Il Mezzogiorno di Braudel

Sulla base di considerazioni non esclusivamente geografiche, Fernand Braudel

ritiene che il Mediterraneo abbia superato i confini della propria storia verso l’unitario

continente formato da Europa, Africa e Asia, senza per questo annullare la sua

peculiarità, e che dunque non sia un “Mezzogiorno”, bensì uno scenario centrale

della “storia universale” propria di quella triade.

Nel Mediterraneo da lui disegnato con molteplici caratteri sia di uniformità che di rottura, e col criterio storiografico

dello “scambio” come fondamento della dialettica storica, Braudel sente come suo

specifico “Mezzogiorno” quello del Mediterraneo occidentale, comprendente l’Italia

peninsulare e insulare, la penisola iberica a sud della linea Barcellona-Madrid-Lisbona, l’“Africa mediterranea”.

In questo ambito ciò che meno appare in evidenza

è il Mezzogiorno d’Italia, che pure è tutt’altro che assente nelle pagine di Braudel e

vi emerge ripetutamente con rilievo, e però più nella sua parte siciliana che in quella

napoletana, anche se Napoli è vista e sentita come un caso eminente della mediterraneità urbana.

 

Braudel’s Mezzogiorno

On the grounds of considerations which are not merely geographic, Fernand

Braudel believes that the Mediterranean has gone beyond its own historic borders in

the space of the unitary continent formed by Europe, Africa and Asia, without, for this

reason, losing its peculiarity. It is then no longer a Mezzogiorno, but a central scenario

of the ‘universal history’ which comprehends that triad. In the Mediterranean area as

it is depicted by him, with its various traits both of uniformity and of rupture, and with

the historiographic criterion of the ‘exchange’ meant as foundation of historical dialectic,

Braudel feels that western Mediterranean – including insular and peninsular

Italy and the Iberian peninsula south of the Barcelona-Madrid-Lisbon line, and “Mediterranean

Africa” – would be the area for his own Mezzogiorno. Within this context,

what is less often highlighted is the Mezzogiorno of Italy itself, which is nevertheless

all-too present in Braudel’s pages and there appears with much emphasis, more so in

the Sicilian than in the Neapolitan section, even though Naples is looked at and felt as

a prominent example of urban Mediterraneaness.

 

INDICE DELLE FAMIGLIE NOBILI DEL MEDITERRANEO

bullet
Comitato Scientifico Scientifico Editoriale del
bullet
Libro d'Oro della Nobiltà Mediterranea
bullet

(Presidente: il XIII duca di San Donato, dott. don Marco, marchese Lupis Macedonio Palermo dei principi di Santa Margherita)

bullet

info@genmarenostrum.com