BIRAGO

 

 

 

Giampietro (detto Pietrino) Birago (+ post 1488), Patrizio Milanese, investito di Frascarolo, Torre Berretti, Tortorello, Castellazzo e Cascina de’ Bossi assieme ai fratelli Francesco e Daniele il 13-2-1467 (investito ancora il 2-12-1472); Cameriere del Duca di Milano dal 1469, Governatore ducale di Alessandria nel 1477, cittadino di Alessandria dall’11-9-1479, Sovraintendente della zecca dal 21-4-1481, investito di Ottobiano con Confaloniera e Cascina d’Ardizzo il 5-3-1481, Consigliere ducale nel 1482, investito di San Giorgio il 4-1-1483. Sposa nel 1458 Angela, figlia di Princivalle Lampugnani, Patrizio Milanese, e di Caterina Spinola

 

 

A1. Giovanni Andrea, Cavaliere Gerosolimitano, Priore della Lombardia nel 1489 ma rinuncia per diventare

       Commendatore di Inverno.

A2. Giambattista Cesare (+ Locarno 1527), Consignore di Ottobiano e Patrizio Milanese, confiscato di tutti i beni e feudi

       nel 1523; del Consiglio Generale di Milano 1518/1521.

a)      = Camilla Secco

b)      = Laura Francesca, figlia di Gaspare della Torre, Patrizio Milanese (vedi/see)

 

B1. Giacomo Antonio, Abate commendatario di San Vincenzo in Prato a Milano.

 

       C1. (Naturale, da Costanza Scarpa) Mario (+ post 1576), Prevosto di Ognisanti a Monza, ambasciatore francese

              a Genova nel 1575.

       C2. (Idem) Sagramoro (+ assassinato dal Duca di Guise, poco dopo 1584), Colonnello di cavalleria francese nel

             1584.

       C3. (Ibidem) Giacomo Antonio

       C4. (Ibidem) Orazio (+ 1580)

              = Celidonia, figlia di Ippolito da Castelbesozzo

 

              D1. Giovanna Francesca

                     = 1595 Giovanni Antonio Trivulzio

 

       C5. (Ibidem) Laura

              = 1574 Laura Frisaro

       C6. (Ibidem) Terenzia

              = 1580 Gian Giacomo Trivulzio

 

B2. Girolamo, serve nell’esercito francese e il 28-5-1536 subì la confisca dei beni e dei titoli con l’accusa di fellonia;

      Cavaliere dell’Ordine di Saint-Michel. La sua discendenza rimase in Francia e si estinse nel 1723.

B3. Biagio, Maestro delle stalle del Duca di Ferrara, ambasciatore presso il Re di Francia Luigi XII.

B4. Lodovico (* 1513 ca.+ Saluzzo 1571), Scudiero del Re di Francia il 23-4-1538, comandante di compagnia di

       cavalleria il 1542, Governatore di Chivasso nel 1544, Consigliere e Gentiluomo ordinario del Re di Francia il 12-11-

       1545 (confermato il 25-5-1547), condottiero di armata francese il 15-6-1546, Comandante d’armi in Piemonte il

       25-3-1547, Cavaliere dell’Ordine di Saint-Michel dal 1554, Luogotenente e Governatore del Marchesato di

       Saluzzo dal 20-8-1559.

 

       C1. (Naturalizzati francese il 13-1-1573) Carlo

       C2. (Idem) Ludovico, Canonico di Saint-Augustin nel Delfinato.

       C3. (Ibidem) Ippolita, subì confisca il 13-12-1581 da parte del Re di Francia.

       C4. (Ibidem) Una figlia, vivente nel 1573.

 

B5. Carlo, per la sua discendenza v. Parte III.

 

A3. Giangiacomo Galeazzo (+ 1540), Consignore di Ottobiano e Patrizio Milanese; confiscato di Frascarolo, Torre

       Berretti, Tortorello, Castellazzo e Cascina de’ Bossi; castellano di Pandino nel 1481, Commissario ducale in Novara il

       29-11-1498, giura fedeltà al Re di Francia Luigi XII il 29-10-1499 e il 1-2-1500, Decurione di Milano nel 1518,

       Consigliere di guerra dell’Imperatore Carlo V, Governatore del castello di Pavia nel 1523, Senatore nel 1530.

       = Anna, figlia di Ranieri (Renato) Trivulzio Signore di Formigara e Patrizio Milanese, e di Luchina Visconti (vedi/see)

 

       B1. Pietro, Patrizio Milanese, Cavaliere Gerosolimitano dal 1516, Commendatore d’Inverno.

