DEGLI ALBIZZI

 

 

 

 

Luca degli Albizzi (+ forse di peste 1348 ?). Sposa N.N.

 

A1. Maso (* 1343 + 2-10-1417), ambasciatore in Lombardia nel 1368, ambasciatore dal Papa nel 1368, Capitano della

       Montagna Pistoiese nel 1370, ambasciatore in Francia nel 1381, a Napoli nel 1382 e 10-1386, in Romagna e Pisa nel

       1385, ambasciatore a Milano nel 1387, 1389 e 1395, ambasciatore a Rimini nel 1388, Cavaliere Teutonico dal 1388,

       ambasciatore in Genova 2-1390, a Ferrare nel 1391 e a Roma nel 1398,  Commissario di guerra in Valdelsa nel 1392,

       Gonfaloniere di Giustizia della Repubblica di Firenze nel 1393 e 1411, Accoppiatore nel 1393, Capitano di Volterra nel

       1394, Gonfaloniere di compagnia nel 1395, dei XII Buonomini nel 1402, Balì di guerra nel 1409, Podestà di Arezzo nel

       1407, degli VIII di Guardia e Balìa nel 1409, Capitano nel 1411, Conte Palatino con Diploma Imperiale del 17-2-1402.

       = 1367 Bartolomea, figlia di Andrea Baldesi

 

       B1. Conte Palatino Rinaldo (* 1370 + Ancona 2-2-1442), Podestà di Città di Castello nel 1398 e 1405, Capitano di

             Assisi il 11-1399, Podestà di Dicomano nel 1400, ambasciatore di Rimini nel 1400, Podestà di Rimini nel 1403,

             ambasciatore in Città di Castello, Perugia, Fabriano e Urbino nel 1403 e 1406, podestà di Castel Fiorentino

             1403/1404, ambasciatore a Lucca nel 1408, dei X per le cose di Pisa nel 1409, degli VIII di Guardia e Balìa nel

             1411, ambasciatore a Venezia nel 1411, ambasciatore a Rimini nel 1413, ambasciatore a Siena 5-1414 e a Napoli

             nel 1415, dei Priori delle Arti nel 1416, creato Cavaliere il 14-4-1418, Senatore di Roma nel 1432, ambasciatore a

             Siena nel 1432; esiliato con la famiglia da Firenze nel 1434 perché ostile ai de’ Medici.

             = 1392 Alessandra, figlia di Gucciozzo de’ Ricci

 

             C1. Margherita (+ Napoli post 12-8-1453)

                    = 1415 Gherardo Gambacorta Conte della Val di Bagno (vedi/see)

             C2. Conte Palatino Ormanno (* 7-3-1398 + post 1457), ambasciatore a Venezia nel 1433, dei VI di Mercanzia nel

                   1434.

                    = 1420 Leonarda, figlia di Leonardo Frescobaldi

 

                    D1. Conte Palatino Piero (* 25-10-1423 + ?), squittinato nel 1433.

                    D2. Conte Palatino Francesco (* 23-3-1426 + Gaeta…), monaco benedettino “frà Niccolo” nel monastero di

                           San Benedetto di Polirone dal 1443, Priore di San Paolo Apostolo e San Benigno Martire a Genova dla

                           1471, Abate di Sant’Angelo in Gaeta.

                    D3. Conte Palatino Bartolomeo (+ post 1461), serve il Re di Napoli.

                    D4. Maria, monaca nel monastero di San Gaggio dal 1438.

                    D5. Conte Palatino Rinaldo

                    D6. Conte Palatino Tobia

    = ……..

 

                           E1. Conte Palatino Giovanni Battista

                           E2. Conte Palatino Giovanni Paolo, Cavaliere Gerosolimitano dal 1511.

                           E3. Conte Palatino Ormanno

 

             C3. Conte Palatino Maso (* 25-1-1400 + Roma poco dopo 1467), degli VIII di Guardia e Balìa nel 1432, podestà

                    di Arezzo nel 1434, divenne cittadino di Ancona.

                    = 1420 Giovanna Panciatichi (+ 24-2-1437) (vedi/see)

 

                    D1. Conte Palatino Rinaldo (* 11-10-1422 + ?), squittinato nel 1433.

