AMMIRÀ seu AMIRÀ

 

Famiglia nobile in Torre di Spadola

 

 

Il cognome (dall’arabo ‘amîr: Ammirà, Amirà, Armirà = ‘generale’ ‘capo’) compare in Grecia e in Sicilia nel XII secolo, successivamente nel Reggino e nel Catanzarese, quindi fra le famiglie nobili di Grotteria. Qui la casata si è trapiantata nel corso del XVI secolo, comunque prima del 1582, anno di morte del primo esponente noto, Marcello. Il ceppo sembra estinto all’inizio del XVIII secolo trasfusosi nei Piromalli. Un altro ramo fiorisce sul finire del XVII secolo in Torre di Spadola, l’odierna Torre di Ruggiero, diramandosi anche in Monteleone. Il Mag.co Marcello Ammirà istituisce nel 1693 fedecommessi in Torre, Monterosso e Vazzano; nel XVIII secolo gli Ammirà stringono alleanze matrimoniali con primarie famiglie di Torre e godono del privilegio di sepoltura ai piedi dell’altare della chiesa Matrice di Santa Domenica; sul finire dello stesso secolo la famiglia si trasfonde nei Carnevale di Castelmonardo e nei Martelli di Torre, proseguendo la genealogia dei due rami fino ai nostri giorni. La ricorrenza in antico del nome “Marcello” nei rami di Grotteria e di Torre potrebbe indicare la loro comune origine dalla prima delle due località.

Un ramo della famiglia si trapianta da Torre in Monteleone prima del 1746; qui si congiunge con i Pompò, i Soriano e gli Spanò di Monteleone; il ramo sembra estinto in Domenico, figlio del noto poeta liberale Vincenzo e della farmacista Caterina Giannotta, marito della nobildonna Isabella Pata Dominelli dei patrizi di Mileto.

Arma: ?

 

Linea di Torre di Spadola

 

A1       Aurelio (Torre, * ?; + a. 8-2-1681).
= Giulia Riccio (* ?; + p. 1689).

 

A2       Marcello (Torre, * ?; Monterosso, + p. 1715). Magnifico. Presente in atto in Monteleone nel 1693. Costituisce fedecommesso nel 1715.
1 = Veronica Santaguida (* ?; + 1682), del Mag. Giovan Giacomo e Mag.a Giovanna Cuzzupa, nel 1681.

 

A3.1    Nicola (Torre, * 1682; + c. 1744-1754). Magnifico. Eredita fedecommesso, figlio unico. Presente in atto in Monteleone nel 1693. Nel Catasto onciario del 1744 è capofuoco, nobile vivente.
= Vittoria Talarico seu Tallarico (* ?; + a. 1744).

 

A4.1    Veronica (Torre, * c. 1704-1706; + 1772 ). Nel Catasto onciario del 1744 e del 1754.
= Francesco Grassi (Torre * 1690; + p. 1754) del Dr. Fis. Giovanni e Vittoria Santaguida, il 31-1-1721. Magnifico. Famiglia originaria di Squillace.

 

A4.1.1 Nicola Grassi (Torre, * ?; + 1740).

 

A4.1.2 Tommaso Grassi (Torre, * ?; + 1780. U.J.D. (continua la discendenza)
= Anna Maria Ruffo da Pizzoni.

 

A4.1.3 Vincenzo Grassi (Torre, * ?; + 1803). Sacerdote.

 

A4.1.4 Vittoria Grassi (Torre, * 1722; + ?).
1 = Tommaso Almirante (Torre, * 1725; + 1755) di Carlo da Catanzaro e Vittoria Pelagi, nel 1750.  (linea estinta)

 

2 = Sebastiano Cuzzupa (Torre, * 1717; + ?-4-1780), di Girolamo ed Elisabetta Massara da Monterosso, nel 1756. Magnifico. (trasfusa nei Martelli, continua la discendenza ad oggi)

 

A4.1.5 Caterina Grassi (Torre, * ?; + 1774).
= Sebastiano Almirante (Torre, * 1726+ 1804), nel 1756, fratello di Tommaso. Istituisce un fedecommesso. (trasfusa nei Grande, linea estinta)

 

A4.1.6 Anna Grassi (Torre, * ?; + 1821).
= Pasquale Galati da Vallelonga. (continua la discendenza)

 

A4.1.7 Elisabetta Grassi (Torre, * ?; + 1816). Vergine in capillis.

