera dei Deputati della Repubblica Italiana per il Collegio Elettorale di Cagliari dal 25-VI-1953 al 4-VI-1968 (II Legislatura, proclamato il 27-VI-1953, elezione convalidata il 4-VI-1954, rieletto per la III Legislatura il 25-V-1958 e rieletto per la IV Legislatura il 28-IV-1963), Segretario della III Commissione Permanente della Camera dei Deputati (Giustizia) dal 1-VI-1956 all’11-VII-1958, Consigliere Comunale di Roma dal 1956 al 1961, Presidente dell’Unione Nazionale per la lotta alla tubercolosi, Presidente dell’Associazione Italia-Romania, Membro del Consiglio Nazionale dei Partigiani per la Pace, fondò e diresse il giornale clandestino Avanti Sardegna! nel 1943, fu tra i rifondatori del Partito Sardo d’Azione nel 1943 (*Sassari 11-V-1891, +Roma 6-VII-1969)

= a) Sassari 30-VI-1921 Maria Loriga, figlia del Dottor Giovanni Loriga, noto Medico Igienista, e di ………….. Scano (+Sassari 22-VI-1936)

= b) 23-XI-1950 Corinna Fidelia

 

J1. [ex 1°] Cavaliere Nobile Don Enrico, Segretario Generale della Federazione Giovanile Comunista Italiana dal 2-IV-1950 al ?-XII-1956, Presidente della Federazione Mondiale della Gioventù Democratica dal 1950 al 1952, Direttore dell’Istituto Centrale di Studi Comunisti dal ?-XII-1956, Vice Segretario Regionale del Partito Comunista Italiano della Sardegna dal ?-VII-1957 al ?-VII-1958, Deputato alla Camera dei Deputati della Repubblica Italiana per il Collegio di Roma dal 5-VI-1968 alla morte (eletto il 19-V-1968 per la V Legislatura, rieletto il 7-V-1972 per la VI Legislatura, rieletto il 20-VI-1976 per la VII Legislatura, rieletto il 3-VI-1979 per l’VIII Legislatura e rieletto il 27-VI-1983 per la IX Legislatura), Membro della III Commissione Permanente (Affari Esteri) della Camera dei Deputati dal 1968, Vice Segretario Nazionale del Partito Comunista Italiano dal 15-II-1969, Segretario Nazionale del Partito Comunista Italiano dal 17-III-1972 alla morte, uno dei principali leader comunisti italiani e mondiali, particolarmente amato dagli iscritti ed elettori del P.C.I. e rispettato e ammirato dagli avversari politici, concepì le linee del “compromesso storico” e della “solidarietà nazionale” che contribuirono a mantenere una certa stabilità sociale e politica nel momento di gravissima crisi della Nazione successivo al 1968, ribadì coraggiosamente l’indipendenza del P.C.I. rispetto all’Unione Sovietica, venne tumulato nel Cimitero di Prima Porta in Roma con Funerali di Stato (*Sassari 25-V-1922, +di ictus cerebrale a Padova 11-VI-1984)

= 29-IX-1957 Letizia Laurenti

 

K1. Nobile Donna Bianca Maria (*Roma 9-XII-1959)

K2. Nobile Donna Maria Stella (*Roma 16-XI-1961)

K3. Cavaliere Nobile Don Marco (*Roma 7-I-1963)

K4. Nobile Donna Laura (*Roma 6-V-1970)

 

 

J2. [ex 1°] Cavaliere Nobile Don Giovanni, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana dal 26-IV-1999, decorato di Medaglia d’Oro ai Benemeriti della Scienza e della Cultura della Repubblica Italiana dal 6-VI-2001, Docente Universitario di Medicina e Chirurgia, Consigliere Provinciale di Roma, Segretario Regionale del Partito Comunista Italiano del Lazio dal 1969 al 1972, Vicepresidente della International Association for the Study of Living Conditions and Health dal 1971 al 1978, Deputato alla Camera dei Deputati della Repubblica Italiana dal 25-V-1972 all’11-VII-1983 (eletto il 7-V-1976 per la VI Legislatura, rieletto il 20-VI-1976 per la VII Legislatura, rieletto il 3-VI-1979 per l’VIII Legislatura), Senatore della Repubblica Italiana dal 12-VII-1983 al 22-IV-1992 (eletto il 26-VI-1983 per la IX Legislatura, rieletto il 14-VI-1987 per la X Legislatura), Vicepresidente della Mediterranean Medical Society dal 1992 al 1995, Esperto della Commissione Ambiente e Salute del Parlamento Europeo, Presidente Onorario della European Association for Health Policy dal 1997, Presidente del Comitato Nazionale per la Bioetica dal 1998 al 2000, Membro del Comitato Internazionale di Bioetica dell’UNESCO dal 2001, Deputato al Parlamento Europeo dal 20-VII-2004 (eletto il 13-VI-2004 per la VI Legislatura), Deputato Decano del Parlamento Europeo dal 20-VII-2004, autore di numerosi saggi scientifici, tra cui La medicina è malata (Bari 1959) e La macchina uomo (Roma 1960) ed il libro sulla politica italiana I duplicanti (Bari 1991), è uno dei massimi esperti mondiali di bioetica (*Sassari 9-VII-1924)