       B2. Francesco, Consignore di Ottobiano e Patrizio Milanese, Colonnello e Consigliere di guerra del Re di Francia,

              Governatore di Pavia nel 1535. Egli e i discendenti subirono numerose confische e furono esclusi dall patriziato

              milanese.

              = 1528 Camilla, figlia di Girolamo Cusani, Patrizio Milanese, e di Beatrice Todeschini Marchese (+ testamento:

                 1561) (vedi/see)

 

              C1. Briseide

                     = Nobile Gerolamo Schiaffinati

              C2. Aurelia

                     = Cesare Carnevali, da Tortona

              C3. Violante

a)      = Francesco di Challant (forse è Francesco di Challant detto il Bastardo di Challant) (vedi/see)

b)      = Livio Massa, Nobile di Tortona

              C4. Galeazzo (+ Parigi in esilio……), Consignore di Ottobiano (ne compra ¼ il 23-2-1581); fu confiscato nel

                    1554 e riottenne i feudi il 5-2-1555; essendo filo-francese non riuscì mai a prendere possesso definitivo dei suoi

                     beni, fu costretto a vivere all’estero dal governo lombardo-spagnolo.

                     = 2-4-1574 Ippolita, figlia di Marcantonio Bossi, Patrizio Milanese e Questore di Milano

 

                     D1. Francesco (* 10-4-1575 + ?), Consignore di Ottobiano; divide con il fratello il 22-7-1606.

                            = Elisabetta, figlia di Alfonso de Guevara e di Antonia de Ribera

 

                            E1. Galeazzo (+ testamento: 18-2-1649), Consignore di Ottobiano (ottiene sentenza di pacifico possesso

                                  di Ottobiano con Confaloniera e Cascina d’Ardizzo dalla Camera Ducale il 17-9-1641).

                                  = Agnese Bocalieri

 

                                  F1. Renato (+ Ottobiano 30-3-1695), Consignore di Ottobiano con Confaloniera e Cascina

                                        d’Ardizzo.

                                        = 1675 Vittoria, figlia di Pierpaolo Colli, da Vigevano (+ 4-6-1694).

 

                                        G1. Aurelia

                                        G2. Barbara

                                        G3. Andrea (* 1-7-1679 + ucciso in una esplosione 20-8-1697), Consignore di Ottobiano con

                                              Confaloniera e Cascina d’Ardizzo.

                                        G4. Maria

                                        G5. Raimondo (* 17-7-1683 + 12-2-1760), Signore (1758) di Ottobiano con Confaloniera e

           Cascina d’Ardizzo, Canonico di Santa Maria in Lomellina.

     G6. Pompeo (* 10-1-1688 + 19-4-1765), Signore di Ottobiano con Confaloniera e Cascina

           d’Ardizzo (investito il 18-8-1760); paggio presso i Marchesi di Caravaggio. Era povero.

 

                                  F2. Giovanna Isabella, monaca nel monastero di Santa Maria di Galilea in Lomellina nel 1662.

                                  F3. Aurelia

                                  F4. Michele Francesco (+ Trumello 8-10-1696), Consignore di Ottobiano e terre annesse.

                                        = Teodora, figlia di Antonio Valenti (+ 4-12-1697).

 

                                        G1. Galeazzo (* Trumello 27-4-1674 + 2-8-1719), Consignore di Ottobiano e terre annesse,

                                               = 1717 Barbara, figlia di GianfrancescoVisconti Consignore di Massino (+ post 1731) (vedi/see)

 

                                               H1. Pietrino (* 17-11-1718 + Mezzano 30-1-1758), Consignore di Ottobiano e terre

       annesse.

                                               H2. Lucia Teodora (+ Ottobiano 1792)

                                                      = Galeazzo Scotti Castiglioni, da Pavia

 

                                        G2. Gaspare (+ infante).

                                        G3. Isabella (+ 1711)

                                               = (dote di 600 lire) 1698 Francesco Niguarda

 

                            E2. Renato, Consignore di Ottobiano e terre annesse (investito il 21-4-1667).

                            E3. Andrea

                            E4. Michele

                            E5. Aurelia

                                  = Francesco Barbavara

                            E6. Francesca, monaca nel monastero di Sant’Agata in Lomellina dal 1624.

 

                     D2. Renato (+ di podagra…..), Consignore di Ottobiano e terre annesse, divide con il fratello il 22-7-1606.

                     D3. Andrea (* 26-1-1583 + testamento: 1635), Cavaliere dell’Ordine di Malta il 12-8-1603, Gentiluomo alla

                           corte di Francia.