 

A4.2    Caterina (Torre, * c. 1704-1706; + 1770). Nel Catasto onciario del 1744 e del 1754. Vergine in capillis.

 

A4.3    Marcello (Torre, * c. 1706; + 1773). Sacerdote. Nel Catasto onciario del 1744. Nel Catasto onciario del 1754 è capofuoco.

 

A4.4    Anna (Torre, * c. 1709; + 1795). Giulia. Nel Catasto onciario del 1744 e del 1754. Non ha discendenza.
= Ferdinando Favilla da S. Caterina, nel sett. 1772.

 

A4.5    Giulia (Torre, * 1712; + 1773). Rosa, Isabella. Nel Catasto onciario del 1744 e del 1754. Vergine in capillis.

 

A4.6    Giuseppe (Torre, * 1714; + a. 1744).

 

A4.7    Aurelio (Torre, * c. 1715-1716; + 1779). Nel Catasto onciario del 1744 e del 1754. Nel 1778 assegna il fedecommesso al nipote D. Vincenzo Cuzzupa, di Agostino e Rosa Ammirà. Non ha discendenza.

 

A4.8    Marcantonio (Torre, * 1717; + 1775). Basilio. Nel Catasto onciario del 1744 e del 1754. Non ha discendenza.

 

A4.9    Elisabetta (Torre, * ?-3-1720; + 25-9-1798). Nel Catasto onciario del 1744 e del 1754. Vergine in capillis.

 

A4.10  Sebastiano (Torre, * 10-5-1724; + 1763). Nel Catasto onciario del 1744 e del 1754. Si laurea Dottore in Legge a Napoli il 13-1-1752.
= Beatrice seu Cicia Cuzzupa (Torre, * 1718; + 1792), di Girolamo ed Elisabetta Massara da Monterosso, nel 1755.

 

A5.1    Vittoria (Torre, * 1756?; + 26-7-1811). Magnifica. Eredita con la sorella il patrimonio Cuzzupa. Ha proprietà in Torre, Monterosso e Vazzano.
= Apostolo Carnevale (Castelmonardo, * 15-9-1743; Filadelfia, + 19-3-1820), di Gennaro e Francesca Sbaglia da Mileto, nella chiesa di S. Domenica di Torre il 29-6-1772. Magnifico, UJD, Sindaco dei Nobili di Castelmonardo nel 1771 e 1785. Intestatario di un fedecommesso in Torre istituito dal nonno nel 1674.

 

A5.1.1 Francesca Carnevale (Castelmonardo, * 13-4-1772; Monterosso, + 1-11-1845).
= Domenico Massara (Monterosso, * 22-7-1783; + 29-3-1837), a. 1805. Dottore in legge.
 (continua la discendenza ad oggi)

 

A5.1.2 Gennaro Carnevale (Castelmonardo, * 1774; Filadelfia, + 24-12-1844) Magnifico, Sindaco dei Nobili di Torre nel 1776.
= 1 Elisabetta Cuzzupa seu Cozzupa da Torre, di Agostino e Rosa Ammirà il 16-2-1792 (ramo estinto in Torre nel 1893)
= 2 Caterina Cannalonga da Torre. (continua la discendenza ad oggi)

 

A5.1.3 Maria Vincenza Carnevale (Castelmonardo, * 1778; Filadelfia, + 17-4-1860).
= Nicola Allegro da Filadelfia, Gentiluomo.

 

A5.1.4 Carmela Carnevale (Filadelfia, * ?; p. 1815).

 

A5.1.5 Maria Consiglia Carnevale (Filadelfia, * c. 1788; Monterosso, + 28-1-1830). Nubile.

 

A5.1.6 Francesco Antonio Carnevale seu Carnovale (Filadelfia, * 8-1-1790; + p. 1855).
= 1 Barbara Gimelli da Filadelfia il 26-5-1813. (ramo estinto nel 1820)
= 2 Maria Serrao da Filadelfia il 2-2-1832. (continua la discendenza ad oggi)

 

A5.2    Elisabetta (Torre, * 1760?; + 27-9-1806). Eredita con la sorella il patrimonio Cuzzupa.
= Tommaso Martelli (Torre, * 1741; + 13-3-1811), di Francescantonio e Anna Barbuto Ravaschieri, in Torre il 15-11-1777, vedovo di Maria Antonia Romano da Napoli. Magnifico, Galantuomo, laureato UJD nel 1764 a Napoli.