= 20-X-1958 Giuliana Ruggerini (*Mantova 1933)

 

K1. Nobile Donna Luisa (*Roma 31-VII-1959)

K2. Cavaliere Nobile Don Mario (*Roma 11-II-1961)

K3. Nobile Donna Lydia (*Roma 16-XII-1963)

 

 

I3. [ex 2°] Nobile Donna Jole (*Sassari 13-IV-1892, battezzata 24-IV-1892, +Cagliari 1987)

= Sassari 27-V-1928 il Cavaliere Nobile Don Gonario Delitala, Colonnello dell’Esercito Italiano (+19…)

I4. [ex 2°] Cavaliere Nobile Don Ennio (*Sassari 13-VII-1894, +Stati Uniti 197…)

= Eva Parsous

 

J1. Cavaliere Nobile Don Giorgio (*Sassari 20-I-1932)

J2. Nobile Donna Yoan Marie o Joan Marie (*Bristol 6-IX-1936)

 

 

I5. [ex 2°] Nobile Donna Lydia (*Sassari 8-I-1896, battezzata 8-II-1896, +Sassari 25-VI-1944)

= Sassari 13-V-1932 il Dottor Avvocato Andrea Pintus

I6. [ex 2°] Cavaliere Nobile Don Aldo (al Battesimo Aldo Ettore Gavino), Dottore in Giurisprudenza, celebre ed ottimo Avvocato, Presidente della “Società Educazione Fisica Torres Calcio” dal 18-I-1945 al 1946 (*Sassari 28-IV-1898, battezzato 30-IV-1898, +Sassari 1977)

= Sassari 4-X-1931 la Nobile Donna Maria Pilo, figlia del Cavaliere Nobile Don Luigi Pilo e di Giuseppina Campus (*1908) (v.)

 

J1. Cavaliere Nobile Don Luigi, Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana dal 1986, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana dal 27-XII-1992, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Federale di Germania (Verdienstorden der Bundesrepublik Deutschland) dal 1998, Cavaliere della Legion d’Onore dal 25-I-2006, decorato della Medaglia d’Oro ai Benemeriti della Scuola, della Cultura e dell’Arte della Repubblica Italiana il 2-VI-1988, Docente Universitario di Giurisprudenza, Consigliere Provinciale di Sassari dal 1950, Consigliere Provinciale di Sassari dal 1960, Sindaco di Sennori dal 1962 al 1966, Deputato alla Camera dei Deputati della Repubblica Italiana dal 16-V-1963 al 4-VI-1968 (IV Legislatura), Presidente della Commissione di Ateneo dell’Università di Siena dal 1973, Consigliere Regionale della Toscana dal 16-VI-1975 (rieletto il 9-VI-1980, dimissionario il 24-V-1983), Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche e Storia del Diritto Italiano dell’Università di Siena dal 1984 al 1987, Magnifico Rettore dell’Università di Siena dal 1985 al 1994, Segretario Generale della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane dal 1985 al 1994, Membro della Commissione Ministeriale per lo sviluppo universitario dal 1986, Membro del Comitato Tecnico Scientifico del Ministero della Funzione Pubblica dal 1988, Presidente del Consorzio Interuniversitario per la Cooperazione e lo Sviluppo dal 1990, Membro del Comitato Nazionale per la Scienza e la Tecnica dal 1990, Membro della Commissione Ministeriale per la valutazione dei Parchi Scientifici e Tecnologici dal 1990, Ministro dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica della Repubblica Italiana dal 28-IV-1993 (dimissionario il 29-IV-1993), Deputato alla Camera dei Deputati della Repubblica Italiana per il Collegio Elettorale di Firenze dal 15-IV-1994 al 29-V-2001 (XII Legislatura, rieletto il 21-IV-1996 per la XIII Legislatura), Presidente del Gruppo Progressista-Federativo della Camera dei Deputati dal 15-IV-1994 al 8-V-1996, Membro della I Commissione Permanente della Camera dei Deputati (Affari Costituzionali) dal 1994 al 1996, Ministro della Pubblica Istruzione, dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica della Repubblica Italiana dal 17-V-1996 al 21-X-1998, Ministro della Pubblica Istruzione della Repubblica Italiana dal 21-X-1998 al 25-IV-2000, Presidente della XIV Commissione Permanente della Camera dei Deputati (Politiche dell’Unione Europea) dall’11-X-2000 al 29-V-2001, eletto Senatore della Repubblica Italiana per il Collegio Elettorale di Pisa il 13-V-2001 (proclamato il 18-V-2001, dimissionario il 24-VII-2002), Membro della Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari del Senato dal 12-VI-2001 al 2-VII-2001, Membro del Comitato Parlamentare per i procedimenti di accusa dal 13-VI-2001 al 2-VII-2001, Membro della VII Commissione Permanente del Senato (Istruzione pubblica, beni culturali) dal 22-VI-2001 al 24-VII-2002, Membro del Consiglio Superiore della Magistratura della Repubblica Italiana dal 31-VII-2002, Vice Presidente della Quinta Commissione (Commissione per il conferimento degli uffici amministrativi) del Consiglio Superiore della Magistratura dal 2002 al 2005, Componente della Prima Commissione (Commissione per le inchieste riguardanti i magistrati) del Consiglio Superiore della Magistratura dal 2002 al 2003, Componente della Sesta Commissione (Commissione per la riforma giudiziaria e l’amministrazione della giustizia) del Consiglio Superiore della Magistratura dal 2004 al 2005, Socio dell’Accademia degli Intronati di Siena, storico del diritto, pubblicò vari articoli e saggi, tra i quali vanno ricordati Domenico Alberto Azuni giurista e politico 1749-1827 (Milano 1966) e Sui progetti del codice di commercio del Regno d’Italia 1907-1908 (Milano 1970), autore e promotore di una importante Riforma della Scuola Italiana nel 2000 (*Sassari 25-VII-1932)