                           = ……….

 

                           E1. Alessandra

                                 = 1461 Antonio di Alessandro Rucellai

                           E2. Conte Palatino Alessandro (* 26-3-1452 + 1516), Podestà di Buggiano nel 1511. Fece ritorno a

          Firenze.

          = 1479 Ginevra, figlia di Pandolfo Rucellai (+ 20-12-1484).

 

          F1. Ginevra

                = Antonio di Giovanni Battista Corbinelli

 

                           E3. Conte Palatino Giulio (* 24-11-1458 + post 13-12-1478), cittadino di Imola, Gonfaloniere di Imola

          nel 1501.

                                  = Jacopa, da Napoli

 

                                  F1. Conte Palatino Stefano                 

                                  F2. Conte Palatino Alessandro

                                  F3. Conte Palatino Rinaldo (* 27-8-1484 + ?).

           

                    D2. Conte Palatino Francesco, Tesoriere della Romagna dal 1478, Patrizio di Cesena, Capo della Magistratura

                           della città di Cesena nel 1482.

a)      = Margherita, figlia di Diotisalvi Neroni

b)      = Giulia, figlia di Guido Malatesta Conte di Casercole (vedi/see)

 

E1. Conte Palatino Niccolò (+ Roma poco dopo 22-6-1527), Patrizio di Cesena, Tesoriere della

      Romagna alla morte del padre.

a)      = Violante, figlia del Conte Maffeo Gottifredi

b)      = Violante, figlia di Sigismondo degli Isei (+ post 22-6-1527).

 

F1. Conte Palatino Gianfrancesco, Patrizio di Cesena.

      = Giustina Scariotti

 

      G1. Conte Palatino Giovanni Battista, Patrizio di Cesena, Giureconsulto.

             = Lorenza Almerighi

 

             H1. Conte Palatino Maso, Patrizio di Cesena, Giureconsulto.

                    = 1590 Francesca Funetti

 

                    I1. Conte Palatino Francesco (* Cesena 3-10-1593 + Roma 5-10-1684), Patrizio di

           Cesena, Dottore in leggi, Giureconsulto, Rettore della Giudicatura Civile della

           Romagna; entra in prelatura nel 1623, Auditore delle Nunziature di Napoli e Madrid,

           Assessore dell’Inquisizione dal 18-7-1635, componente delle Sacre Congregazioni del

           Sant’Uffizio, del Concilio di Trento e dell’Immunità Ecclesiastiche, Cardinale dal

           2-3-1654 (con il titolo di Santa Maria in Via Lata 23-3-1654, Santi Quattro

           Incoronati 14-8-1671, Santa Maria in Trastevere 8-1-1680, Santa Prassede 1-12-

           1681); fu noto persecutore di Galileo Galilei.

           = Violante, figlia del Conte Bonifazio Martinelli (+ ca. 1623).

 

           J1. Conte Palatino Giovanni Battista, Patrizio di Cesena, Sergente Maggiore

                nell’esercito pontificio, castellano di Castelfranco, Maestro di campo in Umbria, 

                Ferrara, Bologna e Romagna.

                = Flaminia, figlia del Conte Palatino Alessandro Roverella e di Attilia Cagnacini (vedi/see)

 

                K1. Conte Palatino Maso (* 1646 + infante), Patrizio di Cesena.

                K2. Violante (* 1648 + ?)

                       = 1665 o 1666 Conte Palatino Francesco Calcagnini Estense 2° Marchese

                          di Formigine (vedi/see)

                K3. Conte Palatino Rinaldo (* Bologna 21-1-1651 + Ravenna 23-8-1710),

                       Patrizio di Cesena, Prelato Domestico, Referendario di entrambe le Segnature

                       dal 31-3-1676, Prelato della Congregazione della Propaganda Fide dal 1679,

                       Governatore di Fabriano dal 1690, Vicelegato in Urbino nel 1690,

                       Governatore di Ravenna (morto in carica).

                K4. Francesca (* 1651 + 1653).