 

A5.2.1 Francesco Antonio Martelli (Torre, * 1778; + 30-10-1782).

 

A5.2.2 Patrizia Martelli (Torre, * 26-8-1780; Monterosso, + p. 1847), Anna.
= Giuseppe Massara (Monterosso, * 21-10-1772; + 19-10-1827) il 22-5-1797. (ramo estinto nel 1897)

 

A5.2.3 Sebastiano Vincenzo Martelli (Torre, * 10-4-1782; + 22-10-1782).

 

A5.2.4 Francesco Saverio Martelli (Torre, * 3-12-1783; + 4-3-1847). (continua la discendenza)
= Marianna Sarlo (Francica,* c. 1786; + Torre, + 2-2-1866), di Annunziato (+ 1817) e Cristina Gentile, nel 1803.

 

A5.2.5 Raffaele Nicola Martelli (Torre, * 16-1-1788; + 19-2-1850). Non ha discendenza.
= Maria Giuseppa Romano da Rosarno, del barone Giuseppantonio e della baronessa Marianna Contestabile.

 

A5.2.6 Rachele Martelli (Torre, + 2-10-1790; + ?), Maria, Rosaria.

 

A5.2.7 Maria Giuseppa Martelli (Torre, * 18-3-1793; + 6-10-1814). Rosaria.
= Francesco Saverio Grande (* 1790; + 1834), di Pasquale e Veronica Almirante, nel 1808. (continua la discendenza)

 

A5.2.8 Luigi Martelli (Torre, * 21-6-1795; + 22-6-1795), Giovan Battista.

 

A5.2.9 Carolina Martelli (Torre, * 28-3-1797; + ?), Vittoria, Teresa.
= Nicola Lombardi da Cardinale, di Giuseppe e Teresa Nisticò, nel 1820. (continua la discendenza)

 

A5.2.10  Giuseppe Martelli (Torre, * 1-8-1799; + 2-2-1858). Antonio.
= Maria Teresa Arena da Pizzoni, del Dott. Fis. Pasquale e di Maria Stella Pissininzi, nel 1827. (continua la discendenza)

 

A5.2.11  Giovan Battista Martelli (Torre, * 1801; + 25-7-1820), Sebastiano, Luigi.

 

A4.11  Rosa (Torre, * 1726; + 1792). Isabella, Giuseppa. Nel Catasto onciario del 1744 e del 1754.
= Agostino Cuzzupa (Torre, * 1725; + 1805), nel 1756. Magnifico.

 

A4.11.1  Vincenzo Cuzzupa (Torre, * 1755; + 1787). In Torre nel 1780. Erede universale e destinatario di fedecommesso dello zio materno Aurelio a condizione che assuma il cognome Ammirà. Promesso sposo di Dianora Grassi. Muore prima del matrimonio.

 

A4.11.2  Elisabetta Cuzzupa (Torre, * c. 1760; + 11-3-1815).
1 = Francesco Fanelli (Torre, * ?; + a. 1788), il 6-9-1777. UJD. Fratello del parroco Arciprete Don Basilio Fanelli tutore e procuratore della nipote ex-frate Francesca Onoria. (trasfusa nei Gregoraci di Davoli)

 

2 = Gennaro Carnevale (Castelmonardo, * 1774; Filadelfia, + 24-12-1844), di Apostolo e Vittoria Ammirà, in Torre il 16-2-1792. (ramo estinto in Torre nel 1893)

 

2 = Anna Trentacapilli (Monterosso?, * ?; + ?).

 

A3.2    Aurelio (Torre, * ?; + ?). Dottore. Arciprete.

 

A3.3    Marcantonio (Torre, * ?; + ?). Non ha discendenza.

 

 

 

 

 

 

 


 

Trapianto in Monteleone

 

B1       Lorenzo (Torre, * ?; + 1680).
= Caterina Cuzzupa. Agente in atto nel 1681, vedova.