= Sassari 26-XII-1961 Marcella Baitone

 

K1. Nobile Donna Jole (*1964)

K2. Cavaliere Nobile Don Aldo (*1969)

 

 

J2. Cavaliere Nobile Don Sergio, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana dal 16-I-1988, Funzionario di Gabinetto del Ministero degli Esteri della Repubblica Italiana dal 1959, Console della Repubblica Italiana a Londra dal 1966, Ministro Plenipotenziario di Prima Classe della Repubblica Italiana dal 1983 (cessò il servizio l’8-VI-1992), Consigliere Diplomatico del Presidente della Repubblica Italiana dal 1985, Segretario Generale della Presidenza della Repubblica Italiana dal 1988 al 28-V-1992, Presidente della Commissione per il Riesame del Trattato di Osimo con Slovenia e Croazia nel 1992, Ministro (senza portafoglio) per gli Italiani nel Mondo della Repubblica Italiana dal 10-V-1994 al 17-I-1995, Consigliere di Stato della Repubblica Italiana (Membro della I Sezione del Consiglio di Stato) dal 2004 (*Sassari 6-V-1934)

= Elysabeth Durlaker

 

K1. Nobile Donna Francesca (*1968)

K2. Nobile Donna Maria (*1971)

 

 

J3. Cavaliere Nobile Don Paolo, Consigliere Regionale della Sardegna per il Collegio Elettorale di Sassari dal 23-VII-1974 al 23-VI-1984, Assessore ai Trasporti della Regione Sardegna dal 24-XII-1980 al 28-IV-1981 e dal l’11-VI-1981 all’11-III-1982, Consigliere Comunale di Sassari dal 1984, Vice Presidente della “Dinamo Basket” di Sassari per molti anni (*Sassari 22-XI-1935, +Sassari 26-IX-2002)

= Sassari 2-VI-1965 Marina Dessì

 

K1. Nobile Donna Maria Laura (*Sassari 25-IV-1966)

K2. Nobile Donna Caterina (*Sassari 2-VIII-1968)

K3. Nobile Donna Anna Paola (*Sassari 23-XII-1972)

 

 

J4. Cavaliere Nobile Don Francesco, detto Franco, Membro del Consiglio Direttivo della “Dinamo Basket” di Sassari dal 2003 al 2004, Vice Presidente della “Dinamo Basket” di Sassari dal 2004 al 2005 (*Sassari 26-VII-1937)

= Antonella Dore

 

K1. Don Sergio (*1974)

K2. Donna Fiammetta (*1975)

K3. Donna Laura (*1981)

 

 

J5. Nobile Donna Caterina (*Sassari 6-I-1939)

= José Ramón Esteruelas Hernández

 

 

I7. [ex 2°] Nobile Donna Ines Alda (*Sassari 13-V-1899, battezzata 16-V-1899, +Grottaferrata 1994)