                K5. Conte Palatino Niccolò (* 1653 + 12-9-1714), Patrizio di Cesena, 1°

                       Marchese di Montecodruzzo dal 1691.

                       Gentiluomo di Camera della Regina Cristina di Svezia.

a)      = Maria Teresa Allegra, figlia ed erede del Conte e Cavaliere Tommaso

         Martinelli

b)      = Lelia, figlia del Conte Francesco Fava, Patrizio di Bologna

 

L1. (ex 1°) Violante (* 21-5-1673 + ?)

      = Conte Alessandro Ghini

L2. (ex 1°) Conte Palatino Giovanni Battista (* 1674 + avvelenato 1691),

      Patrizio di Cesena.

L3. (ex 1°) Conte Palatino Francesco (* e + 1677), Patrizio di Cesena.

L4. (ex 1°) Giulia (* 1678 + ?)

      = Conte Galeazzo Cima, Patrizio di Rimini

L5. (ex 1°) Flaminia (* 1680 + 1681).

L6. (ex 2°) Flaminia (* 18-7-1702 + ?), monaca a Faenza.

L7. (ex 2°) Cecilia (* 1704 + 1705).

L8. (ex 2°) Conte Palatino Carlo (* 16-1-1706 + Porto Cesenatico 5-8-

      1797), 2° Marchese di Montecodruzzo e Patrizio di Cesena dal 1714,

      Governatore di Porto Cesenatico (morto in carica).

      = Girolama Bartolomea, figlia del Marchese Girolamo Rasponi, Patrizio di

         Ravenna

 

      M1. Conte Palatino Luigi (+ 1803), 3° Marchese di Montecodruzzo e

              Patrizio di Cesena dal 1797.

              = Caterina dei Marchesi Zanaglia

      M2. Conte Palatino Francesco (* 3-11-1735 + 14-2-1796), Patrizio di

              Cesena, Cameriere Segreto sopranumerario dal 1766, Canonico di

              San Pietro in Vaticano, Protonotario Apostolico, componente della

              Sacra Congregazione della Reverenda fabbrica di San Pietro dal

              1770 (Giudice dal 1778), Commendatore della S. Trinità dal 14-2-

              1784.

      M3. Conte Palatino Battista (+ 1787), Patrizio di Cesena.

      M4. Conte Palatino Niccolò, Patrizio di Cesena.

      M5. Maria

             = Conte Francesco Fattiboni, Patrizio di Cesena

 

L9. (ex 2°) Conte Palatino Francesco Ferdinando (* Firenze fine 1706 + ?),

      Patrizio di Cesena.

L10. (ex 2°) Conte Palatino Giovanni Battista (* 1707 + 1708), Patrizio di

        Cesena.

L11. (ex 2°) Allegra, monaca nel convento dello Spirito Santo a Cesena.

 

                K6. Francesca (* 1666 + infante).

 

           J2. Conte Palatino Vincenzo (+ 1663), Patrizio di Cesena, Canonico di Santa Maria

                Maggiore a Roma.

           J3. Giustina

                 = 1630 Conte Piero degli Arcani, Patrizio di Cesena

           J4. Conte Palatino Carlo (+ Napoli 1642), Patrizio di Cesena, prete, Vicario

                 Apostolico a Napoli.

 

                    I2. Conte Palatino Niccolò, Patrizio di Cesena, gesuita, Cavaliere dell’Ordine di Santo

                         Stefano.

                    I3. Suor Cleofe, monaca nel convento di Santa Chiara a Cesena.

                    I4. Suor Osanna, monaca nel convento di Santa Chiara a Cesena.

 

             H2. Conte Palatino Francesco, Patrizio di Cesena, prelato.

             H3. Conte Palatino Niccolò, Patrizio di Cesena.

 

      G2. Conte Palatino Ubertino, Patrizio di Cesena, prete e pievano.

      G3. Conte Palatino Maso, Patrizio di Cesena.

      G4. Conte Palatino Prospero, Patrizio di Cesena, Giureconsulto.

 

F2. Lucrezia

       = Vincenzo di Niccolò Masini, Nobile di Cesena

 

                    D3. Conte Palatino Niccolò, Tesoriere della Romagna.