 

B2.1    Giuditta (Torre, * ?; + ?).
= Nicola Carello, nel 1682.

 

B2.2    Leonardo (Torre, * ?; + 1703). Magnifico.
= Giulia Rinaldis seu Rinaldi di Rossi (Saracena? Panaja?, * ?; + p. 1730), nel 1680.

 

B3.1    Lorenzo (Torre, * ?; + ?). Primogenito?

 

B3.2    Vincenzo (Torre, * c. 1703; Monteleone, + p. 1778). Magnifico. Si trasferisce in Monteleone ante 1746. Capo fuoco nel Catasto onciario di Monteleone del 1746, organaro.
= Rosaria seu Rosa Pompò (Monteleone, * c. 1713; + ?), capitoli matrimoniali il 29-3-1731. Famiglia originaria di Pizzo trapiantata in Monteleone prima del 1710.

 

B4.1    Marianna (Monteleone, * 1741; + ?). Nel Catasto onciario di Monteleone del 1746.

 

B4.2    Giovanni Antonio (Monteleone, * p. 1746; + p. 1817). Notaio rogante in Monteleone dal 1774 al 1817.
=
( ? )

 

B5       Vincenzo Antonio (Monteleone, * ?; + ?). Notaio rogante in Monteleone.
 = Margherita Spanò di Diego e Marianna Cutrullà tra il 19-8-1800 e il 1818.
Non si conosce l’eventuale discendenza.

 

B4.3    Giuseppe (Monteleone, * ?; + ?).

 

B4.4    Maria (Monteleone, * ?; + ?). Suora bizzoca.

 

 

 

 

 

 

Trapianto in Monteleone

Linea non collegata

 

C1       Domenico (Monteleone, * ?; + ?). Farmacista. [Di collocazione incerta, potrebbe essere figlio di B5.1 Vincenzo Antonio]
= Maria Lo Judice.

 

C2       Vincenzo (Monteleone, * 2-10-1821; + 3-2-1898). Poeta dialettale. Garibaldino. Professore del Liceo di Monteleone.
= 1849 Caterina Giannotta da Monteleone, farmacista.

 

C3       Domenico (Monteleone, * 1857; + 1938). Non si conosce l’eventuale discendenza.
= Isabella Pata Dominelli (Mileto, * 1862; Monteleone, + 1927). Nobildonna, patrizia di Mileto.

 

----------

D1       Domenica.
= Settimio Ciaccio. In Monteleone nel 1891, Direttore responsabile del settimanale politico letterario “La vendetta”.

 

D1.1    Francesco Paolo Ciaccio (Monteleone, * 18-11-1891; + Faiti, + 22-5-1917). 47° Regg. fanteria. Caduto in guerra.

 

 

 

 

Linee non collegate di Torre di Spadola

 

E1        Domenico (Torre, * ?; + a. 1681).

 

E2.1     Marcello (Torre, * ?; + ?). Presente in atti in Torre nel 1681 e in Monteleone nel 1693.
= Veronica Ammirà.

 

E2.2     Nicola (Torre, * 1682; + ?), Giacomo. Presente in atto in Monteleone nel 1702.

F1        Antonio (Torre, * ?; + 1682).
=
Ippolita Cyri?

 

F2.1     Pietro (Torre, * 1682; + ?).

 

F2.2     Caterina (Torre, 1684; + a. 1685?). Muore infante?

 

F2.3     Caterina (Torre, 1685; + 1696).

 

F2.4     Antonia (Torre, * 1687; + a. 1692?).

 

F2.5     Eleonora (Torre, * ?; + ?).

 

F2.6     Antonia (Torre, * 1692; + ?).

 

F2.7     Giuseppe (Torre, * 1697; + ?), Antonio.

 

F2.8     Tommaso (Torre, * 1699; + ?).

 

F2.9     Nicola (Torre, * 1701; + ?), Giovanni Domenico.

 

F2.10   Giuditta (Torre, * ?; + 1762).
= Giacomo Gagliardi + a. 1762.

G1       Giovanni (Torre, * ?; + a. 1681).
=Artemisia Ammirà (Torre, * ?; + 1681). Vedova alla morte.

H1       Antonio (Torre, * ?; + 1703).

I1         Polita (Torre, * ?; + 1703).