= Sassari 4-IX-1925 l’Onorevole Avvocato Stefano Siglienti, Ministro delle Finanze del Regno d’Italia, Presidente dell’Istituto Mobiliare Italiano e noto economista (*Sassari 1898, +Roma 5-IV-1971)

I8. [ex 2°] Cavaliere Nobile Don Sergio (*Sassari 1897, viv. 1931)

I9. [ex 2°] Cavaliere Nobile Don Ettore Giuseppe (*Sassari 24-XI-1906, +Sassari 21-VI-1969)

I10. [ex 2°] Cavaliere Nobile Don Arnaldo

I11. [ex 2°] Cavaliere Nobile Don Amleto

 

 

H8. Cavaliere Nobile Don Giuseppe Giovanni Antonio (*Sassari 3-I-1853, battezzato 4-I-1853, +Sassari 7-II-1856)

 

 

G5. [ex 1°] Nobile Donna Giovanna Maria (*Sassari 5-II-1805, +Sassari 18-VIII-1820)

G6. [ex 1°] Nobile Donna Caterina Angela (*Sassari 24-X-1807, battezzata 26-X-1807, +Sassari 20-I-1835)

= Sassari 4-VII-1825 il Dottor Francesco Galzarino Virdis

G7. [ex 1°] Cavaliere Nobile Don Gavino (*Sassari 23-VI-1810, +Sassari 13-I-1815)

G8. [ex 1°] Cavaliere Nobile Don Gerolamo (*Sassari 13-X-1813, battezzato 16-X-1813, +Sassari 18-XI-1886)

G9. [ex 1°] Nobile Donna Maria Lucia (*gemella con Maria Candida, Sassari 20-V-1816, battezzata 27-V-1816, +Sassari 7-IX-1816)

G10. [ex 1°] Nobile Donna Maria Candida (*gemella con Maria Lucia, Sassari 20-V-1816, battezzata 27-V-1816, +Sassari 30-IV-1817)

G11. [ex 2°] Nobile Donna Maria Gavina (*1829, +Sassari 7-II-1847)

= Sassari 3-V-1843 il Dottor Efisio Tamponi Sorba

G12. [ex 2°] Cavaliere Nobile Don Giovanni Gavino, Frate Minore Cappuccino nel Convento di Nostra Signora di Valverde di Sassari, professò i voti con il nome di Fra’ Matteo, rivette l’Ordinazione Sacerdotale nel 1858 (*1835, +Sassari 5-VI-1868)

 

 

E2. Nobile Donna Francesca (*Sassari (?) 1743, +Sassari 28-II-1796)

 

 

D3. Cavaliere Nobile Don (dal 1777) Angelo Ignazio, ottenne il Privilegio di Cavalierato e la Concessione di Arma Gentilizia con Diploma datato Torino 29-III-1777, ottenne il privilegio di Nobiltà (con il conseguente trattamento di Don) con Diploma datato Torino 29-III-1777, Sacerdote, Dottore in Teologia (*Sassari 1715, +Sassari 2-XII-1783)

D4. Maria Gerolama (*Sassari 1718, +Sassari 12-IX-1770)

= Sassari 25-III-1759 Gavino Pilo Carta, borghese

 

 

C3. Chiara (*gemella con Gerolamo, Sassari 21-V-1680, +Sassari 11-VIII-1685)

C4. Gavino (*Sassari 7-V-1683, +….)

C5. Antonio Gavino, Sacerdote, Dottore in Teologia (*Sassari 28-XI-1686, +17…)

C6. Sebastiano (*Sassari 29-I-1668, +….)

 

 

A3. Gavino, mercante (*Sassari 1-XI-1612, +….)

= ………………..

 

B1. Francesca

= Domenico Berlinguer Domeniconi, suo cugino (*Sassari 27-X-1636, +….) (v. sopra)

 

 

A4. Giovanni Francesco (*Sassari 28-I-1618, +….)

 

 

 

Nota: I Berlinguer appaiono la prima volta nella seconda metà del XVI secolo: si tratta di più famiglie che non usano ancora l’attuale grafia del cognome, ricorrendo invece a quella più arcaica di Bilingeri o Bilingueri (talvolta anche Pilingeri). I Bilingueri nella seconda metà del XVI secolo sono presenti sia a Sassari che ad Alghero. In seguito, mentre i Bilingueri di Alghero rimangono nella piccola borghesia e si estinguono nel XVII secolo, quelli di Sassari iniziano la scalata delle gerarchie sociali e già nel XVII secolo alcuni di loro ottengono le cariche comunali minori e in vari documenti sono detti di “civile condizione” o di “agiata condizione”.   

 

 

INDICE DELLE FAMIGLIE NOBILI DEL MEDITERRANEO