                           = Castora, figlia di Flavio Biondo dei Ravaldini

 

                           E1. Conte Palatino Tommaso (+ convento di Santa Maria Novella, Firenze 1527), mnaco domenicano a

                                 Cesena, Vescovo di Cagli dal 1511, Vescovo titolare di Betlemme e Nazareth.

                           E2. Conte Palatino Francesco Niccolò, monaco domenicano.

 

                    D4. Conte Palatino Fantino

    = …….

 

                           E1. Conte Palatino Giovanni Francesco

                           E2. Conte Palatino Gentile

                           E3. Conte Palatino Francesco

                           E4. Conte Palatino Maso

                           E5. Conte Palatino Giovanni Paolo

                           E6. Conte Palatino Girolamo (+ post 11-7-1511).

 

                    D5. Conte Palatino Pierantonio (+ giovane), Chierico a Roma.

                    D6. Conte Palatino Bernardo

                    D7. Conte Palatino Malatesta

                    D8. Domitilla, monaca nel monastero di San Gaggio dal 1447.

                    D9. Alessandra

                           = Niccolò di Andrea degli Agli

 

             C4. Conte Palatino Francesco (* 7-8-1402 + abbazia di San Benedetto di Polirone 1463), squittinato nel 1411,

                    monaco benedettino cassinese “frà Benedetto” della Badia Fiorentina dal 7-3-1433, Priore di San Benedetto di

                    Polirone.

             C5. Conte Palatino Tobia (* 14-10-1403 + ?), monaco camaldolese in Santa Maria degli Angioli in Firenze.

             C6. Felice, monaca “suor Caterina Maria” in San Gaggio dal 1424.

             C7. Conte Palatino Silvestro (* 9-11-1407 + monastero di Santa Giustina a Padova 1466), monaco benedettino

                    cassinese nella Badia Fiorentina dal 7-3-1433, poi Priore di Santa Giustina a Padova nel 1466.

             C8. Conte Palatino Giovanni (* 21-1-1412 + ?), squittinato nel 1433, divenne cittadino di Ancona.

a)      = Francesca, figlia di Maffeo Scolari

b)      = Dina, figlia di Francesco Torrigiani

             C9. Susanna

                    = 1430 Bartolomeo di Antonio Nelli

             C10. Selvaggia

a)      = Francesco di Antonio Mancini

b)      = Girolamo di Antonio degli Obriachi

             C11. Nicoletta

                      = Ancona 2-2-1442 Giovanni di Angrea degli Agli

             C12. Conte Palatino Bartolotto

                      = 1461 Francesca di Ciriaco ………

 

                      D1. Conte Palatino Giovanni

                      D2. Conte Palatino Rinaldo

                      D3. Conte Palatino Pellegrino

                      D4. Conte Palatino Niccolò

      

       B2. Ridolfo (+ cade in guerra 1385).

       B3. Conte Palatino Luca, per la sua discendenza v. Parte VIII.

       B4. Conte Palatino Giovanni (* 1385 + 1411), Canonico della metropolitana di Firenze nel 1406, Arciprete di Santa

              Maria d’Arezzo, Prevosto di Pisa nel 1405, Protonotario Apostolico, Vicario Capitolare della diocesi di Fiesole dal

              1410.

       B5. Luisa (+ 17-8-1439), da vedova divenne terziaria francescana.

              = Biagio di Piero Guasconi

       B6. Marietta (+ 10-3-1469), divenne terziaria francescana nel convento di Monticelli, poi Badessa delle clarisse di

             Santa Clara nel 1453.

       B7. Selvaggia

             = 1406 Uberto di Giovanni dal Palagio

 

A2. Bice

       = Piero di Giovanni Bandini

 

 

 

INDICE DELLE FAMIGLIE NOBILI DEL MEDITERRANEO

  • Comitato Scientifico Scientifico Editoriale del
  • Libro d'Oro della Nobiltà Mediterranea
  • (Presidente: il XIII duca di San Donato, dott. don Marco, marchese Lupis Macedonio Palermo dei principi di Santa Margherita)

  • info@genmarenostrum.com