L1        Giulia (Torre, * ?; + 1773).

M1      Veronica (Torre, * ?; + ?).
= Vitaliano Servello, nel 1697.

N1       Antonia, in atto del 1703, vedova.
= Domenico Petrolo + a. 1703, notaio.

O1       Giuditta (Torre, * c. 1689).
= Giovan Giacomo Gagliardo (Torre, * 1676).

 

O1.1    Rosa Gagliardo, di anni 28

 

O1.2    Domenico Gagliardo, di anni 25

 

O1.3    Sebastiana Gagliardo, di anni 20

 

O1.4    Giovanni Gagliardo, di anni 18

 

O1.5    Nicola Gagliardo, di anni 14

 

O1.6    Vincenzo Gagliardo, di anni 11

 

O1.7    Caterina Gagliardo, di anni 9

P1        Eleonora (Torre, * c. 1698).
= Giovanni Tassone (Torre, * c. 1699). Mastro d’ascia.

 

P1.1     Caterina Tassone, di anni 23, vergine.

 

P1.2     Lorenzo Tassone, di anni 20.

 

P1.3     Leonardo Tassone, di anni 18.

 

P1.4     Agnese Tassone, di anni 14, vergine.
= Carlo Barbieri da Cardinale, nel 1751. Mastro.

 

P1.5     Lucia Tassone, di anni, 12, vergine.

 

 

 

Presenti in S. Caterina

 

 

Giovanni Tommaso, sacerdote della Comuneria della chiesa Matrice il 22-7-1660.

Giovanni Francesco (* ?; S. Caterina, + 23-10-1691). Sacerdote.

Giovanni Vincenzo (* ?; S. Caterina, + 13-5-1696). Sacerdote.

Giuseppe (Monteleone, * ?; S. Caterina, + 24-4-1716). Sacerdote, nominato parroco della chiesa di S. Nicola in S. Caterina dello Jonio il 16-12-1698 [vedi 4.2 Giuseppe della linea di Monteleone].

 

Presenti in Grotteria

 

 

Marcello, in Grotteria nel 1582. Padre Fiore da Cropani annota gli Ammirà fra le famiglie nobili di Grotteria (cit. in Lupis Crisafi).

Caterina, in Grotteria nel 1604.

Pier Francesco, in Grotteria nel 1628.

Francesco. Sacerdote, in Grotteria nel 1660.

Pier Domenico, in Grotteria nel 1689.

Maria Caterina, in Grotteria nel 1694.
=
Giacinto Marando.

Agata, in Grotteria nel XVIII secolo. (linea estinta?)
= Antonio Piromalli.

A cura di Alberto Mario Carnevale

 

Fonti:

(1)                 Archivio privato Alberto Mario Carnevale.

(2)                 Archivio privato Saverio Capasso.

(3)                 Archivio privato Daniele Di Leo Pata.

(4)                 Atti notarili in Archivio di Stato di Catanzaro.

(5)                 Atti notarili in Archivio di Stato di Vibo Valentia.

(6)                 Collegio dei Dottori, Registrum privilegiorum, in Archivio di Stato di Napoli.

(7)                 Libri della parrocchia di S. Domenica di Torre di Ruggiero.

(8)                 Catasto onciario di Torre di Spadola, anni 1744 e 1754.

(9)                 Catasto onciario della Città di Monteleone del 1746.

 

Bibliografia:

(1)                 ONLUS “Istituto italiano dei castelli”, monografia in proprio.

(2)                 Salvatore Tropiano, Santa Caterina dello Ionio – aspetti storici e religiosi, 1982.

(3)                 Domenico Lupis Crisafi, Cronaca di Grotteria dalla sua fondazione fino all’anno 1860, 1887; ristampa anastatica del Comune di Grotteria, 1982.

(4)                 Felice Muscaglione, Eroi 1915-1918.

 

INDICE DELLE FAMIGLIE NOBILI DEL MEDITERRANEO

bullet
Comitato Scientifico Scientifico Editoriale del
bullet
Libro d'Oro della Nobiltà Mediterranea
bullet

(Presidente: il XIII duca di San Donato, dott. don Marco, marchese Lupis Macedonio Palermo dei principi di Santa Margherita)

bullet

info@genmarenostrum.com