 

              C6. Antonia

                     = Capitano Alessandro Giorgi, da Pavia

              C7. Beatrice

                     = ………. Signore di Poitrin

              C8. Saveria

                     = Giacomo Conte di Mede

              C9. Pierfrancesco

                     = Livia Mussani

 

       B3. Renato (* Milano 2-2-1506 + Parigi 24-11-1583), Patrizio Milanese, Consigliere del Parlamento di Parigi,

             dichiarato traditore dal governo spagnolo e i suoi beni confiscati il 28-6-1536 (parzialmente reintegrato nel 1556),

             Giureconsulto collegiato a Milano nel 1536, Maestro delle Richieste al Parlamento di Torino dal 1539, Presidente

             del Parlamente di Torino dal 1543, Presidente del Consiglio Superiore in Pinerolo dal 9-1-1563, ambasciatore

             francese al Concilio di Trento nel 1563, naturalizzato francese nel 1563 (= René de Birague), Procuratore e

             Luogotenente Generale a Lione per conto del Duca di Nemours, Cavaliere dell’Ordine di Saint-Michel, Gran

             Cancelliere e Guardasigilli del Regno di Francia dal 1573, Vescovo di Lodève dal 1573, Abate commendatario di

             Flavigny, Longpont e Saint-Pierre di Sens, Priore di Sauvigny e Sainte-Catherine de Val des Ecoliers e Chierico di

             Milano, Cardinale (senza titolo) dal 21-2-1578, Commendatore dell’Ordine del Saint-Esprit dal 1582. Fu uno degli

             istigatori della strage di San Bartolomeo (1572).

             = Valentina Balbiano (+ Parigi 21-12-1572), già vedova di Giovanni Antonio Buffa Consignore di Santena.

 

             C1. Vespasiano (+ infante).

             C2. Francesca (+ Parigi ………)

a)      = Humbert de la Platière Maresciallo di Francia

b)      = Jean de Laval Marchese di Nesle (+ 1578)

c)      = Jean d’Amboise Marchese d’Ambyoux (+ 1584).

 

       B4. Antonio, Patrizio Milanese, Prevosto di Sant’Albino di Mortara.

       B5. Lucrezia

              = Giulio Vimercati

       B6. Giulia

              = Ottavio Malaspina Marchese di Malgrate (vedi/see)

       B7. Elisabetta

              = Nobile Stefano Pietrasanta

 

A4. Giancarlo, Patrizio Milanese, Abate commendatario di San Vincenzo in Prato a Milano, Prevosto di Sant’Albino a

       Mortara.

A5. Giacomo Antonio, la sua discendenza fu al servizio del Re di Francia e si stabilì in quella nazione. Da lui discesero i

       de Birague Marchesi d’Aspremont, estinti nel XVIII secolo, e i Marchesi d’Armenonville e de L’Isle.

A6. Gianlodovico, Patrizio Milanese.

A7. Gianfrancesco, Consignore di Ottobiano e Patrizio Milanese, Cavaliere Aurato. I discendenti parteggiavano per la

       Francia e perciò vennero esclusi dalle cariche pubbliche del Ducato di Milano.

       = Cornelia, figlia di Fioramonte Graziani, da Cotignola

 

       B1. Giovanni Battista (+ premorto al padre), Patrizio Milanese, Decurione di Milano nel 1513.

       B2. Baldassarre, Patrizio Milanese.

       B3. Gaspare, Patrizio Milanese e Consignore di Ottobiano.

              = Francesca Arcimboldi

 

              C1. Giovanni Battista, Patrizio Milanese e Consignore di Ottobiano.

                     = Giulia, figlia di Girolamo Birago

 

                     D1. Fulvia

                     D2. Lodovica

                     D3. Diana

                            = Nobile Alfonso Francesco Rainoldi

 

              C2. Giulio Cesare (+ Parigi 1587), Patrizio Milanese, Capitano di 200 fanti veneti, partecipò alla battaglia di

                     Lepanto.

              C3. Pier Francesco (+ 1588), Patrizio Milanese.

                     = Livia Muggiani

 

                     D1. (Naturale, legittimata nel 1588) Florimonda (+ post 1595).

 

       B4. Fioramonte, Patrizio Milanese.

       B5. Melchiorre (+ ante 1601), Patrizio Milanese.

              = ………..

 

             C1. Rodomonte (+ post 1601), Patrizio Milanese.

 

 

 

 

INDICE DELLE FAMIGLIE NOBILI DEL MEDITERRANEO

bullet
Comitato Scientifico Scientifico Editoriale del
bullet
Libro d'Oro della Nobiltà Mediterranea
bullet

(Presidente: il XIII duca di San Donato, dott. don Marco, marchese Lupis Macedonio Palermo dei principi di Santa Margherita)

bullet

info@genmarenostrum.com